Apri il menu principale

Kevin Curtain

pilota motociclistico australiano
Kevin Curtain
Nazionalità Australia Australia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1999 in classe 250
Gare disputate 1
Carriera in Supersport
Esordio 2000
Stagioni dal 2000 al 2013
Miglior risultato finale
Gare disputate 67
Gare vinte 4
Podi 21
Punti ottenuti 637
Pole position 3
Giri veloci 4
 

Kevin Curtain (Sydney, 22 maggio 1966) è un pilota motociclistico australiano ritiratosi dall'attività agonistica.

CarrieraModifica

Curtain inizia la sua carriera nei campionati nazionali australiani, nei quali vince nove titoli nelle categorie 250, Supersport, Formula Extreme e Superbike prima di fare l'esordio in una gara iridata del motomondiale in occasione del GP d'Australia.[1]

Nel 2000 partecipa a cinque gare nel Campionato mondiale Supersport in qualità di pilota sostitutivo, in sella ad una Yamaha R6 del team BKM Racing, senza ottenere punti validi per la classifica mondiale.

Nel 2001 è pilota titolare nel mondiale Supersport, alla guida di una Honda CBR 600 del team BKM Honda, con l'italiano Ivan Goi come compagno di squadra. ottiene le prime vittorie in Australia a Phillip Island e Germania al Lausitzring. Chiude la stagione al quinto posto con centodue punti ottenuti.

Nel 2002 si trasferisce nel team OPCM Racing alla guida di una Yamaha YZF-R6, chiude la stagione all'undicesimo posto con cinquantasei punti all'attivo. Nel 2003 partecipa a due gare del mondiale Supersport in qualità di wild card, ottenendo undici punti e chiudendo ventitreesimo in classifica mondiale.

Dal 2004 al 2006 è pilota titolare con il team Yamaha Motor Deutschland, proprio nel 2006 sfiora la vittoria del titolo, arrivando all'ultima gara come leader del campionato con diciotto punti di vantaggio sul più diretto inseguitore, il francese Sébastien Charpentier. Gli sarebbe bastato un ottavo posto per fare sua l'iride ma una caduta in gara vanificò ogni tentativo.[1]

Le sue ultime apparizioni nel mondiale Supersport risalgono al 2007, quando disputa tre gare ottenendo una pole position, e al 2013, anche in questo caso con il costruttore Yamaha. Nel 2014 si ritira dalle corse.[1]

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

1999 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Honda Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2000 Moto                       Punti Pos.
Yamaha SQ Rit Rit Rit 16 0
2001 Moto                       Punti Pos.
Honda 5 1 6 14 8 1 Rit 11 12 6 14 102
2002 Moto                         Punti Pos.
Yamaha Rit 12 Rit 9 Rit Rit 7 11 9 5 4 56 11º
2003 Moto                       Punti Pos.
Yamaha 5 Rit 11 23º
2004 Moto                     Punti Pos.
Yamaha 9 2 2 Rit Rit 5 5 Rit Rit Rit 69
2005 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 4 2 3 5 2 4 Rit 3 4 1 2 2 187
2006 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 2 2 2 Rit 3 6 1 2 2 2 3 Rit 187
2007 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 2 11 Rit 25 25º
2013 Moto                           Punti Pos.
Yamaha Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica