Apri il menu principale

Strada statale 7 bis di Terra di Lavoro

strada statale italiana
(Reindirizzamento da Asse di Supporto Nola-Villa Literno)
Strada statale 7 bis
Terra di Lavoro
Strada Statale 7bis Italia.svg
Denominazioni successiveAsse di supporto Nola-Villa Literno
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniCampania Campania
Italia - mappa strada statale 7 bis.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioInnesto con SS 7 quater Domitiana presso Villa Literno
FineSvincolo di Manocalzati presso Avellino
Lunghezza87,653 km
Provvedimento di istituzioneR.D. 18 marzo 1935, n. 577[1]
GestoreANAS

La strada statale 7 bis di Terra di Lavoro (SS 7 bis) conosciuta anche come via Nazionale delle Puglie è una strada statale italiana, che nasce storicamente come diramazione secondaria dell'Appia.

Indice

StoriaModifica

Fu istituita nel 1935 con un tracciato congiugente Capua ad Avellino e passante per Napoli e l'area nolana; fino ad allora, la strada era stata parte della Strada statale 7 Via Appia.[1] Nel corso degli anni il percorso della SS 7 bis ha conosciuto diverse modifiche, negli anni settanta per snellire i livelli di traffico, il tratto odierno della via nazionale delle Puglie tra i comuni di Castello di Cisterna (corso Vittorio Emanuele), Brusciano (via Camillo Cucca), Mariglianella (via Guglielmo Marconi) e Marigliano (corso Umberto I), fu deviato su un nuovo percorso (ovvero via variante 7 bis) lungo circa 7 km e parallelo ai sempre più popolosi e trafficati centri abitati, il tratto è tuttora fruibile anche se costellato di attività commerciali e abitazioni, in alcuni punti (via Pimentel Fonseca a Brusciano e via XI Settembre a Marigliano) è passata in gestione ai comuni, stessa sorte per la tratta da Capua a Teverola, fu declassificata e ceduta dall'ANAS alla regione Campania che a sua volta devolse la gestione alla provincia di Caserta[2]. La stessa prassi è stata adottata per le restanti tratte che pian piano sono state estinte dalla crescente urbanizzazione che ha investito gli hinterland di Napoli, Caserta e Avellino e che oggi vengono gestite dai comuni o dalle province attraversate.

Negli anni del post terremoto fu infatti rivisto gran parte del vecchio tracciato, viene costruita una lunga variante a scorrimento veloce, divisa in due lotti Villa Literno-Acerra e Acerra-Nola, il totale ricongiungimento tra le due tratte[3] ha dato vita all'Asse di Supporto Nola-Villa Literno, una strada extraurbana principale a scorrimento veloce lunga 45 km, che, oltre a mettere in comunicazione i comuni, rende più fruibile il collegamento alle varie zone industriali che insistono sull'asse.[2][3]

Il percorso riclassificato della SS 7 bis sostituisce più della metà del tracciato originario, ha inizio a Villa Literno presso lo svincolo della SS 7 quater Domitiana e procede verso est, lambendo i centri abitati di Casal di Principe, Villa di Briano[4], Frignano, Gricignano d'Aversa, Succivo e le zone industriali di Caivano, Acerra e Pomigliano d'Arco.
La tratta superstradale termina poco dopo l'Interporto di Nola, dove la SS 7 bis prosegue sul vecchio tracciato parallelo all'autostrada A16 attraversando numerosi centri abitati del nolano per poi congiungersi alla bassa irpinia, la tratta conclusiva Avellino - Manocalzati nota anche come Variante est assume anch'essa le caratteristiche di superstrada e confluisce nella SS 7 Appia che dal capoluogo irpino prosegue in direzione Foggia.

La strada ha una lunghezza di 87,653 chilometri ed è interamente gestita dal Compartimento dell'ANAS di Napoli.

Tabella percorsoModifica

Tracciato storico
 
Tracciato riclassificato
 
Asse di supporto Nola-Villa Literno
Tipo Indicazione ↓km↑ Area
  Raccordo con la   0 CE
    Via Domitiana
Lago Patria
Castel Volturno
Mondragone

  Villa Literno
  Casal di Principe -
  Villa di Briano
  Frignano -
  ex   dei Ponti della Valle
Caserta
Marcianise
  Asse Mediano
-
  Carinaro -
  Gricignano d'Aversa -
  Succivo -
  Caivano
-
NA
    Nuova Sannitica
  Zona industriale di Pascarola
Caivano
Casoria
Arzano
-
    Autostrada del Sole -
   Zona industriale di Acerra
Termovalorizzatore di Acerra
-
  Gaudello-Cancello
ex   della Valle Caudina
-
  Pomigliano d'Arco
  Zona industriale FCA -Leonardo
  Asse Mediano
  del Centro Direzionale
-
    Zona industriale di Nola-Marigliano -
  Interporto Campano-CIS-Vulcano buono
-
    Caserta-Salerno
  Napoli-Bari
-
  Nola 45,85
 
Avellino-Manocalzati
Variante est
Tipo Indicazione ↓km↑
    Raccordo autostradale di Avellino
Serino
Solofra
- AV
  Avellino
Atripalda
-
  Atripalda
ASL 2
-
    di Castelvetere
Montella
Lioni
San Mango sul Calore
Torella dei Lombardi
Lago Laceno
-
  Manocalzati
  Via Appia
Foggia
87,653

NoteModifica

  1. ^ a b Regio decreto del 18/03/1935 n. 577 - Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 113 del 14/05/1935
  2. ^ a b Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana 8 luglio 2010, n. , in materia di "Revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale ricadenti nelle regioni Campania, Basilicata e Puglia allegato D"
  3. ^ a b Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana 8 luglio 2010, n. , in materia di "Revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale ricadenti nelle regioni Campania, Basilicata e Puglia allegato A"
  4. ^ L’attesa è finita: lo svincolo Villa di Briano si prepara al taglio del nastro, in Anteprima24.it, 9 agosto 2018. URL consultato il 17 agosto 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica