Apri il menu principale
Lucio Abis
Lucio abis.jpg

Ministro per i rapporti con il Parlamento
Durata mandato 1º dicembre 1982 –
4 agosto 1983
Presidente Amintore Fanfani
Predecessore Luciano Radi
Successore Oscar Mammì

Ministro per il coordinamento delle politiche comunitarie
Durata mandato 28 giugno 1981 –
1º dicembre 1982
Presidente Giovanni Spadolini
Predecessore Vincenzo Scotti
Successore Alfredo Biondi

Presidente della Regione Sardegna
Durata mandato 2 febbraio 1970 –
5 novembre 1970
Predecessore Giovanni Del Rio
Successore Antonio Giagu De Martini

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VI, VII, VIII, IX, X, XI
Gruppo
parlamentare
Democrazia Cristiana
Circoscrizione Sardegna XXVI
Collegio Oristano
Incarichi parlamentari
  • Presidente VI Commissione BILANCIO E TESORO
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Professione insegnante

Lucio Gustavo Abis (Oristano, 24 febbraio 1926Oristano, 20 dicembre 2014) è stato un politico italiano.

BiografiaModifica

Iscritto dal 1950 alla Democrazia Cristiana, contribuisce all'organizzazione del partito in Sardegna. Fu segretario territoriale del partito ad Oristano e segretario provinciale di Cagliari, è stato anche membro del comitato e della direzione regionale, come anche del consiglio, della direzione e della segreteria nazionale, come capo del dipartimento Enti Locali e del dipartimento Economia. Eletto consigliere comunale di Villaurbana nel 1952, divenne sindaco del paese dal 1956 al 1963.

Diviene consigliere regionale della Sardegna dal 1957 al 1972 per la III, IV, V e VI legislatura. Assessore del Lavoro e Pubblica Istruzione dal novembre 1963 al febbraio 1967 (giunte Corrias III e IV e Dettori), è divenuto assessore della Rinascita dal febbraio 1967 al dicembre 1969 (giunte Del Rio I e II). È stato Presidente della regione Sardegna dal febbraio al novembre 1970. Nel gennaio 1971, è stato infine nominato assessore dell'Agricoltura e Foreste nella giunta Giagu De Martini I (fino al gennaio 1972).

È stato Senatore della Repubblica per sei legislature dall'aprile 1972 al marzo 1994 eletto nel collegio di Oristano. Durante il mandato parlamentare, fu più volte membro della compagine governativa. Sottosegretario al ministero del Tesoro nei governi Moro IV e V e Andreotti III, e Sottosegretario al ministero del Bilancio e Programmazione Economica nei governi Andreotti IV e V, Cossiga I e II e Forlani, è stato Ministro per il coordinamento delle politiche comunitarie nei gabinetti Spadolini I e Spadolini II (giugno 1981 - novembre 1982) e Ministro per i rapporti con il Parlamento nel governo Fanfani V (dicembre 1982 - giugno 1983). Nell'XI legislatura, ha ricoperto l'incarico di presidente della commissione parlamentare Bilancio e Tesoro del Senato della Repubblica.

È considerato dai più[Chi?] il padre della provincia di Oristano della cui legge istitutiva nel 1974 è stato relatore e proponente.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90106939 · ISNI (EN0000 0004 1968 6743 · SBN IT\ICCU\CAGV\018443 · WorldCat Identities (EN90106939