Apri il menu principale
Amin Younes
Rostov-Ajax (Younes).jpg
Younes con l'Ajax nel 2016.
Nazionalità Germania Germania
Libano Libano
Altezza 168 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, centrocampista
Squadra Napoli
Carriera
Giovanili
1997-2000non conosciuta SG Unterrath
2000-2011Borussia Mönchengladbach
Squadre di club1
2011-2013Borussia Monchengladbach II37 (4)
2011-2014Borussia Mönchengladbach26 (1)
2014-2015Kaiserslautern II3 (0)
2014-2015Kaiserslautern14 (2)
2015-2018Jong Ajax5 (2)
2015-2018Ajax69 (12)
2018-Napoli13 (3)
Nazionale
200?Germania Germania U-15? (?)
2008-2009Germania Germania U-161 (0)
2009-2010Germania Germania U-1710 (4)
2010-2011Germania Germania U-186 (1)
2011-2012Germania Germania U-198 (2)
2012-2013Germania Germania U-202 (0)
2013-2015Germania Germania U-2118 (3)
2017-Germania Germania5 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Repubblica Ceca 2015
Transparent.png Confederations Cup
Oro Russia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 settembre 2019

Amin Younes (in arabo: أمين يونس‎; Düsseldorf, 6 agosto 1993) è un calciatore tedesco con cittadinanza libanese attaccante o centrocampista del Napoli.

BiografiaModifica

Younes è nato in Germania da madre tedesca e padre libanese.[1] Quest'ultimo è stato un calciatore.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Di ruolo trequartista, dispone di buon dribbling e visione di gioco.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Giovanili e Borussia MonchengladbachModifica

Nato a Düsseldorf, inizia a giocare a calcio nell'Unterrath insieme al fratello maggiore Philip.[3] Nel 2000 viene acquistato per dieci mila euro dal Borussia Mönchengladbach con cui, dopo la trafila nelle giovanili e nella squadra riserve, esordisce in Bundesliga contro l'Hannover 96 (partita persa 2-1) il primo aprile 2012, subentrando nel finale a Tony Jantschke.[4] Nei due anni seguenti disputa in totale 27 partite: 25 in Bundesliga (nelle quali segna anche il suo primo gol, contro il Borussia Dortmund)[5] e 2 in Europa League, entrambe nell'edizione 2012-2013.

Dato lo scarso impiego, viene girato in prestito oneroso (100.000 euro) al Kaiserslautern in seconda divisione. Il 17 ottobre 2014 segna il suo primo gol con la nuova squadra, realizzando la rete del pareggio contro l'Heidenheim (1-1).[6] Si ripete poi nella sfida esterna vinta per 1-3 sul campo del St. Pauli.[7] Complice un infortunio, per la seconda parte di stagione viene spesso relegato in panchina. Conclude l'esperienza con 2 reti in 15 partite totali.

AjaxModifica

Il 16 luglio 2015 viene ceduto in cambio di € 2,5 milioni all'Ajax, con cui firma un contratto triennale.[8] Dopo un infortunio, che lo ha tenuto fuori per l'inizio del campionato, il 26 settembre esordisce da titolare contro il Groningen (2-0).[9] La settimana seguente trova la sua prima rete con la maglia dei Lancieri, contro il PSV (persa 1-2).[10] Col passare delle settimane, il tedesco trova continuità e conclude la sua prima stagione con 8 reti e 9 assist in 35 partite totali. Il 20 ottobre 2016 segna il suo primo gol nelle competizioni UEFA realizzando una rete al Celta Vigo (2-2) in Europa League.[11] A fine stagione gioca interamente la finale di Europa League persa contro il Manchester Utd.[12] Nel corso della competizione è stato il calciatore ad avere effettuato il maggior numero di dribbling.[2] Nella seconda parte della stagione 2017-2018 finisce fuori rosa per aver rifiutato una sostituzione.[13]

NapoliModifica

Nel luglio 2018 si trasferisce a titolo gratuito al Napoli. Causa infortunio,[14] debutta in Serie A l'8 dicembre nel 4-0 contro il Frosinone.[15] La prima rete in maglia azzurra (che coincide anche con la sua prima rete in carriera in Serie A) arriva il 17 marzo 2019, nella vittoria casalinga per 4-2 contro l'Udinese.[16]

NazionaleModifica

Dopo varie partite con le nazionali giovanili, ha esordito in nazionale maggiore il 6 giugno 2017 nell'amichevole contro la Danimarca.[17] Quattro giorni più tardi ha giocato la sua prima partita da titolare contro il San Marino, segnando anche la sua prima rete.[18] Viene convocato per la Confederations Cup dove contribuisce alla vittoria della sua nazionale con due partite ed un gol contro il Messico.[2]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 14 settembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012   Borussia M'Gladbach BL 1 0 CG - - - - - - - - 1 0
2012-2013 BL 11 1 CG 0 0 UEL 2 0 - - - 13 1
2013-2014 BL 14 0 CG 0 0 - - - - - - 14 0
Totale Borussia M'gladbach 26 1 0 0 2 0 - - 28 1
2014-2015   Kaiserslautern ZL 14 2 CG 1 0 - - - - - - 15 2
2015-2016   Ajax E 27 8 CO 2 0 UCL+UEL 0+6 0 - - - 35 8
2016-2017 E 29 3 CO 1 0 UCL+UEL 3[19]+15 0+4 - - - 48 7
2017-2018 E 13 1 CO 0 0 UCL+UEL 2[19]+2[19] 0+1[19] - - - 17 2
Totale Ajax 69 12 3 0 28 5 - - 100 17
2018-2019   Napoli A 12 3 CI 1 0 UCL[20]+UEL 0+3 0 - - - 16 3
2019-2020 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
Totale Napoli 13 3 1 0 3 0 - - 17 3
Totale carriera 122 18 5 0 33 5 - - 160 23

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-6-2017 Brøndby Danimarca   1 – 1   Germania Amichevole -   66’
10-6-2017 Norimberga Germania   7 – 0   San Marino Qual. Mondiali 2018 1
25-6-2017 Soči Germania   3 – 1   Camerun Conf. Cup 2017 - 1º turno -   80’
29-6-2017 Soči Germania   4 – 1   Messico Conf. Cup 2017 - Semifinale 1   81’
8-10-2017 Kaiserslautern Germania   5 – 1   Azerbaigian Qual. Mondiali 2018 -   69’
Totale Presenze 5 Reti 2

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Fussballstadt, Amin Younes - Introducing Germany's Latest National Team Star, su Fussball Stadt, 22 maggio 2017. URL consultato il 28 aprile 2019.
  2. ^ a b c Cosa sappiamo del caso Younes, su L'Ultimo Uomo, 1º maggio 2018. URL consultato il 20 agosto 2019.
  3. ^ (DE) Kevin Becker, AJAX-STAR YOUNES: DIE SG UNTERRATH IM HERZEN, su fussball.de, 13 aprile 2017. URL consultato il 18 maggio 2017.
  4. ^ Hannover 2-1 Borussia M'gladbach, soccerway.com.
  5. ^ Borussia M'gladbach 1-1 Borussia Dortmund, soccerway.com.
  6. ^ Heidenheim 1-1 Kaiserslautern, soccerway.com.
  7. ^ Sankt Pauli 1-3 Kaiserslautern, soccerway.com.
  8. ^ (EN) Ajax signs Amin Younes, su Ajax English. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  9. ^ Ajax 2-0 Groningen, soccerway.com.
  10. ^ Ajax 1-2 PSV, soccerway.com.
  11. ^ Celta Vigo 2-2 Ajax, soccerway.com.
  12. ^ Ajax 0-2 Manchester United, soccerway.com.
  13. ^ (DE) "Unnötig" - Ajax-Profi Younes verweigert Einwechslung, su spiegel.de. URL consultato il 20 agosto 2019.
  14. ^ Napoli, sfortuna Younes: va ko, salta l'arrivo. Albiol rinnova, gazzetta.it.
  15. ^ Napoli-Frosinone 4-0: gol di Zielinski, Ounas e Milik (2). La Juve torna a +8, gazzetta.it.
  16. ^ Napoli-Udinese 4-2, Mertens torna al gol, gazzetta.it.
  17. ^ Danimarca 1-1 Germania, soccerway.com.
  18. ^ (EN) Germany 7-0 San Marino, in BBC Sport, 10 giugno 2017. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  19. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  20. ^ Non inserito in lista UEFA.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica