Mario Cordova

attore, doppiatore e dialoghista italiano

Mario Cordova (Catania, 9 marzo 1955) è un attore, doppiatore, dialoghista e direttore del doppiaggio italiano.

È stato sposato con l'attrice e doppiatrice Mavi Felli e attualmente è sposato con la doppiatrice Barbara Salvucci.

Indice

BiografiaModifica

Ha prestato voce agli attori Richard Gere, Jeremy Irons, Willem Dafoe, Patrick Swayze e Harvey Keitel in alcune significative interpretazioni, Philip Anglim nella miniserie Uccelli di rovo, Bruce Willis nella serie Moonlighting e nel film Pulp Fiction di Quentin Tarantino, Harold Ramis nei panni di Egon Spengler in Ghostbusters - Acchiappafantasmi, Kevin Sorbo in Hercules, Marc Singer in V - Visitors e in Visitors, Barry Van Dyke in Un detective in corsia, al personaggio di He-Man in He-Man e i dominatori dell'universo e Ted Danson nei panni di D. B. Russell in CSI - Scena del crimine.

L'attore, arrivato a Roma da Catania per tentare la carriera nella recitazione, ha dichiarato in un'intervista di aver iniziato l'attività di doppiatore dopo essere rimasto folgorato dal lavoro di Stefano Satta Flores e Roberta Greganti su Dudley Moore e Bo Derek in 10 di Blake Edwards.[senza fonte]

Tra gli attori doppiati Arnold Schwarzenegger in Conan e Danko , Michael Keaton in Batman - Il ritorno di Tim Burton e My Life, Nick Nolte, Michael Madsen, Chuck Norris e James Woods.

Nel 2009 entra nel cast della soap opera di Canale 5 CentoVetrine.

Nel 1980, dopo varie partecipazioni a spettacoli teatrali, è uno dei sei attori fissi della sit-com in onda su DomenicaIn Chiamata urbana urgente per il numero di Amendola e Corbucci, con Valeria Valeri, Nando Gazzolo, Enrica Bonaccorti, Riccardo Garrone, Jenny Tamburi.

L'anno successivo è protagonista a fianco di Laura Lattuada di uno dei più grandi successi Rai, Storia di Anna per la regia di Salvatore Nocita. Lo sceneggiato è in quattro puntate e raggiunge vette di ascolto di 20 milioni di spettatori. Sempre insieme a Laura Lattuada nel 1982 è protagonista di Piccolo mondo antico di Antonio Fogazzaro, ancora per la regia di Salvatore Nocita.

Nel 1986 è co-protagonista insieme a Rossano Brazzi de La valle dei pioppi, una coproduzione italo/franco/svizzera sviluppata in 52 puntate di 26 minuti trasmessa in Italia dalla Rai.

Dopo 20 anni dedicati esclusivamente al doppiaggio, nel 2006 torna in teatro ed insieme ad Alessandro Preziosi recita e canta nel musical Datemi tre caravelle.

Nel 2010 entra nel cast di Distretto di Polizia regia di A. Ferrari, Fratelli detective di R. Izzo, L'avvocato del diavolo di M. Maccaferri, Squadra antimafia di B. Catena, Il segreto dell'acqua di R. De Maria, La Traviata di A. Frazzi. A luglio dello stesso anno vince il premio "Leggio d'oro voce maschile dell'anno".[1]

Nel 2011 è nel cast della miniserie televisiva di Canale 5 Angeli e diamanti, regia di Raffaele Mertes. Nello stesso anno per il cinema è "l'invalido" nel film Qualunquemente di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese, e "Max Liverani" nel film di Carlo Vanzina Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata.

Nel 2012 fa parte del cast L'onore e il rispetto - parte terza su Canale 5 nel ruolo di Don Mancuso. In seguito compare in Squadra antimafia - Palermo oggi 4, Le tre rose di Eva 2 e Un caso di coscienza 5.

FilmografiaModifica

DoppiaggioModifica

Film cinemaModifica

Film d'animazioneModifica

Serie televisiveModifica

Cartoni animatiModifica

VideogiochiModifica

NoteModifica

  1. ^ Il Palmarès 2010, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica