Giampaolo Morelli

attore, regista e sceneggiatore italiano (1974-)

Giampaolo Morelli (Napoli, 25 novembre 1974) è un attore, sceneggiatore, conduttore televisivo, scrittore, doppiatore e regista italiano.

Giampaolo Morelli nel 2020

Ha raggiunto la notorietà con l'interpretazione dell'ispettore Coliandro, protagonista dell'omonima serie televisiva.

Biografia modifica

Cresce in una famiglia borghese del quartiere napoletano dell'Arenella,[1] figlio del magistrato Francesco Morelli;[2] tuttavia solo in età adulta ha scoperto che il suo padre biologico era in realtà un amico di famiglia, cosa confessatagli dalla madre in punto di morte.[2]

Dopo la maturità classica si iscrive al corso di laurea in giurisprudenza, che lascerà poi per dedicarsi pienamente alla recitazione. Muove i primi passi nel mondo dello spettacolo alternandosi tra cabaret e teatro fino al debutto, nel 1999, nella serie televisiva Anni 60 di Carlo Vanzina. Diretto sempre da quest'ultimo, nel 2001, approda sul grande schermo ottenendo il suo primo ruolo da protagonista, al fianco di Rupert Everett, in South Kensington.

Tra il 2002 e il 2005 è al cinema con le pellicole Paz! e Amatemi, entrambe di Renato De Maria, Dillo con parole mie di Daniele Luchetti e L'uomo perfetto per la regia di Luca Lucini. In questi anni appare anche nelle serie Distretto di Polizia di Canale 5, Butta la luna di Rai 1 e Il capitano di Rai 2. La notorietà arriva nel 2006 grazie al ruolo di Coliandro, ispettore di polizia protagonista dell'omonima serie televisiva ideata dai Manetti Bros. Nel 2010 presta la voce al bandito Flynn Rider nel film d'animazione Rapunzel - L'intreccio della torre. L'anno dopo partecipa, insieme a Francesca Inaudi, al videoclip del brano Il mio secondo tempo di Max Pezzali. Nel 2011 pubblica il suo primo romanzo, Un bravo ragazzo, con la prefazione di Carlo Lucarelli; due anni dopo pubblica 7 ore per farti innamorare, di cui poi porta in scena, insieme a Carolina Crescentini, l'adattamento teatrale.

Tra il 2013 e il 2016 si divide tra cinema e televisione recitando in Stai lontana da me di Alessio Maria Federici, Song'e Napule dei Manetti Bros., Babbo Natale non viene da Nord di Maurizio Casagrande, Nemiche per la pelle di Luca Lucini e Miami Beach di Carlo Vanzina; in questi anni appare anche nelle pellicole Poli opposti, di Max Croci, e Smetto quando voglio - Masterclass e Smetto quando voglio - Ad honorem, commedie dirette da Sydney Sibilia. Sul piccolo schermo, nel 2016 conduce i programmi Le Iene di Italia 1, al fianco di Ilary Blasi e Frank Matano, e Fan Car-aoke su Rai 1. Nel 2017 interpreta Ciro, il killer al servizio di Don Vincenzo in Ammore e malavita: la commedia, firmata dai Manetti Bros., approda in concorso alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e si aggiudica, tra gli altri riconoscimenti, il David di Donatello per il miglior film. Nel 2018 Gabriele Muccino lo sceglie per interpretare Diego nella pellicola A casa tutti bene, mentre l'anno dopo è il protagonista de L'agenzia dei bugiardi di Volfango De Biasi, remake della pellicola francese Alibi.com di Philippe Lacheau.

Il 2020 lo vede all'esordio come regista con la commedia sentimentale 7 ore per farti innamorare, tratta dal suo romanzo omonimo. Nello stesso anno è nel cast, al fianco di Micaela Ramazzotti, di Maledetta primavera di Elisa Amoruso e Divorzio a Las Vegas di Umberto Carteni. Tra il 2021 e il 2023 torna in veste di regista con Falla girare e Falla girare 2; inoltre prende parte al film C'era una volta il crimine e alla serie derivata Non ci resta che il crimine, entrambe le opere dirette da Massimiliano Bruno. Nel dicembre 2023 recita, insieme a Ilaria Spada, nella commedia natalizia In fuga con Babbo Natale di Volfango De Biasi.

Vita privata modifica

Dal 2010 è legato sentimentalmente a Gloria Bellicchi, conosciuta l'anno precedente sul set de L'ispettore Coliandro;[3] la coppia ha due figli, nati nel 2013[4] e nel 2016.[3]

Filmografia modifica

 
Morelli (a sinistra) nel 2010 con Marco Manetti dei Manetti Bros., con cui l'attore ha spesso collaborato sia al cinema sia in televisione.

Attore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Regista e sceneggiatore modifica

  • Sei p. in cerca d'autore, regia e sceneggiatura di Giampaolo Morelli – cortometraggio (2003)
  • Piano 17, regia dei Manetti Bros., sceneggiatura dei Manetti Bros. e Giampaolo Morelli (2005)
  • Il bastardo e l'handicappato, regia e sceneggiatura di Giampaolo Morelli – cortometraggio (2005)
  • Song'e Napule, sceneggiatura di Giampaolo Morelli e Manetti Bros. (2014)
  • 7 ore per farti innamorare, regia di Giampaolo Morelli (2020)
  • Falla girare, regia di Giampaolo Morelli (2022)

Teatro modifica

  • Una notte americana di A. Miller, regia di M. Gelardi
  • Bric Brac, regia di Lucilla Lupaioli
  • Re Lear di Shakespeare (1996), regia L. De Bernardinis
  • Le donne al Parlamento di Aristofane (1997), regia di L. Galassi
  • Quando eravamo repressi (1998), regia di Pino Quartullo
  • L’ultima cena (2000), regia di F. Andreotti
  • Gino non si tocca più (2006), testo e regia di Giampaolo Morelli e Gianluca Ansanelli
  • A cena con Napoleone di G.B. Shaw (2009), regia di L. Russo
  • Sette ore per farti innamorare (2013), testo di Giampaolo Morelli e Gianluca Ansanelli, tratto dall'omonimo romanzo di Giampaolo Morelli, regia di Gianluca Ansanelli
  • Un bravo ragazzo (2013-2014)
  • Scomode verità e 3 storie vere (2023)

Doppiaggio modifica

Programmi TV modifica

Videoclip modifica

Opere modifica

  • Un bravo ragazzo. Storia di un giovane prestigiatore, erotomane, dislessico e disadattato (2011)
  • 7 ore per farti innamorare (2013)

Riconoscimenti modifica

  • 2005Nastro d'argento
    • Premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici come attore protagonista per Il bastardo e l'handicappato[5]

Note modifica

  1. ^ Fulvia Caprara, Giampaolo Morelli: "Non voglio fare lo spocchioso ma alla mondanità preferisco il divano", su lastampa.it, 30 settembre 2017.
  2. ^ a b Gaia Martino (a cura di), Giampaolo Morelli: "Ho scoperto solo ora chi è il mio vero padre. Lui sapeva, eravamo identici, su fanpage.it, 29 dicembre 2023.
  3. ^ a b Giampaolo Morelli e Gloria Bellicchi, le prime immagini da genitori bis, su tgcom24.mediaset.it, 9 novembre 2016.
  4. ^ Daniela Bellu, Giampaolo Morelli papà: due settimane fa è nato Gianmarco, su gossipblog.it, 28 agosto 2013. URL consultato il 2 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2014).
  5. ^ Nastri d'argento 2005: il miglior corto è "Trevirgolaottantasette" di Valerio Mastandrea, su nonsolocinema.com, 16 dicembre 2005.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90373552 · ISNI (EN0000 0004 4462 2899 · SBN TO0V518776 · GND (DE1072320665 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005053745