Apri il menu principale

Florian Marino

pilota motociclistico francese
Florian Marino
Nazionalità Francia Francia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Supersport
Esordio 2010
Miglior risultato finale
Gare disputate 38
Podi 5
Punti ottenuti 285
Pole position 1
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2014
Gare disputate 6
Carriera in Superbike
Esordio 2018
Miglior risultato finale 23°
Gare disputate 2
Punti ottenuti 5
 

Florian Marino (Cannes, 3 giugno 1993) è un pilota motociclistico francese.

CarrieraModifica

Inizia la carriera correndo in vari trofei nazionali. Nel 2007 vince la Junior Cup su Honda[1] e nel 2009 partecipa al trofeo nazionale Pirelli 600, terminando la stagione al 6º posto, con una vittoria e tre podi.[2] Nello stesso anno esordisce nel campionato europeo Superstock 600, correndo gli ultimi tre Gran Premi a bordo di una Honda CBR600RR, ottenendo 40 punti e disputa l'intera stagione 2010 con il Ten Kate Junior Team, laureandosi vicecampione.

Esordisce nel mondiale Supersport nel 2010, correndo il Gran Premio di Magny-Cours in qualità di wild card a bordo di una Honda CBR600RR, ottenendo 4 punti. Nel 2011 diventa pilota titolare, ingaggiato dal team Hannspree Ten Kate Honda, che gli affida la Honda CBR600RR, il compagno di squadra è Fabien Foret; al termine dell'anno si classifica all'ottavo posto in classifica generale.

Inizia il 2012 nel campionato Britannico Superbike con una Aprilia RSV4 del team Splitlath Redmond, ma dopo aver corso le prime sei prove senza ottenere punti viene sostituito da Mark Aitchison. Lasciato il BSB trova immediatamente nello stesso anno un accordo con il MSD R-N Racing Team India per correre come wildcard con una Kawasaki ZX-6R le ultime sei gare in calendario nel mondiale Supersport, chiudendo il campionato ventiseiesimo con 14 punti.

Anche nell'anno successivo gareggia nello stesso campionato, ottenendo la 13ª posizione finale con 53 punti totali; stessa categoria e stessa moto anche nel 2014 dove ottiene tre risultati sul podio nelle prime quattro gare e la prima pole position della carriera. Nello stesso anno corre nella classe Moto2 del motomondiale con una Kalex del team NGM Forward Racing, sostituendo l'infortunato Simone Corsi negli ultimi sei Gran Premi della stagione.[3]

Nel 2015 si trasferisce nella Superstock 1000 FIM Cup alla guida di una Yamaha YZF-R1 del team francese MRS Yamaha. Termina la stagione all'undicesimo posto con 23 punti raccolti. Rimane in questa categoria anche nel 2016, correndo sempre con una Yamaha ma cambiando squadra e passando al Pata Yamaha Official Stock Team. Ottinene la pole Position nella gara inauguarale ad Aragon dove chiude quinto. Un grave infortunio durante un turno di prova nel successivo Gran Premio dei Paesi Bassi ad Assen, costringe il francese a terminare anzitempo la stagione.[4] Chiude al ventiduesimo posto in classifica con undici punti ottenuti.

Nel 2017 è nuovamente pilota titolare nel Campionato europeo Superstock 1000, con la stessa moto e lo stesso team della stagione precedente. Il nuovo compagno di squadra è l'italiano Roberto Tamburini. In questa stagione, pur non vincendo alcun Gran Premio, rimane in lotta per il titolo fino all'ultima gara, grazie ad una certa costanza nei piazzamenti. Ottiene infatti cinque podi in nove gare, oltre a due Pole Position e due giri veloci in gara. A fine stagione chiude terzo in classifica piloti con centoventi punti ottenuti. Nel 2018 guida ancora una Yamaha YZF-R1 nella Superstock 1000. Diviene pilota titolare del Urbis Yamaha Motoxracing STK Team. Ottiene un piazzamento a podio classificandosi terzo nel Gran Premio di Repubblica Ceca. Chiude la stagione al quinto posto con novantatré punti ottenuti. In questa stagione inoltre, partecipa al Gran Premio d'Argentina nel campionato mondiale Superbike in sella ad una Honda CBR1000RR del team triple M in sostituzione di Patrick Jacobsen.[5] I punti ottenuti gli consentono di classificarsi ventiteesimo in classifica piloti a fine stagione.

Risultati in garaModifica

Campionato mondiale SupersportModifica

2010 Moto                           Punti Pos.
Honda 12 4 29º
2011 Moto                         Punti Pos.
Honda 7 8 Rit 7 11 10 9 9 9 4 9 5 89
2012 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 13 19 14 12 16 11 14 26º
2013 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki Rit 5 2 21 8 AN 8 10 19 NP 53 13º
2014 Moto                       Punti Pos.
Kawasaki 4 3 2 3 5 Rit 7 8 3 5 11 125
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

MotomondialeModifica

2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Kalex 24 28 20 25 16 23 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2018 Moto                           Punti Pos.
Honda 11 Rit 5 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ (FR) Vincent Glon, Albo d'oro del trofeo francese Promosport, racingmemo.free.fr, 29 aprile 2011.
  2. ^ (FR) Redazione Fsbk, Classifica del trofeo francese Pirelli 600 2009 (PDF), fsbk.fr, 18 ottobre 2009.
  3. ^ Redazione Motorsport, Florian Marino con Forward Racing anche ad Aragon, su it.motorsport.com, 23 settembre 2014.
  4. ^ Redazione Sportmediaset, Superstock, Assen: brutto incidente per il francese Marino, su sportmediaset.mediaset.it, 16 aprile 2016. URL consultato il 25 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2016).
  5. ^ Alyoska Costantino, Florian Marino debutta in Argentina al posto di PJ Jacobsen per Honda Triple M, su p300.it, 9 ottobre 2018.

Collegamenti esterniModifica