Apri il menu principale

Delio Onnis

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Delio Onnis
Onnisgimnasia1970.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centravanti)
Ritirato 1986 - giocatore
1995 - allenatore
Carriera
Giovanili
1963-1968 Almagro
Squadre di club1
1968-1971Gimnasia La Plata113 (64)
1971-1973Stade Reims69 (39)
1973-1980Monaco232 (157)
1980-1983Tours110 (64)
1983-1986Tolone74 (40)
Carriera da allenatore
1990-1991Tolone
1992-1995Paris FC
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Delio Onnis (Giuliano di Roma, 24 marzo 1948) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano naturalizzato argentino, di ruolo centravanti.

Con all'attivo 299 reti segnate in quindici anni, è il più prolifico attaccante nella storia del campionato francese di massima divisione.[1][2]

BiografiaModifica

GiocatoreModifica

Nato in Ciociaria da una famiglia di origine sarda,[3] si trasferì da bambino in Argentina dove ottenne la cittadinanza. A quindici anni entrò nelle giovanili del Club Almagro dove rimase fino al 1968, anno in cui fu ingaggiato dal Gimnasia La Plata. Dopo un triennio di militanza nel club di La Plata, Onnis fu acquistato dallo Stade de Reims, tuttavia fu solo dopo il passaggio al Monaco, avvenuto nel 1973, che si affermò definitivamente. Con i biancorossi Onnis militò per sette anni vincendo due volte la classifica cannonieri (nel 1975 e nel 1977) nonché un campionato e una Coppa di Francia.

Trasferitosi al Tours subito dopo la conquista della Coppa di Francia con il Monaco, Onnis continuò a confermare le sue prestazioni nonostante l'età non più giovane, vincendo per due anni consecutivi (nel 1981 e nel 1982) la classifica cannonieri francese. Onnis concluse la carriera nel Tolone nel 1986, all'età di 38 anni, dopo aver vinto nel 1984 il suo quinto titolo di capocannoniere.

Pur essendosi dimostrato uno dei goleador più prolifici della sua generazione, non venne mai preso in considerazione dalla nazionale argentina né da quella italiana: la prima, negli anni 1970 e 1980 poteva contare su un reparto offensivo di prim'ordine nel quale figuravano, tra gli altri, Héctor Yazalde, Mario Kempes, Leopoldo Luque, Jorge Valdano e Diego Armando Maradona, mentre la seconda aveva regole ferree sul tesseramento dei calciatori (che verranno abolite solo nel 1980), che imponevano ai commissari tecnici delle nazionali di convocare i soli calciatori italiani militanti nel campionato italiano, e al contempo proibivano ai club di acquistare calciatori provenienti da federazioni estere; per tale motivo negli anni 1970 fallirono i tentativi, da parte di Cagliari prima e Napoli poi, di portare Onnis in Serie A.[3][4]

AllenatoreModifica

Appese le scarpette al chiodo, Onnis lavorò inizialmente come osservatore del Monaco in Argentina, poi come allenatore sedendo sulla panchina del Tolone nella stagione 1990-91 e del Paris FC dal 1992 al 1995. A partire dal 2008 Onnis ricopre l'incarico di responsabile del settore giovanile del Monaco.[5]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Monaco: 1977-78
Monaco: 1980

IndividualeModifica

1974-75, 1979-80, 1980-81, 1981-82, 1983-84
1976-77

NoteModifica

  1. ^ (FR) Classement des meilleurs buteurs de l'histoire de la Ligue 1, www.pari-et-gagne.com. URL consultato il 2 luglio 2009.
  2. ^ Scheda di Delio Onnis
  3. ^ a b Edizione del Messaggero della Regione Sardegna, del marzo 1984
  4. ^ [1]
  5. ^ Delio Onnis de retour à l'ASM FC[collegamento interrotto], dal sito ufficiale Archiviato il 9 maggio 2008 in Internet Archive. del Monaco

Collegamenti esterniModifica