Apri il menu principale

Marco Visconti di Parma

Signoria di Milano
Casato dei Visconti

(1277-1395)
Coat of arms of the House of Visconti (1277).svg
'Vipereos Mores Non Violabo'
Stemma dei Visconti dal 1277 al 1395
Ottone
Nipoti
Matteo I
Galeazzo I
Figli
Azzone co-signore con gli zii Luchino e Giovanni
Matteo II co-signore coi fratelli Galeazzo II e Bernabò
Galeazzo II co-signore coi fratelli Matteo II e Bernabò
Figli
Bernabò co-signore coi fratelli Matto II e Galeazzo II
Gian Galeazzo
Modifica

Marco Visconti (Milano, novembre 1353Milano, 3 gennaio 1382) era figlio di Bernabò Visconti, signore di Milano e di Beatrice della Scala. Fu Signore di Parma dal 1364 al 1382[1].

BiografiaModifica

 
Bernabò Visconti con la moglie Beatrice della Scala

Fu tenuto a battesimo da Francesco Petrarca il quale consigliò i genitori di chiamarlo Marco in onore di Marco Tullio Cicerone[2].

Il 1º ottobre 1358 Bernabò volle già organizzare il fidanzamento di suo figlio scegliendo come sposa una figlia di Francesco da Carrara, signore di Padova. Beatrice però convinse il marito ad aspettare proposte migliori[2].

Così nel 1367 Marco fu fatto sposare con Isabella di Baviera-Landshut (1361-1382), figlia di Federico di Baviera-Landshut[2] e di Anna di Neuffen. Dal matrimonio non nacquero figli[1].

Nel 1379 Bernabò spartì i suoi domini tra i suoi figli legittimi Marco, Ludovico, Carlo, Rodolfo e Mastino. A Marco, che era il suo primo figlio, spettò il co-governo di Milano[3].

Morì nel 1382, seguito a pochi giorni di distanza dalla moglie Isabella. Il padre e i suoi fratelli nel 1385 furono imprigionati dal cugino Gian Galeazzo Visconti, che divenne signore di Milano.

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie