Apri il menu principale

Ángel Rodríguez

pilota motociclistico spagnolo
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista portoricano, vedi Ángel Rodríguez Tricoche.
Ángel Rodríguez
Bimota HB4 Angel Rodriguez.jpg
Rodríguez sulla Bimota HB4 del team SAG nel 2012
Nazionalità Spagna Spagna
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2000 in classe 125
Miglior risultato finale 18º
Gare disputate 72
Punti ottenuti 82
Giri veloci 1
Carriera in Supersport
Esordio 2008
Miglior risultato finale 24º nel 2008
Gare disputate 3
Punti ottenuti 14
 

Ángel Rodríguez Campillo (Elche, 20 maggio 1985) è un pilota motociclistico spagnolo.

CarrieraModifica

Ha iniziato la sua carriera con le minimoto. Ha partecipato poi al campionato nazionale di velocità spagnolo che ha vinto nel 2001.[1]

Per quanto riguarda le competizioni del motomondiale, ha esordito nella stagione 2000 in classe 125 e, lo stesso anno, ha partecipato al campionato Europeo Velocità giungendo al 6º posto stagionale.[2]

Nel 2001 ha corso come pilota titolare con una Aprilia del team Valencia Circuit Aspar, mettendosi in mostra in alcune occasioni, come nel Gran Premio d'Australia, quando si è trovato in lotta per la vittoria prima di essere coinvolto in un incidente con Simone Sanna all'ultimo giro.

Nel 2002 è restato nella stessa squadra, disputando tuttavia solo la prima metà della stagione; nell'ultimo Gran Premio dell'anno è salito di categoria, correndo nella classe 250 come wild card a Valencia, senza ottenere punti.

Due anni dopo, nel 2004, ha fatto il suo ritorno nel motomondiale, sempre in classe 125, con il Caja Madrid Derbi Racing, giungendo solo due volte in zona punti e ritirandosi nella maggior parte delle gare disputate.

Nel 2005 è passato alla Honda correndo per il team LG Mobile Galicia per circa metà stagione, prima di essere rimpiazzato da David Bonache; gli è stata affidata in seguito una Aprilia del Team Toth in sostituzione di Vincent Braillard, concludendo due volte ottavo e facendo segnare il giro più veloce in Australia.

Nel 2006 ha corso per il team 3C Racing fino a cinque gare dalla fine della stagione, quando è stato sostituito da Roberto Lacalendola, dopo aver concluso in zona punti tre gare.

Nel 2007 ha preso parte al campionato spagnolo nella classe Supersport, giungendo in terza posizione nella classifica finale con due vittorie all'attivo.

Nel 2008 è diventato campione spagnolo della Supersport,[1] ha ottenuto il titolo europeo della stessa categoria nella prova unica disputatasi sul circuito di Albacete[3] ed ha disputato tre GP nel campionato mondiale Supersport.

Nel 2009 ha corso un Gran Premio per il Balatonring Team in classe 250 in qualità di sostituto di Gábor Talmácsi, senza però riuscire a concludere la gara. Nello stesso anno corre nella classe Supersport del CEV, vincendo le prime tre gare; tuttavia ad agosto, prima del quarto round della stagione, viene resa nota la sua positività in un test antidoping effettuato in occasione della prima gara ad aprile;[4] poco dopo viene appiedato dal suo team,[5] e a novembre gli viene confermata una squalifica di due anni, oltre alla perdita di tutti i punti conquistati nella stagione.[6]

Nel 2012 torna a correre nel motomondiale nella classe Moto2 per il team Desguaces La Torre SAG, utilizzando dapprima una FTR e dal GP di Francia una Bimota HB4; tuttavia il rapporto con il team si conclude dopo il GP di Gran Bretagna.[7]

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2000 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Aprilia NQ Rit 0
2001 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Aprilia Rit Rit 6 NP 20 Rit Rit 9 8 17 Rit 15 15 23 17 Rit 27 20º
2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Aprilia 7 Rit Rit Rit Rit Rit 10 Rit 14 17 24º
2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Aprilia 18 0
2004 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Derbi Rit Rit 18 Rit 15 15 Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit 2 32º
2005 Classe Moto                                   Punti Pos.
125 Honda e Aprilia Rit 21 Rit Rit Rit 20 22 NE Rit Rit Rit 8 8 16 22º
2006 Classe Moto                                   Punti Pos.
125 Aprilia Rit 7 10 Rit 11 Rit Rit Rit 19 Rit NE 17 20 18º
2009 Classe Moto                                   Punti Pos.
250 Aprilia Rit NE 0
2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 FTR e Bimota 20 20 22 Rit 20 26 NE 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2008 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 8 Rit 10 14 24º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ a b Albo d'oro del campionato spagnolo
  2. ^ Il CEV del 2000
  3. ^ Il CEV del 2008
  4. ^ CEV: clamoroso, Angel Rodriguez positivo ad un controllo antidoping, BikeRacing.it, 29 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2009).
  5. ^ CEV Supersport: il team Laglisse sostituisce Rodriguez con Ramos, BikeRacing.it, 8 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2014).
  6. ^ CEV: due anni di sospensione della licenza per Angel Rodriguez[collegamento interrotto], BikeRacing.it, 5 novembre 2009.
  7. ^ Moto2: divorzio tra Angel Rodriguez ed il team SAG, BikeRacing.it, 23 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica