Apri il menu principale

Marco Crugnola

tennista italiano
Marco Crugnola
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 84 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0-3
Titoli vinti 0
Miglior ranking 165° (6 luglio 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2011)
Francia Roland Garros Q1 (2007, 2009)
Regno Unito Wimbledon Q3 (2007, 2009, 2011)
Stati Uniti US Open Q1 (2007, 2009)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 0-1
Titoli vinti 0
Miglior ranking 118° (6 aprile 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon Q1 (2009)
Stati Uniti US Open -
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 19 settembre 2010

Marco Crugnola (Varese, 24 maggio 1983) è un tennista italiano.

Nel luglio 2009 ha raggiunto il suo miglior piazzamento nella classifica ATP al numero 165. Il suo miglior posizionamento nella classifica del doppio è stato il n.118, raggiunto il 6 aprile 2009[1].
Inoltre ha raggiunto nel 2011 il miglior risultato in un torneo del Grande Slam, ovvero il primo turno agli Australian Open 2011 dopo aver vinto i tre precedenti turni di qualificazione. In singolare si è aggiudicato, tra i successi più importanti, tre tornei Futures ed è giunto in finale per due volte in un torneo Challenger.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un giocatore destro con uno stile di gioco veloce e moderno, cerca di concludere gli scambi con pochi colpi e non disdegna discese a rete e palle smorzate e volée. È dotato di un buon dritto ma soprattutto di un ottimo rovescio ad una mano; ha collezionato buoni risultati non soltanto sulla terra battuta, classica superficie per i tornei Challenger Series, ma anche su tutte le altre superfici. Nel corso degli anni, ha migliorato molto quello che era il suo principale tallone d'achille cioè gli spostamenti. Ad oggi, sconta forse un'eccessiva "pigrizia" nei movimenti laterali, che lo vedono in difficoltà se non è lui stesso a prendere l'iniziativa e comandare il gioco con il suo brillante gioco d'attacco, caratteristica che lo contraddistingue.

Carriera tennisticaModifica

2010Modifica

Durante la stagione 2010 Marco Crugnola riesce ad ottenere discreti risultati a partire dal Challenger di Dallas, disputatosi agli inizi di febbraio, e nel quale riesce a superare, anche se in tre set, i primi due turni e finendo per arrendersi contro l'australiano Carsten Ball, classificato molto meglio di lui[2]. Al Challenger di Bergamo, poco tempo dopo, non riesce ad avanzare al terzo turno perché viene fermato dal giamaicano astro nascente Dustin Brown che, in due set conclusi al tie-break, elimina dal torneo il giocatore lombardo[3].
I successivi tornei non vanno per il verso giusto e Marco incassa sonore sconfitte anche nei primi turni; a St. Brieuc è fuori alla prima partita[4], e un mese più tardi a Sanremo perde al secondo turno dall'argentino Martín Vassallo Argüello[5]. È al Challenger di Cremona che sembra avvenire la rinascita e la svolta di questa stagione infatti riesce a sconfiggere il temibile statunitense Rajeev Ram numero 90 in tre set, batte Jamie Baker in due set e infine esce sconfitto al tie-break del terzo set contro Marius Copil[6].
Al Challenger di Roma è battuto dall'argentino Berlocq e a Lugano il 7 giugno il sorteggio gli pone di fronte l'idolo di casa Stanislas Wawrinka che si dimostra superiore rifilandogli un secco 6-1 6-2[7]. Anche a Milano è costretto a tornare a casa al primo turno, a Marburgo e Båstad non entra nel tabellone principale, fermandosi alle qualificazioni.

Anche al torneo di Umago si ripete la stessa storia e non riesce ad andare oltre il primo turno delle qualificazioni; il 9 agosto 2010 decide di partecipare al Italy F21 che si tiene ad Appiano, e qui riesce a superare agevolmente i primi tre turni del torneo e giunge in semifinale. A questo punto deve sfidare Alberto Brizzi, bresciano che tiene duro durante il secondo set e porta il match fino alla terza partita che si conclude al tie-break, a favore di Crugnola. La finale gli pone di fronte Matthias Bachinger, avversario che sembra riprendere le redini del match durante il secondo set, ma che subisce il decisivo break nell'ultimo set, risultato che porta Marco Crugnola alla prima vittoria di un torneo in stagione[8].
Pochi giorni dopo è il momento del Challenger di Manerbio, dove il tennista varesino è costretto a partire dalle qualificazioni seppur con un bye al primo turno di esse. In due set supera entrambi gli incontri di qualificazione invece ne servono tre per sbarazzarsi dell'austriaco Daniel Köllerer; Pablo Santos si ritira a metà match e l'olandese Thomas Schoorel viene superato in tre set. Tocca quindi al turno semifinale dove Alberto Brizzi, beniamino del pubblico è pronto ad affrontare Crugnola un'altra volta; l'incontro è davvero combattuto infatti i primi due set vengono terminati al tie-break (il primo a favore di Brizzi il secondo per Marco) e il decisivo è prontamente diretto verso la giusta direzione dal tennista lombardo, forse complice la stanchezza accumulata da Brizzi nel turno precedente contro Filippo Volandri. In finale deve sfidare l'olandese Robin Haase, già dominatore di Challenger in questa stagione e perfettamente in forma in questo torneo; non resta quindi che inchinarsi alla superiorità dell'avversario, che lascia 5 giochi a Marco Crugnola[9]. La prima settimana di settembre inizia il Challenger di Siviglia e qui dopo due turni combattuti si pone sul suo cammino il temibile portoghese Rui Machado che con una prova di valore rifila un 6-3 6-1 all'avversario. Il Challenger successivo, quello umbro di Todi, non va per il verso giusto perché Marco è sconfitto dal numero 464 delle classifiche mondiali in soli due set.

Il 20 settembre inizia il torneo ATP World Tour 250 di Bucarest al quale Marco decide di partecipare come molti altri tennisti italiani; deve però partire dai turni di qualificazione (3 incontri) per poi entrare nel main draw. Al primo turno di qualifica non ci sono problemi infatti si aggiudica la partita per 7-5 6-4, al secondo turno però finisce l'avventura romena di Crugnola che deve cedere all'iberico Albert Ramos-Viñolas con lo score di 6-1 6-4, quattro break subiti e solo uno inflitto[10].

La settimana successiva è il turno del Challenger italiano di Napoli dove ha la possibilità data la posizione nel ranking, di partire direttamente dal tabellone principale; il primo turno gli pone daventi un tedesco classificato meglio di lui, infatti la partita è molto dura ma è vinta con ben due set aggiudicati al tie-break. Al secondo turno, disputato il 30 settembre, il tennista lombardo deve affrontare un collega tecnicamente inferiore e che ha disputato davvero poche partite nell'anno, ma il primo set mostra un Dustov molto pronto alla risposta e un Crugnola poco efficace nei turni di servizio. La prima partita viene decisa nei game finali ed è vinta dal tennista uzbeko per 7-5. Il secondo set vede il tennista italiano in miglioramento al servizio, nonostante i tre doppi falli, ed incisivo quando deve rispondere, si procura ben 5 palle break durante il set ma solo una viene convertita alla pari dell'avversario al quale ne erano disponibili quattro. Il set e, purtroppo per Crugnola, anche il match è deciso al fatale tie-break che lo fa uscire dal torneo[11].

Il 4 ottobre ha la possibilità di partire direttamente dal tabellone principale del Challenger di Palermo, ma un sorteggio maligno programma l'incontro con la testa di serie numero 1, ovvero Filippo Volandri; non ci sono precedenti tra i due ma le 150 posizioni di differenza sembrano non notarsi infatti Marco al 4°game passa in vantaggio di un break, anche se la risposta di Volandri, con conseguente raggiungimento sul 3-3 non tarda ad arrivare. Successivamente sia da una parte che dall'altra vengono vinti i games sul servizio dell'avversario, fino al terzo break del tennista livornese che subito dopo serve bene per il primo set. Inizia dunque la seconda partita, con un break da entrambe le parti, ma se durante il primo set senza dubbio la mancanza di prime palle in campo è stata la difficoltà del varesino, nel secondo set soffre molto le risposte di Volandri quando viene servita la seconda palla. Sta di fatto che a metà del secondo set Volandri effettua il secondo break e pare proiettato verso la vittoria; l'ottavo game, forse il più importante, è giocato bene da Crugnola che dopo molti punti guadagnati ai vantaggi, e una palla break sprecata, perde il game, e poco dopo sul 4-5 viene decisa la sorte dell'incontro che elimina dal torneo il tennista lombardo[12].

Il giorno 11 ottobre ha inizio il Future Italy F30 che si tiene a Reggio Calabria, e Crugnola è nel tabellone principale come testa di serie numero 2, preceduto solamente dal connazionale Alessio Di Mauro. Il primo turno contro il qualificato Germano Giacalone non da nessun problema, infatti Marco liquida l'avversario in due set veloci: 6-4, 6-1; arriva quindi il secondo turno contro Riccardo Maiga, tennista numero 1150 del ranking ATP. Il primo set trascina i due contendenti fino al gioco finale del tie-break, dove il tennista meno accreditato chiude il game con un brillante 7-5; la seconda frazione di gioco è altrettanto combattuta, ma un break nel finale di set porta la seconda partita nelle mani del giocatore varesino, per il punteggio di 7-5. Arrivati al set finale, Riccardo Maiga subisce due pesanti break e, sotto 5-1, decide di ritirarsi; nel frattempo Luca Vanni con due match conclusi in due set ciascuno, si pone di fronte al cammino di Marco Crugnola. Il quarto di finale tutto italiano prevede un incontro relativamente equilibrato, ma così non sarà per tutta la durata del match, infatti il venticinquenne Luca Vanni, che si era già comportato bene durante i futures disputati in stagione, si aggiudica il primo set con un pesante 6-2. Il secondo set, che dovrebbe essere quello utile per rientrare in partita, risulta fatale per l'andamento del torneo calabrese di Marco Crugnola: con il punteggio di 6-0, 6-2 il tennista numero 244 è costretto ad uscire di scena[13].

Dopo alcune settimane dedicate alla Serie A1 italiana con il Tennis Club Alba, il tennista italiano decide di partecipare al Challenger altoatesino di Ortisei dal 6 al 13 novembre. La sua posizione nel ranking gli permette di entrare direttamente nel tabellone principale evitando così il passaggio dalle qualificazioni; il primo turno prevede l'incontro Crugnola-Trevisan. Il giocatore favorito, anche se di poco, è il giocatore di Varese, infatti rispettado il pronostico parte subito bene con il primo break immediato; durante i giochi in battuta Marco non ha nessun tipo di problema e Matteo Trevisan d'altra parte non mostra molta reattività. Dopo cinque game disputati, e due break inflitti all'avversario, Marco Crugnola si può aggiudicare l'incontro per ritiro dello sfidante. Due giorni più tardi si disputano parte dei secondi turni e Crugnola deve vedersela, purtroppo per lui, contro un tennista nettamente superiore, lo slovacco Karol Beck numero 99 del ranking. Il primo set vede peccare abbastanza Crugnola sulla prima palla e Beck non si fa indietro, anzi finalizza ben due delle quattro palle break a sua disposizione e Marco pur non giocando male in risposta, non fa breccia nel servizio avversario anche se ha a disposizione tre palle del break. Sta di fatto che il primo set non può che chiudersi 6-1 per lo slovacco. Il secondo set presenta un gioco completamente diverso da parte del tennista lombardo che risulta più incisivo sulla prima palla e buono in risposta sulla seconda, infatti riuscirà a convertire una delle due palle break a sua disposizione, e con freddezza salvare sei delle sette palle break avute dall'avversario. Si giunge quindi al tie-break che presenta la superiorità di Karol Beck che con 7 punti a 3 si aggiudica il set ed il match[14].

StatisticheModifica

Tornei minoriModifica

SingolareModifica

Vittorie (4)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (0)
Futures (4)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 12 settembre 2005   Como Terra battuta   Fabio Colangelo 63-7, 6-3, 6-2
2. 8 maggio 2006   AEGON Pro-Series Bournemouth, Bournemouth Terra battuta   Marcus Sarstrand 4-6, 6-1, 7-5
3. 16 agosto 2010   Appiano Terra battuta   Matthias Bachinger 6-4, 3-6, 6-2
4. 8 ottobre 2011   Accademia Tournament, Napoli Terra battuta   Enrico Iannuzzi 7-64, 6-2
Finali perse (4)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (2)
Futures (2)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 13 novembre 2006   Kish Island Terra battuta   Adam Vejmelka 7-63, 1-6, 66-7
2. 26 febbraio 2007   ATA-Trentino, Trento Terra battuta   Andrea Stoppini 1-6, 6-3, 62-7
3. 18 agosto 2008   Cidade de Vigo, Vigo Terra battuta   Pablo Andújar 1-6, 6-3, 3-6
4. 30 agosto 2010   Trofeo Dimmidisì, Manerbio Terra battuta   Robin Haase 3-6, 2-6

DoppioModifica

Vittorie (23)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (6)
Futures (17)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 8 maggio 2005   Valdengo Terra battuta   Stefano Ianni   Mattia Livraghi
  Giuseppe Menga
6-2, 6-1
2. 19 giugno 2005   Belgrado Terra battuta   Fabio Colangelo   Jerome Becker
  Peter Mayer Tischer
4-6, 6-3, 6-1
3. 11 settembre 2005   Como Terra battuta   Alessandro Da Col   Luca Bonati
  Giancarlo Petrazzuolo
6-4, 6-4
4. 20 novembre 2005   Honolulu Cemento   Stefano Ianni   Brendan Evans
  Pete Stroer
1-6, 6-3, 7-64
5. 29 gennaio 2006   Deauville Terra battuta   Alessandro Da Col   Julien Jeanpierre
  Nicolas Renavand
7-65, 4-6, 7-5
6. 19 febbraio 2006   Bari Terra battuta   Alessandro Da Col   Daniele Giorgini
  Giancarlo Petrazzuolo
6-3, 6-3
7. 11 marzo 2006   Agadir Terra battuta   Fabio Colangelo   Bastian Knittel
  Eric Scherer
6-1, 6-4
8. 19 marzo 2006   Marrakesh Terra battuta   Fabio Colangelo   Dmitriy Kamynin
  Artem Smirnov
7-5, 5-7, 6-2
9. 7 maggio 2006   Bournemouth Terra battuta   Fabio Colangelo   David Brewer
  Mat Lowe
6-1, 5-7, 6-3
10. 5 novembre 2006   Kish Island Terra battuta   Fabio Colangelo   Victor Bruthans
  Michał Przysiężny
6-3, 6-1
11. 12 novembre 2006   Kish Island Terra battuta   Fabio Colangelo   Ravishankar Pathanjali
  Navdeep Singh
7-5, 6-2
12. 7 ottobre 2007   Sassari Terra battuta   Fabio Colangelo   Cesare Gallo
  Andrea Volpini
6-2, 6-2
13. 14 ottobre 2007   Settimo San Pietro Terra battuta   Fabio Colangelo   Thomas Fabbiano
  Walter Trusendi
7-5, 4-6, [10-8]
14. 22 giugno 2008   Nord LB Open, Braunschweig Terra battuta   Óscar Hernández   Werner Eschauer
  Philipp Oswald
7-64, 6-2
15. 20 luglio 2008   Riviera Di Rimini Challenger, Rimini Terra battuta   Leonardo Azzaro   Catalin Gard
  Matwé Middelkoop
6-1, 6-1
16. 3 agosto 2008   Zucchetti Kos Tennis Cup, Cordenons Terra battuta   Alessio Di Mauro   David Škoch
  Igor Zelenay
1-6, 6-4, [10-6]
17. 17 agosto 2008   Ciudade De Vigo, Vigo Terra battuta   Alessandro Motti   Pedro Clar-Rossello
  Pablo Martin-Adalia
6-3, 4-6, [10-4]
18. 6 novembre 2009   Città di Como Challenger, Como Terra battuta   Alessandro Motti   Treat Conrad Huey
  Harsh Mankad
7-63, 6-2
19. 22 agosto 2010   Este Terra battuta   Alessandro Motti   Olivier Charroin
  Romain Jouan
3-6, 6-3, [10-8]
20. 17 settembre 2011   Banja Luka Challenger, Banja Luka Terra battuta   Rubén Ramírez Hidalgo   Jan Mertl
  Matwé Middelkoop
7-63, 3-6, [10-8]
21. 15 ottobre 2011   Torneo Accademia del Tennis Faggi, Biella Terra battuta   Fabio Colangelo   Andrea Arnaboldi
  Walter Trusendi
6-2, 1-6, [10-8]
22. 22 ottobre 2011   AEGON Pro Series Glasgow 2, Glasgow Cemento indoor   Fabio Colangelo   Daniel Evans
  Andrew Pitzpatrick
6-4, 2-6, [15-13]
23. 24 marzo 2012   ATA-Trentino, Trento Cemento indoor   Claudio Grassi   Nikola Cacic
  Damir Džumhur
6-4, 6-4
Finali perse (15)Modifica
Legenda tornei minori
Challenger (6)
Futures (9)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 17 luglio 2005   Carpi Terra battuta   Alessandro Da Col   Alberto Soriano
  Adam Vejmelka
3-6, 6-2, 5-7
2. 31 luglio 2005   Foligno Terra battuta   Ismar Gorcic   Filippo Figliomeni
  Matteo Marrai
5-7, 2-6
3. 6 novembre 2005   Toronto Cemento indoor   Yordan Kanev   Benjamin Becker
  Phil Stolt
64-7, 6-4, 4-6
4. 26 marzo 2006   Khemisset Terra battuta   Fabio Colangelo   Jérémy Chardy
  Dusan Karol
5-7, 5-7
5. 4 giugno 2006   Cesena Terra battuta   Francesco Piccari   Diego Alvarez
  Alessandro Motti
64-7, 6-3, 1-6
6. 20 agosto 2006   Zucchetti Kos Tennis Cup, Cordenons Terra battuta   Marco Pedrini   Francesco Aldi
  Lovro Zovko
4-6, 3-6
7. 21 gennaio 2007   Sunderland Cemento indoor   Fabio Colangelo   Jean-François Bachelot
  Stéphane Robert
3-6, 4-6
8. 1º aprile 2007   Tennis Napoli Cup, Napoli Terra battuta   Alessio Di Mauro   Flavio Cipolla
  Marcel Granollers
4-6, 2-6
9. 15 luglio 2007   Trofeo Sisma, Mantova Terra battuta   Leonardo Azzaro   Andrej Golubev
  Francesco Piccari
3-6, 2-6
10. 20 aprile 2008   Challenger Dell'Insubria, Chiasso Terra battuta   Fabio Colangelo   Mariano Hood
  Alberto Martín
6-4, 64-7, [9-11]
11. 15 febbraio 2009   Bari Terra battuta   Fabio Colangelo   Deniss Pavlovs
  Walter Trusendi
6-4, 3-6, [4-10]
12. 19 luglio 2009   Riviera Di Rimini Challenger, Rimini Terra battuta   Leonardo Azzaro   Matthias Bachinger
  Dieter Kindlmann
4-6, 2-6
13. 30 maggio 2010   Alessandria Challenger, Alessandria Terra battuta   Daniel Muñoz de la Nava   Ivan Dodig
  Lovro Zovko
4-6, 4-6
14. 8 ottobre 2011   Accademia Tournament, Napoli Terra battuta   Matteo Volante   Alessandro Bega
  Riccardo Sinicropi
64-7, 64-7
15. 28 gennaio 2012   Segro International, Kaarst Sintetico indoor   Philipp Oswald   Alexander Flock
  Nils Langer
4-6, 3-6

Risultati in progressioneModifica

Torneo 2007 2008 2009 2010 2011 2012 Carriera V-P
Australian Open A A Q2 Q1 1T Q2 0–1
Open di Francia Q1 A Q1 A A 0–0
Wimbledon Q3 A Q3 A Q3 0–0
US Open Q1 A Q1 A A 0–0
Vittorie-Sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 0–0 0–1
Finali ATP World Tour 0 0 0 0 0 0 0
Tornei vinti 0 0 0 0 0 0 0
Ranking di fine anno 342 233 225 235 264 N/A
Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
A Assente
Q1, Q2, Q3 Turni di Qualificazione

Guadagni *Modifica

Anno World Tour 250 Challenger Futures Totale Guadagni ($) Posizione
2004 0 0 0 5 1.574 1163
2005 0 0 5 0 11.773 513
2006 0 0 8 8 21.623 397
2007 0 0 2 2 40.386 316
2008 0 4 0 4 49.878 303
2009 0 1 0 1 75.005 242
2010 0 0 2 2 34.771 353
2011 0 1 3 4 69.560 247
2012 0 0 1 1 9.683 304
Carriera 0 6 21 27 314.256 900

*Singolare e Doppio sommati

NoteModifica

  1. ^ Profilo ATP di Marco Crunola, su atpworldtour.com.
  2. ^ Challenger di Dallas (PDF), su atpworldtour.com.
  3. ^ Tabellone torneo di Bergamo (PDF), su atpworldtour.com.
  4. ^ Torneo di St. Brieuc
  5. ^ Challenger di Sanremo (PDF), su atpworldtour.com.
  6. ^ Tabellone Challenger di Cremona (PDF), su atpworldtour.com.
  7. ^ Challenger di Lugano (PDF), su atpworldtour.com.
  8. ^ ITF Futures di Appiano (PDF), su atpworldtour.com.
  9. ^ Tabellone Trofeo Dimmidisì
  10. ^ Qualificazioni ATP Bucarest 250[collegamento interrotto]
  11. ^ Torneo Tennislife Cup (PDF), su atpworldtour.com.
  12. ^ Tabellone Challenger Palermo (PDF), su atpworldtour.com.
  13. ^ Italy F30 Futures
  14. ^ Challenger di Ortisei (PDF), su atpworldtour.com.

Collegamenti esterniModifica