Apri il menu principale

Fussball Club Vaduz

società calcistica leichtensteinese
(Reindirizzamento da FC Vaduz)
Fussball Club Vaduz
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px White V on HEX-ED1C24 background.svg Rosso
Dati societari
Città Vaduz
Nazione Liechtenstein Liechtenstein
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland (Pantone).svg ASF/SFV-Liechtenstein LFV
Campionato Challenge League
Fondazione 1932
Presidente Liechtenstein Franz Schädler
Allenatore Liechtenstein Mario Frick
Stadio Rheinpark
(7 838 posti)
Sito web www.fcvaduz.li/
Palmarès
Trofei nazionali 47 Coppe del Liechtenstein
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fussball Club Vaduz, più noto come FC Vaduz, è una società calcistica liechtensteinese con sede nella città di Vaduz. Partecipa al campionato svizzero e milita nella Challenge League, la seconda serie. Inoltre prende regolarmente parte alla Coppa del Liechtenstein, che dà accesso all'Europa League e della quale è la squadra egemone, avendola conquistata per ben 46 volte. Disputa le partite casalinghe nello stadio nazionale del Liechtenstein, il Rheinpark Stadion.

Nei tempi passati, la maggior parte dei giocatori era natia del Liechtenstein, tanto che la squadra veniva considerata come il "vivaio" della nazionale alpina. Attualmente, tuttavia, è aumentato il numero di giocatori stranieri che vestono la maglia di questa formazione, e la prima squadra è composta per lo più da giocatori provenienti dai più diversi Paesi.

StoriaModifica

Il Vaduz venne fondato il 14 febbraio 1932 e il suo primo presidente fu Johann Walser. Disputò la sua prima partita di allenamento il 24 aprile di quello stesso anno, a Balzers, vincendo per 2 a 1 contro la squadra di casa. Nel 1933 la squadra prese parte per la prima volta ai campionati di calcio in Svizzera, risalendo lentamente le varie categorie. Nel 1949 vinse la sua prima Liechtensteiner Cup e nel 1960 approdò alla Prima Lega elvetica grazie alla promozione in seconda divisione.

Nel 1992 si affacciò per la prima volta al calcio europeo, prendendo parte alla Coppa delle Coppe essendo vincitrice della Liechtensteiner Cup. Questa prima esperienza europea vide la squadra sconfitta al primo turno, con un passivo di 12 a 1 nei confronti della squadra ucraina del Čornomorec' Odessa. La successiva qualificazione alla Coppa delle Coppe avvenne nel 1996-1997 e in questa occasione la squadra riuscì a passare il primo turno, sconfiggendo l'Universitate Rīga (Lettonia) per 5 a 3, ma venendo poi battuta al secondo turno dal Paris Saint-Germain per 7 a 0.

Dopo l'abolizione della Coppa della Coppe, nel 1999 prese parte ai preliminari della UEFA Europa League, essendo l'unica squadra professionista del Liechtenstein. Solo nel 2002 riuscì a sfiorare l'accesso alle fasi successive, pareggiando però 0-0 la partita decisiva contro gli scozzesi del Livingston, in un incontro che ebbe anche strascichi polemici a causa di un gol segnato dal Vaduz allo scadere del tempo regolamentare e non convalidato dall'arbitro, gol che avrebbe altrimenti permesso alla squadra del Principato di superare il turno. Venne così eliminata dopo l'1-1 della gara casalinga.

Il 12 maggio 2008 è la data della storica promozione in Super League, una volta che riuscì a scavalcare in classifica il Bellinzona, reduce dall'estenuante cavalcata nella Coppa Svizzera.

Nella stagione 2009-2010 riuscì nella storica impresa di passare al terzo turno preliminare di Europa League dopo la vittoria contro gli scozzesi del Falkirk ai tempi supplementari per 2-0 dopo aver perso in Scozia per una rete a zero.

Il miracolo venne ripetuto nella stagione 2011-2012, dove la squadra riuscì a passare il turno contro i serbi del Vojvodina ribaltando la sconfitta per 2-0 dell'andata con un 1-3 al ritorno.

Nella stagione 2013-2014 il Vaduz di Giorgio Contini si classifica primo in Challenge League, guadagnandosi la promozione in Super League, che arriva il 4 maggio 2014, con quattro giornate di anticipo.

Nella stagione 2014-2015 il Vaduz, sempre guidato da Giorgio Contini, partecipa al primo turno preliminare di Europa League come vincitore della coppa del Liechtenstein e lo supera battendo il College Europa per 3-0 in casa e 1-0 a Gibilterra. Al secondo turno preliminare viene sconfitto per 3-2 in Polonia dal Ruch Chorzów ed esce dalla competizione dopo lo 0-0 al Rheinpark Stadion.

Prende parte alle qualificazioni per la fase a gironi di UEFA Europa League 2018-2019. Qui elimina il Levski Sofia con una vittoria per 1-0 in casa ed una sconfitta per 3-2 in Bulgaria (regola dei gol in trasferta), ma al turno seguente viene sconfitto dai lituani dello Žalgiris. In questo cammino europeo eguaglia il record per numero di turno passati, ovvero uno, già fatto altre due volte. Sempre vincendo la Coppa del Liechtenstein riesce ad ottenere la partecipazione alla UEFA Europa League 2019-2020,dove nel primo turno elimina gli islandesi del Breidablik, e nel secondo in rimonta gli ungheresi il Videoton, nettamente favoriti.Nel terzo turno affronterà i tedeschi dell'Eintracht Francoforte

CronologiaModifica

 

Colori e simboliModifica

Il colore sociale del Vaduz è il rosso scuro; nelle partite fuori casa alternano invece una maglia nera ad una bianca.

La magliaModifica

Maglie storicheModifica

CasaModifica
2012-2013
2013-2014
TrasfertaModifica
2012-2013
2013-2014

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1948-1949, 1951-1952, 1952-1953, 1953-1954, 1955-1956, 1956-1957, 1957-1958, 1958-1959, 1959-1960, 1960-1961, 1961-1962, 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970, 1970-1971, 1973-1974, 1979-1980, 1984-1985, 1985-1986, 1987-1988, 1989-1990, 1991-1992, 1994-1995, 1995-1996, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
2002-2003, 2007-2008, 2013-2014
1999-2000, 2000-2001

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2003-2004, 2004-2005
  • Campionato svizzero di First League
Secondo posto: 1983-1984, 1998-1999
Terzo posto: 1962-1963, 1967-1968, 1971-1972, 1980-1981
Finalista: 1945-1946, 1946-1947, 1947-1948, 1949-1950, 1950-1951, 1954-1955, 1971-1972, 1976-1977, 1983-1984, 1986-1987, 1990-1991, 1996-1997, 2011-2012

Statistiche nelle competizioni UEFAModifica

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2017-2018.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa delle Coppe 4 10 0 2 8 4 40
Coppa UEFA/UEFA Europa League 19 60 19 14 28 75 83

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Peter Jehle
2   D Marvin Pfründer
4   D Thomas Konrad
7   C Nicolas Jüllich
8   C Diego Ciccone
9   A Boris Babic
10   A Mohamed Coulibaly
11   C Franz Burgmeier
12   P Armando Majer
13   D Tomislav Puljić
14   C Milan Gajić
15   P Justin Ospelt
16   C Moritz Eidenbenz
17   C Marco Mathys
N. Ruolo Giocatore
18   A Yones Felfel
19   D Nils von Niederhäusern
21   D Axel Borgmann
22   P Benjamin Siegrist
23   C Robin Kamber
24   C Maurice Brunner
25   A Philipp Ospelt
27   C Philipp Muntwiler (capitano)
29   D Mario Bühler
30   C Enrico Schirinzi
32   A Marko Dević
33   D Maximilian Göppel
45   C Cédric Chevalley
  C Ali Messaoud

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Peter Jehle
2   D Marvin Pfründer
4   D Thomas Konrad
7   C Nicolas Jüllich
8   C Diego Ciccone
9   A Boris Babic
10   A Mohamed Coulibaly
11   C Franz Burgmeier
12   P Armando Majer
13   D Tomislav Puljić
14   C Milan Gajić
15   P Justin Ospelt
16   C Moritz Eidenbenz
17   C Marco Mathys
N. Ruolo Giocatore
18   A Yones Felfel
19   D Nils von Niederhäusern
21   D Axel Borgmann
22   P Benjamin Siegrist
23   C Robin Kamber
24   C Maurice Brunner
25   A Philipp Ospelt
27   C Philipp Muntwiler (capitano)
29   D Mario Bühler
30   C Enrico Schirinzi
32   A Marko Dević
33   D Maximilian Göppel
45   C Cédric Chevalley

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Peter Jehle
2   D Marvin Pfründer
3   C Simone Grippo
4   D Daniel Kaufmann
5   D Matthias Strohmaier
8   C Diego Ciccone
9   C Manuel Sutter
11   C Franz Burgmeier (capitano)
12   C Ramon Cecchini
13   D Tomislav Puljić
15   P Christian Baldinger
16   A Moreno Costanzo
N. Ruolo Giocatore
17   C Marco Mathys
21   D Axel Borgmann
22   P Benjamin Siegrist
23   C Caleb Stanko
24   C Maurice Brunner
25   A Stjepan Kukuruzović
27   C Philipp Muntwiler
29   D Mario Bühler
30   A Yones Felfel
31   A Gubari Sherko
33   D Maximilian Göppel
37   C Dejan Janjatović

Staff tecnicoModifica

Staff dell'area tecnica
  • Allenatore ad interim: Thomas Stickroth
  • Preparatore portieri: Sebastian Selke
  • Preparatore atletico: Harry Körner
  • Medico sociale: dr. Alexander Gohm
  • Fisioterapista: Manuel Nef
  • Massaggiatore: Marc Flammer
  • Coordinatore tecnico/Scout: Ralf Oehri

Rose delle stagioni precedentiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Stagioni del F.C. Vaduz

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito ufficiale, su fcvaduz.li.  
  • (DE) Fanclub 04., su rheinwoelfe.li. URL consultato il 18 giugno 2007 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2007).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio