Cherson (Ucraina)

capoluogo dell'oblast' di Cherson
Cherson
comune
(UK) Херсон
Cherson – Stemma Cherson – Bandiera
Cherson – Veduta
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina
Oblast'Flag of Kherson Oblast.svg Cherson
DistrettoNon presente
Amministrazione
SindacoVolodymyr Mykolayenko (Ind.) dal 16-11-2015
Data di istituzione18 giugno 1778
Territorio
Coordinate46°38′N 32°35′E / 46.633333°N 32.583333°E46.633333; 32.583333 (Cherson)Coordinate: 46°38′N 32°35′E / 46.633333°N 32.583333°E46.633333; 32.583333 (Cherson)
Altitudine41 m s.l.m.
Superficie68,7 km²
Abitanti291 428[1] (2018)
Densità4 242,04 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postaleda 73000 a 73480
Prefisso+380-552
Fuso orarioUTC+2
Codice KOATUU6510100000
TargaBT e НТ / 22
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Cherson
Cherson
Sito istituzionale

Cherson (in ucraino: Херсон?) è una città dell'Ucraina meridionale capoluogo dell'omonimo oblast'. La città sorge in prossimità dell'estuario del fiume Dnepr.

Geografia fisicaModifica

Cherson è situata sulla sponda destra dell'estuario del Dnipro, ad una trentina di km dalla foce di questo nel mar Nero. Sorge nell'Ucraina meridionale, a 550 km a sud-est della capitale Kiev.

EtimologiaModifica

Il nome della città proviene da quello della colonia greca di Chersoneso (abbreviato in Cherson), non lontano da Sebastopoli.

StoriaModifica

Cherson venne fondata nel 1778 dal maresciallo Grigorij Aleksandrovič Potëmkin su ordine della zarina Caterina la Grande. L'insediamento venne edificato sul sito dove sorgeva precedentemente una piccola fortezza chiamata Alexanderschantz, costruita durante la guerra russo-turca del 1735-1739. Il toponimo richiama l'antica colonia greca di Cherson, in Crimea. Grazie alla sua posizione strategica alla foce del Dnipro Cherson riuscì ad affermarsi rapidamente sia come scalo portuale che come centro commerciale. La fortuna della città iniziò ad arrestarsi verso la fine del XVIII secolo con l'istituzione dell'arsenale di Nikolaev e la fondazione del porto di Odessa[2]. Nei decenni successivi, grazie all'escavazione di nuovi canali per le navi di grosso tonnellaggio nella foce del Dnipro, le attività portuali di Cherson registrarono una notevole ripresa.

All'epoca dell'impero russo fu capoluogo del governatorato omonimo.

Durante la rivoluzione russa del 1905 Cherson fu teatro di un primo pogrom contro gli ebrei, che allora costituivano il 30% della popolazione totale[3]. Nel 1918, fu occupata dalle truppe tedesche. Una volta terminata la prima guerra mondiale, mentre infuriava la guerra civile russa, vi sbarcò un contingente franco-greco per contenere le milizie filo-bolsceviche[2]. Passata nelle mani dell'Armata Bianca Cherson fu teatro di un secondo pogrom nel 1919.

Nel corso della seconda guerra mondiale la città venne occupata dai tedeschi il 19 agosto 1941[3]. Un decina di giorni dopo vennero massacrati un centinaio di ebrei di Cherson, mentre il 7 settembre successivo venne istituito dai nazisti il ghetto. Tra il 24 ed il 25 settembre 1941 l'11° Sonderkommando delle Einsatzgruppen, guidato da Paul Zapp, massacrarono raffiche di mitra i circa 8.000 ebrei della città in un fossato anticarro[3][4]. Il 13 marzo 1944 Cherson fu liberata dall'Armata Rossa.

Dal 2014, in seguito all'occupazione russa della Crimea, è sede del governo in esilio della Repubblica autonoma di Crimea.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

Architetture civiliModifica

Architetture militariModifica

CulturaModifica

IstruzioneModifica

MuseiModifica

  • Museo Regionale, ospita al suo interno alcuni reperti rinvenuti sul sito della città greca di Olbia Pontica.
  • Museo Regionale d'Arte

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

La città è suddivisa in 3 distretti (rajon): Suvurov, Dnepr e Korabelnyi.

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

La città è situata all'intersezione tra l'autostrada M14 Odessa-Mariupol' e l'autostrada M17 per la Crimea.

 
La stazione ferroviaria di Cherson

FerrovieModifica

La città è collegata alla rete ferroviaria nazionale tramite la stazione di Cherson. Altre stazioni ferroviarie sono: Cherson-Porto, Cherson-Est, Kindyjka e Putejs'ka.

PortiModifica

La città è nota per il porto marittimo situato presso il delta del Dnepr, gestito dall'Autorità portuale ucraina.

AeroportiModifica

Cherson è servita dall'aeroporto internazionale di Cherson.

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

Cherson è gemellata con:

SportModifica

La principale società calcistica della città è il Krystal Cherson.

NoteModifica

  1. ^ (UK) Censimento ucraino 2018 (PDF), su ukrstat.gov.ua, 1º gennaio 2018. URL consultato il 23 aprile 2019.
  2. ^ a b Treccani - CHERSON
  3. ^ a b c Jewish Virtual Library - Kherson
  4. ^ Richard David Breitman, Himmler. Il burocrate dello sterminio.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN237260343 · GND (DE4085238-6
  Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Ucraina