Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Chelsea Football Club.

Chelsea F.C.
Stagione 2008-2009
AllenatoreBrasile Luiz Felipe Scolari, poi Inghilterra Ray Wilkins, poi Paesi Bassi Guus Hiddink
PresidenteStati Uniti Bruce Buck
Premier League3º classificato(in Champions League)
FA CupVincitore
Carling CupQuarto turno
Champions LeagueSemifinali
Miglior marcatoreCampionato: Anelka (19)
Totale: Anelka (25)
Maggior numero di spettatori41.810 vs Manchester City (15 marzo 2009)
Minor numero di spettatori37.857 vs Barcellona (6 maggio 2009)
Media spettatori40.000

Questa pagina contiene rosa e risultati del Chelsea Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Indice

StagioneModifica

Dopo aver chiuso la precedente stagione avendo perso contro il Manchester United sia Premier che Champions League, la panchina del Chelsea viene affidata al brasiliano Luiz Felipe Scolari[1], reduce dall'esperienza come CT del Portogallo. La formazione prediletta dal neoallenatore fu un 4-1-4-1, e per tredici giornate la squadra comandò la classifica assieme al Liverpool.

A novembre, però, il team ebbe parecchi risultati negativi, come l'umiliante sconfitta per 3-1 contro la Roma in Champions League[2], l'eliminazione dalla Carling Cup al quarto turno in casa contro il Burnley[3], l'interruzione della striscia di imbattibilità casalinga in campionato contro il Liverpool[4] e la sconfitta nel derby londinese con Arsenal[5] e la sconfitta nel derby londinese con Arsenal[6].

In maniera alquanto sofferta, il Chelsea si qualificò nel proprio girone di Champions League contro il Cluj dopo una partita terminata 2-1[7], e durante l'inverno non riuscì ad andare oltre il pareggio con squadre come West Ham, Fulham, Hull City e, in FA Cup, il Southend United. A causa di questi delundenti risultati, la formazione londinese cedette due posizioni in classifica a Manchester United e Liverpool.

Temendo il peggio, la società esonerò Scolari[8], rimpiazzandolo col CT della nazionale russa, l'olandese Guus Hiddink[9]. Questo intervento fu provvidenziale: la squadra, ripreso morale, consolidò il terzo posto con la vittoria sull'Aston Villa[10].

Inoltre, dopo aver eliminato Juventus e Liverpool dalla Champions League, il Chelsea raggiunse le semifinali del massimo torneo europeo, dove venne eliminata dal Barcellona in una partita che si trascinò dietro molte polemiche sull'arbitraggio[11]. Ad ogni modo, il Chelsea poté consolarsi con la quinta FA Cup grazie alla vittoria contro l'Everton per 2-1[12].

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 2008-2009 è stato Adidas, mentre lo sponsor ufficiale è stato Samsung. La prima maglia è blu con il colletto bianco e con una sottile striscia di colore giallo, sulle maniche sono presenti le consuete strisce bianche dell'Adidas. La seconda è tutta nera tranne che sulle maniche dove vi sono tre strisce bianche. La terza è gialla con tre strisce blu. Le maglie da portiere sono due: una di colore arancione e una di colore blu scuro.

Casa
Trasferta
Terza Divisa
Portiere

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretario generale: David Barnard

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Ron Gourlay

Area marketing

  • Ufficio marketing: Ron Gourlay

Area tecnica

  • Allenatore: Luiz Felipe Scolari, dal 9 febbraio Ray Wilkins (temporaneo), dall'11 febbraio Guus Hiddink
  • Allenatore in seconda: Steve Clarke, dal 15 settembre Flavio Teixeira, dall'11 febbraio Ray Wilkins
  • Preparatoro atletico: Darlan Schneider, dall'11 febbraio Glen Driscoll
  • Preparatore dei portieri: Carlos Pracidelli, dall'11 febbraio Christophe Lollichon

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: dr. Bryan English

RosaModifica

RisultatiModifica

StatisticheModifica

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C T T C C T C T C T T C C T C T C T C T T C C T C T C T
Risultato V V N V N V V V P V V V V N P V N N V N P V V P N V V V V P V V N V V V V V
Posizione 1 1 1 1 2 1 1 1 2 2 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 3 3 2 3 4 3 2 2 2 3 3 3 3 3 3 3 3 3

Fonte: (EN) Chelsea 2008-2009, statto.com. URL consultato il 3 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2015).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

NoteModifica

  1. ^ Il Chelsea scioglie i dubbi:"Scolari è il nuovo allenatore" [collegamento interrotto], in Quotidiano Nazionale, 11 giugno 2008. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  2. ^ Roma, impresa e resurrezione Chelsea umiliato all'Olimpico, in La Repubblica, 04 novembre 2008. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  3. ^ Drogba: moneta contro i tifosi, in La Gazzetta dello Sport, 14 novembre 2008, p. 25. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  4. ^ Roberto De Ponti, Il Liverpool ora è invincibile anche in patria, in Corriere della Sera, 27 ottobre 2008, p. 45. URL consultato il 14 febbraio 2010.
  5. ^ Davide Chinellato, Il Liverpool ora è invincibile anche in patria, in Corriere della Sera, 27 ottobre 2008, p. 45. URL consultato il 14 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  6. ^ Davide Chinellato, United regna su Manchester L'Arsenal ferma il Chelsea, in La Gazzetta dello Sport, 30 novembre 2008. URL consultato il 14 febbraio 2010.
  7. ^ Champions: Chelsea agli ottavi [collegamento interrotto], in Corriere dello Sport, 09 dicembre 2008. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  8. ^ Il Chelsea esonera Scolari Il capitano si scusa coi tifosi, in La Repubblica, 09 febbraio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  9. ^ Hiddink al Chelsea È ufficiale, in La Repubblica, 11 febbraio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  10. ^ Aston Villa-Chelsea 0-1, Anelka fa felice Hiddink, in Corriere dello Sport, 21 febbraio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2009).
  11. ^ Iniesta regala la finale al Barcellona: col Chelsea è 1-1, in Tuttosport, 06 maggio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2009).
  12. ^ Stefano Cantalupi, Coppa d'Inghilterra al Chelsea Everton rimontato a Wembley, in La Gazzetta dello Sport, 30 maggio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  13. ^ (EN) First Team Squad List, chelseafc.com. URL consultato il 30 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2010).
  14. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato
  15. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  16. ^ Ceduto al termine della sessione estiva di calciomercato

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio