Apri il menu principale

Serie B 1993-1994

edizione del torneo calcistico
Serie B 1993-1994
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 85ª (62ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 29 agosto 1993
al 5 giugno 1994
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Fiorentina
(3º titolo)
Altre promozioni Bari
Brescia
Padova
Retrocessioni Pisa
Ravenna
Modena
Monza
Statistiche
Miglior marcatore Italia Massimo Agostini (18)
Fiorentina 1993-94.jpg
I viola vincitori del campionato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1992-1993 1994-1995 Right arrow.svg

La Serie B 1993-1994 fu la 92ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 85ª dall'istituzione del livello (il 62º a girone unico).

Indice

StagioneModifica

 
L'anconitano Massimo Agostini, miglior marcatore del torneo.

AggiornamentiModifica

Nell'estate del 1993 scoppia il Caso Siracusa-Perugia, dove venne accertato che il tentativo, riuscito, di condizionare le partite del Perugia da parte del patron umbro Luciano Gaucci. La giustizia sportiva seguì il suo corso revocando la promozione al Perugia e ammettendo al suo posto l'Acireale, che si era classificata al terzo posto nel girone B della Serie C1 1992-1993, proprio alle spalle dei grifoni.

AvvenimentiModifica

È la Fiorentina appena retrocessa a fare la differenza, vincendο il campionato e uscendo in parte dalla crisi nella quale era caduta. Staccato di cinque punti il Bari, che termina al secondo posto e torna in A dopo due anni. Il Brescia arriva terzo, con un punto di ritardo, mentre il Padova e il Cesena di Dario Hübner sono costrette allo spareggio sul campo neutro di Cremona: sono i veneti a vincere per 2-1, tornando in massima serie dopo trentadue anni. Resta fuori dai giochi per la promozione l'Ancona del capocannoniere Massimo Agostini, che tuttavia sale alla ribalta al di fuori del torneo raggiungendo una storica finale di Coppa Italia.

Il Verona, anche se ancora in crisi societaria, riesce a salvarsi. A fondo classifica sono da registrare la retrocessione anticipata del Monza e quelle di Modena e Ravenna, incapaci di mantenere la categoria nonostante i loro prolifici attaccanti Enrico Chiesa e Christian Vieri (14 reti il primo, 12 il secondo). Pisa e Acireale, quest'ultimo alla prima stagione tra i cadetti, arrivano a pari punti (insieme al Pescara, partito da -3 ma salvo in virtù della classifica avulsa) e sono costrette a uno spareggio, il quinto in sei stagioni: la sfida si risolve solo ai rigori, con la salvezza che va ai siciliani vincitori per 4-3. I toscani retrocedono in terza serie dopo un quindicennio trascorso tra A e B, ma la crisi societaria non consente loro l'iscrizione in Serie C1, costringendoli quindi a ripartire dal campionato di Eccellenza.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Acireale dettagli Acireale (CT) Stadio Tupparello 3º posto in Serie C1/B[1]
Ancona dettagli Ancona Stadio Del Conero 17º posto in Serie A
Ascoli dettagli Ascoli Piceno Stadio Cino e Lillo Del Duca 6º posto in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 9º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 15º posto in Serie A
Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 9º posto in Serie B
Cosenza dettagli Cosenza Stadio San Vito 7º posto in Serie B
Fidelis Andria dettagli Andria Stadio Degli Ulivi 16º posto in Serie B
Fiorentina dettagli Firenze Stadio Artemio Franchi 16º posto in Serie A
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 13º posto in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 13º posto in Serie B
Monza dettagli Monza Stadio Brianteo 13º posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 5º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 1º posto in Serie C1/B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 18º posto in Serie A
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 8º posto in Serie B
Ravenna dettagli Ravenna Stadio Bruno Benelli 1º posto in Serie C1/A
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 11º posto in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 12º posto in Serie B
Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 2º posto in Serie C1/A

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Acireale   Giuseppe Papadopulo   Carmine Amato (38)   Orazio Sorbello (8)
Ancona   Vincenzo Guerini   Alessandro Nista (38)   Massimo Agostini (18)
Ascoli[2]   Angelo Orazi (1ª-19ª)
  Mario Colautti (20ª-38ª)
  Girolamo Bizzarri,
  Carlo Pascucci,
  Pedro Troglio,
  Francesco Zanoncelli (36)
  Oliver Bierhoff (17)
Bari   Giuseppe Materazzi   Lorenzo Amoruso,
  Onofrio Barone,
  Francesco Pedone (37)
  Sandro Tovalieri (14)
Brescia   Adelio Moro e   Mircea Lucescu (D.T.)   Maurizio Neri (37)   Maurizio Neri (10)
Cesena   Bruno Bolchi   Lorenzo Scarafoni (37)   Lorenzo Scarafoni (15)
Cosenza   Fausto Silipo   Tommaso Napoli,
  Giacomo Zunico (36)
  Pietro Maiellaro (7)
Fidelis Andria   Attilio Perotti   Luca Mondini (38)   Filippo Masolini,
  Roberto Ripa (6)
Fiorentina   Claudio Ranieri   Daniele Carnasciali (35)   Gabriel Batistuta (16)
Lucchese   Eugenio Fascetti   Paolo Di Sarno (37)   Massimo Rastelli (9)
Modena[3]   Francesco Oddo (1ª-16ª)
  Giampiero Vitali (17ª-38ª)
  Giuseppe Baresi,
  Enrico Chiesa (36)
  Enrico Chiesa (14)
Monza[4]   Giovanni Trainini (1ª-11ª)
  Nedo Sonetti (12ª-38ª)
  Gian Paolo Manighetti (36)   Fabian Valtolina (7)
Padova   Mauro Sandreani   Adriano Bonaiuti (37)   Giuseppe Galderisi (15)
Palermo[5]   Eligio Nicolini (1ª-3ª)
  Gaetano Salvemini (4ª-38ª)
  Roberto Biffi,
  Ciro Ferrara,
  Massimiliano Favo (34)
  Antonio Soda (8)
Pescara[6][7]   Gianni Corelli e   Vincenzo Zucchini (1ª-6ª)
  Franco Scoglio (7ª-9ª)
  Giorgio Rumignani (10ª-38ª)
  Giuseppe Compagno (36)   Andrea Carnevale (14)
Pisa[8]   Walter Nicoletti (1ª-22ª)
  Eugenio Bersellini (23ª-38ª e spareggio)
  Pasquale Rocco,
  Franco Rotella,
  Massimo Susic (34)
  Pasquale Rocco (9)
Ravenna[9]   Claudio Onofri (1ª-6ª)
  Pierluigi Frosio (7ª-38ª)
  Davide Micillo,
  Luca Pellegrini (37)
  Christian Vieri (12)
Venezia   Pietro Maroso   Raffaele Cerbone (38)   Raffaele Cerbone (13)
Verona   Franco Fontana e   Bortolo Mutti   Filippo Inzaghi (36)   Filippo Inzaghi (13)
Vicenza   Renzo Ulivieri   Giorgio Sterchele (37)   Giovanni Lopez,
  Fabio Viviani (5)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Fiorentina 50 38 17 16 5 53 19 +34
  2. Bari 45 38 14 17 7 49 27 +22
  3. Brescia 44 38 15 14 9 68 53 +15
  4. Padova[10] 43 38 11 21 6 37 29 +8
5. Cesena 43 38 17 9 12 49 48 +1
6. Venezia 40 38 13 14 11 43 40 +3
6. Ascoli 40 38 13 14 11 38 38 0
8. Ancona 39 38 11 17 10 46 43 +3
8. Fidelis Andria 39 38 8 23 7 28 28 0
10. Lucchese 37 38 8 21 9 34 35 -1
10. Vicenza 37 38 9 19 10 30 33 -3
10. Verona 37 38 11 15 12 36 42 -6
10. Cosenza 37 38 10 17 11 30 38 -8
14. Palermo 36 38 12 12 14 32 38 -6
15. Pescara[11] (-3) 35 38 12 14 12 50 54 -4
16. Acireale[11] 35 38 8 19 11 32 39 -7
  17. Pisa[11][12] 35 38 10 15 13 36 40 -4
  18. Ravenna 31 38 8 15 15 36 47 -11
  18. Modena 31 38 8 15 15 29 45 -16
  20. Monza 23 38 5 13 20 27 47 -20

Legenda:

      Promosso in Serie A 1994-1995.
      Retrocesso in Serie C1 1994-1995.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Note:

Il Pescara ha scontato 3 punti di penalizzazione.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Associazione Calcio Fiorentina 1993-1994.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
  Francesco Toldo (33)
  Daniele Carnasciali (35)
  Gianluca Luppi (33)
  Giuseppe Iachini (34)
  Stefano Pioli (30)
  Alberto Malusci (33)
  Giovanni Tedesco (26)
  Stefan Effenberg (26)
  Gabriel Batistuta (26)
  Massimo Orlando (19)
  Anselmo Robbiati (31)
Altri giocatori: Mauro Zironelli (21), Giacomo Banchelli (19), Pasquale Bruno (18), Mario Faccenda (15), Daniele Amerini (14), Sergio Campolo (14), Francesco Baiano (11), Daniele Beltrammi (10), Francesco Flachi (10), Giuseppe Antonaccio (8), Vittorio Tosto (7), Lorenzo D'Anna (5), Cristiano Scalabrelli (5), Antonio Dell'Oglio (4), Fabio Di Sole (3), Edoardo Sacchini (1).

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Aci Anc Asc Bar Bre Ces Cos FAn Fio Luc Mod Mon Pad Pal Pes Pis Rav Ven Ver Vic
Acireale –––– 1-1 1-1 1-0 2-2 1-2 0-0 2-1 0-0 2-1 0-0 2-1 0-0 1-0 1-1 1-2 3-3 1-1 1-0 1-0
Ancona 1-1 –––– 2-0 3-1 3-2 4-1 1-0 0-0 1-1 3-1 2-0 1-1 1-1 3-0 2-0 1-1 1-1 2-3 2-2 0-0
Ascoli 1-0 1-0 –––– 1-1 4-4 1-0 1-1 0-0 1-0 0-0 3-0 2-0 3-1 1-0 1-0 1-1 1-0 3-2 3-1 1-1
Bari 0-0 3-2 3-1 –––– 4-0 0-1 0-0 1-1 0-1 3-0 4-0 0-0 1-1 0-1 3-3 1-0 1-0 0-0 2-0 1-0
Brescia 2-1 3-1 1-1 1-1 –––– 1-1 1-1 2-0 3-1 2-1 1-2 5-0 1-0 1-0 3-1 4-1 2-1 4-2 1-1 1-0
Cesena 4-1 0-0 2-1 1-0 2-5 –––– 0-1 3-2 1-0 2-2 2-1 2-2 0-0 1-1 1-1 1-0 0-2 1-0 1-2 2-0
Cosenza 0-0 1-1 0-1 1-1 2-1 1-0 –––– 0-0 1-1 1-1 1-0 1-1 1-1 1-0 0-2 2-0 2-0 1-1 1-0 1-0
Fidelis Andria 1-1 0-0 2-1 0-0 0-0 1-2 1-0 –––– 0-0 1-1 1-0 1-0 0-0 0-0 0-1 0-0 1-1 0-0 2-2 1-0
Fiorentina 1-0 3-0 5-1 0-0 2-1 2-3 3-0 3-1 –––– 1-1 0-0 3-0 2-0 4-1 0-0 4-1 2-0 4-0 2-0 1-1
Lucchese 1-0 2-0 0-0 1-1 1-1 0-1 2-0 2-2 1-1 –––– 0-0 2-0 2-2 0-0 2-0 1-0 1-0 0-0 1-1 0-0
Modena 1-1 1-1 0-0 0-1 2-1 1-0 2-0 0-1 0-1 1-0 –––– 1-1 1-1 0-0 0-0 1-0 3-3 1-2 1-0 1-2
Monza 0-0 2-1 1-1 0-1 0-2 0-1 0-0 2-0 0-0 0-0 1-3 –––– 0-1 3-1 1-1 3-1 4-0 0-0 0-1 0-0
Padova 2-0 0-0 1-0 1-2 2-1 3-1 2-1 1-1 0-0 1-1 0-0 1-0 –––– 0-0 2-0 2-0 2-2 0-0 2-0 0-0
Palermo 1-0 0-1 3-0 1-0 2-2 3-2 3-1 0-0 0-3 1-0 1-1 1-0 2-2 –––– 3-2 1-0 0-1 0-0 2-0 0-1
Pescara 3-1 2-1 1-0 1-1 1-1 2-1 2-2 0-3 1-0 1-2 4-2 2-1 1-3 2-2 –––– 1-0 4-1 3-1 0-2 2-2
Pisa 1-1 1-1 1-0 2-2 4-2 1-1 3-0 0-0 0-0 0-0 3-0 2-1 0-0 2-0 1-1 –––– 0-0 1-0 1-0 1-0
Ravenna 1-1 0-1 0-0 0-0 2-2 1-2 2-2 0-1 0-0 1-0 2-2 2-1 0-0 0-1 2-0 2-1 –––– 1-1 3-2 2-0
Venezia 0-2 4-0 2-1 1-1 2-0 0-1 2-0 2-2 0-2 5-3 3-0 2-1 2-0 1-0 0-0 3-2 1-0 –––– 0-1 0-0
Verona 3-1 1-1 1-0 0-4 0-0 2-2 2-2 0-0 0-0 1-1 0-0 2-0 2-1 1-1 3-1 0-0 1-0 2-0 –––– 0-0
Vicenza 0-0 2-1 0-0 1-5 2-2 3-1 0-1 1-1 0-0 0-0 2-1 1-0 1-1 1-0 3-3 2-2 1-0 0-0 3-0 ––––

CalendarioModifica

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
29 ago. 1-0 Ascoli-Ravenna 0-0 23 gen.
1-1 Cesena-Pescara 1-2 22 gen.
0-0 Fidelis Andria-Brescia 0-2 23 gen.
1-1 Lucchese-Bari 0-3
28 ago. 0-1 Monza-Padova 0-1
29 ago. 0-3 Palermo-Fiorentina 1-4
3-0 Pisa-Modena 0-1
0-2 Venezia-Acireale 1-1
1-1 Verona-Ancona 2-2
0-1 Vicenza-Cosenza 0-1
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
5 set. 1-0 Acireale-Verona 1-3 30 gen.
0-0 Ancona-Vicenza 1-2
0-0 Bari-Monza 1-0
1-1 Brescia-Cesena 5-2
1-0 Cosenza-Palermo 1-3
4-0 Fiorentina-Venezia 2-0
4 set. 0-0 Modena-Ascoli 0-3
5 set. 2-0 Padova-Pisa 0-0 29 gen.
1-2 Pescara-Lucchese 0-2 30 gen.
0-1 Ravenna-Fidelis Andria 1-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
11 set. 2-0 Ancona-Modena 1-1 6 feb.
12 set. 2-2 Cesena-Monza 1-0
1-1 Cosenza-Fiorentina 0-3
2-1 Fidelis Andria-Ascoli 0-0
1-0 Lucchese-Acireale 1-2
0-1 Palermo-Ravenna 1-0 5 feb.
1-1 Pescara-Brescia 1-3 6 feb.
3-2 Venezia-Pisa 0-1
2-1 Verona-Padova 0-2
1-5 Vicenza-Bari 0-1
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
18 set. 1-2 Acireale-Cesena 1-4 13 feb.
3-1 Ascoli-Verona 0-1
17 set. 3-2 Bari-Ancona 1-3
18 set. 2-1 Brescia-Lucchese 1-1 12 feb.
1-1 Fiorentina-Vicenza 0-0 13 feb.
1-2 Modena-Venezia 0-3
2-0 Monza-Fidelis Andria 0-1
2-0 Padova-Pescara 3-1
2-0 Pisa-Palermo 0-1
2-2 Ravenna-Cosenza 0-2


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
26 set. 1-1 Ancona-Padova 0-0 20 feb.
1-0 Bari-Ravenna 0-0
2-1 Cesena-Ascoli 0-1
2-0 Cosenza-Pisa 0-3
25 set. 2-1 Fiorentina-Brescia 1-3
26 set. 1-0 Modena-Lucchese 0-0
2-0 Palermo-Verona 1-1
3-1 Pescara-Acireale 1-1 19 feb.
2-2 Venezia-Fidelis Andria 0-0 20 feb.
1-0 Vicenza-Monza 0-0
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
3 ott. 2-2 Acireale-Brescia 1-2 27 feb.
2 ott. 1-1 Ascoli-Cosenza 1-0
3 ott. 1-2 Fidelis Andria-Cesena 2-3
0-0 Lucchese-Vicenza 0-0
1-3 Monza-Modena 1-1
0-0 Padova-Fiorentina 0-2 26 feb.
3-2 Palermo-Pescara 2-2 27 feb.
2-2 Pisa-Bari 0-1
0-1 Ravenna-Ancona 1-1
2-0 Verona-Venezia 1-0


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
10 ott. 0-0 Acireale-Padova 0-2 6 mar.
3-0 Ancona-Palermo 1-0
3-1 Bari-Ascoli 1-1
5-0 Brescia-Monza 2-0
2-2 Cesena-Lucchese 1-0
0-0 Cosenza-Fidelis Andria 0-1
4-1 Fiorentina-Pisa 0-0
3-3 Modena-Ravenna 2-2
0-2 Pescara-Verona 1-3 5 mar.
9 ott. 0-0 Vicenza-Venezia 0-0 6 mar.
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
17 ott. 4-4 Ascoli-Brescia 1-1 12 mar.
2-0 Cesena-Vicenza 1-3 13 mar.
0-0 Fidelis Andria-Fiorentina 1-3
1-0 Lucchese-Ravenna 0-1
1-1 Monza-Pescara 1-2
0-0 Padova-Modena 1-1
1-0 Palermo-Bari 1-0
1-1 Pisa-Acireale 2-1
16 ott. 4-0 Venezia-Ancona 3-2
17 ott. 2-2 Verona-Cosenza 0-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
24 ott. 1-1 Acireale-Ascoli 0-1 27 mar.
4-1 Ancona-Cesena 0-0
23 ott. 0-1 Bari-Fiorentina 0-0
24 ott. 1-0 Brescia-Palermo 2-2
1-1 Cosenza-Venezia 0-2
2-0 Lucchese-Monza 0-0
1-0 Modena-Verona 0-0
0-3 Pescara-Fidelis Andria 1-0
2-1 Ravenna-Pisa 0-0
1-1 Vicenza-Padova 0-0 26 mar.
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
31 ott. 1-0 Ascoli-Palermo 0-3 2 apr.
3-1 Brescia-Ancona 2-3
30 ott. 2-1 Cesena-Modena 0-1
31 ott. 1-0 Fidelis Andria-Vicenza 1-1
0-0 Fiorentina-Pescara 0-1
0-0 Monza-Acireale 1-2
2-1 Padova-Cosenza 1-1
0-0 Pisa-Lucchese 0-1
1-0 Venezia-Ravenna 1-1
0-4 Verona-Bari 0-2


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
14 nov. 0-0 Acireale-Cosenza 0-0 10 apr.
0-0 Ancona-Fidelis Andria 0-0
4-0 Bari-Brescia 1-1 9 apr.
2-2 Lucchese-Padova 1-1 10 apr.
0-1 Modena-Fiorentina 0-0
0-1 Monza-Verona 0-2
0-0 Palermo-Venezia 0-1
1-0 Pescara-Ascoli 0-1
13 nov. 1-2 Ravenna-Cesena 2-0
14 nov. 2-2 Vicenza-Pisa 0-1
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
21 nov. 2-0 Ascoli-Monza 1-1 17 apr.
1-0 Cesena-Bari 1-0
1-0 Cosenza-Modena 0-2
1-1 Fidelis Andria-Acireale 1-2
2-0 Fiorentina-Ravenna 0-0
2-1 Padova-Brescia 0-1
0-1 Palermo-Vicenza 0-1
1-1 Pisa-Ancona 1-1 16 apr.
0-0 Venezia-Pescara 1-3 17 apr.
20 nov. 1-1 Verona-Lucchese 1-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
28 nov. 0-0 Acireale-Fiorentina 0-1 24 apr.
27 nov. 1-0 Ancona-Cosenza 1-1
28 nov. 1-1 Bari-Fidelis Andria 0-0
1-1 Brescia-Verona 0-0
0-0 Lucchese-Ascoli 0-0
0-0 Modena-Palermo 1-1
0-0 Monza-Venezia 1-2 23 apr.
3-1 Padova-Cesena 0-0 24 apr.
1-0 Pescara-Pisa 1-1
2-0 Ravenna-Vicenza 0-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
5 dic. 3-1 Ascoli-Padova 0-1 1º mag.
1-1 Cosenza-Monza 0-0
1-1 Fidelis Andria-Lucchese 2-2
3-0 Fiorentina-Ancona 1-1
4 dic. 1-0 Palermo-Acireale 0-1
5 dic. 4-2 Pisa-Brescia 1-4
2-0 Ravenna-Pescara 1-4
1-1 Venezia-Bari 0-0
2-2 Verona-Cesena 2-1
2-1 Vicenza-Modena 2-1


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
12 dic. 3-3 Acireale-Ravenna 1-1 8 mag.
11 dic. 1-0 Ascoli-Fiorentina 1-5
12 dic. 4-0 Bari-Modena 1-0
1-0 Brescia-Vicenza 2-2
1-1 Cesena-Palermo 2-3
2-0 Lucchese-Cosenza 1-1
3-1 Monza-Pisa 1-2
0-0 Padova-Venezia 0-2
2-1 Pescara-Ancona 0-2
0-0 Verona-Fidelis Andria 2-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
19 dic. 2-0 Ancona-Ascoli 0-1 15 mag.
18 dic. 1-1 Cosenza-Bari 0-0
19 dic. 0-0 Fidelis Andria-Padova 1-1
2-0 Fiorentina-Verona 0-0
0-0 Modena-Pescara 2-4
1-0 Palermo-Lucchese 0-0
1-1 Pisa-Cesena 0-1
2-1 Ravenna-Monza 0-4
2-0 Venezia-Brescia 2-4
0-0 Vicenza-Acireale 0-1


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
2 gen. 0-0 Acireale-Modena 1-1 22 mag.
1-1 Ascoli-Pisa 0-1
1-1 Brescia-Cosenza 1-2
1-0 Cesena-Venezia 1-0
1° gen. 0-0 Fidelis Andria-Palermo 0-0
2 gen. 1-1 Lucchese-Fiorentina 1-1
2-1 Monza-Ancona 1-1
2-2 Padova-Ravenna 0-0
1-1 Pescara-Bari 3-3
0-0 Verona-Vicenza 0-3
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
9 gen. 3-1 Ancona-Lucchese 0-2 29 mag.
0-0 Bari-Acireale 0-1
1-0 Cosenza-Cesena 1-0
3-0 Fiorentina-Monza 0-0
0-1 Modena-Fidelis Andria 0-1
2-2 Palermo-Padova 0-0
8 gen. 1-0 Pisa-Verona 0-0
9 gen. 2-2 Ravenna-Brescia 1-2
2-1 Venezia-Ascoli 2-3
3-3 Vicenza-Pescara 2-2


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
16 gen. 1-1 Acireale-Ancona 1-1 5 giu.
1-1 Ascoli-Vicenza 0-0
1-2 Brescia-Modena 1-2
1-0 Cesena-Fiorentina 3-2
15 gen. 0-0 Fidelis Andria-Pisa 0-0
16 gen. 0-0 Lucchese-Venezia 3-5
3-1 Monza-Palermo 0-1
1-2 Padova-Bari 1-1
2-2 Pescara-Cosenza 2-0
1-0 Verona-Ravenna 2-3

SpareggiModifica

Spareggio promozioneModifica

Lo spareggio promozione si è reso necessario per l'arrivo a pari punti di Padova e Cesena. Lo spareggio si disputò, in gara unica, a Cremona il 15 giugno 1994.

Risultati Luogo e data
Padova 2-1 Cesena Cremona, 15 giugno 1994

Spareggio salvezzaModifica

Lo spareggio salvezza si è reso necessario per l'arrivo a pari punti di tre squadre: Pescara, Acireale e Pisa. La classifica avulsa decretò la salvezza del Pescara. Si disputò così lo spareggio tra Acireale e Pisa, in gara unica, a Salerno il 14 giugno 1994.

Risultati Luogo e data
Acireale 0-0 (4-3 dcr) Pisa Salerno, 14 giugno 1994

StatisticheModifica

SquadreModifica

Primati stagionaliModifica

  • Maggior numero di vittorie: Fiorentina e Cesena (17)
  • Minor numero di sconfitte: Fiorentina (5)
  • Migliore attacco: Brescia (68 gol fatti)
  • Miglior difesa: Fiorentina (19 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Fiorentina (+34)
  • Maggior numero di pareggi: Fidelis Andria (23)
  • Minor numero di pareggi: Cesena (9)
  • Maggior numero di sconfitte: Monza (20)
  • Minor numero di vittorie: Monza (5)
  • Peggiore attacco: Monza (27 gol fatti)
  • Peggior difesa: Pescara (54 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Monza (-20)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Giocatore Squadra
18   Massimo Agostini Ancona
17   Oliver Bierhoff Ascoli
16   Gabriel Batistuta Fiorentina
15   Giuseppe Galderisi Padova
15   Lorenzo Scarafoni Cesena
14   Andrea Carnevale Pescara
14   Enrico Chiesa Modena
14   Sandro Tovalieri Bari
13   Raffaele Cerbone Venezia
13   Filippo Inzaghi Verona

NoteModifica

  1. ^ Promossa in Serie B a seguto delle sentenze del caso Siracusa-Perugia.
  2. ^ Ascoli: cacciato Orazi, arriva Colautti, corriere.it, 18 gennaio 1994 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2015).
  3. ^ Oddo esonerato, repubblica.it, 21 dicembre 1993.
  4. ^ Dopo Lecce, Sonetti a Monza, repubblica.it, 17 novembre 1993.
  5. ^ Rumignani rinuncia, Salvemini al Palermo, repubblica.it, 16 settembre 1993.
  6. ^ Soffrire di zona, la B fa avanguardia, repubblica.it, 6 ottobre 1993.
  7. ^ Rumignani al Pescara, repubblica.it, 30 ottobre 1993.
  8. ^ Quale deficit, si cambia, repubblica.it, 9 febbraio 1994.
  9. ^ Ravenna da Onofri a Frosio. Il Pescara licenzia la coppia, corriere.it, 5 ottobre 1993 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2015).
  10. ^ Promosso dopo aver vinto lo spareggio promozione.
  11. ^ a b c Pescara, Acireale e Pisa terminarono a pari punti il campionato. Per determinare la squadra salva e quelle da relegare allo spareggio salvezza si applicò la classifica avulsa, che decretò la salvezza diretta del Pescara e il conseguente spareggio salvezza tra Acireale e Pisa.
  12. ^ Retrocessa in quanto perdente dello spareggio salvezza.