Reazione a catena - L'intesa vincente

programma televisivo italiano

Reazione a catena - L'intesa vincente è un programma televisivo italiano di genere game show, in onda su Rai 1 dal 2 luglio 2007 nella fascia preserale. È registrato nello studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli, in onda durante il periodo estivo (dal 2022 si è protratto fino al periodo autunnale, mentre nel 2023 si è protratto fino al periodo invernale, terminando il 1º gennaio 2024), in sostituzione del game show L'eredità.

Reazione a catena - L'intesa vincente
Logo del game show in uso dalla quindicesima edizione
Titolo originaleChain Reaction
PaeseItalia
Anno2007 – in produzione
Generegame show
Edizioni18
Puntate1711 nel preserale + 9 in prima serata (al 24 giugno 2024)
Durata70 min (18:44-19:54)
Lingua originaleitaliano
Realizzazione
ConduttorePupo (2007-2009; per 192 puntate)
Pino Insegno (2010-2013, dal 2024; per 384 puntate)
Amadeus (2014-2017; per 447 puntate)
Gabriele Corsi (2018; per 112 puntate)
Marco Liorni (2019-2024; per 638 puntate)
IdeatoreTonino Quinti, Francesco Ricchi, Stefano Santucci
RegiaMaurizio Pagnussat (2007-2009)
Jocelyn Hattab (2010-2015)
Stefano Vicario (2016-2017)
Claudia De Toma (2018-2020)
Amedeo Gianfrotta (2021-2024)
MontaggioGiacomo Di Staso
MusichePinuccio Pirazzoli
ScenografiaMarco Calzavara
CostumiPiera Madau
TruccoTina Barone, Rita Capuano, Anna Rita Salvati, Ornella Tammaro
FotografiaSalvo Perrini
LuciGiovanni Palmentieri (console)
Produttore esecutivoSimona Fuso
Casa di produzioneSony Pictures Television Italia
Rete televisivaRai 1

Il game show dal 2007 al 2009 è stato condotto da Pupo, dal 2010 al 2013 da Pino Insegno, dal 2014 al 2017 da Amadeus, nel 2018 da Gabriele Corsi, dal 2019 al 2024 da Marco Liorni e dal 2024 è condotto nuovamente da Pino Insegno.

Il programma

modifica

Il programma ha un forte richiamo all'enigmistica. In tutti i giochi i concorrenti devono scoprire associazioni tra parole e frasi con lo scopo di completare una "catena di parole", in base a significati comuni, proverbi, aforismi, titoli di film o di libri e così via. Il programma richiede dunque ai concorrenti una buona preparazione in materia di cultura generale e una valida padronanza della lingua italiana.

Modalità di gioco

modifica

Al gioco partecipano due squadre (distinguibili dai colori blu e arancione, che indicano rispettivamente i campioni in carica e gli sfidanti), ciascuna con un proprio nome, formate da tre persone ciascuna, legate tra loro da un rapporto di amicizia, parentela o appartenenza a determinate categorie di lavoro. Dopo una breve presentazione dei concorrenti, inizia la fase di gioco, composta da otto prove (sette dalla seconda alla quattordicesima edizione, sei nella prima edizione). La squadra che vince la puntata torna in quella successiva in qualità di campione in carica.

Musiche

modifica

Dalla seconda edizione (2008), la sigla del programma è Ghiagandé, scritta e composta dal maestro Pinuccio Pirazzoli, il cui testo, come afferma lo stesso autore, ha un significato nonsense, poiché, in un programma nella quale si gioca con le parole, era poco indicato inserire un testo con un preciso significato[N 1]. Le musiche di sottofondo per i giochi sono state anch'esse composte dal maestro Pinuccio Pirazzoli.

Edizioni

modifica
Edizione Periodo Conduzione Puntate Regia Studio di produzione
Inizio Fine Preserale Prima serata
2 luglio 2007 31 agosto 2007 Pupo 61 Maurizio Pagnussat Teatro 13 di Cinecittà, Roma
14 luglio 2008 13 settembre 2008 62
29 giugno 2009 5 settembre 2009 69
21 giugno 2010 11 settembre 2010 Pino Insegno 82 Jocelyn Hattab
13 giugno 2011 3 settembre 2011 83
16 giugno 2012 8 settembre 2012 85 Studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli
27 maggio 2013 15 settembre 2013 112
1º giugno 2014 13 settembre 2014 Amadeus 105
31 maggio 2015 20 settembre 2015 112 1
10ª 30 maggio 2016 1º ottobre 2016 122 3 Stefano Vicario
11ª 5 giugno 2017 19 settembre 2017 101
12ª 4 giugno 2018 23 settembre 2018 Gabriele Corsi 112 Claudia De Toma
13ª 3 giugno 2019 24 settembre 2019 Marco Liorni 109
14ª 29 giugno 2020 27 settembre 2020 90
15ª 7 giugno 2021 26 settembre 2021 100 Amedeo Gianfrotta
16ª 6 giugno 2022 30 ottobre 2022 143
17ª 19 giugno 2023 1º gennaio 2024 195 2
18ª 3 giugno 2024 in corso Pino Insegno 22[N 2]

Audience

modifica
Edizione Rete televisiva Anno Stagione Programmazione Collocazione Media auditel
L M M G V S D Telespettatori Share
Rai 1 2007 estate Preserale
2008
2009
2010
2011 primavera-autunno 20,70%
2012 3 044 000 23,29%
2013
2014
2015
10ª 2016
11ª 2017 24,56%[1]
12ª 2018 3 818 000 25,70%[N 3]
13ª 2019
14ª 2020 estate-autunno 3 430 000 23,27%
15ª 2021 primavera-autunno
16ª 2022
17ª 2023-2024 primavera-inverno
18ª 2024 primavera-autunno

Prove del gioco

modifica

Prove nella prima edizione

modifica
 
Logo della prima edizione del game show.

Nella prima edizione (2007) le prove erano le seguenti:

Il terno secco
In questo gioco i concorrenti, per vincere 10000 €, devono risolvere, in due manche, una sequenza di tre parole misteriose basate su un argomento definito. Ai concorrenti vengono fornite le lettere iniziali e finali di ciascuna parola e in caso di errore la mano passa agli avversari che godono di un'ulteriore lettera e così via finché non si indovinano le tre parole.
La combinazione
Questo gioco si svolgeva in due manche. Su un video wall verticale presente in studio appaiono sei casseforti virtuali (A, B, C, D, E, F): la squadra in vantaggio sceglie quale aprire, indovinando una combinazione di tre numeri ottenuta come risposta a tre opzioni. Se la squadra non indovina la combinazione, la mano passa alla squadra avversaria. Il montepremi in palio può variare tra i 10 000 e i 15000 € a seconda della cassetta aperta.
Una tira l'altra
Il gioco si svolgeva inizialmente in tre manche. Alle due squadre vengono fornite la prima e l'ultima parola di una catena formata da sette parole. La squadra di turno può decidere all'inizio da quale parola partire per ricomporre la catena, e le viene fornita l'iniziale della parola da indovinare. Ad ogni risposta corretta si vincono 2000 € nella prima manche e 5000 € nelle altre due, con la possibilità di andare avanti e scegliere da dove partire; ad ogni errore la mano passa alla squadra avversaria e viene aggiunta una lettera alla parola da indovinare. La squadra che chiude la catena ha la possibilità di guadagnare altri soldi (10000 € nella prima manche e 20000 € nelle altre due) grazie a una seconda catena formata da quattro caselle, detta zip, dove vengono fornite la prima e l'ultima parola e le iniziali delle altre due parole. La squadra ha a disposizione dieci secondi per indovinare entrambe le parole mancanti, dopodiché può scegliere se provare a risolvere la catena, vincendone il valore in caso di risposta esatta e regalandolo agli avversari se la risposta è errata, oppure passare la mano agli avversari. In quest'ultimo caso, se la squadra avversaria risolve la zip se ne aggiudica il valore, altrimenti il valore della zip viene vinto dalla squadra che ha chiuso la catena iniziale.
L'intesa vincente
È il gioco decisivo della trasmissione e prevede un montepremi aggiuntivo di 30000 € per la squadra vincitrice. Il gioco dura sessanta secondi effettivi. Per ogni squadra, due concorrenti, posizionati in piedi, devono fare indovinare al terzo, seduto sulla postazione, una determinata parola, ponendogli una domanda pronunciando alternatamente una sola parola a testa (es. Domanda: cosa-usi-chiodo-muro? Risposta: Martello). Quando il terzo concorrente pensa di aver indovinato, deve premere un pulsante e dare la risposta entro tre secondi. Nella formulazione delle domande ci sono alcune regole:
  • dopo la pressione del pulsante, gli altri compagni non possono più parlare;
  • non si può pronunciare la parola da indovinare, né una sua parte;
  • il singolo concorrente non può pronunciare più di una parola (esclusi i termini composti, come "Emilia-Romagna", e le parole con apostrofo, come "l'acqua" o "cos'è");
  • non sono ammessi sinonimi o termini con la stessa radice della parola da indovinare, né l'uso di marchi commerciali; ugualmente l'uso di espressioni scurrili o offensive vale come errore, anche qualora il concorrente seduto indovini la parola;
  • le parole della domanda devono essere pronunciate entro 5 secondi.

La domanda, inoltre, deve essere il più possibile strutturata: se viene posta sotto forma di "telegramma", ovvero la frase che risulta non ha un senso compiuto in italiano, la squadra viene "ammonita" la prima volta e i "telegrammi" successivi verranno considerati errori. I concorrenti che pongono la domanda hanno a disposizione tre "passo", pronunciato il quale viene fermato il tempo e il gioco continua con la parola successiva. Ogni risposta corretta vale un punto, mentre ad ogni errore, ovvero infrazione alle regole sopra dette, risposta errata o data fuori tempo, viene sottratto un punto. Al termine del gioco la squadra che ha indovinato il maggior numero di parole vince la puntata.

In caso di parità è previsto uno spareggio: le squadre hanno a disposizione 15 secondi per indovinare la parola. Se entrambe le squadre indovinano, vince quella che ha impiegato il tempo minore; se una squadra sbaglia o commette un errore e l'altra indovina, vince quest'ultima; se entrambe le squadre sbagliano oppure indovinano con il medesimo tempo, si prosegue ad oltranza fino a quando una delle due supera la prova.

L'ultima catena/parola
Il totale viene ripartito in percentuali decrescenti che compaiono sul video wall alle spalle del conduttore, disposti a scala: 100%, 50%, 25%, 15%, 10%, 5%, 3%, 1% e 0. Il punto di partenza è dato dal numero di parole indovinate nel quarto gioco: più ne sono state indovinate, più è alta la percentuale iniziale. Lo scopo del gioco è quello di indovinare un numero massimo di sei parole indovinando quella che si lega logicamente a due parole date. In caso di risposta corretta, si sale di un gradino nella scala percentuale, altrimenti si scende di un gradino, ottenendo in cambio una lettera di aiuto per la parola mancante. Per ogni risposta sono consentiti al massimo due errori; al terzo errore si finisce all'ultimo gradino della scala, ossia allo 0. È prevista anche la possibilità di ottenere, in modo casuale, una "parola d'oro", che, in caso di risposta esatta, porta al massimo della vincita.
Alla sesta e ultima parola viene offerta ai concorrenti una chance (come per esempio “sali di tre caselle” incrementando il montepremi) che si può accettare o meno. Se si accetta, si sale del numero di caselle offerte e bisogna dare subito la risposta ma in caso di errore si perde tutto; se invece non si accetta, il gioco prosegue con la modalità precedente anche per l'ultima parola. Le lettere in aiuto possono variare a seconda della percentuale corrispondente: da 0% a 10% vengono date in aiuto 2 lettere, da 15% a 50% viene data in aiuto una sola lettera, mentre a 100% nessuna.

Prove dalla seconda edizione

modifica

Dalla seconda edizione le prove sono state modificate come segue (più precisamente il gioco Zot è stato introdotto nel 2021 e Quattro per una nel 2023):[2]

Caccia alla parola
Questo gioco ha sostituito il Terno secco. Di fronte ai concorrenti compare una schermata dietro cui si cela una parola misteriosa, le cui lettere vengono scoperte una dopo l'altra in ordine casuale; quando un concorrente pensa di sapere quale sia la parola, può prenotarsi premendo il pulsante. Se la parola viene indovinata, la squadra il cui componente dà la risposta esatta guadagna 2000 €; se dopo aver premuto il pulsante si sbaglia o non si risponde, tutti i concorrenti tornano in gioco e i montepremi rimangono invariati.
La catena musicale
Questo gioco ha sostituito La combinazione. La prova consiste nell'indovinare il titolo di una canzone di cui viene fatta sentire la base, suonata inizialmente da un solo strumento musicale (o, nelle prime quattro edizioni, composta da una sola nota), completando una catena formata da sette parole. Per ogni parola da indovinare viene presentata la prima lettera e la squadra di turno (quella che ha accumulato meno montepremi nella prima prova o quella che detiene la mano di gioco) deve indovinare quale sia, sapendo che essa è legata per associazione con la parola precedente. La prima parola della catena, che viene data scoperta, costituisce anche un indizio per indovinare la canzone (in rari casi nell'edizione 2017 sono presenti altre "parole indizio" tra le sette della catena, oltre a quella iniziale). La squadra che indovina la parola guadagna 2 000 € e può riascoltare la base della canzone, alla quale viene aggiunto un altro strumento (o un'altra nota, nelle prime quattro edizioni). Se non si indovina la parola, viene aggiunta una lettera alla parola da indovinare e il turno passa alla squadra avversaria. Dopo aver ascoltato la base, la squadra può tentare di dare il titolo della canzone. Se si indovina prima della fine della catena, si vince la manche, aggiudicandosi 2000 € per ogni parola della catena non ancora indovinata più 5000 € di bonus; se non si indovina, si "regalano" 2 000 € e la mano passa alla squadra avversaria. Se invece la squadra non è in grado di dire il titolo, si ritorna a scalare la catena.
Qualora si arrivi alla fine della catena, la squadra che ha trovato l'ultima parola ascolta la base con tutti e sette gli strumenti, dopodiché ha due possibilità: provare ad indovinare il titolo della canzone o passare la mano alla squadra avversaria. In entrambi i casi, chi dà la risposta esatta vince il bonus di 5000 €, mentre in caso di errore il montepremi passa agli avversari.
Quando, dove, come, perché
I componenti delle due squadre devono indovinare una parola, seguendo una serie di indizi che descrivono "quando", "dove", "come" e "perché" relativi al termine da indovinare. Come in Caccia alla parola, i concorrenti si prenotano con il pulsante finché non viene data la risposta esatta. La squadra il cui componente indovina la parola guadagna 4000 €. Se si riesce a indovinare con un solo indizio, cioè al "quando", si guadagnano 8000 € (nelle prime quattro edizioni anche se si indovinava al primo indizio si ottenevano 3000 €). Il gioco è composto da tre manche (quattro dalla quinta alla sedicesima edizione e sei nelle prime quattro edizioni).
Quattro per una
Nel 2023 viene introdotto questo nuovo gioco, articolato in una sola manche. L'obiettivo è quello di riuscire a indovinare a cosa si riferiscono una serie di 4 indizi che, una volta nominati progressivamente da parte del conduttore, definiscono un oggetto, un personaggio o un evento. A differenza del gioco Quando, dove, come, perché, questi indizi non seguono un ordine o una logica prestabilita. L'unica modalità nella quale viene data la risposta è tramite il punto interrogativo, il quale può svelare sia una parola che una locuzione (cioè un insieme di due o più parole). Ognuno dei tre concorrenti delle due squadre è dotato di un pulsante da premere allo scopo di prenotarsi, in qualsiasi momento, la risposta: se è corretta la squadra si aggiudica 8000 €.
Una tira l'altra/Le zip
Rispetto alla prima edizione, il gioco si svolge su due sole manche. Nella prima manche ogni parola della catena vale 3000 € e la zip 15000 €. Nella seconda manche le parole valgono 5000 € e la zip 20000 €. Dall'undicesima edizione, quando una squadra passa la zip agli avversari, questi ultimi ricevono una lettera in più per ognuna delle due parole da indovinare, oltre a 10 secondi extra per risolverla.
Zot
Dal 2021, a questo gioco partecipa solo la squadra in svantaggio al termine della precedente manche. In questa prova, i membri della squadra giocano singolarmente e devono indovinare entro 10 secondi una parola legata da due vocaboli, di cui vedono l'iniziale, prenotandosi al pulsante. Se la risposta è esatta, la squadra guadagnerà 5 secondi in più nel gioco de L'intesa vincente e la squadra avversaria ne perderà 5. In caso di errore o di risposta fuori tempo, la squadra in svantaggio perderà 5 secondi nella manche successiva.
L'intesa vincente
Il gioco consiste nell'indovinare più parole possibili nei 60 secondi (o, dal 2021, 65 o 55, a seconda della performance nella Zot) a disposizione. Per ogni squadra, due concorrenti descrivono, sotto forma di domanda, la parola al terzo concorrente, che dopo aver premuto il pulsante deve dire la parola entro 3 secondi. Durante la manche sono disponibili 3 "passo". La parola non viene considerata valida se:
  • chi deve indovinare sbaglia oppure risponde fuori tempo;
  • durante la descrizione vengono suggeriti sinonimi (fino al 2021) o la parola da indovinare stessa, anche in un'altra lingua;
  • vengono detti telegrammi dopo aver preso già un'ammonizione;
  • i due concorrenti che descrivono parlano dopo che il terzo concorrente abbia fermato il tempo.
Dal 2019 viene introdotta la possibilità, per due volte durante la manche, di poter giocare per il "raddoppio", in base al quale le risposte da indovinare (composte da 2 o più parole) hanno valore doppio: +2 punti in caso di risposta esatta, -2 punti in caso di errore. Rispetto alla prima edizione, al termine del gioco al premio finale di 30000 € vengono aggiunti 1000 € per ogni parola indovinata.
Dal 2022 si possono utilizzare i sinonimi nelle definizioni.
L'ultima catena/L'ultima parola
Queste prove hanno sostituito Reazione a catena/L'ultima parola e assegnano la vincita effettiva alla squadra rimasta in lizza nonché il diritto a giocare di nuovo nella puntata successiva indipendentemente dal risultato finale. Viene presentata una schermata dove vi sono dall'alto in basso quindici caselle contenenti una serie di parole. Le caselle in posizione dispari sono scoperte, quelle in posizione pari sono oscurate. Il compito dei giocatori sarà di trovare le parole mancanti, sapendo che ogni parola da scoprire è legata per associazione con le altre due che si trovano rispettivamente sopra e sotto di essa.
Sono presenti due fasi di gioco: giocata singola per le prime sei parole della catena, in cui ogni concorrente deve dare la risposta in totale autonomia senza potersi consultare coi compagni (ad eccezione di quando si gioca il jolly), e la giocata di gruppo per L'ultima parola, in cui i concorrenti possono scambiarsi idee e suggerimenti. Per ogni parola da trovare, viene fornita l'iniziale, dopodiché si hanno a disposizione dieci secondi:
  • se il concorrente indovina, il montepremi rimane intatto e il turno di gioco passa al compagno a fianco per la parola successiva;
  • se il concorrente sbaglia, il montepremi viene dimezzato e la risposta deve essere data dal compagno a fianco, al quale viene fornita una lettera in più per indovinare;
  • se al secondo tentativo non si indovina la parola, essa viene scoperta automaticamente e il montepremi viene ulteriormente dimezzato.
Durante questa fase si hanno a disposizione due jolly: quando un concorrente decide di giocarne uno, viene aggiunta una lettera alla parola senza dimezzamento del montepremi. Fino alla prima parte dell'edizione 2016, quando il concorrente giocava il jolly, la mano passava al compagno a fianco e spettava a lui dare la risposta. Dalla seconda parte della decima edizione, il concorrente che gioca il jolly mantiene il diritto di rispondere e può anche consultarsi ad alta voce con i compagni. Può giocare il jolly soltanto il concorrente a cui per primo viene data la lettera iniziale della parola.
Alla fine di questa fase, il montepremi residuo è il valore dell'ultima parola, che i concorrenti dovranno indovinare nella giocata di gruppo, durante la quale possono consultarsi fra loro a voce alta. Vengono visualizzate le ultime tre caselle:
  • quella più in alto è scoperta;
  • quella più in basso, definita come terzo elemento, è coperta;
  • quella di mezzo contiene le prime due lettere iniziali e la lettera finale della parola da indovinare, senza alcuna indicazione sulla lunghezza della parola.
I concorrenti hanno a disposizione un minuto per individuare la parola contenuta nella casella di mezzo, sempre per associazione con la parola scoperta. Se allo scadere del tempo non sono in grado di dare la risposta, possono comprare il terzo elemento, cioè chiedere di scoprire la parola della terza casella dimezzando il montepremi, avendo così a disposizione un ulteriore indizio. Comprando il terzo elemento si hanno a disposizione altri venti secondi: se la parola viene indovinata la squadra vince la somma, in caso contrario non vince nulla. In ogni caso, i concorrenti campioni in carica ritornano di diritto nella puntata successiva.
Dalla diciottesima edizione, se la squadra non gioca i jolly fino all'ultima parola, avrà diritto a scoprire gratis il terzo elemento senza dimezzare il proprio montepremi.

Il programma è il frutto della fusione di due format della Sony Pictures Television International: Chain Reaction (trasmesso dalla NBC nel 1980, da USA Network dal 1986 al 1991, e da GSN dal 2006) e Combination Lock. Il format è realizzato da Sony Pictures Television e la Rai sotto la supervisione di Francesco Ricchi e Stefano Santucci. Gli autori sono Tonino Quinti, Stefano Santucci (che ha ideato i giochi Caccia alla parola e Quando, dove, come, perché), Francesco Ricchi e Ivo Pagliarulo, scritto con Giancarlo Antonini, Simona Forlini, Christian Monaco e Alessandro Venditti, in collaborazione con Marzia Fiori Andreoni, Francesco Lancia, Alessandra Pagliacci, Simona Riccardi, Paolo Fichera e Giusy Andreano[3]. La regia è stata affidata a Maurizio Pagnussat nelle prime tre edizioni (2007-2009), dalla quarta alla nona (2010-2015) a Jocelyn Hattab, nella decima e nell'undicesima (2016-2017) a Stefano Vicario dalla dodicesima alla quattordicesima (2018-2020) a Claudia De Toma e dalla quindicesima al 22 giugno della diciottesima (2021-2024) ad Amedeo Gianfrotta. Nelle prime cinque edizioni (2007-2011) il programma è stato registrato a Roma nel Teatro 13 di Cinecittà; dalla sesta in poi (2012) le riprese si svolgono nello Studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli.

Il format è stato esportato anche in Turchia con il nome di Kelime Zinciri, in onda dal 2012 su Samanyolu TV condotto da Kâmil Güler e successivamente anche negli Stati Uniti, con il nome Chain Reaction in onda dal 2006 su GSN presentato da Dylan Lane. Dal 1995 al 2001 il programma è in onda anche in Indonesia, mentre dal 1988 al 1993 è stato acquistato anche nel Regno Unito con il nome Lucky Ludders e condotto da Lennie Bennett. Qualche mese dopo la trasmissione è sbarcata anche in Francia. Nel 1986, il format del programma è sbarcato anche in Canada. Dal 2022, il format del programma è sbarcato anche in Spagna su Telecinco, col nome Reacción en cadena, condotto da Ion Aramendi, e con le musiche di Pirazzoli tra cui la prima versione di Ghiagandé.

Puntate speciali

modifica

Puntate speciali in prima serata

modifica
Messa in onda Titolo Descrizione Concorrenti VIP Ospiti Ascolti
Telespettatori Share
20 settembre 2015 Reazione a catena Extra Puntata speciale in onda in prima serata condotta da Amadeus dove si scontrano le quattro migliori squadre delle passate edizioni del programma.[4] La puntata viene vinta dalle Intese a Distanza. 4 299 000 18,30%[5]
31 agosto 2016 Reazione a catena di sera (1° edizione) Puntate speciali in onda in prima serata condotte da Amadeus, in due edizioni (2016 e 2017) di 3 puntate l'una, dove si scontrano le migliori squadre del programma, aiutate da concorrenti VIP. I Tiri in Ballo (Massimo Lopez, Roberta Capua) Italia 90 (Elisabetta Gregoraci, Fabrizio Frizzi) Giancarlo Magalli, Francesco Sabatini 3 497 000 18,10%[6]
2 settembre 2016 Le Cocche di Nonna (Nino Frassica, Renato Pozzetto) I Cicloni (Tosca D'Aquino, Caterina Balivo) 3 034 000 16,80%[7]
9 settembre 2016 Le Cocche di Nonna (Lorella Cuccarini, Fabio Testi)[N 4] Le Intese a Distanza (Paolo Conticini, Gigi Marzullo)[8] 3 176 000 16,40%[9]
7 agosto 2017 Reazione a catena di sera (2° edizione) I Tre di Denari (Lorella Cuccarini, Teo Teocoli) I Parenti Stretti (Francesco Paolantoni, Francesca Fialdini) Marco Marzocca, nei panni del domestico Ariel, Vera Gheno 3 083 000 19,10%[10]
14 agosto 2017 I Parenti Stretti (Gloria Guida, Sergio Friscia) Le Intese a Distanza (Barbara De Rossi, Francesco Pannofino) 2 707 000 19,00%[11]
21 agosto 2017 I Tre di Denari (Valeria Marini, Pippo Franco)[12] I Parenti Stretti (Bianca Guaccero, Sergio Assisi) 2 973 000 17,20%[13]
30 settembre 2023 Tutti giocano a Reazione a catena Puntate speciali in onda in prima serata, entrambe di sabato, condotte da Marco Liorni[14], con concorrenti VIP insieme ai loro parenti. I Canzonissimi (Iva Zanicchi, I Cugini di campagna) I Sei sul Set (Paolo Conticini, Eleonora Giorgi, Paolo Ciavarro, Clizia Incorvaia) Donatella Rettore 2 162 000 15,20%[15]
7 ottobre 2023 Le Racchette Stellari (Valeria Marini, Adriano Panatta) I Buona la Prima (Roberto Farnesi, Alessandro Tersigni, Pietro Genuardi, Rossella Izzo, Fiammetta Izzo, Simona Izzo) Alex Britti, Francesca Manzini 2 008 000 13,90%[16]

Reazione a catena - La sfida dei campioni

modifica

Prima edizione (2019)

modifica

Dal 20 al 24 settembre 2019 vanno in onda su Rai 1 cinque puntate speciali conclusive dell'edizione di quell'anno dal titolo Reazione a catena - La sfida dei campioni[17], condotto da Marco Liorni, dove si sfidano le quattro squadre migliori del 2019: i Bla Bla, i Tre Forcellini, i Perché No e i Sali e Scendi; la squadra migliore può sfidare, nell'ultima puntata del 24 settembre, i Tre di Denari. Le puntate vengono realizzate nello Studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli. L'edizione viene vinta dai Tre di Denari.

Seconda edizione (2021)

modifica

Dal 7 al 14 giugno 2021 vanno in onda su Rai 1 sette puntate speciali dal titolo Reazione a catena - La sfida dei campioni, sempre condotto da Marco Liorni, dove vi si sfidano le migliori squadre del 2019 e del 2020. Le squadre in questione sono: i Bla Bla, gli Scioglilingua, i Tre Forcellini, i Sarà Sarà, i Ritentacoli, i Tre alla Seconda, le Regine di Fiori e gli Amici al Var. L'edizione viene vinta dai Tre alla Seconda.

Terza edizione (2022)

modifica

Dal 24 al 30 ottobre 2022 vanno in onda su Rai 1 sette puntate speciali conclusive dell'edizione di quell'anno dal titolo Reazione a catena - La sfida dei campioni, sempre con la conduzione di Marco Liorni, dove vi si sfidano le migliori squadre del 2022. Le squadre in questione sono: i Tre Gemelli, gli Affiatati, i Dammi il La, i Monelli, le Spartane, le Tre e un Quarto, le Pizze a Pezzi e i Tre allo Spiedo. L'edizione viene vinta dalle Tre e un Quarto.

Quarta edizione (2023)

modifica

Dal 25 dicembre 2023 al 1º gennaio 2024 vanno in onda su Rai 1 otto puntate speciali conclusive dell'edizione di quell'anno dal titolo Reazione a catena - La sfida dei campioni, sempre con la conduzione di Marco Liorni, dove vi si sfidano le migliori squadre del 2023. Le squadre in questione sono: le Ciao Coach, i Tieni il Tempo, i Dai e Dai, le Tre e Lode, le Amichette, le Amiche in Onda, gli Ultravioletta, i Gessetti e i Tre Puntini. L'edizione viene vinta dai Dai e Dai[18].

Reazione a catena Rewind

modifica

Il 12 luglio 2017, dalle ore 19:25 alle ore 19:55, va in onda su Rai 1 una puntata di Reazione a catena più corta a causa di un cambio di palinsesto dal titolo Reazione a catena Rewind, con la conduzione di Amadeus.

Reazione a catena Le Fuori Serie

modifica

Il 10, l'11, il 17 e il 18 agosto 2019 sono andate in onda su Rai 1 delle puntate di Reazione a catena saltate in precedenza per varie motivazioni, in versione Le Fuori Serie, sempre con la conduzione di Marco Liorni.

Reazione a catena Raddoppia

modifica

Il 15 settembre 2019, dalle ore 17:35 alle ore 19:55, va in onda su Rai 1 un doppio appuntamento di Reazione a catena dal titolo Reazione a catena Raddoppia, sempre con la conduzione di Marco Liorni, in attesa della partenza del programma di Francesca Fialdini Da noi... a ruota libera.

Reazione a catena Mix

modifica

Il 26 settembre 2022, dalle ore 17:05 alle ore 19:55, va in onda su Rai 1 un doppio appuntamento di Reazione a catena dal titolo Reazione a catena Mix, sempre con la conduzione di Marco Liorni, che sostituisce il programma di Alberto Matano La vita in diretta (che non è andato in onda a causa di uno sciopero dei tecnici della Rai).[19]

Altri media

modifica
  • Durante le edizioni condotte da Pino Insegno, dal 2010 al 2013, fu edito il gioco in scatola della trasmissione da parte di Clementoni. Esso venne nuovamente commercializzato dal 2019, anno di approdo della conduzione di Marco Liorni, da parte di Ravensburger.
  • Dal 2014 al 2016 era stata resa disponibile l'app ufficiale di Reazione a catena per App Store, Google Play e Windows Store.
  • Durante il periodo estivo e invernale del 2015 è disponibile il settimanale ufficiale di Reazione a catena.
  • Nel 2017 e nel 2018 fu disponibile nelle librerie il libro di Reazione a catena.
  • Il 23 giugno 2024, durante la diciottesima edizione, ci ha lasciati a soli 59 anni il regista Amedeo Gianfrotta.

Esportazione del format

modifica
Paese Titolo Rete televisiva Periodo di messa in onda Conduzione
  Italia Reazione a catena - L'intesa vincente Rai 1 2007-in corso Pupo, Pino Insegno, Amadeus, Gabriele Corsi, Marco Liorni
  Spagna Reacción en cadena Telecinco 2022-in corso Ion Aramendi
  Turchia Kelime Zinciri Samanyolu TV 2012 Kâmil Güler
  Canada Action Réaction TQS 1986-1991 Pierre Lalonde
The $40.000 Chain Reaction GTN 1991 Geoff Edwards
  Indonesia Kata Berkait RTCI 1995-2001 Taufik Savalas
  Stati Uniti Chain Reaction GSN 1980-2007, 2021-2022 Dylan Lane
  Regno Unito Lucky Ladders ITV 1988-1993 Lennie Bennett
Annotazioni
  1. ^ Il brano ha la particolarità quindi di contenere suoni gutturali simili a quelli usati dai bambini. Ne esistono due versioni. Dal 2008 al 2014 è stata usata la versione "classica", dal 2015 al 2021 e nel 2023 la sigla è stata remixata pur mantenendo il curioso "testo". Dal 2022, esclusa l'edizione regolare del 2023, la sigla torna ad essere quella del 2008. Per introdurre ogni manche dei vari giochi e per le pause pubblicitarie vengono utilizzati degli estratti della sigla senza il cantato eseguiti con strumenti differenti.
  2. ^ Al 24 giugno 2024.
  3. ^ Riferito alla seconda parte del programma (19:15-20:00).
  4. ^ All'inizio della puntata c'è stata l'intesa vincente tra le squadre vincitrici delle prime due puntate, ossia i Tiri in Ballo e le Cocche di nonna. Queste ultime hanno vinto, e perciò hanno partecipato alla finale contro le Intese a Distanza, vincitrici della puntata speciale Reazione a catena Extra del 2015.
Fonti
  1. ^ Gabriele Corsi a Blogo: "La mia Reazione a Catena", su tvblog.it.
  2. ^ Reazione a Catena 2023: regolamento di gioco (PDF), su rai.it.
  3. ^ Fabio Morasca, Reazione a Catena 2022: casting, regolamento, come vederlo, su TvBlog, 5 giugno 2022. URL consultato il 9 giugno 2022.
  4. ^ Reazione a catena - Extra, su tvblog.it, 20 settembre 2015. URL consultato il 22 luglio 2020.
  5. ^ ASCOLTI TV | DOMENICA 20 SETTEMBRE 2015. SOLO IL 5% PER MISS ITALIA. MALE PRESA DIRETTA (4.63%). DEBUTTO TIEPIDO PER L'ARENA (13.68%-14.40%), su DavideMaggio.it. URL consultato il 21 settembre 2015.
  6. ^ ASCOLTI TV | MERCOLEDI 31 AGOSTO 2016. REAZIONE A CATENA DI SERA AL 18.1%, DIANA AL 13.6%, su davidemaggio.it. URL consultato il 1º settembre 2015.
  7. ^ ASCOLTI TV | VENERDI 2 SETTEMBRE 2016. AMADEUS AL 16.8%, BRIGNANO AL 10.92%, SUPERGIRL PARTE DAL 7.71%, su davidemaggio.it. URL consultato il 3 settembre 2016.
  8. ^ Reazione a catena di sera 2016: le Intese a Distanza di nuovo vincitrici, su RaiPlay, 9 settembre 2016. URL consultato il 22 luglio 2020.
  9. ^ ASCOLTI TV | VENERDI 9 SETTEMBRE 2016. REAZIONE A CATENA DI SERA AL 16.4%, I MODÀ AL 10%, su davidemaggio.it. URL consultato il 10 settembre 2016.
  10. ^ Ascolti TV | Lunedì 7 agosto 2017. Reazione a Catena di Sera (19.1%) doppia il film di Canale 5 (9.3%), su davidemaggio.it. URL consultato l'8 agosto 2017.
  11. ^ Ascolti TV | Lunedì 14 agosto 2017. Reazione a Catena di Sera 19%, Rai 2 con Voyager (9.65%) meglio di Canale 5 (8.57%), su davidemaggio.it. URL consultato il 15 agosto 2017.
  12. ^ Reazione a catena di sera 2017: i Tre di Denari vincitori, su tvblog.it, 21 agosto 2017. URL consultato il 22 luglio 2020.
  13. ^ Ascolti TV | Lunedì 21 agosto 2017. Reazione a Catena di Sera 17.16%, Inga Lindstrom 11.19%. Rai News al 2.08% dalle 22, su davidemaggio.it. URL consultato il 22 agosto 2017.
  14. ^ No, Reazione a catena non finisce a metà dicembre! Ecco quando terminerà davvero!, su apmagazine.it.
  15. ^ Ascolti TV | Sabato 30 settembre 2023. Tú Sí Que Vales domina (30.3%), lo speciale di Reazione a Catena 15.2%. Bene Gramellini (5.3%), Bortone 3.6%, su DavideMaggio.it. URL consultato il 1º ottobre 2023.
  16. ^ Ascolti TV | Sabato 7 ottobre 2023. Tú Sí Que Vales senza rivali (3,7 mln – 28.5%), in 2 mln Giocano a Reazione a Catena (13.9%). Bene Gramellini (5.4%), stenta Bortone (2.7%), su DavideMaggio.it. URL consultato l'8 ottobre 2023.
  17. ^ Reazione a catena - La sfida dei campioni 2019, su rai.it, 20 settembre 2019. URL consultato il 22 luglio 2020.
  18. ^ Raffaele Di Santo, Reazione a catena chi ha vinto torneo campioni 2023, su AP Magazine, 1º gennaio 2024. URL consultato il 1º gennaio 2024.
  19. ^ Stefania Stefanelli, Sciopero dei tecnici Rai, ecco quali programmi saltano, su davidemaggio.it, 26 settembre 2022. URL consultato il 26 settembre 2022.

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione