Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico d'Australia 2012

Australia GP d'Australia 2012
813º GP della storia del Motomondiale
17ª prova su 18 del 2012
Phillip Island Grand Prix Circuit.svg
Data 28 ottobre 2012
Nome ufficiale AirAsia Australia Grand Prix
Luogo Circuito di Phillip Island
Percorso 4,448 km
Clima sereno
Risultati
MotoGP
187º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 120,096 km
Pole position Giro veloce
Australia Casey Stoner Australia Casey Stoner
Honda in 1:29.623 Honda in 1:30.191
(nel giro 3 di 27)
Podio
1. Australia Casey Stoner
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Regno Unito Cal Crutchlow
Yamaha
Moto2
50º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 111,200 km
Pole position Giro veloce
Spagna Pol Espargaró Spagna Pol Espargaró
Kalex in 1:33.705 Kalex in 1:33.729
(nel giro 7 di 25)
Podio
1. Spagna Pol Espargaró
Kalex
2. Spagna Marc Márquez
Suter
3. Regno Unito Scott Redding
Kalex
Moto3
16º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 102,304 km
Pole position Giro veloce
Germania Sandro Cortese Italia Alessandro Tonucci
KTM in 1:38.334 FTR Honda in 1:38.447
(nel giro 2 di 23)
Podio
1. Germania Sandro Cortese
KTM
2. Portogallo Miguel Oliveira
Suter Honda
3. Australia Arthur Sissis
KTM

Il Gran Premio motociclistico d'Australia 2012 è stato il diciassettesimo, nonché penultimo, Gran Premio della stagione 2012. Le gare si sono disputate il 28 ottobre 2012 presso il circuito di Phillip Island.

In MotoGP la vittoria del Gran Premio è andata per il sesto anno consecutivo a Casey Stoner, davanti a Jorge Lorenzo e a Cal Crutchlow; con questo risultato e con il ritiro di Daniel Pedrosa dopo una caduta nelle prime fasi di gara, Lorenzo ha ottenuto la certezza matematica del suo secondo titolo iridato nella classe regina, il quarto nel motomondiale.[1]

In Moto2 a vincere è stato Pol Espargaró e il podio è stato completato da Marc Márquez e Scott Redding, con Márquez che si è così assicurato matematicamente la vittoria del titolo mondiale, il secondo in carriera nel motomondiale.[2] Per quanto riguarda il campionato costruttori, la Suter se lo è aggiudicato per la terza volta consecutiva.

In Moto3 Sandro Cortese ha ottenuto il suo quinto successo stagionale davanti a Miguel Oliveira e ad Arthur Sissis, che per la prima volta è salito sul podio nel motomondiale. Il titolo riservato ai costruttori è andato matematicamente alla KTM.[3]

MotoGPModifica

Ben Spies, infortunatosi a Sepang, non ha partecipato al Gran Premio e non è stato sostituito, mentre la moto di Yonny Hernández, anch'egli assente per infortunio, è stata affidata a Kris McLaren, che però nel corso del weekend non ha fatto segnare tempi sul giro tali da consentirgli di qualificarsi alla gara.

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 1   Casey Stoner Honda 27 41:01.324 1 25
2 99   Jorge Lorenzo Yamaha 27 +9.223 2 20
3 35   Cal Crutchlow Yamaha 27 +14.570 4 16
4 4   Andrea Dovizioso Yamaha 27 +23.303 6 13
5 19   Álvaro Bautista Honda 27 +23.432 7 11
6 6   Stefan Bradl Honda 27 +23.467 5 10
7 46   Valentino Rossi Ducati 27 +37.113 8 9
8 69   Nicky Hayden Ducati 27 +38.387 10 8
9 17   Karel Abraham Ducati 27 +52.613 11 7
10 41   Aleix Espargaró ART 27 +1:00.299 12 6
11 14   Randy De Puniet ART 27 +1:00.342 9 5
12 8   Héctor Barberá Ducati 27 +1:21.951 13 4
13 9   Danilo Petrucci Ioda-Suter 27 +1:27.857 15 3
14 51   Michele Pirro FTR 26 +1 giro 14 2
15 22   Iván Silva BQR 26 +1 giro 19 1

RitiratiModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
84   Roberto Rolfo ART 18 Ritiro 18
5   Colin Edwards Suter 6 Ritiro 16
77   James Ellison ART 5 Incidente 17
26   Daniel Pedrosa Honda 1 Ritiro 3

Non qualificatoModifica

# Pilota Moto
43   Kris McLaren BQR

Moto2Modifica

Nel Gran Premio di Francia Anthony West era risultato positivo a controlli antidoping, per tale motivo il 31 ottobre 2012 dopo il GP d'Australia è stata presa la decisione di annullare il risultato ottenuto in Francia e di squalificarlo per un mese, cosa che non gli ha permesso di partecipare all'ultima tappa del campionato 2012, a valencia. In seguito, il 28 novembre 2013, vengono annullati tutti i suoi risultati ottenuti nei 17 mesi successivi al GP di Francia della stagione precedente, fra cui quello di questa gara, in cui era arrivato secondo; Marc Márquez ottiene quindi il secondo posto e Scott Redding la terza posizione.[4]

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 40   Pol Espargaró Kalex 25 39:26.486 1 25
2 93   Marc Márquez Suter 25 +16.837 3 20
3 45   Scott Redding Kalex 25 +16.957 2 16
4 77   Dominique Aegerter Suter 25 +26.018 12 13
5 5   Johann Zarco Motobi 25 +26.028 7 11
6 3   Simone Corsi FTR 25 +26.091 11 10
7 80   Esteve Rabat Kalex 25 +26.372 10 9
8 4   Randy Krummenacher Kalex 25 +26.474 6 8
9 30   Takaaki Nakagami Kalex 25 +26.580 5 7
10 81   Jordi Torres Suter 25 +36.520 20 6
11 38   Bradley Smith Tech 3 25 +36.565 15 5
12 24   Toni Elías Kalex 25 +36.870 18 4
13 19   Xavier Siméon Tech 3 25 +38.220 16 3
14 63   Mike Di Meglio Kalex 25 +44.350 19 2
15 72   Yūki Takahashi FTR 25 +48.586 27 1
16 88   Ricard Cardús AJR 25 +48.763 21
17 18   Nicolás Terol Suter 25 +48.768 25
18 14   Ratthapark Wilairot Suter 25 +52.487 22
19 23   Marcel Schrötter Bimota 25 +52.569 24
20 8   Gino Rea Suter 25 +52.707 23
21 75   Tomoyoshi Koyama Suter 25 +1:12.087 28
22 22   Alessandro Andreozzi Speed Up 25 +1:21.455 26
23 82   Elena Rosell Speed Up 24 +1 giro 29
24 10   Marco Colandrea FTR 24 +1 giro 30

RitiratiModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
36   Mika Kallio Kalex 23 Incidente 14
49   Axel Pons Kalex 23 Incidente 13
60   Julián Simón Suter 23 Ritiro 17
57   Eric Granado Motobi 23 Ritiro 31
12   Thomas Lüthi Suter 17 Ritiro 4
29   Andrea Iannone Speed Up 4 Ritiro 8

SqualificatoModifica

# Pilota Moto Giri Tempo Griglia
95   Anthony West Speed Up 25 +16.811 9

Non partitoModifica

# Pilota Moto
15   Alex De Angelis FTR

Moto3Modifica

Luigi Morciano, infortunato, non ha preso parte al Gran Premio e non è stato sostituito. Maverick Viñales, dopo aver saltato per propria decisione il GP della Malesia, è tornato a correre regolarmente con il team Blusens Avintia.[5] Hanno partecipato in qualità di wildcard Sam Clarke e Lincoln Gilding, entrambi su Honda.

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 11   Sandro Cortese KTM 23 38:20.014 1 25
2 44   Miguel Oliveira Suter Honda 23 +2.108 6 20
3 61   Arthur Sissis KTM 23 +5.031 7 16
4 42   Álex Rins Suter Honda 23 +5.084 16 13
5 52   Danny Kent KTM 23 +5.107 4 11
6 5   Romano Fenati FTR Honda 23 +5.109 14 10
7 19   Alessandro Tonucci FTR Honda 23 +5.374 10 9
8 7   Efrén Vázquez FTR Honda 23 +5.894 3 8
9 12   Álex Márquez Suter Honda 23 +30.783 19 7
10 32   Isaac Viñales FTR Honda 23 +30.911 18 6
11 94   Jonas Folger Kalex KTM 23 +32.803 2 5
12 26   Adrián Martín FTR Honda 23 +33.302 17 4
13 84   Jakub Kornfeil FTR Honda 23 +33.479 13 3
14 41   Brad Binder Kalex KTM 23 +34.102 20 2
15 39   Luis Salom Kalex KTM 23 +43.749 9 1
16 89   Alan Techer TSR Honda 23 +43.827 24
17 23   Alberto Moncayo FTR Honda 23 +49.394 11
18 80   Armando Pontone Ioda 23 +1:06.551 21
19 17   John McPhee KRP Honda 23 +1:06.588 22
20 96   Louis Rossi FTR Honda 23 +1:08.801 12
21 8   Jack Miller Honda 23 +1:08.908 23
22 51   Kenta Fujii TSR Honda 23 +1:10.030 26
23 30   Giulian Pedone Suter Honda 23 +1:10.411 25
24 75   Lincoln Gilding Honda 23 +1:33.510 28
25 36   Sam Clarke Honda 22 +1 giro 31

RitiratiModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
63   Zulfahmi Khairuddin KTM 19 Incidente 5
9   Toni Finsterbusch Honda 16 Ritiro 30
25   Maverick Viñales FTR Honda 14 Ritiro 8
31   Niklas Ajo KTM 11 Incidente 15
29   Luca Amato Kalex KTM 8 Ritiro 27
20   Riccardo Moretti Mahindra 1 Ritiro 29

Non partitiModifica

# Pilota Moto
28   Josep Rodríguez FGR Honda
27   Niccolò Antonelli FTR Honda
99   Danny Webb Mahindra

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica