Apri il menu principale

PalaRuffini

(Reindirizzamento da Palaruffini)
Palazzo dello sport Gianni Asti
Pala Gianni Asti
PalaRuffini di Torino 1.jpg
Panoramica interna
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneViale Burdin, 10
Torino
Inaugurazione1961[1]
StrutturaCircolare
Copertura100%
Ristrutturazione2004[1]
ProprietarioComune di Torino
GestoreAuxilium Pallacanestro Torino
ProgettoAnnibale Vitellozzi[1]
Uso e beneficiari
PallacanestroAuxilium Torino
Pall. Torino
Capienza
Posti a sedere4 446[1]
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°03′27.87″N 7°37′56.79″E / 45.057742°N 7.632442°E45.057742; 7.632442

Il “palazzo dello sport Gianni Asti”, chiamato più comunemente Pala Gianni Asti, sorge nel quartiere Pozzo Strada di Torino ed è immerso nell'omonimo parco.

Il giorno 6 dicembre 2019 il Palasport è stato intitolato dal Comune di Torino all'allenatore Gianni Asti, scomparso nel 2018. [2]

StrutturaModifica

Progettato dall'architetto Annibale Vitellozzi nel quadro delle celebrazioni di Italia '61 (centenario dell'Unità d'Italia) a Torino, ricorda il palazzetto dello sport di Roma progettato dallo stesso Vitellozzi insieme all'ingegnere Pierluigi Nervi.

La struttura è stata per l'intero dopoguerra l'impianto polivalente di riferimento della città di Torino, fino alla realizzazione prima del Mazda Palace (già PalaStampa) nel 1994 e poi del Palasport Olimpico e Palavela nel 2006, decisamente più capienti.

L'impianto è poi stato ristrutturato e inaugurato nel 2004.[1]
La capienza è di 3 971 posti a sedere (266 della Curva Guerrieri, 707 della Tribuna Gialla, 2 983 della Tribuna Blu e 15 riservati ai disabili), esclusi i parterre mobili che possono aumentare la capienza di altri 475 posti (243 del Parterre Rosso e 232 del Parterre Nero) per un totale di 4 446 posti.[1]

La struttura è dotata di una sala anti-doping, due palestre per il pre-riscaldamento, una palestra per attrezzistica, due punti di primo soccorso, un'infermeria, un locale bar, una sala conferenze, una sala stampa, una sala vip e cinque spogliatoi tutti predisposti per atleti portatori di handicap.[1]

Il palasport è inserito armoniosamente nel Parco Ruffini di Torino ed insieme allo stadio Primo Nebiolo costituisce un importante punto di riferimento per il movimento sportivo della città di Torino.

Tra gli altri eventi, la struttura ha ospitato numerosi concerti e le squadre torinesi di pallacanestro dell'Auxilium Torino e di pallavolo del CUS Torino.
Il 2 dicembre 1972 ha ospitato anche un incontro mondiale di boxe per la categoria pesi superleggeri tra il detentore Bruno Arcari e lo sfidante brasiliano Costa Azevedo.[3]

Attualmente il PalaRuffini ospita la società di pallacanestro femminile della Pallacanestro Torino.

Eventi sportiviModifica

Il PalaRuffini ha avuto un ruolo fondamentale sia per la pallavolo, sia per la pallacanestro torinese ospitando oltre alle principali squadre cittadini anche importanti eventi:

Veduta esterna.

ConcertiModifica

Il PalaRuffini è stato, a partire dai primi anni settanta, sede di molti Tour e concerti di musica leggera, Rock e Jazz.

Anni SettantaModifica

1971
1972
1973
1974
1975
1976
1977
1978
1979

Anni OttantaModifica

1980
1981
1982
1983
1984
1985
1986
1987
1988
1989

Anni NovantaModifica

1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h Ricerca impianti (Sport e Tempo Libero)
  2. ^ https://www.lastampa.it/torino/sport/2019/12/09/news/da-oggi-il-ruffini-si-chiamera-pala-gianni-asti-1.38185177
  3. ^ La Stampa - Consultazione Archivio
  4. ^ La Coppa delle Coppe dell'Olimpia Milano 1975/76, su museodelbasket-milano.it.
  5. ^ Torino, presentata la finale Uleb Cup
  6. ^ ULEB CUP FINAL EIGHT 2008 DI BASKET, su comune.torino.it. URL consultato il 18 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  7. ^ 1975-03-24 - Palasport Torino - Italy Tour 1975, su sites.google.com/site/dallamaratonaaigenesisilsito (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2014).
  8. ^ www.genesismuseum.com, http://www.genesismuseum.com/ads/1975.htm. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato il 13 novembre 2013).
  9. ^ The Amazing MEFI: Genesis
  10. ^ La Stampa - Consultazione Archivio

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica