Apri il menu principale
Slayers Revolution
スレイヤーズ REVOLUTION
(Sureiyāzu REVOLUTION)
Slayers Revolution.jpg
Logo della serie
Genereavventura, commedia, fantasy
Serie TV anime
RegiaTakashi Watanabe
StudioJ.C.Staff
ReteTV Tokyo
1ª TV2 luglio – 24 settembre 2008
Episodi13 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
Rete it.Hiro, Italia 2
1ª TV it.5 – 17 ottobre 2009
Episodi it.13 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Martino Consoli, Laura Brambilla
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Federico Danti
Preceduto daSlayers Try
Seguito daSlayers Evolution-R

Slayers Revolution (スレイヤーズ REVOLUTION Sureiyāzu REVOLUTION?) è la quarta serie televisiva anime del franchise The Slayers. È stata trasmessa in Giappone da TV Tokyo per tredici episodi dal 2 luglio 2008 al 24 settembre 2008. In Italia è stata trasmessa su Hiro dal 5 al 17 ottobre 2009[1][2] e replicata in chiaro su Italia 2 dal 13 al 29 maggio 2013[3][4].

La serie è stata disponibile su Infinity fino al 30 agosto 2016, con la possibilità di scegliere anche la lingua originale. Nonostante sia la stessa versione trasmessa in TV, il titolo riportato sul menù è Slayers Revolution - Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 4[5].

TramaModifica

Lina viene sospettata per la distruzione di alcuni carri armati immuni alla magia appartenenti al regno di Ruvingard. Viene così inseguita dall'Ispettore Wizer Freion. Scoprono che i carri armati vengono in realtà distrutti da Pokota, un animaletto con grosse orecchie in grado di lasciare ogni sorta di incantesimo compreso il Dragon Slave. Pokota distrugge i carri armati perché vuole impedire al Regno di Ruvingard (nello specifico alla marchesa Gioconda) di usarli.

Il progetto di questi carri è stato rubato da Duclis (un uomo tigre) al regno di Taphorasia, la patria di Pokota e dello stesso Duclis. Il regno di Taphorasia è nascosto nelle nebbie e pochi sanno come arrivarci, la sua popolazione è stata congelata perché gravemente malata. Pokota è alla ricerca di colui che l'ha congelata (Rezo il Prete Rosso) perché la cura è stata trovata.

Duclis però vuole vendicarsi dei regni che non hanno aiutato Taphorasia e risveglia la bestia Zanaffar, ingrediente base dei carri armati e dell'armatura di Gioconda. Zanaffar guidato da Duclis marcia verso Saillune ma Lina, Gourry, Zelgadis, Amelia, Sylphiel, Pokota e Philionel riusciranno a fermarli.

EpisodiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di The Slayers.

Colonna sonoraModifica

Sigla d'apertura
Sigla di chiusura

Per la versione italiana sono state mantenute le sigle originali, con i titoli in giapponese non tradotti e l'aggiunta di quelli relativi al doppiaggio italiano nella sigla finale.

NoteModifica

  1. ^ Francesca Camerino, Slayers Revolution: la nuova serie arriva su Hiro in prima tv, in TVBlog.it, 8 settembre 2009. URL consultato il 19 marzo 2018.
  2. ^ Laura Alfano, Slayers Revolution, dal 5 ottobre in prima tv su Hiro, in Televisionando, 30 settembre 2009. URL consultato il 19 marzo 2018.
  3. ^ Francesca Camerino, Slayers, l'anime a maggio su Italia 2, in TVBlog.it, 19 marzo 2013. URL consultato il 19 marzo 2018.
  4. ^ Slayers e Mar, Mediaset. URL consultato il 19 marzo 2018.
  5. ^ Slayers Revolution - Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 4, Infinity. URL consultato il 22 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga