Apri il menu principale
Signoria di Milano Casato dei Visconti
(1277-1395)
Coat of arms of the House of Visconti (1277).svg
'Vipereos Mores Non Violabo'
Stemma dei Visconti dal 1277 al 1395
Ottone
Nipoti
Matteo I
Galeazzo I
Figli
Azzone co-signore con gli zii Luchino e Giovanni
Matteo II co-signore coi fratelli Galeazzo II e Bernabò
Galeazzo II co-signore coi fratelli Matteo II e Bernabò
Figli
Bernabò co-signore coi fratelli Matto II e Galeazzo II
Gian Galeazzo
Modifica
Ritratto di Verde Visconti, di Anton Boys

Verde Visconti (Milano, 1352Stična, 1 marzo 1414) fu una nobile milanese.

Indice

BiografiaModifica

Conosciuta anche col nome di Viridis, era figlia di Bernabò Visconti, signore di Milano, e di sua moglie, Beatrice della Scala.

Prese il suo nome dalla zia materna[1].

In seguito del matrimonio di sua sorella Taddea, Verde e le sue sorelle riuscirono ad assicurarsi dei matrimoni politicamente vantaggiosi.

Il padre di Verde, Bernabò, è stato descritto come un despota crudele e spietato. Era anche un implacabile nemico della Chiesa. Conquistò la città papale di Bologna, respinse il papa e la sua autorità, confiscò i beni ecclesiastici e proibì ai suoi sudditi di avere rapporti con la Curia. Fu scomunicato come eretico nel 1363 da papa Urbano V, che predicò la crociata contro di lui[2]. Quando Bernabò era in una delle sue frequenti rabbia, solo la madre, Beatrice, era in grado di avvicinarsi a lui[3].

MatrimonioModifica

Sposò, il 23 febbraio 1365 a Milano, Leopoldo III d'Asburgo, figlio di Alberto II lo Sciancato duca d'Austria[4]. Il matrimonio sanciva l'alleanza chiesta dagli Asburgo ai Visconti perché dessero il loro appoggio contro i Carraresi per il controllo di Feltre e Belluno[5]. Gli accordi matrimoniali furono presi nel luglio del 1364, per conto di Bernabò, da Modenese degli Stefanini: la dote della sposa ammontava a centomila fiorini[5][6]. Il Matrimonio fu celebrato nel Palazzo di Bernabò presso San Giovanni in Conca[6].

Per Verde, Giovanni di Benendetto da Como realizzò un Tacuinum sanitatis, commissionato da Bernabò e Beatrice per la figlia[7].

Dopo il matrimonio gli sposi partirono per Vienna[6].

La coppia ebbe sei figli[8]:

Altre fonti riportano anche un settimo figlio:

Nel 1379 Leopoldo ottenne il titolo di duca di Stiria[10].

Rimase vedova nel 1386: Leopoldo morì nella battaglia di Sempach.

MorteModifica

Verde morì il 1 marzo 1414 e fu sepolta a Stična, in Slovenia (le fonti slovene forniscono la data 31 maggio 1407)[11].

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN67571555 · GND (DE13035936X · CERL cnp00671848