Mission: Impossible II

film del 2000 diretto da John Woo
(Reindirizzamento da Mission Impossible II)
Mission: Impossible II
Mission impossible 2.png
Tom Cruise in una scena del film
Titolo originaleMission: Impossible II
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2000
Durata118 min
Rapporto2,35:1
Genereazione, spionaggio, thriller
RegiaJohn Woo
SoggettoRonald D. Moore, Brannon Braga
SceneggiaturaRobert Towne
ProduttoreTom Cruise, Paula Wagner
Produttore esecutivoTerence Chang, Paul Hitchcock
FotografiaJeffrey L. Kimball
MontaggioSteven Kemper, Christian Wagner
Effetti specialiDouble Negative, David B. Sharp Productions, Computer Film Company, Cinesite, Cinema Research, Bionic Digital, Digiscope, Kevin Yagher Productions, The Magic Camera Company, Manex Visual Effects, Matte World Digital, Pacific Data Images
MusicheHans Zimmer, Lalo Schifrin
ScenografiaTom Sanders
CostumiLizzy Gardiner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mission: Impossible II è un film del 2000, diretto da John Woo.

La pellicola è il sequel di Mission: Impossible di Brian De Palma, con protagonista Tom Cruise, che in quest'occasione ha lavorato anche come produttore del film.

TramaModifica

L'esperto di biochimica Dr. Vladimir Nekhorvich invia un messaggio al FMI per Ethan Hunt, un suo vecchio amico, avvertendo che il suo datore di lavoro, Biocyte Pharmaceuticals, lo ha costretto a sviluppare un'epidemia biologica per trarre profitto dal suo rimedio. Organizza un incontro con Ethan per liberare il virus Chimera e la sua cura, Bellerofonte. Con Ethan in vacanza e in incommunicado, l'FMI manda l'agente Sean Ambrose travestito da Ethan per incontrare Nekhorvich su un aereo passeggeri. Ambrose diventa un ladro, uccidendo Nekhorvich e rubando Bellerofonte prima che i suoi uomini distruggano l'aereo.

Il comandante del FMI Swanbeck informa Ethan delle circostanze della morte di Nekhorvich e determinano che Ambrose è responsabile. Swanbeck incarica Ethan di recuperare il virus e la sua cura, e gli fa reclutare Nyah Nordoff-Hall, un ladro professionista che opera attualmente a Siviglia, in Spagna. Nyah è stata reclutata come parte della squadra per rintracciare Ambrose e la sua squadra e ucciderli poiché è l'ex ragazza di Ambrose. Ethan la convince a malincuore a spiare Ambrose.

Ethan riunisce il suo team, l'esperto di computer Luther Stickell e il pilota Billy Baird, a Sydney, in Australia, dove si trovano i laboratori Biocyte e Ambrose. Mentre Ethan impegna Biocyte, Nyah riaccende la sua precedente relazione con Ambrose e trasmette informazioni alla squadra di Ethan. Ad un evento di corse di cavalli, Ambrose incontra John C. McCloy, CEO di Biocyte. Mostra a McCloy un video con la memory card di Chimera che colpisce uno dei colleghi di Nekhorvich prima di ricattare McCloy per collaborare con lui. Nyah ruba la scheda di memoria della fotocamera e la consegna a Ethan. Imparano che Chimera ha un periodo di inattività di 20 ore prima che causi la morte per distruzione di massa dei globuli rossi della vittima. Bellerofonte può salvare la vittima solo se usato entro quella finestra di 20 ore. Quando Nyah restituisce discretamente la scheda di memoria ad Ambrose, nota che è nella tasca sbagliata della giacca.

La squadra di Ethan rapisce McCloy per costringerlo a rinunciare a Bellerofonte. Tuttavia, gli unici campioni di Bellerofonte furono prelevati da Nekhorvich e ora sono nelle mani di Ambrose. Ambrose ha la cura, ma non ha il virus; a sua insaputa in quel momento, Nekhorvich si iniettò Chimera per portarlo via da Biocyte. Ambrose prevede di scambiare un campione di Bellerofonte a McCloy con un campione di Chimera. La squadra di Ethan irrompe in Biocyte per distruggere il virus prima che possa avvenire lo scambio. Ambrose, fingendosi Ethan, inganna Nyah per rivelare il piano, quindi cattura Nyah e fa irruzione in Biocyte per proteggere il virus. Ethan è in grado di distruggere tutto tranne un campione di Chimera prima che intervenga Ambrose e ne consegue uno scontro a fuoco, che culmina nel lancio del campione sul pavimento tra Ambrose ed Ethan. Ambrose ordina a Nyah di recuperare il campione; invece si inietta con essa, impedendo ad Ambrose di ucciderla semplicemente dopo averla recuperata per lui. Nyah insiste sul fatto che Ethan la uccida per distruggere il virus, ma Ethan non è disposto a farlo. Ambrose porta via Nyah mentre Ethan fugge dal laboratorio.

Ambrose libera Nyah per vagare per le strade di Sydney, con l'intenzione di iniziare una pandemia. Si offre di vendere Bellerofonte a McCloy in cambio di stock options, per renderlo l'azionista di maggioranza di Biocyte. Prevede che il prezzo delle azioni di Biocyte salirà alle stelle a causa della domanda di Bellerofonte dopo lo scoppio della Chimera. Ethan si infiltra nell'incontro e ruba i restanti campioni di Bellerofonte. Mentre Ethan è perseguitato dagli uomini di Ambrose, Luther e Billy localizzano Nyah, che si è allontanato sul fianco di una scogliera, intenzionato a uccidersi per prevenire l'eventuale scoppio. Ethan uccide gli uomini di Ambrose ma Ambrose lo insegue su una spiaggia dove Ethan lo uccide in una brutale scazzottata. Con poco tempo rimasto sul conto alla rovescia di 20 ore, Luther raggiunge Ethan sulla spiaggia. Mentre Ethan sta per dare a Luther la bomboletta Bellerofonte, Ambrose recupera e punta una pistola contro Ethan. Ethan lancia la bomboletta verso Luther e si allontana dal tiro di Ambrose mentre calcia una pistola dalla sabbia che usa per uccidere finalmente Ambrose. Luther inietta Nyah con il Bellerofonte in tempo per curarla.

L'FMI ​​cancella i precedenti penali di Nyah ed Ethan inizia le sue vacanze con lei a Sydney.

ProduzioneModifica

Per Mission: Impossible II Tom Cruise non ha voluto controfigure, nemmeno nelle scene più pericolose, come quella iniziale su una parete rocciosa nello Utah, nella quale non fu usato nessun tipo di protezione salvo una invisibile imbragatura.[1] Se per Mission: Impossible Cruise era stato pagato 70.000.000 di dollari, per questo sequel ne ha presi "solo" 20.000.000, riservandosi però una percentuale sugli incassi. A Ian McKellen era stato offerto il ruolo di Swanbeck in Mission: Impossible II, ma non poté accettare perché impegnato in un lavoro teatrale a Londra. Il ruolo andò poi ad Anthony Hopkins.

Colonna sonoraModifica

La title-track del film è Take a Look Around dei Limp Bizkit, mentre la canzone che si può sentire nella scena iniziale dove Cruise scala la parete rocciosa si intitola Zap Mama-Iko-Iko, che accompagnava già l'altro film di Cruise Rain Man - L'uomo della pioggia. Anche i Metallica hanno contribuito alla colonna sonora del film con I Disappear, dal quale è stato prodotto anche un videoclip con alcune scene tratte dal film; viene inserita nei titoli di coda insieme alla succitata Take a Look Around.

PromozioneModifica

Slogan promozionaliModifica

«Expect the impossible again.»

(Tagline del film[2])

DistribuzioneModifica

Il film, distribuito dalla Paramount Pictures, ha esordito nelle sale americane il 24 maggio 2000, mentre nelle sale italiane il 7 luglio dello stesso anno.

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Con un budget di produzione di circa 125 milioni di dollari, Mission: Impossible II è stato un enorme successo al botteghino, incassando 215.409.889 dollari soltanto sul suolo statunitense, e 330.978.216 all'estero, raggiungendo globalmente la cifra di 546.388.105 dollari.[3] Il film è inoltre stato il terzo maggior incasso al box office americano nel 2000, battuto solo da Il Grinch e Cast Away,[4] e il primo in assoluto nel mondo.[5] La pellicola ha superato di circa 89 milioni di dollari i già ottimi incassi totali del precedente Mission: Impossible, che nel 1996 portò a casa complessivamente 457.696.359 dollari.[6]

CriticaModifica

Secondo la critica specializzata, il film presenta evidenti somiglianze con la pellicola del 1946 Notorious - L'amante perduta, di Alfred Hitchcock.[7]

RiconoscimentiModifica

SequelModifica

La pellicola ha avuto altri quattro sequel: Mission: Impossible III (2006), Mission: Impossible - Protocollo fantasma (2011), Mission: Impossible - Rogue Nation (2015) e Mission: Impossible - Fallout (2018).

NoteModifica

  1. ^ (EN) Mission impossible 2, su bmradio.it.
  2. ^ (EN) Taglines for Mission: Impossible II, su imdb.com.
  3. ^ (EN) Mission: Impossible II – Total Lifetime Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 14 febbraio 2011.
  4. ^ (EN) 2000 Domestic Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 14 febbraio 2011.
  5. ^ (EN) 2000 Worldwide Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 14 febbraio 2011.
  6. ^ (EN) Mission: Impossible – Total Lifetime Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 14 febbraio 2011.
  7. ^ (EN) Brad Brevet, Did You Know 'Mission: Impossible 2' is a Remake of Hitchcock's 'Notorious'? Here, Have a Look..., su ropeofsilicon.com, 13 febbraio 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema