Apri il menu principale
Dejan Govedarica
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia Serbia
Altezza 191 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2005
Carriera
Squadre di club1
1989-1992Proleter Zrenjanin75 (16)
1992-1995Vojvodina102 (23)
1995-1997Volendam37 (8)
1997-1998Lecce21 (1)
1998-2002RKC Waalwijk79 (7)[1]
2002-2003N.E.C.56 (2)
2004-2005Vojvodina14 (1)
Nazionale
1994-2000Jugoslavia Jugoslavia29 (2)
Carriera da allenatore
2007Serbia Serbia U-21Vice
2011-2012Serbia Serbia U-19
2012-2013Serbia Serbia U-20
2013-2015Serbia Serbia U-16
2016-2018Guangzhou R&FVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2010

Dejan Govedarica (in cir. Дејан Говедарица; Zrenjanin, 2 ottobre 1969) è un ex calciatore serbo, di ruolo centrocampista.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Iniziò la propria carriera con il Proleter Zrenjanin,[2] in cui militò per 3 anni prima di trasferirsi al Vojvodina.[2]

Lasciò il suo paese natio nel 1995 per trasferirsi al Volendam, nei Paesi Bassi.[2] Militò nel club per due anni in cui totalizzò 37 presenze e 8 reti, facendosi notare per una tripletta nella vittoria della squadra per 5-2 contro l'Utrecht il 25 maggio 1997.[2][3]

A seguito della retrocessione del club,[2] lasciò i Paesi Bassi per trasferirsi in Italia, al Lecce, per 2 miliardi di lire;[2] con i salentini giocò il campionato di Serie A 1997-1998, nel corso del quale mise a segno il gol del momentaneo 1-0 in occasione della storica vittoria dei salentini a San Siro contro il Milan per 2-1 il 19 ottobre 1997.[2] La sua stagione fu comunque negativa,[2] palesando limiti atletici che non gli consentirono di rendere nella massima serie italiana.[2] Dai tifosi del Lecce venne soprannominato Cadaverica per via dei suoi limiti.[2]

Dopo il mondiale, in ottobre rescisse il proprio contratto con i pugliesi per poi tornare nei Paesi Bassi, firmando con l'RKC Waalwijk.[2] Disputò quattro annate con il club prima di passare al N.E.C. e poi tornare in patria, al Vojvodina, ultima squadra in cui militò prima di ritirarsi dal calcio giocato nel 2005.

NazionaleModifica

Con la nazionale jugoslava debuttò nel 1994 contro il Brasile in amichevole.[2] Due anni più tardi segnò la sua prima rete con la selezione jugoslava in occasione dell'amichevole vinta per 3-2 contro l'Argentina.[4] partecipò ai Mondiali 1998 (in cui giocò, e male, solo una partita)[2] e a Euro 2000, durante il quale segnò un gol alla Spagna ed un autogol contro i Paesi Bassi.[2] Dopo la competizione continentale non ha più giocato in nazionale,[2] con cui ha totalizzato 29 presenze e 2 reti.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Jugoslavia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-12-1994 Porto Alegre Brasile   2 – 0   Jugoslavia Amichevole -   76’
31-1-1995 Hong Kong Hong Kong   1 – 3   Jugoslavia Amichevole -
4-2-1995 Hong Kong Corea del Sud   0 – 1   Jugoslavia Amichevole -  
31-3-1995 Belgrado Jugoslavia   1 – 0   Uruguay Amichevole -   83’
31-5-1995 Belgrado Jugoslavia   1 – 2   Russia Amichevole -   42’
12-11-1995 San Salvador El Salvador   1 – 4   Jugoslavia Amichevole -     61’
15-11-1995 Monterrey Messico   1 – 4   Jugoslavia Amichevole -
28-12-1996 Mar del Plata Argentina   2 – 3   Jugoslavia Amichevole 1   62’
7-2-1997 Hong Kong Russia   1 – 1 dts
(5 – 4 dcr)
  Jugoslavia Amichevole -
10-2-1997 Hong Kong Hong Kong   1 – 3   Jugoslavia Amichevole -  
12-3-1997 Belgrado Jugoslavia   0 – 0   Russia Amichevole -   35’   89’
2-4-1997 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Jugoslavia Qual. Mondiali 1998 -
30-4-1997 Belgrado Jugoslavia   1 – 1   Spagna Qual. Mondiali 1998 -
8-6-1997 Belgrado Jugoslavia   2 – 0   Slovacchia Qual. Mondiali 1998 -   88’
20-8-1997 San Pietroburgo Russia   0 – 1   Jugoslavia Amichevole -   69’
11-10-1997 Ta' Qali Malta   0 – 5   Jugoslavia Qual. Mondiali 1998 -   76’
29-10-1997 Budapest Ungheria   1 – 7   Jugoslavia Qual. Mondiali 1998 -   71’
28-1-1998 Tunisi Tunisia   0 – 3   Jugoslavia Amichevole -   61’
25-3-1998 Bogotá Colombia   0 – 0   Jugoslavia Amichevole -   46’
22-4-1998 Belgrado Jugoslavia   3 – 1   Corea del Sud Amichevole -   68’
6-6-1998 Basilea Svizzera   1 – 1   Jugoslavia Amichevole -   46’
21-6-1998 Lens Germania   2 – 2   Jugoslavia Mondiali 1998 - 1º turno -   67’
1-9-1999 Dublino Irlanda   2 – 1   Jugoslavia Qual. Euro 2000 -
5-9-1999 Belgrado Jugoslavia   3 – 1   Macedonia Qual. Euro 2000 -   75’
25-5-2000 Pechino Cina   0 – 2   Jugoslavia Amichevole -   46’
30-5-2000 Seongnam Corea del Sud   0 – 0   Jugoslavia Amichevole -   46’
18-6-2000 Liegi Jugoslavia   1 – 0   Norvegia Euro 2000 - 1º turno -   89’
21-6-2000 Bruges Spagna   4 – 3   Jugoslavia Euro 2000 - 1º turno 1   46’
25-6-2000 Rotterdam Paesi Bassi   6 – 1   Jugoslavia Euro 2000 - Quarti di finale -   50’ (aut.)
Totale Presenze 29 Reti 2

NoteModifica

  1. ^ 84 (9) se si comprendono le presenze nei play-off
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Govedarica, un bradipo a Lecce - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 1º febbraio 2019.
  3. ^ FC Volendam - FC Utrecht, 25/mag/1997 - Eredivisie - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 1º febbraio 2019.
  4. ^ (EN) Argentina v Yugoslavia national team, 28 December 1996, su eu-football.info. URL consultato il 1º febbraio 2019.

Collegamenti esterniModifica