Apri il menu principale

Gran Premio di superbike di Portimão 2008

Portogallo Gran Premio di Portimão 2008
Gara del Mondiale Superbike
Gara 14 su 14 del 2008
Autódromo de Algarve.svg
Data 2 novembre 2008
Luogo Autódromo Internacional do Algarve
Percorso 4,592 km
Risultati
Superbike gara 1
Distanza 22 giri, totale 101,024 km
Pole position Giro più veloce
Australia Troy Bayliss Australia Troy Bayliss
Ducati in 1:58.548 Ducati in 1:44.776
(nel giro 4 di 22)
Podio
1. Australia Troy Bayliss
Ducati
2. Spagna Carlos Checa
Honda
3. Australia Troy Corser
Yamaha
Superbike gara 2
Distanza 22 giri, totale 101,024 km
Pole position Giro più veloce
Australia Troy Bayliss Australia Troy Bayliss
Ducati in 1:58.548 Ducati in 1:43.787
(nel giro 3 di 22)
Podio
1. Australia Troy Bayliss
Ducati
2. Italia Michel Fabrizio
Ducati
3. Regno Unito Leon Haslam
Ducati
Supersport
Distanza 20 giri, totale 91,84 km
Pole position Giro più veloce
Turchia Kenan Sofuoğlu Turchia Kenan Sofuoğlu
Honda in 1'45.156 Honda in 1'46.082
(nel giro 11 di 20)
Podio
1. Turchia Kenan Sofuoğlu
Honda
2. Australia Andrew Pitt
Honda
3. Spagna Joan Lascorz
Honda

Il Gran Premio di Superbike di Portimão 2008 è stata la quattordicesima e ultima prova del Campionato mondiale Superbike 2008, è stato disputato il 2 novembre sull'Autódromo Internacional do Algarve e in gara 1 ha visto la vittoria di Troy Bayliss davanti a Carlos Checa e Troy Corser[1], lo stesso pilota si è ripetuto anche in gara 2, davanti a Michel Fabrizio e Leon Haslam[2].

La vittoria nella gara valevole per il campionato mondiale Supersport 2008 è stata ottenuta da Kenan Sofuoğlu[3].

Per il circuito portoghese, la cui costruzione era appena stata terminata, si è trattato dell'inaugurazione ufficiale in una gara internazionale; la gara stessa fu peraltro ininfluente sotto il punto di vista della classifica generale per quanto concerne i titoli iridati piloti già stati assegnati in anticipo a due piloti australiani, rispettivamente Troy Bayliss per la Superbike e Andrew Pitt per la Supersport.

Nella Superstock 1000 FIM Cup invece, il successo è stato ottenuto da Brendan Roberts che, grazie a questa vittoria nell'ultima gara stagionale vince il titolo piloti, conteso fino all'ultimo tra primi quattro in classifica. Con questo successo Ducati ottiene il secondo titolo consecutivo dopo quello ottenuto la stagione precedente con Niccolò Canepa[4].

RisultatiModifica

Gara 1Modifica

Arrivati al traguardo[5]Modifica

Pos. Pilota Motocicletta Tempo Griglia Punti
21   Troy Bayliss Ducati 38:48.373 25
7   Carlos Checa Honda +0:02.207 11º 20
11   Troy Corser Yamaha +0:06.972 16
65   Jonathan Rea Honda +0:15.228 13
10   Fonsi Nieto Suzuki +0:16.126 16º 11
36   Gregorio Lavilla Honda +0:18.152 17º 10
91   Leon Haslam Honda +0:18.939 9
23   Ryūichi Kiyonari Honda +0:20.942 19º 8
111   Rubén Xaus Ducati +0:32.018 7
10º 55   Régis Laconi Kawasaki +0:32.871 6
11º 86   Ayrton Badovini Kawasaki +0:36.778 14º 5
12º 44   Roberto Rolfo Honda +0:36.848 20º 4
13º 38   Shin'ichi Nakatomi Yamaha +0:41.667 22º 3
14º 31   Karl Muggeridge Honda +0:41.806 21º 2
15º 34   Yukio Kagayama Suzuki +0:48.337 13º 1
16º 194   Sébastien Gimbert Yamaha +0:50.295 18º
17º 9   Chris Walker Honda +0:50.840 28º
18º 88   Shūhei Aoyama Honda +1:05.928 24º
19º 100   Makoto Tamada Kawasaki +1:06.813 26º
20º 94   David Checa Yamaha +1:07.007 23º
21º 14   Luis Carreira Suzuki +1 giro 29º

RitiratiModifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
35   Cal Crutchlow Honda +4 giri
41   Noriyuki Haga Yamaha +5 giri 10º
96   Jakub Smrž Ducati +8 giri 12º
18   Tommy Bridewell Suzuki +10 giri 25º
99   Luca Scassa Honda +12 giri 30º
73   Christian Zaiser Yamaha +13 giri 31º
13   Vittorio Iannuzzo Kawasaki +15 giri 27º
76   Max Neukirchner Suzuki +17 giri 15º
84   Michel Fabrizio Ducati +22 giri
3   Max Biaggi Ducati +22 giri

Gara 2Modifica

Arrivati al traguardo[6]Modifica

Pos. Pilota Motocicletta Tempo Griglia Punti
21   Troy Bayliss Ducati 38:26.125 25
84   Michel Fabrizio Ducati +0:03.638 20
91   Leon Haslam Honda +0:04.356 16
76   Max Neukirchner Suzuki +0:04.983 15º 13
10   Fonsi Nieto Suzuki +0:06.775 16º 11
11   Troy Corser Yamaha +0:07.403 10
7   Carlos Checa Honda +0:07.578 11º 9
36   Gregorio Lavilla Honda +0:16.113 17º 8
35   Cal Crutchlow Honda +0:16.284 7
10º 55   Régis Laconi Kawasaki +0:16.446 6
11º 23   Ryūichi Kiyonari Honda +0:21.633 19º 5
12º 96   Jakub Smrž Ducati +0:22.098 12º 4
13º 3   Max Biaggi Ducati +0:24.089 3
14º 41   Noriyuki Haga Yamaha +0:24.117 10º 2
15º 65   Jonathan Rea Honda +0:31.003 1
16º 86   Ayrton Badovini Kawasaki +0:31.136 14º
17º 38   Shin'ichi Nakatomi Yamaha +0:31.330 22º
18º 44   Roberto Rolfo Honda +0:32.272 20º
19º 9   Chris Walker Honda +0:34.049 28º
20º 194   Sébastien Gimbert Yamaha +0:35.028 18º
21º 31   Karl Muggeridge Honda +0:41.669 21º
22º 94   David Checa Yamaha +0:44.889 23º
23º 34   Yukio Kagayama Suzuki +0:47.366 13º
24º 100   Makoto Tamada Kawasaki +0:48.733 26º
25º 18   Tommy Bridewell Suzuki +1:07.702 25º
26º 88   Shūhei Aoyama Honda +1:14.242 24º
27º 99   Luca Scassa Honda +1:34.781 30º
28º 14   Luis Carreira Suzuki +1:37.326 29º
29º 73   Christian Zaiser Yamaha +1 giro 31º

RitiratiModifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
13   Vittorio Iannuzzo Kawasaki +12 giri 27º
111   Rubén Xaus Ducati +13 giri

SupersportModifica

Arrivati al traguardo[3]Modifica

Pos. Pilota Motocicletta Tempo Griglia Punti
54   Kenan Sofuoğlu Honda 35:39.851 25
88   Andrew Pitt Honda +3.844 20
26   Joan Lascorz Honda +7.403 16
41   Josh Hayes Honda +7.445 13
23   Broc Parkes Yamaha +17.271 11
69   Gianluca Nannelli Honda +17.297 10
116   Simone Sanna Honda +25.803 15º 9
105   Gianluca Vizziello Honda +29.749 10º 8
8   Mark Aitchison Triumph +29.960 11º 7
10º 99   Fabien Foret Yamaha +30.155 16º 6
11º 25   Joshua Brookes Honda +30.697 5
12º 17   Miguel Praia Honda +30.719 18º 4
13º 24   Garry McCoy Triumph +40.033 20º 3
14º 11   Russell Holland Honda +40.839 12º 2
15º 83   Didier van Keymeulen Suzuki +44.266 17º 1
16º 44   David Salom Yamaha +45.672 14º
17º 30   Jesco Günther Honda +46.765 23º
18º 122   Iván Silva Yamaha +51.205 21º
19º 34   Balázs Németh Honda +51.626 22º
20º 7   Patrik Vostárek Honda +57.092 26º
21º 47   Ivan Clementi Triumph +57.584 25º
22º 21   Katsuaki Fujiwara Kawasaki +1:04.848 24º
23º 51   Santiago Barragán Honda +1:26.940 30º
24º 126   Chris Martin Kawasaki +1:27.010 28º
25º 155   Tiago Dias Yamaha +1 giro 31º
26º 20   Hélder Silva Honda +1 giro 32º

RitiratiModifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
240   Arturo Tizón Suzuki + 8 giri 27º
127   Robbin Harms Honda + 10 giri 13º
77   Barry Veneman Suzuki + 11 giri
55   Massimo Roccoli Yamaha + 13 giri 19º
14   Matthieu Lagrive Honda + 15 giri
117   Denis Sacchetti Honda + 16 giri 29º

Superstock 1000 FIM CupModifica

Arrivati al traguardo[4]Modifica

Pos. Pilota Motocicletta Tempo Griglia Punti
155   Brendan Roberts Ducati 22:23.040 25
23   Chris Seaton Suzuki +2.995 20
21   Maxime Berger Honda +3.938 16
51   Michele Pirro Yamaha +4.773 13
96   Matěj Smrž Honda +17.166 11
53   Alessandro Polita Ducati +17.482 18º 10
20   Sylvain Barrier Yamaha +19.452 10º 9
71   Claudio Corti Yamaha +19.878 21º 8
78   Freddy Foray Suzuki +22.892 7
10º 77   Barry Liam Burrell Honda +23.050 13º 6
11º 19   Xavier Siméon Suzuki +31.698 5
12º 73   Simone Saltarelli Suzuki +32.952 5
13º 82   Franck Millet Yamaha +35.502 22º 3
14º 14   Filip Backlund Suzuki +37.798 25º 2
15º 113   Sheridan Morais Kawasaki +41.098 15º 1
16º 88   Kenny Foray Yamaha +45.953 11º
17º 7   René Märh KTM +1:00.432 19º
18º 69   Ondřej Ježek Honda +1:00.595 16º
19º 24   Marko Jerman Honda +1:02.708 27º
20º 5   Danny De Boer Suzuki +1:04.134 26º
21º 66   Branko Srdanov Yamaha +1:05.601 24º
22º 87   Gareth Jones Suzuki +1:12.642 29º
23º 18   Matt Bond Suzuki +1:12.690 30º
24º 30   Michaël Savary Suzuki +1:12.821 20º
25º 107   Niccolò Rosso Honda +1:18.918
26º 86   Lennart Van Houwelingen Yamaha +1:23.809 36º
27º 90   Michal Drobný Honda +1:24.144 33º
28º 92   Jure Stibilj Honda +1:26.189 38º
29º 99   Roy Ten Napel Suzuki +1:28.272 14º
30º 81   Pauli Pekkanen KTM +1:28.903 28º
31º 41   Gregory Junod Yamaha +1:28.989 32º
32º 154   Tommaso Lorenzetti Suzuki +1:32.965 34º
33º 13   Vittorio Bortone Kawasaki +1:41.068 37º

RitiratiModifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
34   Davide Giugliano Suzuki + 1 giro
89   Domenico Colucci Ducati + 4 giri 12º
60   Peter Hickman Yamaha + 5 giti 31º
15   Matteo Baiocco Kawasaki + 7 giri 35º
119   Michele Magnoni Yamaha + 1 giro 23º
26   Andrea Liberini Suzuki + 10 giri 39º
11   Javier Oliver Yamaha + 12 giri 40º

SqualificatiModifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
8   Andrea Antonelli Honda +17.570 17º

NoteModifica

  1. ^ Risultati prima manche sul sito ufficiale del mondiale Superbike (PDF), su resources.worldsbk.com.
  2. ^ Risultati seconda manche sul sito ufficiale del mondiale Superbike (PDF), su resources.worldsbk.com.
  3. ^ a b Risultati supersport sul sito ufficiale (PDF), su resources.worldsbk.com.
  4. ^ a b Risultati Superstock 1000 sul sito ufficiale (PDF), su resources.worldsbk.com.
  5. ^ Risultati completi di Gara 1, su wsb-archives.co.uk. URL consultato il 13 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 14 febbraio 2019).
  6. ^ Risultati completi di Gara 2, su wsb-archives.co.uk. URL consultato il 13 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2019).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Campionato mondiale Superbike - Stagione 2008
                           
   

Gran Premio di superbike di Portimão
Altre edizioni
Edizione successiva:
2009
  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto