Apri il menu principale
Biagio Pagano
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Montecatini
Carriera
Giovanili
1995-1999Azzurro e Nero (Strisce).svg Margine Coperta
1999-2000Atalanta
Squadre di club1
2000-2002Atalanta2 (0)
2002-2003Lumezzane25 (1)
2003-2004Atalanta5 (0)
2004-2005Sampdoria8 (1)
2005Atalanta6 (0)
2005-2006Bari36 (8)
2006-2009Rimini105 (13)
2009-2010Reggina36 (11)
2010-2011Livorno20 (3)
2011-2012Torino17 (1)
2012Nocerina5 (0)
2012-2013Modena25 (2)
2013-2014Ponsacco4 (0)
2014Grosseto10 (1)
2014-2015Catanzaro15 (3)
2015Lucchese13 (0)
2015-2016Ghivizzano19 (9)[1]
2016Viareggio 201411 (4)
2016-2017Massese14 (1)[2]
2017Ghivizzano13 (1)
2017-2018Aglianese? (?)
2018non conosciuta Polisportiva Cenaia? (?)
2018-Montecatini? (?)
Nazionale
2000Italia Italia U-165 (0)
2000-2001Italia Italia U-175 (3)
2002-2004Italia Italia U-2017 (3)
2004-2005Italia Italia U-219 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 febbraio 2019

Biagio Pagano (Napoli, 29 gennaio 1983) è un calciatore italiano, trequartista o esterno offensivo del Montecatini.

Caratteristiche tecnicheModifica

Pur avendo giocato molto spesso come trequartista grazie alla sua propensione offensiva, il suo ruolo naturale è quello di esterno sinistro alto[3]. Nel Torino è stato anche occasionalmente impiegato come punta centrale[4].

CarrieraModifica

ClubModifica

EsordiModifica

Nasce a Napoli, ma si trasferisce fin da piccolo con la famiglia in Toscana[5]. A 12 anni passa da una squadra del paese al Margine Coperta, il vivaio per eccellenza dell'Atalanta e una delle migliori squadre a livello giovanile[senza fonte]. Passa poi nel vivaio dell'Atalanta ed esordisce in Serie A con i bergamaschi il 17 giugno 2001, a 17 anni, contro la Juventus.

Due stagioni dopo viene ceduto in prestito al Lumezzane, in Serie C1, dove riuscirà a imporsi nonostante la giovane età, mentre nella stagione successiva racimola appena una decina di presenze tra Atalanta e Sampdoria, rispettivamente in Serie B e Serie A.

Sampdoria e AtalantaModifica

Nella stagione 2004-2005, sempre con la maglia blucerchiata, mette a segno il suo primo ed importantissimo gol nella massima serie, portando in vantaggio la Samp nel match contro la Roma che riuscirà a pareggiare grazie alla rete su rigore del capitano romanista Francesco Totti, costringendo al pareggio la squadra blucerchiata. Nonostante le buone prestazioni, nel mercato di gennaio avviene il suo ennesimo ritorno all'Atalanta, venendo relegato costantemente in panchina.

Il prestito al BariModifica

Nella successiva stagione la Sampdoria lo cede in prestito al Bari[6]: Pagano gioca titolare nella formazione pugliese che a fine stagione non riuscirà a trattenerlo; torna così alla Sampdoria, che il 22 giugno 2006 ne acquista alle buste anche l'altra metà del cartellino dall'Atalanta[7]. Non rientrando nei piani del club, tuttavia, viene messo sul mercato.[senza fonte]

RiminiModifica

Il 6 luglio 2006 viene acquistato in compartecipazione dal Rimini[8]. Il giocatore sigla 3 reti. La società romagnola decide quindi di rinnovargli la fiducia e nell'estate successiva lo riscatta totalmente dai blucerchiati[9].

RegginaModifica

Rimane a Rimini per tre stagioni ma, anche a seguito della retrocessione riminese in Lega Pro, il 19 luglio 2009 viene ceduto in compartecipazione alla Reggina[10]; gli inizi con la maglia amaranto sono tuttavia complicati e Novellino non lo considera un titolare, riservandogli anche avvilenti sostituzioni a inizio gara[11]. Le cose migliorano con l'arrivo di Ivo Iaconi e successivamente di Roberto Breda e il suo rendimento aumenta costantemente; disputa la stagione più prolifica in assoluto della sua carriera, giocando 36 partite e segnando 11 gol[12].

LivornoModifica

Il 26 giugno 2010 viene sorprendentemente riscattato alle buste dal Rimini per una cifra intorno ai 600.000 euro[13], ma il 14 luglio successivo, a causa di problematiche vicissitudini economiche che porteranno alla mancata iscrizione al campionato di C1 del Rimini[14], viene acquistato a titolo definitivo dal Livorno, con cui va subito a segno all'esordio nella partita di Coppa Italia contro la Cremonese[15]. Il 26 novembre 2010 è decisivo con una doppietta nella vittoria esterna dei toscani contro l'Atalanta[16].

Torino e NocerinaModifica

Il 28 gennaio 2011 si trasferisce al Torino a titolo definitivo nell'operazione che porta Luca Belingheri al Livorno[17][18]. A fine stagione viene mandato in campo 15 volte, riuscendo ad andare a segno con un colpo di testa nel match contro l'AlbinoLeffe. Per la stagione 2011-2012 viene riconfermato nella squadra allenata da Gian Piero Ventura, debuttando il 19 settembre 2011 contro il Brescia[19].

Il 31 gennaio 2012 viene ceduto in prestito alla Nocerina[20]. Esordisce in maglia rossonera il 4 febbraio 2012 nel pareggio interno per 1-1 contro il Bari e gioca 5 partite fino a fine stagione. Il 30 giugno 2012 torna a Torino per fine prestito.

ModenaModifica

Il 22 agosto 2012 è ufficiale il suo trasferimento a titolo definitivo al Modena[21][22], in Serie B, dove disputa 25 presenze segnando due reti. Al termine del campionato rima svincolato.

Ponsacco e GrossetoModifica

Nel settembre 2013 firma un contratto con il Ponsacco, società di Eccellenza Toscana[23]. A febbraio si trasferisce al Grosseto nella Prima divisione della Lega Pro[24].

Catanzaro e LuccheseModifica

Nella stagione 2014-2015 si trasferisce al Catanzaro, che partecipa alla Lega Pro girone C[25], segnando 3 gol in 15 partite di campionato. A gennaio 2015 si svincola passando alla Lucchese, sempre in Lega Pro, ma nel girone B[26], ed esordisce entrando nel secondo tempo della gara Savona-Lucchese 0-3[27].

Ghivizzano, Viareggio 2014, MasseseModifica

Il 26 settembre 2015 si trasferisce al Ghivizzano. Il 4 agosto 2016 passa al Viareggio 2014. Pochi mesi dopo, il 2 dicembre 2016, cambia squadra, trasferendosi alla Massese.

Ritorno al Ghivizzano, Aglianese, Cenaia e MontecatiniModifica

Nel 2017 torna al Ghivizzano. L'8 dicembre 2017 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Aglianese. Nell'estate del 2018 viene ingaggiato dalla Polisportiva Cenaia[28]. Il 4 dicembre 2018 viene ingaggiato dal Montecatini[29].

NazionaleModifica

Esordisce con la Nazionale italiana Under-17 nella gara di qualificazione agli Europei di categoria contro la Moldavia e disputa nel 2000 i campionati Europei Under-16 in Israele. In seguito diventa punto fermo della Nazionale italiana Under-20 e della Nazionale italiana Under-21.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001   Atalanta A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2001-2002 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
2002-2003   Lumezzane C1 25 1 CI+CI-C 0 0 - - - - - - 25 1
2003-gen. 2004   Atalanta B 5 0 CI 1 0 - - - - - - 6 0
gen.-giu. 2004   Sampdoria A 5 0 CI - - - - - - - - 5 0
2004-gen. 2005 A 3 1 CI 3 0 - - - - - - 6 1
Totale Sampdoria 8 1 3 0 - - - - 11 1
gen.-giu. 2005   Atalanta A 6 0 CI - - - - - - - - 6 0
Totale Atalanta 12 0 1 0 - - - - 13 0
2005-2006   Bari B 36 8 CI 5 1 - - - - - - 41 9
2006-2007   Rimini B 38 3 CI 2 0 - - - - - - 40 3
2007-2008 B 40 3 CI 3 1 - - - - - - 43 4
2008-2009 B 27+2[30] 5+1[30] CI 1 0 - - - - - - 30 6
Totale Rimini 105+2 11+1 6 1 - - - - 113 13
2009-2010   Reggina B 35 11 CI 1 0 - - - - - - 36 11
2010-gen. 2011   Livorno B 20 3 CI 3 1 - - - - - - 23 4
gen.-giu. 2011   Torino B 15 1 CI - - - - - - - - 15 1
2011-gen. 2012 B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Torino 17 1 0 0 - - - - 17 1
gen.-giu. 2012   Nocerina B 5 0 CI - - - - - - - - 5 0
2012-2013   Modena B 25 2 CI - - - - - - - - 25 2
2013-gen. 2014   Ponsacco Ecc. 2 0 CI-E 2 3 - - - - - - 4 3
gen.-giu. 2014   Grosseto 1D 10 1 CI+CI-LP 0+2 1 - - - - - - 12 2
2014-gen. 2015   Catanzaro LP 15 3 CI+CI-LP 2+0 1 - - - - - - 17 4
gen.-giu. 2015   Lucchese LP 13 0 CI-LP - - - - - - - - 13 0
2015-2016   Ghivizzano Borg. D 19+1[31] 9 CI-D 2 0 - - - - - - 22 9
2016-gen. 2017   Viareggio 2014 D 11 4 CI-D 2 0 - - - - - - 13 4
gen.-giu. 2017   Massese D 14+1[31] 1+1[31] CI-D - - - - - - - - 15 2
2017-2018   Ghivizzano Borg. D 13 1 CI-D 0 0 - - - - - - 13 1
Totale Ghivizzano Borg. 32+1 10 2 0 - - - - 34 10
Totale carriera 389 59 29 8 - - - - 418 67

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Atalanta: 1999-2000

NoteModifica

  1. ^ 20 (9) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 15 (2) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ Biagio Pagano, transfermarkt.it, 27 settembre 2011. URL consultato il 27 settembre 2011.
  4. ^ Albinoleffe-Torino 1-2, l'analisi tattica, torinogranata.it, 12 aprile 2011. URL consultato il 27 settembre 2011.
  5. ^ La scheda di Biagio Pagano, tuttomercatoweb.com, 14 luglio 2010. URL consultato il 28 dicembre 2011.
  6. ^ Sampdoria: Pagano va al Bari[collegamento interrotto], tuttomercatoweb.com, 21 luglio 2005. URL consultato il 27 settembre 2011.
  7. ^ Ufficiale: Colombo e Pagano sono della Sampdoria, tuttomercatoweb.com, 22 giugno 2006. URL consultato il 27 settembre 2011.
  8. ^ Ufficiale: Pagano e Matri al Rimini, tuttomercatoweb.com, 6 luglio 2006. URL consultato il 27 settembre 2011.
  9. ^ Ufficiale: Rimini, riscattati Pagano e Lunardini, tuttomercatoweb.com, 23 giugno 2007. URL consultato il 27 settembre 2011.
  10. ^ Calciomercato. Pagano alla Reggina, newz.it, 18 luglio 2009. URL consultato il 27 settembre 2011.
  11. ^ Reggina, Novellino insoddisfatto di Pagano?, tuttomercatoweb.com, 13 settembre 2009. URL consultato il 27 settembre 2011.
  12. ^ Biagio Pagano, storia di un'esperienza amaranto, tuttomercatoweb.com, 27 giugno 2010. URL consultato il 27 settembre 2011.
  13. ^ Anteprima, le cifre dei riscatti, reggionelpallone.it, 26 giugno 2010. URL consultato il 27 settembre 2011.
  14. ^ Il Rimini Calcio sparisce dal calcio professionistico, telesanterno.com, 30 giugno 2010. URL consultato il 27 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2010).
  15. ^ Livorno, ingaggiato ex Reggina Pagano, tuttomercatoweb.com, 14 luglio 2010. URL consultato il 27 settembre 2011.
  16. ^ Il Livorno stende l'Atalanta con la doppietta di Pagano[collegamento interrotto], corrieredellosport.it, 26 novembre 2010. URL consultato il 29 settembre 2011.
  17. ^ Pagano al Toro, ora è ufficiale, toronews.net, 28 gennaio 2011. URL consultato il 27 settembre 2011.
  18. ^ Pagano al Toro, torinofc.it, 28 gennaio 2011. URL consultato il 27 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2011).
  19. ^ Torino-Brescia 0-0, Torinofc.it, 19 settembre 2011. URL consultato il 4 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2011).
  20. ^ Pagano alla Nocerina, TorinoFc.it, 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2012).
  21. ^ Pagano al Modena, TorinoFc.it, 22 agosto 2012. URL consultato il 22 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  22. ^ Calciomercato: acquistato Biagio Pagano, Modenafc.net, 22 agosto 2012. URL consultato il 22 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2012).
  23. ^ Biagio Pagano è un giocatore del Ponsacco Radiobrunotoscana.it
  24. ^ UFFICIALE: Grosseto, presso Biagio Pagano, 7 febbraio 2014.
  25. ^ UFFICIALE: Manuel Daffara e Biagio Pagano al Catanzaro, 5 luglio 2014.
  26. ^ UFFICIALE: Lucchese, arriva Biagio Pagano, 22 gennaio 2015.
  27. ^ Lucchese sbanca Savona 3 a 0, 24 gennaio 2015.
  28. ^ ECCELLENZA, l'attaccante Biagio PAGANO firma con l'ATLETICO CENAIA, su Toscanagol.it il portale toscano del calcio dilettantistico, 30 luglio 2018. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  29. ^ Roberto Grazzini, Montecatini ha ingaggiato Biagio Pagano - Sport, su il Tirreno, 4 dicembre 2018. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  30. ^ a b Play-out.
  31. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterniModifica