Apri il menu principale

Dylan Walsh, nato Charles Hunter Walsh (Los Angeles, 17 novembre 1963), è un attore statunitense, noto soprattutto per il suo ruolo nella serie televisiva Nip/Tuck, in cui interpreta il dottor Sean McNamara.

BiografiaModifica

Il suo nome originale è Charles Hunter Walsh, è nato a Los Angeles il 17 novembre 1963 da genitori che prestavano servizio come impiegati nell'ambasciata statunitense in Etiopia, paese dove ha trascorso buona parte dell'infanzia. Intorno all'età di 10 anni, con la famiglia rientra negli Stati Uniti a Washington. Consegue il diploma di scuola media superiore presso la Annandale High School e la laurea in Letteratura inglese alla University of Virginia. Sua sorella, Alyson, è attrice e produttrice.

Dopo la laurea in letteratura inglese si trasferisce a New York per recitare a livelli professionali. Fece la sua prima comparsa nel film Soldier Boys con James Earl Jones. Successivamente recitò nel film Loverboy e ottenne una parte nella serie televisiva Kate e Allie.

Dopo il 1989, anno in cui adottò il nome Dylan Walsh, continuo a lavorare in film come Betsy's Wedding, Congo, e recitò nel ruolo del figlio di Paul Newman nel film La vita a modo mio. Continuò a fare anche apparizioni in serie televisive, fra cui la più famosa è Everwood.

Nel 2003 iniziò a vestire i panni del dottor Sean McNamara in Nip/Tuck: questo ruolo gli venne affidato dal creatore della serie Ryan Murphy dopo che lo stesso lo incontrò, e riconobbe, in un bar.

Nel 1996 sposò l'attrice Melora Walters con cui ebbe due figli; la relazione si interruppe nel 2003, anno in cui i due divorziarono e dal 2004 al 2012 è stato sposato con l'attrice Joanna Going con cui ha avuto una terza figlia. Dal 2012 è compagno della ex cameraman Leslie Bourque dalla quale ha avuto altri due figli.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Dylan Walsh è stato doppiato da:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27266696 · ISNI (EN0000 0001 2125 4059 · LCCN (ENno2001038830 · GND (DE1013684699 · BNF (FRcb140350205 (data) · WorldCat Identities (ENno2001-038830