Apri il menu principale

LEGO Batman 3: Gotham e Oltre

videogioco del 2014
LEGO Batman 3: Gotham e Oltre
videogioco
Lego Batman 3 logo.png
Titolo originaleLEGO Batman 3: Beyond Gotham
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 3, PlayStation Vita, Xbox One, Xbox 360, Wii U, Nintendo 3DS, macOS, iOS
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 11 novembre 2014
Flag of Europe.svg 14 novembre 2014
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 26 novembre 2014
GenereAzione
TemaBatman
OrigineRegno Unito
SviluppoTraveller's Tales ((X OS)), Feral Interactive
PubblicazioneWarner Bros. Interactive Entertainment
SerieLEGO
Modalità di giocogiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputSixaxis, DualShock, Gamepad, Wiimote, Tastiera, Controller Wireless
SupportoBlu-ray Disc, DVD, UMD
Preceduto daLEGO Batman 2: DC Super Heroes

LEGO Batman 3: Gotham e Oltre (Lego Batman 3: Beyond Gotham) anche conosciuto come Lego Batman 3 è un videogioco Lego di azione e avventura del 2014 sviluppato da TT Games, per PlayStation 4, PlayStation 3, PlayStation Vita, Nintendo 3DS, Wii U, Xbox One, Xbox 360, Microsoft Windows, macOS e iOS.[1] È il terzo videogioco della serie LEGO Batman ed è il sequel di LEGO Batman 2: DC Super Heroes. Il gioco sarà distribuito in Europa il 14 novembre e in America l'11 novembre 2014,[2] la versione del gioco per macOS, pubblicato da Feral Interactive, verrà distribuita in contemporanea.[3] A differenza dei titoli precedenti, in questo terzo capitolo i dialoghi dei personaggi sono stati doppiati in italiano. Come sempre, si potrà scegliere tra una vasta gamma di personaggi (tra eroi e nemici) tra cui Batman e Superman.

TramaModifica

Dopo gli eventi di LEGO Batman 2: DC Super Heroes, I leader dei vari Corpi delle Lanterne si ritrovano a combattere tra di loro nello spazio fino a quando non si rendono conto che a convocarli è stato Brainiac che con il raggio ipnotico della sua nave spaziale li sottomette tutti e sei al suo volere; ora che gli manca solo un portatore dell'anello verde, Brainiac fa rotta per la Terra per catturare la Lanterna Verde Hal Jordan. Nel frattempo Bruce Wayne / Batman e Tim Drake / Robin si trovano nelle fogne di Gotham dove stanno dando la caccia a Killer Croc; nonostante riescano a sconfiggerlo, a causa di una mossa avventata di Robin (che secondo Batman dovrebbe imparare a controllare le emozioni), Croc riesce a fuggire e consegna una mappa delle fogne a Joker che ha messo in piedi una squadra di criminali composta da Croc, Firefly, Cheetah e Solomon Grundy. Tornato alla Batcaverna, Batman individua la nave di Brainiac e, mentre la osserva al telescopio, rimane colpito dal suo raggio ipnotico, cosa che lo porta ad attaccare Robin e Alfred; dopo una lunga battaglia, Tim riesce a far rinsavire il suo mentore, ma Bruce è convinto che a farlo uscire dall'ipnosi non sia stato il suo discorso ma una scossa che ha preso mentre era nella Batmobile.

Batman allerta quindi Martian Manhunter della presenza della navicella, pertanto la Hal Jordan si reca ad indagare, finendo catturato; nel frattempo la Legion of Doom di Joker tramite le fogne penetra, dopo aver catturato Hawkman, nella Sala della Giustizia dove si ricongiungono con Lex Luthor, e insieme si recano sulla Torre di Guardia con un portale e prendono Martian Manhunter in ostaggio, non prima che egli abbia allertato gli altri membri della Justice League. Batman e Robin attivano il loro razzo e fanno rotta verso la Torre di Guardia dove vengono raggiunti anche da Clark Kent / Superman, Diana Prince / Wonder Woman, Victor Stone / Cyborg e Barry Allen / Flash. I Membri della Lega si ritrovano quindi sulla Torre di Guardia e dividendosi riescono a sconfiggere Joker e Luthor e a salvare Martian Manhuner. Proprio in quel momento però arriva Brainiac che ha catturato anche Lanterna Verde che manda ad attaccare i suoi amici; sfuggiti ad Hal, gli eroi scoprono che Brainiac, usando i poteri dei sette anelli dello spettro emozionale, può alimentare in maniera esponenziale il suo raggio restringente con il quale intende rimpicciolire vari pianeti da aggiungere alla sua collezione, a cominciare dalla Terra.

Eroi e criminali si alleano quindi per salvare la Terra e dopo aver abbordato la nave di Brainiac vi pentrano all'interno e affrontano l'androide, scontro reso difficile dai suoi poteri di controllo mentale. Brainiac però attiva il raggio restringente che inizia a far rimpicciolire la Terra; Superman tenta di bloccare il raggio e ci riesce ma finisce per perdere i sensi e venire sbalazato verso il pianeta. Contemporaneamente a ciò il cristallo che incanala i poteri degli anelli si distrugge per il sovraccarico e i portatori spariscono, ma nel trambusto i raggi dei loro anelli colpiscono alcuni eroi e criminali rendendoli altamente sensibili ad alcune emozioni (rabbia per Diana, avarizia per Barry, paura per Victor, speranza per Grundy, compassione per Luthor e amore per Joker). Batman e Wonder Woman, si lanciano all'inseguimento di Superman e gli salvano la vita, il trio tenta poi di fermare Brainiac il quale, non essendo riuscito a rubare la Terra (che si è rimpicciolita solo in parte), vuole ora rubare almeno le sue principali città; Brainiac riesce a rimpicciolire Parigi, Londra e Pisa ma i tre eroi riescono a recuperare le bottiglie contenenti le città in miniatura prima che Brainiac se ne impossessi. il trio si reca poi nel prossimo bersaglio di Brainiac, ovvero Gotham dove si ricongiungono con Robin e gli altri eroi e criminali; insieme riescono a sconfiggere Brainiac e a rinchiuderlo in una gabbia ma bisogna trovare un modo per ripristinare le dimensioni normali della terra.

Sulla torre di Guardia, Hal Jordan è tornato e spiega che l'espolosione nella nave di Brainiac lo ha rispedito a Oa il pianeta fonte del potere dl suo anello, quindi probabilmente lo stesso è successo agli altri portatori; pertanto mentre Superman riproduce il cristallo canalizzatore nella sua Fortezza della Solitudine, tenendo d'occhio i criminali, gli altri eroi si recano suoi pianeti delle lanterne per recuperare gli anelli dei leader (o un nucleo della batteria centrale per crearne un duplicato), con in quali alimentare il raggio e ringrandire la Terra. Martian Manhunter, Flash e Cyborg, a bordo della navetta Javelin di quest'ultimo, volano nei pianeti degli alleati delle Lanterne Verdi per poter parlamentare con i loro leader e ottenere la loro collaborazione. L'operazione procede non senza intoppi: su Odym devono salvare Saint Walker dopo che il pianeta della Speranza è stato attaccato dai Reach, su Zamaron vengono attaccati dalle guerriere delle Star Sepphires e dalla Bestia personoficazione dell'Amore prima che Carol Ferris (fidanzata di Hal) intervenga e accetti di aiutarli, infine su Nok devono riparare la batteria centrale che è stata distrutta privando Indaco-1 e gli altri criminali redenti della sua tribù della loro Compassione.

In contemporanea a ciò, Bruce, Tim e  Diana (travestiti ripesttivamente da Joker, Luthor e Cheetah) si  recano a bordo del Jet Invisibile sui pianeti più ostili, accompagnati da Grundy e Lanterna Verde; il piano è fingere di voler consegnare Hal ai suoi avversari come prigioniero e distrarli mentre lui si occupa di sottrarre le batterie. Il piano procede senza problemi su Ysmault e su Okaara ma prima di riuscire a ottenere le batterie gli eroi devono vedersela rispettivamente con Atrocitus e il suo Divoratore (personificazione della Rabbia) e con Larfleeze l'unico portatore dell'anello dell'Avarizia; Hal scopre inoltre che per ottenere le batteria uno deve provare l'emozione corrispondente. Su Qward gli eroi vengono scoperti da Sinestro che cattura la sua nemesi Lanterna Verde e scatena sugli altri eroi il suo esercito; nella battaglia che ne segue Hal riesce a liberarsi e a sconfiggere Sinestro mentre Bruce riesce a reuperare una batteria, provando paura per la prima volta dopo anni, quando si preoccpa per Tim. Il gruppo si reca quindi alla Fortezza della Solitudine dove si riuniscono a Superman e agli altri eroi della lega, insieme a Saint Walker, Indaco-1 e Carol; in quel momento giungono anche Sinestro, Atrocitus e Larfleeze, giunti per recuperare le loro batterie e nello scontro che ne segue, i sette  portatori degli anelli convergono i loro raggi nel cristallo riuscendo così a ripristinare la Terra alle sue corrette dimensioni.

Superman però è finito anche lui colpito dal raggio e cresce a dismisura finendo poi sotto il raggio ipnotico di Brainiac che è riuscito a liberarsi; Batman, Robin, Wonder Woman e Flash devono quindi vedersela con il loro amico e provano a farlo rinsavire con una scossa elettrica, fallendo. Bruce deve quindi ammettere che effettivamente era stato Tim a liberarlo la prima volta, pertanto riesce a far tornare in se Clark con un discorso in nome della loro amicizia, nel qale riconosce anche l'importanza delle emozioni. Superman viene riportato alle sue dimensioni, Brainiac viene rimpicciolito in dimensioni minuscole e le città da lui catturate vengono riportate al loro posto. Gli altri criminali nel frattempo sembrano aver messo a punto il loro piano per fare di Luthor il presidente ma vengono nuovamente catturati e rinchiusi ad Arkham dove Lex e Joker condividono la cella con Brainiac che ha riacquistato le sue reali dimensioni.

Durante i titoli di coda, i Batman e Robin della serie degli anni '60 (interpretati da Adam West e Burt Ward), si arrampicano su un grattacielo con una fune come in tutti gli episodi, con in sottofondo la sigla della loro serie, mentre incontrano vari personaggi della DC comics che si affacciano dalla finestre. In varie brevi scene durante i titoli di coda, Hawkman è ancora prigioniero sotto la Sala della Giustizia, Sinestro pianifica la sua vendetta e sulla Torre di Guardia giungono altri eroi della DC le cui silhouette ricordano per un momento quelle di altri eroi della Marvel.

Modalità di giocoModifica

La modalità di gioco di LEGO Batman 3: Gotham e Oltre è molto simile a quello dei due precedenti giochi della saga LEGO Batman: il primo, LEGO Batman: Il videogioco e il secondo LEGO Batman 2: DC Super Heroes. Il giocatore controlla un personaggio qualsiasi tra i tanti disponibili (di cui sono presenti più di 150[4]) che possono combattere contro un rivale, risolvere i vari puzzle, e la raccolta dei tanti trofei disponibili. Inoltre, è possibile che possano giocare sino a due giocatori contemporaneamente.[5]

CriticaModifica

Il videogioco LEGO Batman 3: Gotham e Oltre ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica al momento del lancio.

Il sito Metacritic ha dato ad entrambe le versioni PlayStation 4 e Xbox One un 74 su 100.[6][7] GameRankings (un sito web) ha dato per la versione Xbox un 75.10% e per la versione PS4 un 74.04%.[8][9] Hardcore Gamer ha dato al gioco un 3.5 su 5[10] mentre IGN ha dato al gioco un 7.4 su 10.[11] Cameron Woolsey di GameSpot ha dato invece al gioco un 7 su 10 definendolo "un gioco delizioso per le famiglie ed intorno alla galassia, interpretato da alcuni dei vostri supereroi preferiti".[12]

NoteModifica

  1. ^ WB Interactive annuncia LEGO Batman 3: Beyond Gotham, Eurogamer.
  2. ^ Warner Bros. Interactive Entertainment today released the exciting new key art for LEGO® Batman™... Archiviato il 31 agosto 2014 in Internet Archive.
  3. ^ 12:42 p.m., 'Lego Batman 3: Beyond Gotham' trailer takes Batman, Superman to space | Hero Complex – movies, comics, pop culture – Los Angeles Times, Herocomplex.latimes.com, 27 maggio 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  4. ^ LEGO.com Videogames LEGO® Video Games – LEGO Batman 3 – About the Game – Features, Videogames.lego.com. URL consultato l'11 giugno 2014.
  5. ^ LEGO BATMAN 3 GAMEPLAY DEMO - IGN LIVE: E3 2014 (IGN, 12 June 2014) Retrieved 3 April 2015
  6. ^ LEGO Batman 3: Beyond Gotham for PlayStation 4 Reviews, Ratings, Credits, and More, Metacritic. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  7. ^ LEGO Batman 3: Beyond Gotham for Xbox One Reviews, Ratings, Credits, and More, Metacritic. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  8. ^ LEGO Batman 3: Beyond Gotham for PlayStation 4, GameRankings. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  9. ^ LEGO Batman 3: Beyond Gotham for Xbox One, GameRankings. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  10. ^ Lee Cooper, Review: Lego Batman 3: Beyond Gotham, su Hardcore Gamer, Hardcore Gamer, 20 novembre 2014. URL consultato il 30 novembre 2014.
  11. ^ Steve Butts, Lego Batman 3: Beyond Gotham Review, su IGN, IGN, 22 novembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  12. ^ Cameron Woolsey, LEGO Batman 3: Beyond Gotham Review, su Gamespot, Gamespot, 18 novembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16971001k (data)
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi