Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Personaggi di Ken il guerriero.

La Banda di Jackal (ジャッカル一味 Jakkaru ichimi?) è un gruppo di personaggi fittizi del manga e anime Ken il guerriero. Si tratta di una banda di predoni motorizzati capeggiati da Jackal, un brigante molto scaltro. Tratto caratteristico della banda è che tutti i membri possiedono nomi che rimandano ad animali tipici del deserto (Sciacallo, Volpe, Scorpione, Falco).

Come l'Armata di Golan, nel manga questa saga costituisce un proprio arco narrativo successivo alla sconfitta di Shin, mentre nella serie TV i suoi componenti sono chiamati I Guerrieri ed incrociano Kenshiro prima della sconfitta di Shin, di cui sono al servizio, quando lui, Bart e Lynn capitano nel piccolo insediamento di Toyo, l'anziana signora che aveva allevato Bart e che ancora ospita molti orfani. Messo alle strette da Kenshiro, Jackal è costretto ad accettare l'aiuto di Jolly, che gli dà indicazioni per liberare il terribile Figlio del Diavolo Devil dalla prigione di Villany.

PersonaggiModifica

JackalModifica

Jackal
Nome orig.ジャッカル (Jakkaru)
Lingua orig.Giapponese
1ª app.
  • Manga: Capitolo 17
  • Anime: Episodio 11
Voci orig.
Voci italiane
SpecieUmano
SessoMaschio

Jackal (ジャッカル Jakkaru?) (chiamato erroneamente Jakkar in alcune edizioni del manga italiano), Sciacallo nell'anime italiano, è un subdolo capo dei predoni che di solito preferisce evitare gli avversari più forti o spingere gli altri a combattere per lui. Quando è costretto a combattere utilizza della dinamite ed un lungo coltello a scatto che tiene nascosto nell'avambraccio destro. Come per altri personaggi nella serie Ken il guerriero, anche lui è ispirato sia nell'aspetto che nel comportamento ad un personaggio di Interceptor - Il guerriero della strada, precisamente al personaggio Toecutter.

Per caso viene a conoscenza della presenza di acqua nel terreno sottostante il villaggio di Toyo, per cui decide di aspettare che Kenshiro riparta, dopo che aveva fatto sgorgare di nuovo l'acqua nel pozzo, per attaccare il villaggio. Una volta al villaggio, però, viene ferito di striscio da una fucilata della vecchia Toyo e, per tutta risposta, egli la pugnala ad una spalla. Lo sparo attira l'attenzione di Kenshiro che torna subito indietro, ma Jackal ha in mente un diversivo per la sua fuga: ordina al suo braccio destro Fox di infilare due candelotti di dinamite dietro la schiena di due bambini legati e li fa correre in direzione opposta. Ken riesce a salvarne uno ma per l'altro è la vecchia Toyo a sacrificare la propria vita, gettando via la dinamite e facendogli scudo con il proprio corpo.

Dopo aver causato la morte di Toyo, Jackal e la sua banda vengono inseguiti da Kenshiro e qui si evince quanto il predone sia disposto a sacrificare chiunque pur di salvare la propria vita: lascia Fox a pattugliare una zona senza informarlo dell'arrivo di Ken, affinché proprio Fox possa trattenerlo, mentre Jackal si allontana col resto dei suoi uomini. Dopo la morte di Fox, Kenshiro riesce comunque a ritrovare le tracce della banda e i restanti guerrieri di Jackal iniziano a ribellarsi al loro capo, pensando che Kenshiro cerchi vendetta solo contro di lui e Jackal, per sopravvivere, non esita ad eliminarli tutti facendoli esplodere insieme ad un bar con della dinamite. Rimasto solo, si rende conto di non avere alcuna possibilità di sconfiggere l'Uomo dalle Sette Stelle, che nel manga gli mette anche fuori uso un braccio; decide così di accettare l'aiuto di Jolly (questo solo nella serie TV) e tenta di liberare Devil, un gigante mostruoso una volta umano ma reso enorme a causa dell'olocausto nucleare, dalla prigione di Villany. All'ingresso della prigione vi sono due uomini di guardia: appena Jackal uccide il primo, il secondo inghiotte la chiave dei sotterranei nel tentativo di farlo desistere, ma il predone arriva a tagliarlo in due pur di recuperare l'oggetto.[1]

Liberato Devil, Jackal lo convince ad aiutarlo mostrandogli una foto della madre (nel manga rubatagli quando erano insieme in prigione, nella serie TV fornitagli da Jolly) e spacciandosi per suo fratello. Tuttavia nemmeno l'immane potenza dell'orrendo gigante è sufficiente contro Kenshiro e Jackal, messo alle corde, tenta un ultimo disperato tentativo di far saltare in aria Ken con un candelotto di dinamite ma viene trattenuto da Devil ormai moribondo, che implora l'aiuto del suo "fratellino", e muore dilaniato dalla sua stessa dinamite.

Nel film di animazione del 1986, Jackal è uno degli scagnozzi di Jagger che per caso vede il suo vero volto e, spaventandosi, grida svegliando Jagger, che lo ucciderà subito dopo per l'affronto subito.

Un personaggio di nome Jackal è presente anche nel film Fist of the North Star, interpretato da Chris Penn. Il Jackal del film è lo spietato braccio destro di Shin ed è costretto ad indossare un'imbragatura in testa a seguito di un precedente scontro con Kenshiro: questo fattore fa dedurre che il personaggio sia, in realtà, un incrocio tra lo sgherro di Shin della serie TV e il fratello di Kenshiro, Jagger, che indossa sotto l'elmo un'imbragatura proprio per evitare che (a seguito di uno scontro con Ken) la sua testa esploda. Verrà ucciso da Julia, che riuscirà a togliergli l'imbragatura in una colluttazione, facendolo così esplodere.

FoxModifica

Fox
Nome orig.フォックス (Fokkusu)
Lingua orig.Giapponese
1ª app.
  • Manga: Capitolo 20
  • Anime: Episodio 11
Voci orig.
Voci italiane
SpecieUmano
SessoMaschio

Fox (フォックス Fokkusu?) è il braccio destro di Jackal e il più forte dei suoi uomini. Il suo aspetto è quello del tipico predone, muscoloso, con i capelli raccolti in una coda e vestito con abiti di cuoio. Combatte utilizzando dei falcetti retrattili posti sul dorso delle mani. La sua tecnica più efficace consiste nel fingendosi morto o incosciente per poi saltare all'improvviso e colpire a tradimento con le sue falci i malcapitati che si avvicinano, attacco nominato Colpo della lama che salta (跳刃地背拳 Chōtō Chihai Ken?) (Salto che uccide nell'edizione italiana della serie TV). Soltanto nel manga, afferma che ogni volta che commette un massacro sente poi il bisogno di urinare.

È lui ad inserire i candelotti di dinamite dietro la schiena di due bambini, creando un diversivo per permettere alla sua banda di poter scappare da Kenshiro. Ritrovato in seguito dall'Uomo dalle Sette Stelle mentre saccheggia un deposito di viveri, viene da questi istantaneamente sconfitto e sembra pronto a rinnegare il proprio capo, sottomettendosi pur di potersi salvare la vita. In realtà era solo un espediente per prendere Kenshiro alla sprovvista. Il trucco non funziona con Ken, che lo intercetta e lo costringe, mediante la pressione del punto di pressione Shin'ichi (新一?), a rivelargli la posizione del quartier generale di Jackal. A questo punto Fox tenta nuovamente di colpire Kenshiro ma viene da questi ucciso con un calcio in faccia. Successivamente, il suo cadavere è lasciato come minaccia in uno dei bar solitamente frequentati da Jackal.

Nel film di animazione del 1986, Fox è uno degli uomini di Jagger che costringe gli abitanti del villaggio a pronunciare il nome di Kenshiro per il quale il suo capo si spaccia. Purtroppo per lui, incappa in Rei e Kenshiro, finendo subito ucciso da quest'ultimo.

ScorpionModifica

Scorpion
Nome orig.スコルピオ (Sukorupio)
Lingua orig.Giapponese
1ª app.Manga: Capitolo 20
SpecieUmano
SessoMaschio

Scorpion (スコルピオ Sukorupio?) è un membro della banda di Jackal che compare solo nel manga. Ha l'aspetto di un muscoloso uomo di colore vestito con abiti da teppista ed afferma che in passato era un pugile dei pesi massimi professionista.

Prende parte all'assalto al villaggio di Toyo con il resto della banda e sottovalutando le capacità di Kenshiro, decide di sfidarlo in un combattimento aperto, convinto di poterlo sconfiggere facilmente. In realtà è lui quello che viene subito ucciso da Ken con la tecnica Colpo dell'auto-distruzione dei muscoli di Hokuto (北斗断骨筋 Hokuto Dankotsu Kin?).

HawkModifica

Hawk
Nome orig.ホーク (Hōku)
Lingua orig.Giapponese
1ª app.
  • Manga: Capitolo 23
  • Anime: Episodio 12
Voce orig.Mikio Terashima
Voce italianaNorman Mozzato
SpecieUmano
SessoMaschio

Hawk (ホーク Hōku?) è il membro della banda di Jackal che, una volta trovato il cadavere di Fox nel bar dove solitamente la banda va a bere, tentata una rapida fuga con la moto ma senza successo. Riesce quindi ad aizzare gli altri membri della banda contro il proprio capo, sperando di scampare alla furia vendicatrice di Kenshiro nel caso la banda glielo consegnasse; finisce così ucciso da Jackal, che lo decapita con la sua lama nascosta, il quale poi completa l'opera uccidendo il resto degli scagnozzi rivoltosi con della dinamite.

Il suo aspetto è quello di un uomo con baffetti e capelli neri, vestito con un'armatura di pelle. Nell'anime ha un aspetto diverso rispetto al manga e il suo nome non viene mai menzionato.

DevilModifica

Devil
Nome orig.悪魔の化身 (デビルリバース) (Debiru Ribāsu)
Lingua orig.Giapponese
1ª app.
  • Manga: Capitolo 23
  • Anime: Episodio 13
Voce orig.Eiji Kanie
Voce italianaBruno Cattaneo
SpecieUmano mutante
SessoMaschio
Poteri

Devil (悪魔の化身 (デビルリバース) Debiru Ribāsu?) chiamato Il Figlio del Diavolo nell'anime italiano, è un gigante mostruoso che un tempo era un essere umano ma è stato mutato dalle radiazioni dell'olocausto nucleare che ha sconvolto il pianeta, raggiungendo così dimensioni colossali. Ha barba e capelli scomposti, unghie lunghe come artigli e delle profonde cicatrici sulla fronte; ha inciso sul petto uno strano segno simile ad una fiamma che si dipana dal centro verso l'esterno ed indossa solo degli stracci come perizoma (nella serie TV appare ancor più mostruoso, avendo la pelle color violaceo e i capelli verdi). In passato si dice abbia ucciso 700 persone e per questo sia stato giustiziato 13 volte, sempre senza successo, cosa che gli ha fatto guadagnare il soprannome di Reincarnazione del Diavolo; venne dunque condannato a 200 anni di carcere (500 nell'anime) nella cella sotterranea della prigione di Villany. Oltre ad essere incredibilmente forte, agile e resistente è un seguace della Scuola del Demone Arhat (羅漢仁王拳 Rakan Niō Ken?, "Colpo di Arhat Deva" nell'anime), una scuola di combattimento indiana perfino più antica della Divina Scuola di Hokuto, avendo 5.000 anni di tradizione sulle spalle, che fu bandita secoli fa a causa della brutalità e letalità dei suoi colpi. Nonostante ciò, Devil è riuscito comunque ad apprendere questo temibile stile di combattimento, padroneggiando la tecnica chiamata Bufera di vento omicida (風殺金鋼拳 Fūsatsu Kongō Ken?), un attacco a distanza che grazie all'aura combattiva e al rapido turbinio delle braccia genera un potentissimo spostamento d'aria simile ad una bufera, che spazza via tutto ciò che incontra.

Jackal, pur terrorizzato, lo libera convincendolo con l'inganno di essere suo fratello, grazie anche ad una foto della madre (fornita da Jolly nella serie TV e rubata da lui stesso quando era nella stessa prigione di Devil nel manga). Con questo espediente riesce ad aizzarlo contro Kenshiro facendogli credere che sia stato lui a rinchiuderlo. Inizialmente, la forza di Devil mette in seria difficoltà l'Uomo dalle Sette Stelle, riuscendo questi a parare il suo calcio e a scaraventarlo lontano. Ken, però, reagisce, dapprima proclamando la Divina Scuola di Hokuto come l'incarnazione di Indra, poi ricorrendo alla tecnica dell'Arte respiratoria del Drago Rotante (転龍呼吸法 Tenryū Kokyū Hō?) che rende il suo corpo più duro dell'acciaio e quindi insensibile perfino ai pur potentissimi colpi del gigante, che lo scagliano contro una parete di pietra senza effetto; infine Ken uccide Devil con il colpo dei Sette punti mortali delle Stelle di Hokuto (北斗七死星点 Hokuto Shichishisei Ten?).

Prima di morire Devil trascina con sé Jackal, bloccandolo nel tentativo di chiedergli aiuto ed impedendogli di fuggire dall'esplosione della dinamite che egli stesso aveva preparato per attaccare Ken.

Nonostante la Tecnica del Demone Arhat fosse stata bandita a causa della sua pericolosità, nella serie animata anche Raoul ne era venuto a conoscenza ed era riuscito a padroneggiarla, infatti la userà contro Ken durante il loro scontro al villaggio di Mamiya.

NoteModifica

  1. ^ Nel manga la scena è più esplicita che non nella serie TV

Voci correlateModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga