Alexa Bliss

wrestler statunitense
Alexa Bliss
Alexa Bliss HOF 2018 (cropped).jpg
Alexa Bliss nel 2018
NomeAlexis Kaufman
Ring nameAlexa Bliss[1]
Alexa Kaufman[1]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaColumbus, Ohio[1]
9 agosto 1991 (29 anni)
ResidenzaOrlando, Florida
Altezza dichiarata155[2] cm
Peso dichiarato46[2] kg
AllenatoreMike Quackenbush
WWE Performance Center
Debutto20 settembre 2013
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Alexis Kaufman, meglio conosciuta con il ring name Alexa Bliss (Columbus, 9 agosto 1991), è una wrestler statunitense sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di Raw.

Ha detenuto tre volte il Raw Women's Championship, due volte lo SmackDown Women's Championship e due volte il Women's Tag Team Championship (con Nikki Cross); ha inoltre vinto l'edizione 2018 del Money in the Bank femminile.

BiografiaModifica

Alexis Kaufman è nata il 9 agosto 1991 a Columbus (Ohio) da Bob Kaufman e Angela, quest'ultima di origini italiane.[3] Fin da piccola si appassionò agli sport individuali, praticando atletica leggera e ginnastica artistica; fu inoltre una cheerleader per la squadra di football della Davidson High School di Hilliard (Ohio).

Nel 2006, all'età di soli 15 anni, si trovò in pericolo di vita a causa di alcuni disturbi alimentari legati all'anoressia nervosa, ma la passione per il bodybuilding la aiutò a riacquisire peso e salvarsi.

CarrieraModifica

WWE (2013–presente)Modifica

NXT (2013–2016)Modifica

 
Alexa Bliss ad NXT nel marzo del 2015

Nel giugno del 2013 ha firmato un contratto con la WWE ed è stata subito inviata nel territorio di sviluppo di NXT. Il 24 luglio seguente ha fatto la sua prima apparizione televisiva, congratulandosi con la campionessa femminile inaugurale dello show, Paige, la quale aveva sconfitto Emma nella finale di un torneo per l'assegnazione del titolo. Nel mese di agosto la Kaufman è stata aggiunta ufficialmente al roster di NXT, con il ring name Alexa Bliss.

Il 6 aprile 2014, a WrestleMania XXX, ha preso parte, insieme a Charlotte Flair e Sasha Banks, all'entrata sul ring di Triple H, che avrebbe poi affrontato Daniel Bryan nel primo match della serata.

Nella puntata di NXT dell'8 maggio 2014 Alexa Bliss ha sconfitto Alicia Fox nei quarti di finale del torneo valido per decretare la nuova NXT Women's Champion; tuttavia due settimane più tardi è stata eliminata in semifinale da Charlotte Flair. Nella puntata di NXT del 18 marzo 2015 la Bliss ha sconfitto la campionessa Sasha Banks per count-out, ottenendo così un'opportunità titolata per la settimana successiva, dove però è stata sconfitta in maniera sporca. Il 20 maggio, ad NXT TakeOver: Unstoppable, è intervenuta nel Tag Team match tra Enzo Amore e Colin Cassady e Blake e Murphy, andando in favore di questi ultimi ed effettuando quindi un turn-heel. Nella puntata di NXT del 3 giugno la Bliss ha sconfitto Carmella, assistente di Amore e Cassady, mentre il 17 giugno ha fatto squadra con Blake e Murphy in un Mixed Tag Team match perdendo contro Carmella, Amore e Cassady. Il 18 novembre ha sfidato la campionessa Bayley in un match con in palio l'NXT Women's Championship ma è stata sconfitta. Nella puntata di NXT del 13 gennaio 2016 ha preso parte ad una 10-Women Battle Royal per determinare la prima sfidante di Bayley, ma è stata eliminata per sesta da Emma. Nei mesi successivi ha ottenuto alcune vittorie contro Cameron, Rachael Ellering, Sarah Logan e Tessa Blanchard, ma non ha più combattuto per il titolo. Il 17 agosto ha fatto squadra con Mandy Rose e Sonya Deville perdendo contro Carmella, Liv Morgan e Nikki Cross in un 6-Women Tag Team match; questa si è poi rivelata essere la sua ultima apparizione ad NXT.

SmackDown Women's Champion (2016–2017)Modifica

 
Alexa Bliss con il WWE SmackDown Women's Championship nel 2016

In seguito alla Brand extension del 19 luglio 2016, Alexa Bliss è stata promossa nel roster principale della WWE, venendo assegnata allo show di SmackDown. Ha fatto il suo debutto ufficiale come heel nella puntata del 9 agosto, sconfiggendo Becky Lynch in maniera sporca. Due settimane più tardi, a SummerSlam, ha fatto squadra con Natalya e la rientrante Nikki Bella battendo la Lynch, Carmella e Naomi in un 6-Women Tag Team match. Due giorni dopo, a SmackDown, è stata sconfitta dalla Lynch, perdendo così il suo primo incontro nel roster principale. L'11 settembre, a Backlash, ha partecipato ad una 6-Pack Challenge per l'assegnazione del nuovo SmackDown Women's Championship insieme a Carmella, Naomi, Natalya, Nikki Bella e Becky Lynch ma il titolo è stato vinto da quest'ultima. Due giorni dopo, a SmackDown, ha vinto un Fatal 5-Way match contro Carmella, Naomi, Natalya e Nikki Bella diventando la prima sfidante al titolo della Lynch. Poco prima di No Mercy la campionessa si è infortunata alla caviglia e dunque non ha partecipato all'evento (legit); al suo posto, la Bliss ha affrontato e perso contro Naomi. Nella puntata di SmackDown dell'8 novembre è stata sconfitta dalla Lynch, cedendo alla Dis-arm-her nonostante tenesse un piede sulla seconda corda. Il 20 novembre, a Survivor Series, ha partecipato al classico 5-on-5 Elimination Tag Team match come parte del Team SmackDown contro il Team Raw, venendo eliminata per penultima da Charlotte Flair; alla fine il Team SmackDown ha perso l'incontro.

Il 4 dicembre 2016, a Tables, Ladders & Chairs, Alexa Bliss ha sconfitto Becky Lynch in un Tables match, conquistando così lo SmackDown Women's Championship per la prima volta dal suo arrivo in WWE; per lei si è trattato anche del primo titolo in assoluto in carriera. Nella puntata di SmackDown del 13 dicembre la Bliss è stata sconfitta dalla Lynch per count-out, fingendo un infortunio al ginocchio (kayfabe). La settimana successiva è stata sconfitta da La Luchadora, un'atleta mascherata che si è poi rivelata essere la Lynch. Il 17 gennaio 2017 ha difeso con successo il titolo contro la Lynch nel primo Steel Cage match femminile titolato della storia, grazie anche all'intervento di un'altra Luchadora, che questa volta si è rivelata essere la rientrante Mickie James. Il 29 gennaio, a Royal Rumble, la Bliss, Mickie James e Natalya sono state sconfitte dalla Lynch, Naomi e Nikki Bella in un 6-Women Tag Team match. Il 12 febbraio, ad Elimination Chamber, la Bliss ha perso lo SmackDown Women's Championship contro Naomi dopo 70 giorni di regno, ma lo ha riconquistato nella puntata di SmackDown del 21 febbraio sconfiggendo Becky Lynch, dopo che Naomi aveva dovuto rendere vacante il titolo a causa di un infortunio al ginocchio (legit). Due settimane dopo la Bliss e Carmella hanno sconfitto la Lynch e Mickie James grazie all'intervento di James Ellsworth, assistente di Carmella. Il 2 aprile, a WrestleMania 33, la Bliss ha perso il titolo nuovamente in favore di Naomi in una 6-Pack Challenge che includeva anche Becky Lynch, Carmella, Mickie James e Natalya.

Raw Women's Champion (2017–2018)Modifica

 
Alexa Bliss con il WWE Raw Women's Championship nel maggio del 2017

In seguito al Superstar Shake-up del 10 aprile 2017, Alexa Bliss è stata trasferita nel roster di Raw. La settimana successiva ha vinto un Fatal 4-Way match che includeva anche Mickie James, Nia Jax e Sasha Banks, diventando subito la prima sfidante al Raw Women's Championship di Bayley. Il 30 aprile, a Payback, la Bliss ha sconfitto la campionessa Bayley, conquistando così il Raw Women's Championship e diventando la prima wrestler della storia ad aver detenuto entrambi i titoli femminili dei due roster della WWE. Il giorno dopo, a Raw, ha fatto squadra con Alicia Fox, Emma e Nia Jax sconfiggendo Bayley, Dana Brooke, Mickie James e Sasha Banks in un 8-Women Tag Team match. Il 4 giugno, ad Extreme Rules, la Bliss ha difeso con successo il titolo nel rematch contro Bayley in un Kendo Stick-on-a-Pole match. Il giorno dopo, a Raw, ha sconfitto Nia Jax per squalifica dopo essere stata attaccata da Dana Brooke e Mickie James. Il 9 luglio, a Great Balls of Fire, è stata sconfitta da Sasha Banks per count-out ma senza tuttavia il cambio di titolo. Nella puntata di Raw del 10 luglio è andata in coppia con Nia Jax perdendo contro Bayley e la Banks. Il 20 agosto, a SummerSlam, la Bliss ha perso il titolo contro la Banks dopo 112 giorni di regno.

Nella puntata di Raw del 28 agosto 2017 Alexa Bliss ha sconfitto Sasha Banks conquistando il Raw Women's Championship per la seconda volta. Nella puntata di Raw del 4 settembre le due hanno fatto coppia venendo battute da Emma e Nia Jax. Nella puntata di Raw del 18 settembre la Bliss è stata sconfitta da Nia Jax in un match non titolato. Il 24 settembre, a No Mercy, ha difeso con successo la cintura in un Fatal 5-Way match che comprendeva anche Bayley, Emma, Nia Jax e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 16 ottobre, Alexa e Emma sono state sconfitte da Bayley e Mickie James. Il 22 ottobre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Alexa ha difeso con successo il titolo contro Mickie James e la settimana successiva ha vinto anche nel rematch. Da quel momento in poi la Bliss non ha più difeso il titolo per quasi quattro mesi. Il 19 novembre, a Survivor Series, Alexa è stata sconfitta dalla SmackDown Women's Champion Charlotte Flair (appartenente al roster di SmackDown). Nella puntata di Raw del 1º gennaio 2018, Alexa è stata sconfitta da Asuka in un match non titolato. Il 30 gennaio, prende parte alla prima edizione del Mixed Match Challenge in coppia con Braun Strowman, i due hanno sconfitto al primo turno Becky Lynch e Sami Zayn. Nella puntata di Raw del 5 febbraio, Alexa è accorsa per salvare Mickie James dall'attacco dell'Absolution (Mandy Rose, Paige e Sonya Deville). Nella puntata di Raw del 12 febbraio, Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di Raw del 19 febbraio Alexa, Mandy Rose e Sonya Deville sono state sconfitte da Bayley, Mickie James e Sasha Banks. Il 25 febbraio, ad Elimination Chamber, Alexa ha difeso con successo il titolo nel primo Elimination Chamber match femminile della storia che comprendeva anche Bayley, Mandy Rose, Mickie James, Sasha Banks e Sonya Deville. Nella puntata di Raw del 26 febbraio Alexa, Mickie James e Nia Jax sono state sconfitte da Asuka, Bayley e Sasha Banks. Il 6 marzo, al Mixed Match Challenge, Alexa e Braun hanno sconfitto Jimmy Uso e Naomi nei quarti di finale. Nella puntata di Raw del 19 marzo, Alexa è stata sconfitta da Asuka per count-out in un match non titolato. Il 20 marzo, al Mixed Match Challenge, Alexa e Braun vengono sconfitti da Asuka e The Miz nelle semifinali. Nella puntata di Raw del 2 aprile, Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Asuka e Dana Brooke. L'8 aprile, a WrestleMania 34, Alexa ha perso il titolo contro Nia Jax dopo un regno durato 223 giorni.

Nella puntata di Raw del 9 aprile, Alexa e Mickie James sono state sconfitte dalla debuttante Ember Moon e dalla Raw Women's Champion Nia Jax. Nella puntata di Raw del 23 aprile Alexa, Mickie James e la Riott Squad (Liv Morgan, Ruby Riott e Sarah Logan) hanno sconfitto Bayley, Ember Moon, Natalya, Nia Jax e Sasha Banks per squalifica a causa dell'intervento di Ronda Rousey. Il 6 maggio, a Backlash, Alexa ha affrontato Nia Jax per il Raw Women's Championship ma è stata sconfitta. Nella puntata di Raw del 14 maggio, Alexa ha vinto un Triple Threat match che includeva anche Bayley e Mickie James, qualificandosi per il Money in the Bank Ladder match. Nella puntata di Raw del 21 maggio, Alexa è stata sconfitta da Ember Moon. Nella puntata di Raw del 4 giugno Alexa, durante il match assieme ad Ember Moon e Sasha Banks contro la Riott Squad, ha deciso di abbandonare le sue compagne a causa di un infortunio (kayfabe); il suo posto è stato preso da Bayley in maniera non legale e, anche se la Riott Squad è stata sconfitta, il General Manager Kurt Angle l'ha successivamente dichiarata vincitrice dell'incontro per squalifica. Nella puntata di Raw dell'11 giugno, Alexa ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che includeva anche Ember Moon, Natalya e Sasha Banks ma il match è stato vinto da Natalya.

Il 17 giugno, a Money in the Bank, Alexa ha vinto il match omonimo sconfiggendo Becky Lynch, Charlotte Flair, Ember Moon, Lana, Naomi, Natalya e Sasha Banks; quella stessa sera, inoltre, Alexa ha incassato il Money in the Bank intervenendo nel match fra la Raw Women's Champion Nia Jax e Ronda Rousey, facendo terminare il match in squalifica e schienando la Jax, diventando così la Raw Women's Champion per la terza volta. Nella puntata di Raw del 25 giugno, Alexa è stata sconfitta da Natalya in un match non titolato. Nella puntata di Raw del 9 luglio, Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Natalya e Nia Jax. Il 15 luglio, a Extreme Rules, Alexa ha difeso con successo il titolo contro Nia Jax in un Extreme Rules match. Nella puntata di Raw del 13 luglio, Alexa Bliss ha perso contro Ember Moom per squalifica. Il 19 agosto, a SummerSlam, Alexa ha perso il titolo contro Ronda Rousey dopo 63 giorni di regno. Nella puntata di Raw del 3 settembre, Alexa Bliss ha sconfitto Natalya. Nella puntata di Raw del 10 settembre, Alexa e Mickie James sono state sconfitte da Ronda Rousey e Natalya. Il 16 settembre, a Hell in a Cell, la Bliss ha perso il rematch titolato contro la Rousey e durante l'incontro ha subìto una commozione cerebrale.

Infortuni e ruoli da presentatrice (2018–2019)Modifica

 
Alexa Bliss (destra) con Mickie James (sinistra) nell'aprile del 2018

Alexa Bliss avrebbe dovuto partecipare alla seconda edizione del Mixed Match Challenge, nuovamente in coppia con Braun Strowman, ma si è ritirata dalla competizione a causa della commozione cerebrale subita nel match di Hell in a Cell contro Ronda Rousey. Ciò le ha impedito di partecipare attivamente anche ad Evolution, il primo pay-per-view esclusivamente al femminile nella storia della WWE; la Bliss avrebbe dovuto affrontare la leggendaria Trish Stratus in un Single match, ma l'incontro è stato cambiato in un Tag Team match tra la Stratus e Lita contro Alicia Fox e Mickie James. Nella puntata di Raw del 5 novembre, registrata a Manchester (Inghilterra), la Bliss ha annunciato di essere manager e capitano del Team Raw per Survivor Series nel classico 5-on-5 Elimination Tag Team match contro il Team SmackDown; all'evento, la sua squadra ha vinto l'incontro grazie a Nia Jax. Nella puntata del 26 novembre la Bliss è stata nominata direttrice generale della divisione femminile del roster di Raw (kayfabe); la stessa sera ha organizzato un'intervista sul ring con Bayley e Sasha Banks, poi rivelatasi un'imboscata per far sì che le due venissero attaccate alle spalle da Alicia Fox, Mickie James e Dana Brooke. Nella puntata di Raw del 3 dicembre ha tentato nuovamente di ingannare Bayley e la Banks, ma questa volta ha deciso di organizzare un Tag Team match contro la Fox e la James vinto dalle face. A fine dicembre la Bliss è stata rimossa dal suo incarico di direttrice generale in seguito all'avvicendamento della famiglia McMahon alla guida di entrambi i roster della WWE.

Nella puntata di Raw del 7 gennaio 2019 Alexa Bliss ha iniziato a condurre un nuovo talk-show intitolato Moment of Bliss, dove ha intervistato la detentrice del Raw Women's Championship, Ronda Rousey; le due sono state interrotte da Nia Jax e Sasha Banks, propense a sfidare la Rousey per il titolo. Una settimana più tardi la Bliss ha introdotto, durante il suo talk-show, le cinture del Women's Tag Team Championship, i primi titoli di coppia femminili nella storia della WWE. Il 27 gennaio, a Royal Rumble, ha fatto il suo ritorno sul ring dopo circa quattro mesi di inattività, partecipando alla rissa reale con il numero 26 e venendo eliminata dopo tredici minuti da Bayley e Carmella. Nelle settimane successive ha continuato a condurre il suo talk-show e nella puntata di Raw dell'11 marzo è stata annunciata come presentatrice ufficiale di WrestleMania 35. Il 7 aprile, allo Showcase of the Immortals, ha aperto il pay-per-view introducendo il rientrante Hulk Hogan e ha fatto delle brevi apparizioni sullo stage nel corso dell'intera serata.

Alleanza con Nikki Cross (2019–2020)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bliss & Cross.

Nella puntata di Raw dell'8 aprile 2019, il giorno dopo WrestleMania 35, Alexa Bliss ha sconfitto Bayley nel suo match di ritorno dopo quasi tre mesi di inattività. Nella puntata di Raw del 29 aprile, durante Moment of Bliss, ha annunciato la sua partecipazione al Money in the Bank Ladder match dell'omonimo pay-per-view; tuttavia i medici della WWE non l'hanno considerata guarita per poter combattere e quindi il suo posto è stato preso da Nikki Cross (legit). Nella puntata di Raw del 20 maggio, Alexa in coppia con Becky Lynch e Nikki Cross, hanno sconfitto Lacey Evans e le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce). Nella puntata di Raw del 3 giugno, Alexa accompagna Nikki Cross nel suo match vinto contro Peyton Royce; a fine match la Bliss, infuriata per il tentativo di attacco della Royce nei suoi confronti, attacca lei e la sua partner Billie Kay. Nella puntata di SmackDown del 4 giugno, Alexa intervista la SmackDown Women's Champion Bayley nel suo talk show A Moment of Bliss, ma vengono interrotte da Carmella e Charlotte Flair, la quale comunica che le tre si sfideranno in un match la cui vincente sarà la nuova contendente al titolo femminile di SmackDown a Stomping Grounds, dove la Bliss ne esce vittoriosa ottenendo così una title shot contro Bayley. Nella puntata di Raw del 10 giugno, Alexa e Lacey Evans hanno sconfitto Bayley e Becky Lynch. Nella puntata di SmackDown dell'11 giugno, Alexa accompagna Nikki Cross nel suo match perso contro Bayley. Nella puntata di Raw del 17 giugno, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte dalle IIconics non riuscendo a conquistare i Women's Tag Team Championship, a causa di una distrazione di Bayley. Nella puntata di SmackDown del 18 giugno, durante il suo talk show A Moment of Bliss, accompagnata da Nikki Cross, intervista la sfidante Bayley, ma le due finiscono per attaccarsi. Il 23 giugno, a Stomping Grounds, Alexa (accompagnata da Nikki Cross) è stata sconfitta da Bayley, fallendo l'assalto al titolo femminile di SmackDown. Nella puntata di Raw del 24 giugno, Alexa ha uno scontro verbale con Naomi nel backstage (la quale insieme a Natalya cercava di avvertire Nikki Cross che la Bliss non è una persona di cui fidarsi), sfociando in un match dove Alexa ne esce vittoriosa; dopo la contesa, invita la Cross ad attaccare Naomi, ma viene salvata da Natalya ed è annunciato un tag match, dove Alexa e Nikki hanno la meglio. Nella puntata di SmackDown del 25 giugno, la sua alleata Nikki Cross affronta Bayley in un match nel quale la vittoria della Cross avrebbe garantito ad Alexa Bliss un rematch per lo SmackDown Women's Championship ad Extreme Rules; tale contesa si conclude con la vittoria di Nikki, ufficializzando quindi un ulteriore match titolato fra Bayley e la Bliss. Nella puntata di Raw del 1º luglio, Alexa intervista Nikki Cross nel suo talk show A Moment of Bliss, ma vengono interrotte da Carmella, la quale accusa la Bliss di usare Nikki e la sfida in un match, dove Carmella vince con un roll-up dopo pochi secondi; la Cross non ci sta e affronta Carmella in un match immediato, dove ne esce vittoriosa. Nella puntata di Raw dell'8 luglio, dopo che Nikki Cross batte Dana Brooke in un Beat-the-Clock match (quindi battendo Bayley che ha impiegato di più nello sconfiggere Sarah Logan), la Cross ha la possibilità di scegliere la stipulazione per il match titolato fra Alexa Bliss e Bayley ad Extreme Rules: un Handicap match con la Cross e Alexa contro la campionessa femminile di SmackDown. Il 14 luglio, a Extreme Rules, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte da Bayley in un 2-on-1 Handicap match, non riuscendo a conquistare la cintura. Nella puntata di Raw del 15 luglio, Alexa prende parte ad un Fatal-4-Way-Elimination match per decretare la nuova contendente al Raw Women's Championship di Becky Lynch che include anche Carmella, Naomi e Natalya, ma è stata eliminata per ultima da Natalya. Nella puntata speciale di Raw Reunion del 22 luglio, Alexa intervista la Raw Women's Champion Becky Lynch nel suo talk show A Moment of Bliss insieme a Nikki Cross, ma vengono interrotte da Natalya, la quale ha uno scontro fisico contro la Lynch. Nella puntata di Raw del 29 luglio, Alexa è stata sconfitta da Becky Lynch per decisione arbitrale dopo che si è infortunata alla caviglia (storyline); in seguito, la Cross sfida la Lynch in un match, perdendolo, ed entrambe assaltano Becky. Nella puntata di SmackDown del 30 luglio, Alexa e Nikki Cross hanno sconfitto Ember Moon e la SmackDown Women's Champion Bayley.

Nella puntata di Raw del 5 agosto, Alexa e Nikki Cross hanno vinto i Women's Tag Team Championship in un Fatal 4-Way Tag Team Elimination match che includeva anche le campionesse, le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce), le Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane) e Mandy Rose e Sonya Deville (questi ultimi tre team appartengono tutti al roster di SmackDown). L'11 agosto, nel Kick-Off di SummerSlam, Alexa e Nikki Cross hanno difeso con successo i titoli contro le IIconics. Nella puntata di Raw del 12 agosto, Alexa e Nikki Cross hanno difeso con successo i titoli contro le Kabuki Warriors. Nella puntata di Raw del 19 agosto, Alexa e Nikki Cross hanno sconfitto Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di SmackDown del 20 agosto, Alexa e Nikki Cross intervistano Charlotte Flair nel talk show A Moment of Bliss, segmento poi interrotto dalla SmackDown Women's Champion Bayley, la quale accetta una sfida titolata laciatale dalla Flair per poi scaraventarla dalla sedia. Nella puntata di Raw del 2 settembre, Alexa e Nikki Cross hanno sfidato la Raw Women's Champion Becky Lynch e la SmackDown Women’s Champion Bayley in un Champions Showcase, uscendone sconfitte per squalifica, quando Sasha Banks interferisce colpendo la Lynch. Nella puntata di SmackDown del 3 settembre, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte da Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di SmackDown del 10 settembre, Alexa ha accompagnato Nikki Cross nel suo match vinto contro Mandy Rose; viene poi ufficializzato che per Clash of Champions, Alexa e Nikki Cross difenderanno le cinture contro il team composto da Mandy Rose e Sonya Deville. Il 15 settembre, a Clash of Champions, Alexa e Nikki Cross hanno difeso i titoli contro Mandy Rose e Sonya Deville. Nella puntata di Raw del 16 settembre, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte da Bayley e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 30 settembre, Alexa è stata sconfitta da Sasha Banks. Il 6 ottobre, a Hell in a Cell, Alexa e Nikki Cross hanno perso i titoli contro le Kakbuki Warriors dopo 62 giorni di regno, quando Asuka ha sputato del green mist sul viso della Cross.

Nella puntata di Raw del 7 ottobre, Alexa e Nikki Cross salvano la nuova SmackDown Women's Champion Charlotte Flair da un attacco delle Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane), dopo che queste hanno sconfitto la stessa Flair e la Raw Women's Champion Becky Lynch con la stessa tecnica della sera precedente, effettuando di fatto un turn-face, il primo per la Bliss da quando è approdata nel main roster. Il 16 ottobre, per effetto del Draft, Alexa e Nikki sono state trasferite nel roster di SmackDown. Dopo diverse settimane di stop a causa di un infortunio, Alexa ritorna nella puntata di SmackDown del 29 novembre, salvando la sua amica Nikki Cross da un attacco delle Fire & Desire (Mandy Rose e Sonya Deville), dopo che la Cross ha sconfitto la Deville in un match singolo. Il 1º dicembre, durante l'evento Starrcade, Alexa e Nikki Cross hanno sfidato le campionesse Kabuki Warriors, Becky Lynch & Charlotte Flair e Bayley & Sasha Banks in un Fatal 4-Way Tag Team match valevole per i Women's Tag Team Championship, dove le giapponesi hanno mantenuto le cinture con successo. Nella puntata di SmackDown del 6 dicembre, Alexa ha sconfitto Mandy Rose. Nella puntata di SmackDown del 13 dicembre, Alexa e Nikki Cross vengono attaccate dalle Fire & Desire prima dell'inizio del loro tag team match, vinto poi da Alexa e Nikki. Nella puntata di SmackDown del 27 dicembre, Alexa e Nikki Cross presentano il talk show A Moment of Bliss intervistando Lacey Evans, la quale promette vendetta per il gesto negativo di Sasha Banks nei confronti di sua figlia. Nella puntata di SmackDown del 3 gennaio 2020, Alexa e Nikki Cross prendono parte ad un Triple threat tag team match contro i team composti da Bayley & Sasha Banks e Lacey Evans & Dana Brooke, dove ne escono sconfitte quando la Brooke effettua lo schienamento vincente sulla Banks. Nella puntata di SmackDown del 10 gennaio, Alexa e Nikki Cross ufficializzano la loro partecipazione alla Women's Royal Rumble match; successivamente, la Bliss affronta Mandy Rose in un single match, che perde a causa di una distrazione di Otis che si presenta sulla rampa durante la contesa, permettendo alla Rose di effettuare un roll-up vincente. Nella puntata di SmackDown del 17 gennaio, Alexa ha sconfitto Sonya Deville, dopo che la rivale si era distratta dal salvataggio di Otis su Mandy Rose dopo che Nikki Cross l'ha spinta dal paletto. Nella puntata di SmackDown del 24 gennaio, Alexa e Nikki Cross affrontano le Fire & Desire in un match che termina in no-contest, quando arrivano sul ring Bayley e Lacey Evans scatenando una rissa fra tutte le atlete sul quadrato, separate poi dagli arbitri. Il 26 gennaio, a Royal Rumble, Alexa Bliss ha preso parte alla terza edizione del Royal Rumble match femminile entrando per prima, eliminando Kairi Sane, Mia Yim e Chelsea Green, ma è stata eliminata da Bianca Belair dopo circa ventisei minuti di permanenza sul ring. Nella puntata di SmackDown del 31 gennaio, Alexa e Nikki Cross hanno sconfitto le Fire & Desire. Nella puntata di SmackDown del 7 febbraio, Alexa è nel backstage con Nikki Cross preparandosi per il suo match, dove la Cross avverte la Bliss che non sarà facile uscirne vittoriosa, ma la Goddess risponde ricordandole di essere stata la prima a conquistare entrambi i titoli femminili dei due roster principali e che ha sempre un asso nella manica; successivamente, prende parte ad un Fatal 4-Way match insieme ad Carmella, Dana Brooke e Naomi per determinare la contendente nº1 allo SmackDown Women's Championship detenuto da Bayley, ma il match è stato vinto da Carmella. Nella puntata di SmackDown del 14 febbraio, Alexa e Nikki Cross presentano A Moment of Bliss intervistando Carmella, parlando della sua vecchia amicizia con Bayley, per poi essere interrotte proprio dalla campionessa, la quale si dichiara la campionessa di SmackDown più dominante di sempre, per poi essere sfidata in un match immediato da Carmella, la quale perde scorrettamente. Nella puntata di SmackDown del 21 febbraio, Alexa conduce il suo talk show A Moment of Bliss elencando coloro che saranno introdotti nella WWE Hall of Fame quali Batista e i New World Order (Hulk Hogan, Kevin Nash, Scott Hall e X-Pac), per poi presentare il prossimo team introdotto le Bella Twins (Brie Bella e Nikki Bella), intervistandole e dove loro ricordano che la Bliss è la prima donna in WWE a presentare un talk-show. Nella puntata di SmackDown del 6 marzo, Alexa e Nikki Cross presentano A Moment of Bliss intervistando gli Hall of Famer New World Order (Kevin Nash, Scott Hall e X-Pac), ma prima mandano un messaggio alle Women's Tag Team Champions Kabuki Warriors avvertendole che sono pronte a sfidarle in qualsiasi momento per i titoli; successivamente, l'intervista viene interrotta da Cesaro, Sami Zayn e Shinsuke Nakamura che cercano di fronteggiare i New World Order, ma vengono messi a fuori gioco dall'Intercontinental Champion Braun Strowman, mentre Zayn riesce a scamparla dopo aver utilizzato la Bliss come scudo. Nella puntata di SmackDown del 13 marzo, Alexa e Nikki Cross interrompono Bayley e Sasha Banks sfidandole in un match, dove queste ultime riescono a vincere grazie ad una distrazione provocata da Asuka, che schianta la Bliss fuori dal ring. Nella puntata di SmackDown del 20 marzo, Alexa e Nikki Cross sono nel backstage innervosite dall'intromissione di Asuka nel match della settimana precedente e la conseguente sconfitta, quindi la Bliss sfida la giapponese in un match singolo per la prossima edizione. Nella puntata di SmackDown del 27 marzo, Alexa ha sconfitto Asuka, mentre Nikki Cross era al tavolo di commento. Nella puntata di Raw del 30 marzo, viene annunciato che a WrestleMania 36 Alexa e Nikki Cross affronteranno le Kabuki Warriors con in palio i Women's Tag Team Championship.

Il 4 aprile, durante la prima serata di WrestleMania 36, Alexa e Nikki Cross hanno sconfitto le Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane), conquistando i Women's Tag Team Championship per la seconda volta. Nella puntata di SmackDown del 10 aprile, Alexa e Nikki Cross hanno difeso i titoli contro le Kabuki Warriors nel rematch; in seguito, nel backstage la Bliss e Nikki vengono approcciate nel backstage da Carmella e Dana Brooke, le quali chiedono un incontro valevole per le cinture, acconsentendo alla richiesta. Nella puntata di SmackDown del 17 aprile, Alexa e Nikki Cross presentano A Moment of Bliss intervistando il nuovo Universal Champion Braun Strowman, ma vengono interrotti da un messaggio di Bray Wyatt verso il campione. Nella puntata di SmackDown del 24 aprile, Alexa e Nikki Cross hanno difeso i titoli contro Carmella e Dana Brooke. Nella puntata di Raw dell'11 maggio, durante "A Moment of Bliss" presentato da Alexa e Nikki Cross, vengono interrotte dalle rientranti IIconics (Billie Kay e Peyton Royce), le quali pretendono un incontro per le cinture, ma la richiesta viene rifiutata e le affrontano in un match immediato, nel quale le IIconics riescono a vincere ed ottenere una title shot per la settimana successiva. Nella puntata di Raw del 18 maggio, Alexa e Nikki Cross hanno difeso i titoli contro le IIconics per squalifica, quando Peyton attacca ripetutamente la Bliss. Nella puntata di Raw del 25 maggio, Alexa e Nikki Cross raggiungono sul ring le IIconics per dire loro di smettere di parlare, hanno avuto la loro occasione e l'hanno buttata via, le australiane cercano di zittire la Cross, ma Nikki alza la voce e dice che anche lei ha fatto sacrifici, è venuta via dalla Scozia e ha trovato per sua fortuna Alexa, che l'ha aiutata a rimanere concentrata e a non dare di matto, ha imparato cos’è l'amicizia e quello è più iconico di qualunque cosa, le IIconics attaccano e mettono fuori gioco le campionesse, alzando in aria le cinture. Nella puntata di SmackDown del 29 maggio, Alexa e Nikki Cross presentano A Moment of Bliss intervistando gli SmackDown Tag Team Champions The New Day (Big E e Kofi Kingston), la Cross ha un regalo per Kofi e Big E, cioè dei pancake scozzesi, i ragazzi non sono arrivati a mani vuote e offrono del caffè proveniente dal costume di Big E, Alexa preferisce dedicarsi all'intervista e chiede cosa intendono fare dopo aver battuto tutti i tag team di SmackDown, Kofi ricorda che ci sono i The Forgotten Sons (Jaxson Ryker, Steve Cutler e Wesley Blake) che hanno mostrato grandi cose e Big E chiede ad Alexa e Nikki chi vorrebbero affrontare, l'intervista viene interrotto da Bayley e Sasha Banks, che provocano le campionesse di coppia, Alexa chiede a Sasha dov’è il suo titolo visto che ci sono sei persone sul ring e solo cinque titoli, la Banks dice che loro hanno reso importanti quei titoli e possono riprenderseli quando vogliono, Alexa accetta la sfida e devono avvisarla solo dove e quando vogliono l'incontro, Bayley dice che le faranno sapere, la sua amica è la leader della divisione femminile e lo proverà stasera proprio contro la Bliss, Sasha non è troppo felice di questa scelta, anche perché indossa i tacchi, Bayley corre a procurarle delle scarpe adatte, intanto Alexa è impaziente e colpisce la Boss; successivamente, la Bliss viene sconfitta da Sasha, dopo una distrazione provocata da Bayley che spinge Nikki contro la sua amica, mentre per la settimana successiva viene ufficializzato un match titolato fra Alexa e Nikki contro Bayley e Sasha per i Women's Tag Team Championship. Nella puntata di Raw del 1º giugno, Alexa accompagna Nikki Cross nel suo match perso contro Billie Kay, accompagnata a sua volta da Peyton Royce. Nella puntata di SmackDown del 5 giugno, Alexa e Nikki Cross hanno perso i titoli contro la SmackDown Women's Champion Bayley e Sasha Banks dopo 62 giorni di regno.

Nella puntata di Raw dell'8 giugno, viene annunciato che Alexa e Nikki Cross prenderanno parte ad un Triple threat tag team match che vedranno coinvolte le IIconics (Billie Kay e Peyton Royce) e le campionesse di coppia Bayley e Sasha Banks valevole per i Women's Tag Team Championship a Backlash. Nella puntata di SmackDown del 12 giugno, Alexa e Nikki Cross interrompono Bayley e Sasha Banks raggiungendole sul ring, mentre Bayley sta per dedicare una poesia alla sua amica, sullo schermo appaiono anche le IIconics che hanno un messaggio per le campionesse, dicendo che il loro tempo è quasi finito, in precedenza hanno sconfitto Alexa e Nikki e sono state proprio loro a interrompere il primo regno di Bayley e Sasha, loro sono anche quelle che le hanno stese a Raw e se non vogliono fare la stessa fine a SmackDown sarà meglio che non voltino le spalle ad Alexa e Nikki, le due campionesse si voltano e si scatena così la rissa sul ring, con le australiane che si godono lo spettacolo. Il 14 giugno, a Backlash, Alexa e Nikki Cross prendono parte al Triple threat tag team match insieme alle IIconics e le campionesse Bayley & Sasha Banks valevole per i Women's Tag Team Championship, ma sono state sconfitte quando Sasha effettua lo schienamento vincente su Alexa. Nella puntata di SmackDown del 19 giugno, Alexa è nel backstage con Dana Brooke, Lacey Evans, Naomi e Tamina parlando di Bayley e Sasha Banks, tutte vogliono sfidarle e ottenere una chance per il titolo, la Brooke dice che le due le hanno sempre sottovalutate e adesso è il momento di mostrare di essere delle valide contendenti, Alexa la interrompe e poi chiede che fine ha fatto Nikki Cross; in seguito, la Bliss arriva per calmare Nikki dopo che questa ha attaccato prepotentemente Bayley e Sasha Banks alle spalle, la Cross chiede a gran voce un match con Sasha, la Banks non vuole ma Bayley decide per lei e la manda sul ring a combattere: l'incontro viene vinto da Sasha e nel post match Bayley la spalleggia per festeggiare. Nella puntata di SmackDown del 26 giugno, Alexa ha partecipato ad un Fatal 4-Way match per determinare la nº1 contender allo SmackDown Women's Championship detenuto da Bayley a Extreme Rules che includeva anche Dana Brooke, Lacey Evans e Nikki Cross, ma il match è stato vinto dalla sua amica Nikki che effettua un roll-up vincente a sorpresa sulla Evans; nel post match, Alexa festeggia con la Cross che ha uno scontro verbale con Bayley e Sasha Banks, presenti al tavolo di commento. Nella puntata di SmackDown del 3 luglio, Alexa e Nikki Cross interrompono i festeggiamenti di Bayley e Sasha Banks dopo la visione di un tributo dedicato esclusivamente a loro, prendendole in giro e Alexa chiede se sono serie, Sasha dice che possono parlare quanto vogliono, ma nell'ultimo anno nessuno è riuscito a toccare Bayley e non ci riuscirà nemmeno Nikki Cross, la scozzese dice che il suo è stato un viaggio fatto con il cuore e sa che riuscirà a diventare la prossima campionessa di SmackDown, Bayley e Sasha se la ridono, ma Alexa schiaffeggia Bayley, Sasha si infuria e dice che Bayley non ha problemi a darle un assaggio di quello che sarà ad Extreme Rules, Bayley non è contenta ma Alexa accetta la sfida, sfidandosi in un incontro che termina in squalifica quando Nikki interviene attaccando Bayley dopo diverse provocazioni, costringendo le campionesse di coppia alla fuga. Nella puntata di SmackDown del 10 luglio, Alexa e Nikki Cross sono state sconfitte da Bayley e Sasha Banks, quando Bayley schiena la Cross con un roll-up facendo uso delle corde. Nella puntata di SmackDown del 17 luglio, Alexa e Nikki Cross presentano il talk show A Moment of Bliss iniziando a congratularsi con tutte le donne per i cinque anni della Women's Revolution, poi Alexa dice che stasera ci sarà un ospite specile che farà cadere l'intero Performance Center e di esserci molto legata, Nikki crede che parli di lei e la ringrazia, poi parla di come Bayley la sottovaluti e le promette che ad Extreme Rules riuscirà a sorprenderla quando diventerà la nuova campionessa di SmackDown, Alexa le chiede di calmarsi e che non si tratta di lei, Nikki sembra delusa e le chede scusa, arrivano ad interromperle Bayley e Sasha Banks dove la prima dice che la Cross continuerà ad essere delusa perché sarà sconfitta, mentre Sasha aggiunge che una volta persa l'ccasione ritornerà nell'ombra della Bliss, Bayley dice che prima di battere entrambe stasera vuole dare loro ragione su qualcosa, questa è la settimana della Women's Revolution ma loro hanno perso lo step fondamentale, lei e Sasha sono i veri architetti della rivoluzione, poi si rivolge ad Alexa dicendo che sarà brava a fare le sue previsioni però adesso esporrà le proprie, ad Extreme Rules sconfiggerà Nikki Cross e Sasha farà lo stesso con Asuka diventando così le detentrici di tutti i titoli femminili, Alexa prende parola e dice che non le hanno ancora permesso di introdurre l'ospite di stasera, suona la theme song di Asuka e la Raw Women's Champion si presenta sullo stage, mentre le campionesse di coppia assaliscono le due sul ring e la giapponese corre a salvarle mettendole alla fuga, la Bliss prende il microfono e annuncia un tag team match fra Asuka e Nikki contro Bayley e Sasha, che vede la vittoria di queste ultime quando Bayley schiena la Cross facendo nuovamente leva sulle corde; in seguito, Alexa è con Nikki mentre assistono all'intervista di Bayley e Sasha, dove la campioessa di SmackDown replica che Nikki subirà l'ennesima delusione, la scozzese dice che fallirà la sua occasione come ha fatto nelle ultime due settimane, ha lasciato tutti i suoi familiari e non vuole deluderli, adesso sta solo perdendo la fiducia in se stessa, Alexa la incoraggia ma Nikki sente la voce di Bayley e la rincorre attaccandola alle spalle, Alexa interviene portando via la sua partner. Il 19 luglio, a The Horror Show at Extreme Rules, Alexa è nel backstage con Asuka, Kairi Sane e Nikki Cross incoraggiando quest'ultima prima del suo match titolato contro Bayley, la Cross le ringrazia e dice di essere carica; poco dopo, la Bliss accompagna Nikki nel suo match contro Bayley valevole per lo SmackDown Women's Championship, ma è stata sconfitta quando interviene Sasha Banks distraendo l'arbitro, permettendo a Bayley di colpire la Cross con il caratteristico anello della Banks sull'addome (che le aveva precedentemente lanciato) e di schienarla dopo un No Hugs Just Pain; in seguito, Alexa compare come una visione davanti a Braun Strowman durante il suo incontro con Bray Wyatt, rivelandosi una trappola orchestrata da Wyatt per colpire Braun nel profondo, dopo i trascorsi passati con lui durante il Mixed Match Challenge. Nella puntata di SmackDown del 24 luglio, Alexa e Nikki Cross interrompono i festeggiamenti di Bayley e Sasha Banks, dove la scozzese è ancora dolorante all'addome e si rivolge a Sasha, incolpandola di averle rovinato il match titolato e di aver rubato la cintura ad Asuka, il loro momento di gloria sta per finire, Alexa le dice che forse questo non è la cosa giusta da fare e Nikki risponde di essere stata per giorni a recuperare dall'ingiustizia subita, vorrebbe prendersela con entrambe ma adesso vuole un rematch per lo SmackDown Women's Championship, Bayley afferma di aver vinto onestamente, però essendo la Role Model vuole dare il buon esempio e dare opportunità a tutte, quindi Nikki stasera affronterà non altro che la sua amica Alexa e la vincitrice otterrà una shot al titolo la settimana successiva, la Bliss non sembra voler accettare ma Nikki è impaziente e dice di doverlo fare, spintonandola e avvicinandosi al ring; in seguito, Alexa è stata sconfitta dalla sua amica Nikki con un roll-up a sorpresa, la quale riesce ad ottenere un'ulteriore chance al titolo femminile di SmackDown per la settimana successiva, Alexa raggiunge poi Nikki nel backstage, dicendo di ricordare le parole della Cross di settimana scorsa, stasera si è meritata questo esito e si congratula, ma adesso deve concentrarsi a sconfiggere Bayley e conquistare il titolo. Nella puntata di SmackDown del 31 luglio, Alexa è con Nikki Cross che lancia un messaggio a Bayley, dopo The Horror Show at Extreme Rules la sua fiducia è aumentata, la settimana scorsa ha sconfitto qualcuno più forte di lei e Sasha Banks messe insieme, adesso non vede l'ora di abbatterla e diventare la nuova campionessa di SmackDown; in seguito, Alexa accompagna Nikki nel suo match contro Bayley, accompagata da Sasha, valevole per lo SmackDown Women's Championship, nel quale Sasha consegna nuovamente il suo anello a Bayley per ricolpirla all'addome, Nikki riesce a schivare l'attacco e lo raccoglie lanciandolo sulla Banks, proprio la Boss cerca di intervenire per distrarre la scozzese, Alexa la spinge giù dall'apron e Nikki si porta in vantaggio, ma dopo una serie di schienamenti Bayley effettua la sua finisher e riesce a difendere il titolo con successo, nel post match Alexa sale sul ring cercando di consolare la sua partner, Nikki dice che non ne ha bisogno e la spintona nuovamente, lasciandola al centro del quadrato, improvvisamente si spengono le luci e quando si riaccendono diventano rosse, dietro la Bliss compare la figura di The Fiend che si avvicina alla ragazza, Alexa è spaventata e The Fiend la attacca con la Mandible Claw lasciandola a terra, lanciando un messaggio all'Universal Champion Braun Strowman.

Alleanza con Bray Wyatt (2020–presente)Modifica

Nella puntata di SmackDown del 7 agosto, Alexa è accovacciata al centro del ring con aria spaventosa mentre The Fiend le cammina lentamente in cerchio, si avvicina e si appressta ad eseguire nuovamente la Mandible Claw, ma la Bliss lo ferma e gli accarezza il viso, facendolo alzare di scatto infastidito mentre Braun Strowman appare sullo schermo dicendogli che non gli importa di Alexa, bensì di abbatterlo. Nella puntata di SmackDown del 14 agosto, Alexa viene raggiunta nel backstage da Nikki Cross, che cerca di scusarsi per le sue recenti azioni e la vede turbata, volendo aiutarla per proteggerla da The Fiend, però la Bliss dice che ha bisogno di star da sola, volendo aspettare Braun Strowman per confrontarlo dopo quanto detto sul suo conto la settimana precedente. Poco dopo viene intervistata proprio sulle ultime questioni fra Strowman e The Fiend, afferma che tutti hanno paura all'apparenza di Braun, ma lei ha potuto conoscere la sua parte umana e il loro rapporto si è sviluppato anche oltre l'amicizia. Per quanto riguarda The Fiend, trovarselo vicino è terrificante e una volta che hai contatti con lui senti la sua presenza ovunque. In seguito, Alexa raggiunge Braun Strowman sul ring per parlargli, dicendo di essere pienamente sicura che lui non pensa realmente quanto detto su di lei, ma Braun continua a negare di volerle bene, rispondendole che lei l'ha soltanto usato per farsi un nome e vuole soltanto The Fiend sul ring. Alexa allora inizia a schiaffeggiarlo, però Strowman la solleva e la schianta sul quadrato; improvvisamente si spengono le luci e compare The Fiend sul ring, con Strowman che invece appare sullo schermo, ridendo maleficamente.

Nella puntata di SmackDown del 28 agosto 2020 Alexa Bliss compare nel backstage con Tamina e Nikki Cross con un nuovo taglio di capelli (delle treccine, con un dreadlock come nuova aggiunta laterale); Nikki Cross è felice di rivederla ma, sorpresa dal taglio di capelli, le dice che ciò le ricorda The Fiend; a quel punto, Alexa rimane impassibile per qualche secondo, per poi dirle di non essere ridicola e che credeva che lei fosse la sua migliore amica, quando invece avrebbe dovuto supportarla di più, come si fa tra migliori amiche, per poi strapparle di mano la tazza del caffè (che proprio la Bliss aveva regalato in passato alla Cross) e facendola frantumare per terra in mille pezzi, lasciando poi il backstage (facendo dunque presagire un probabile turn heel o comunque una rottura della partnership con la Cross).

Il coinvolgimento della Bliss con The Fiend continua negli episodi successivi. Nell'episodio dell'11 settembre durante un match a quattro tra Bliss, Cross, Tamina e Lacey Evans per determinare la sfidante di Bayley per il titolo femminile di SmackDown a Clash of Champions, Alexa sembra entrare brevemente in trance e colpisce in modo scioccante la Cross con la Sister Abigail. La settimana successiva, dopo aver nominato The Fiend la Evans è stata anch'essa colpita dalla stessa mossa. Durante un match contro la Evans nell'episodio del 25 settembre di SmackDown, i suoni di The Fiend e le luci rosse lampeggianti hanno interrotto l'incontro, trasformando apparentemente la Bliss che ha attaccato ferocemente Lacey al punto da essere squalificata. Dopo la squalifica, la Bliss ha colpito nuovamente la Evans con la sister Abigail per la seconda volta consecutiva. Inoltre, mentre tornava nel backstage ha incrociato il suo sguardo con il WWE Universal Champion Roman Reigns, guardandolo in modo minaccioso, suggerendo una connessione più forte con The Fiend poiché aveva perso il titolo Universale contro Reigns a Payback. Nel seguente Smackdown del 2 ottobre, Alexa Bliss ha preso parte al KO Show. Bliss ha iniziato a parlare eccitata di The Fiend, sostenendo anche che l'aveva purificata, tra le altre lodi. The Fiend quindi è apparso sul ring, attaccando Owens con la mandible claw. Con Owens a terra, The Fiend ha quindi teso una mano ad Alexa, che sorridendo si è unita a lui completando il suo turn heel.

Durante il Draft 2020 Alexa e The Fiend vengono draftati a Raw. Nel episodio di Raw del 19 ottobre Alexa entra a far parte della Firefly Funhouse. Nella puntata di Raw del 23 novembre Alexa ha sconfitto l'ex amica Nikki Cross ingannandola facendo finta di piangere, schienandola subito dopo la Sister Abigail vincente. Nella puntata di Raw del 18 gennaio sconfigge la campionessa Asuka in un match non titolato e annuncia la sua presenza nella Royal Rumble.

Vita privataModifica

Durante un'intervista del 2015, Alexis Kaufman ha citato Trish Stratus e Rey Mysterio come le sue influenze più importanti nel mondo del wrestling professionistico.

Dal dicembre del 2015 al settembre del 2018 è stata fidanzata con il collega Buddy Murphy. Dal novembre del 2019 è invece impegnata in una relazione sentimentale con il cantante Ryan Cabrera e nel novembre 2020, la coppia ha annunciato l'intenzione di sposarsi.

Nel wrestlingModifica

 
Alexa Bliss mentre esegue una Chokehold STO su Bayley

Mosse finaliModifica

ManagerModifica

Wrestler di cui è stata managerModifica

SoprannomiModifica

  • "The Fiendish"
  • "Five Feet of Fury"[4]
  • "Goddess in the Bank"[5]
  • "The Goddess of WWE"
  • "The Harley Quinn of WWE"
  • "Little Miss Bliss"
  • "Ms. Money in the Bank"
  • "The Wicked Witch of WWE"

Musiche d'ingressoModifica

  • Bling Bling di Billy Sherwood (8 maggio 2014–23 ottobre 2014)
  • Blissful dei CFO$ (30 ottobre 2014–15 maggio 2015)
  • Opposite Ends of the World dei CFO$ (22 maggio 2015–18 maggio 2016; usata insieme a Murphy)
  • Spiteful dei CFO$ (25 maggio 2016–2 ottobre 2020)
  • Spiteful (The Fiend Remix) dei CFO$ (16 ottobre 2020–presente)

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Alexa Bliss con lo SmackDown Women's Championship, titolo che ha detenuto due volte
  • Pro Wrestling Illustrated
    • tra le 50 migliori wrestler femminili nella PWI Female 50 (2017)
    • tra le 100 migliori wrestler femminili nella PWI Women's 100 (2018)[6]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Alexa Bliss, su cagematch.net, Cagematch. URL consultato il 3 maggio 2017.
  2. ^ a b (EN) Alexa Bliss, su wwe.com, WWE. URL consultato il 3 maggio 2017.
  3. ^ Le donne e il wrestling: «L’emancipazione passa (anche) dal ring» vanityfair.it
  4. ^ The John Report: WWE Smackdown Live Review 10/18/16, su tjrwrestling.net.
  5. ^ Did Alexa Bliss conquer the SmackDown Women’s Champion?, su wwe.com.
  6. ^ PWI escoge a Ronda Rousey como la mejor luchadora del año 2018, in cagematch.net. URL consultato il 28 settembre 2018.
  7. ^ WWE Raw Women’s Championship, su WWE. URL consultato il 29 agosto 2017.
  8. ^ James Wortman, Alexa Bliss def. SmackDown Women's Champion Becky Lynch (Tables Match), su WWE.com, 4 dicembre 2016. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  9. ^ Anthony Benigno, Alexa Bliss & Nikki Cross def. The IIconics, The Kabuki Warriors and Mandy Rose & Sonya Deville to become the new WWE Women’s Tag Team Champions (Fatal 4-Way Elimination Match), su WWE. URL consultato il 5 agosto 2019.
  10. ^ Anthony Benigno, Alexa Bliss won the Women’s Money in the Bank Ladder Match, su WWE, 18 giugno 2018. URL consultato il 18 giugno 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4426156762936741300009 · WorldCat Identities (ENlccn-no2019121486