Apri il menu principale

Gran Premio del Marocco 1958

corsa automobilistica
Marocco Gran Premio del Marocco 1958
75º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 11 di 11 del Campionato 1958
Il circuito di Ain Diab
Il circuito di Ain Diab
Data 19 ottobre 1958
Nome ufficiale VII Grand Prix du Maroc
Luogo Casablanca
Percorso 7,618 km
Circuito stradale con infrastrutture permanenti
Distanza 53 giri, 403,754 km
Clima Coperto
Note Unica edizione del GP valido per il mondiale
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Mike Hawthorn Regno Unito Stirling Moss
Ferrari in 2:23.1 Vanwall in 2:22.5
(nel giro 21)
Podio
1. Regno Unito Stirling Moss
Vanwall
2. Regno Unito Mike Hawthorn
Ferrari
3. Stati Uniti Phil Hill
Ferrari

Il Gran Premio del Marocco 1958 fu l'undicesima ed ultima gara della stagione 1958 del Campionato mondiale di Formula 1, disputata il 19 ottobre sul Circuito di Ain-Diab.

La corsa vide la vittoria di Stirling Moss su Vanwall, seguito dalle Ferrari di Mike Hawthorn e Phil Hill.

L'evento fu segnato dall'incidente mortale di Stuart Lewis-Evans che, a causa di problemi meccanici, finì ad alta velocità contro le barriere di protezione. La sua Vanwall fu avvolta dalle fiamme ed il giovane pilota inglese morì in un ospedale londinese sei giorni dopo a causa delle ustioni riportate.

Da allora il Gran Premio del Marocco non si è più svolto.

Analisi per il Campionato PilotiModifica

Dopo che la Vanwall si era aggiudicata il Titolo Costruttori nel Gran Premio precedente, all'ultimo appuntamento del Campionato rimane aperto il discorso per il Titolo Piloti tra Mike Hawthorn e Stirling Moss, con il primo in vantaggio di 8 punti sul secondo. In particolare, tenuto conto degli scarti, Stirling Moss ha ancora la possibilità di laurearsi campione, nei seguenti casi:

  • Vince senza far segnare il giro più veloce e Hawthorn fa segnare il giro più veloce ma non arriva a podio.
  • Vince senza far segnare il giro più veloce e Hawthorn non fa segnare il giro più veloce e non fa meglio del terzo posto.
  • Vince facendo segnare il giro più veloce e Hawthorn non arriva secondo.

Ogni altra combinazione di risultati consegnerebbe il titolo ad Hawthorn.

QualificheModifica

Pos Pilota Auto Squadra Tempo Distacco
1 6   Mike Hawthorn Ferrari Dino 246 Scuderia Ferrari 2:23.1 -
2 28   Stirling Moss Vanwall Vandervell Products Ltd 2:23.2 +0.1
3 12   Stuart Lewis-Evans Vanwall Vandervell Products Ltd 2:23.7 +0.6
4 14   Jean Behra BRM P25 Owen Racing Organisation 2:23.8 +0.7
5 4   Phil Hill Ferrari Dino 246 Scuderia Ferrari 2:24.1 +1.0
6 2   Olivier Gendebien Ferrari Dino 246 Scuderia Ferrari 2:24.3 +1.2
7 10   Tony Brooks Vanwall Vandervell Products Ltd 2:24.4 +1.3
8 18   Jo Bonnier BRM P25 Owen Racing Organisation 2:24.9 +1.8
9 36   Maurice Trintignant Cooper-Climax T45 RRC Walker Racing Team 2:26.1 +3.0
10 16   Harry Schell BRM P25 Owen Racing Organisation 2:26.5 +3.4
11 30   Jack Fairman Cooper T45 -Climax Cooper Car Company 2:27.0 +3.9
12 32   Graham Hill Lotus 16 -Climax Team Lotus 2:27.1 +4.0
13 22   Masten Gregory Maserati 250F Temple Buell 2:27.6 +4.5
14 28   Roy Salvadori Cooper T45 -Climax Cooper Car Company 2:28.6 +5.5
15 20   Ron Flockhart BRM P25 Owen Racing Organisation 2:29.8 +6.7
16 34   Cliff Allison Lotus 12 -Climax Team Lotus 2:33.7 +10.6
17 26   Gerino Gerini Maserati 250F Scuderia Centro Sud 2:35.1 +12.0
18 38   Hans Herrmann Maserati 250F J Bonnier 2:35.1 +12.0
19 50   Jack Brabham Cooper T45 -Climax F2 Cooper Car Company 2:36.6 +13.5
20 24   Wolfgang Seidel Cooper 250F -Climax Scuderia Centro Sud 2:38.2 +15.1
21 52   Bruce McLaren Cooper T45 -Climax F2 Cooper Car Company 2:39.0 +15.9
22 56   Tom Bridger Cooper T45-Climax F2 Cooper Car Company 3:01.0 +37.9
23 58   Robert La Caze Cooper T45 -Climax F2 Cooper Car Company 3:03.5 +40.4
24 54   François Picard Cooper T43-Climax F2 Cooper Car Company 3:06.4 +43.4
25 48   André Guelfi Cooper T45 -Climax F2 Cooper Car Company 3:09.0 +45.9

GaraModifica

Pos Pilota Costruttore Giri Tempo/Causa Ritiro Pos partenza Punti
1 28   Stirling Moss Vanwall 53 2:09:15.1 2 9
2 6   Mike Hawthorn Ferrari Dino 246 53 +1:24.7 1 6
3 4   Phil Hill Ferrari Dino 246 53 +1:25.5 5 4
4 18   Jo Bonnier BRM P25 53 +1:46.7 8 3
5 16   Harry Schell BRM P25 53 +2:33.7 10 2
6 22   Masten Gregory Maserati 250F 52 +1 Giro 13
7 28   Roy Salvadori Cooper T45 -Climax 51 +2 Giri 14
8 30   Jack Fairman Cooper T45 -Climax 50 +3 Giri 11
9 38   Hans Herrmann Maserati 250F 50 +3 Giri 18
10 34   Cliff Allison Lotus 12 -Climax 49 +4 Giri 16
11 50   Jack Brabham Cooper T45 -Climax F2 49 +4 Giri 19
12 26   Gerino Gerini Maserati 250F 48 +5 Giri 17
13 52   Bruce McLaren Cooper T45 -Climax F2 48 +5 Giri 21
14 58   Robert La Caze Cooper T45 -Climax F2 48 +5 Giri 23
15 48   André Guelfi Cooper T45 -Climax F2 48 +5 Giri 25
16 32   Graham Hill Lotus 16 -Climax 45 +7 Giri 12
Rit 12   Stuart Lewis-Evans Vanwall 41 Incidente 3
Rit 54   François Picard Cooper T43-Climax F2 31 Incidente 24
Rit 56   Tom Bridger Cooper T45-Climax F2 30 Incidente 22
Rit 10   Tony Brooks Vanwall 29 Motore 7
Rit 2   Olivier Gendebien Ferrari Dino 246 29 Incidente 6
Rit 14   Jean Behra BRM P25 26 Motore 4
Rit 24   Wolfgang Seidel Cooper 250F -Climax 15 Incidente 20
Rit 20   Ron Flockhart BRM P25 15 Albero a camme 15
Rit 36   Maurice Trintignant Cooper-Climax T45 9 Motore 9

StatisticheModifica

PilotiModifica

CostruttoriModifica

  • 9ª e ultima vittoria per la Vanwall
  • 13º e ultimo podio per la Vanwall
  • 6º e ultimo giro più veloce per la Vanwall

MotoriModifica

  • 9ª e ultima vittoria per il motore Vanwall
  • 13º e ultimo podio per il motore Vanwall
  • 6º e ultimo giro più veloce per il motore Vanwall

Giri al comandoModifica

Classifiche MondialiModifica

NoteModifica

  • Risultati di gara tratti dal sito ufficiale Formula 1.com, su formula1.com. URL consultato il 5 giugno 2009.
  • Informazioni aggiuntive da allf1.info. URL consultato il 5 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2013).
Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1958
                     
   

Gran Premio del Marocco
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1