Apri il menu principale

Mario Facco

allenatore di calcio, ex calciatore e commentatore sportivo italiano
Mario Facco
Mario Facco.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1978 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1965-1968Inter1 (0)
1968-1974Lazio126 (6)
1974-1977Avellino104 (2)
1977-1978Parma12 (0)
Nazionale
1966 Italia Italia U-21 1 (0)
Carriera da allenatore
1980-1981 Avellino Giovanili
1981-1982 Squinzano
1982-1983 Frosinone
1983-1984 Salernitana
1984-1985 Barletta
1985-1986 Benevento
1986-1988 Ternana
1988-1989 Vigor Lamezia
1990 Trapani
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mario Facco (Milano, 23 gennaio 1946Fregene, 31 agosto 2018) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo difensore.

Colpito da un male incurabile, è scomparso all'età di 72 anni nella sua casa sul litorale nord di Roma dove viveva da molto tempo. [1]

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

CalcioModifica

Inter e vittoria dello scudetto con la LazioModifica

Ha iniziato la sua carriera calcistica con l'Inter, dove ha giocato una partita di campionato e 3 di Coppa Italia. Si è poi trasferito alla Lazio, in Serie B, dove è rimasto per sei stagioni, centrando due promozioni in Serie A e contribuendo alla conquista dello scudetto nella stagione 1973-1974, anche se in quell'anno Mario Facco perse il posto da titolare a vantaggio di Sergio Petrelli.

Capitano dell'Avellino e passaggio al ParmaModifica

Nell'autunno del 1974 passa all'Avellino, di cui diviene anche il capitano. In Irpinia rimane per tre stagioni in serie cadetta, prima di passare al Parma, dove termina la sua carriera da calciatore.

StatisticheModifica

Ha collezionato complessivamente 67 presenze e 2 reti in Serie A e 164 presenze e 5 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

Dopo aver frequentato con successo il corso per allenatore a Coverciano, ha iniziato la sua carriera di allenatore con le giovanili dell'Avellino nel 1980. Nella stagione 1981-1982 salva la squadra dello Squinzano dalla retrocessione in Serie D. Più positive sono state le successive esperienze prima con il Frosinone in Serie C2 conquistando il quinto posto.

L'anno successivo sale di categoria allenando la Salernitana in Serie C1 conquistando l'ottavo posto. Resta in categoria e viene ingaggiato dal Barletta dove conclude il campionato al tredicesimo posto, conquistando una faticosa salvezza. Non viene confermato dal club pugliese e firma un contratto con il Benevento lottando per non retrocedere, ma a quattro giornate dal termine del torneo viene esonerato e sostituito da Romano Mattè.

Nel 1986-1987 è chiamato dal presidente Migliucci alla guida di una squadra appena retrocessa in Serie C2 dalla Serie C1: la Ternana. La campagna acquisti rende la squadra umbra la grande favorita del campionato. Vengono portati in Umbria due giocatori di proprietà della Lazio: il veterano Vincenzo D'Amico e il giovane Paolo Di Canio. Chiude la stagione con un terzo posto (dietro Ravenna e Vis Pesaro), che preclude la possibilità del ritorno in Serie C1. La stagione successiva (1987-1988) vede di nuovo Mario Facco alla guida della Ternana, ma dopo il girone di andata sarà sostituito da Giovanni Masiello.

Passa quindi alla Vigor Lamezia terminando il torneo al nono posto del girone D. L'ultima esperienza in panchina si compie al Trapani nel campionato 1989-1990 dove subentra a Franco Rondanini nel girone di ritorno non riuscendo però ad evitare la retrocessione in Serie D.

Commentatore sportivoModifica

Dopo il ritiro da allenatore era diventato opionionista sul canale Rai Sport durante le partite del Campionato Italiano di Lega Pro.

Interveniva quotidianamente, sempre in qualità di opinionista sportivo, nei programmi della emittente radiofonica Radiosei "Quelli che hanno portato il calcio a Roma", condotto da Guido De Angelis e Stefano Morelli, e "Non mollare mai", con Alessio Buzzanca e Stefano Pantano.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

CalcioModifica

Competizioni nazionaliModifica
Inter: 1965-1966
Lazio: 1973-1974
Lazio: 1968-1969
Competizioni internazionaliModifica
Inter: 1965
Lazio: 1971
Altre competizioniModifica
Lazio: 1973-1974

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica