Apri il menu principale

Stefano Ferretti

allenatore di calcio e calciatore italiano
Stefano Ferretti
Stefano Ferretti Lazio 1981-1982.jpg
Ferretti alla Lazio nel 1981
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1996 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Lazio
Squadre di club1
1978-1980 Lazio 5 (0)
1980-1981 Empoli 31 (3)
1981-1982 Lazio 26 (3)
1982-1986 SPAL 121 (23)
1986-1987 Ancona 27 (1)
1987-1994 Pescara 193 (8)
1994-1995 Novara 10 (3)
1995-1996 Chieti 28 (0)
Nazionale
1978-1979 Italia Italia militare 3 (0)
Carriera da allenatore
2005-2006 Lupa Frascati
2007-2008 Pro Vasto
2008-2010 Guidonia
2010-2011 600px Verde e Giallo.svg Lariano
2011-2012 600px Arancione e Verde (Strisce).png Palestrina
2012-2013 Civitavecchia
2013-2014 600px Blu e Verde.svg Grifone Monteverde
2014-2015 600px Bianco e Rosso a strisce con Triangolo Blu con stelle Bianche.png Audace Sanvito Empolitana
2015-2016 600px Verde e Giallo.svg Lariano[1]
2016-2017 non conosciuta Praeneste
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Stefano Ferretti (Roma, 2 marzo 1960) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Ferretti al Pescara nel 1989, in scivolata sullo juventino Rui Barros.

Esordisce in Serie A il 29 ottobre 1978, con la maglia della Lazio,[2] club nel quale era cresciuto tra le giovanili.

Nei primi anni 1980, dopo un campionato in prestito a Empoli e un'altra stagione in biancoceleste, passa nel 1982 alla SPAL dove rimane per un quadriennio, cui segue un torneo con la maglia dell'Ancona.

Nell'agosto del 1987, scaduto il contratto coi marchigiani, raggiunge il raduno degli svincolati a Pomezia, il primo in Europa, per non perdere la condizione di forma, guidato da Giancarlo De Sisti.

Dopo pochi giorni si accorda con il Pescara[3] rimanendo con gli abruzzesi fino al 1994. In questi anni diviene il più presente tra le file del Pescara nel biennio 1989-1991, giocando due campionati interi di B.

Appende gli scarpini al chiodo nel 1996, dopo un ultimo biennio da calciatore in cui si divide tra Novara e Chieti.

Il 3 Settembre 2014 presso il centro Tecnico federale di Coverciano ha conseguito attraverso una tesi l'abilitazione ad Allenatore MASTER UEFA PRO.

Collabora inoltre come insegnante istruttore presso la Soccer Academy 1 vs 1 di Maurizio Silvestri.

AllenatoreModifica

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1977-1978   Lazio A 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
1978-1979 A 1 0 CI - - - - - - - - 1 0
1979-1980 A 5 0 CI - - - - - - - - 5 0
1980-1981   Empoli C1 31 3 CI-S 3 0 - - - - - - 34 3
1981-1982   Lazio A 26 3 CI ? ? - - - - - - 26+ 3+
lug.-ott. 1982 A 0 0 - - - - - - - - - - -
Totale Lazio 32 3 ? ? - - - - 32+ 3+
ott. 1982-giu. 1983   SPAL C1 26 6 CI-C ? ? - - - - - - 26+ 6+
1983-1984 C1 31 8 CI-C ? ? - - - - - - 31+ 8+
1984-1985 C1 32 6 CI-C ? ? - - - - - - 32+ 6+
1985-1986 C1 32 3 CI-C ? ? - - - - - - 32+ 3+
Totale SPAL 121 23 ? ? - - - - 121+ 23+
1986-1987   Ancona C1 27 1 CI-C ? ? - - - - - 27+ 1+
1987-1988   Pescara A 11 0 CI ? ? - - - - - - 11+ 0+
1988-1989 A 25 0 CI 5 0 - - - - - - 30 0
1989-1990 B 38 1 CI ? ? - - - - - - 38+ 1+
1990-1991 B 38 2 CI ? ? - - - - - - 38+ 2+
1991-1992 B 28 2 CI ? ? - - - - - - 28+ 2+
1992-1993 A 26 1 CI ? ? - - - - - - 26+ 1+
1993-1994 B 27 2 CI ? ? - - - - - - 27+ 2+
Totale Pescara 193 8 5+ 0+ - - - - 198+ 8+
1994-1995   Novara C2 10 3 CI-C ? ? - - - - - - 10+ 3+
1995-1996   Chieti C1 28 0 CI-C ? ? - - - - - 28+ 0+
Totale carriera 442 41 8+ 0+ - - - - 450+ 41+

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica
Lazio: 1976-1977, 1977-1978
Lazio: 1978-1979

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ Beltrami, p. 39.
  3. ^ Luca Villoresi, Tra i disoccupati del Pallone d'oro, in la Repubblica, 6 agosto 1987. URL consultato il 27 febbraio 2015.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN307416321 · WorldCat Identities (EN307416321