Apri il menu principale

Simone Corsi

pilota motociclistico italiano
Simone Corsi
Simone Corsi Moto-2-2015.JPG
Corsi nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2002 in classe 125
Miglior risultato finale
Gare disputate 273
Gare vinte 5
Podi 21
Punti ottenuti 1635
Pole position 4
Giri veloci 2
 

Simone Corsi (Roma, 24 aprile 1987) è un pilota motociclistico italiano.

CarrieraModifica

Cresciuto nella periferia sud della Capitale, zona Morena, tifoso della Roma e appassionato di moto sin dall'infanzia ha preso dal padre, Stefano, ex pilota di cross, la passione del motore ed a soli quattro anni Corsi debutta su una minimoto. L'anno successivo corre la sua prima gara e arriva terzo, da allora non si è più fermato: dal 1993 al 2000 è sempre sul podio del campionato italiano. Il debutto su moto da gran premio risale all'ottobre 2001 a Misano, dove è 10º nel campionato italiano.

Nel 2002 si è classificato 6º nella prova di campionato italiano a Imola e primo nel Trofeo Honda GP a Magione; nello stesso anno si classifica 3º nel campionato italiano velocità classe 125 e ottiene il suo miglior risultato aggiudicandosi il Trofeo Honda GP 125, tagliando per primo il traguardo in quattro gare su cinque. Nello stesso anno esordisce nel motomondiale nella classe 125, correndo il Gran Premio casalingo in qualità di wild card, a bordo di una Honda, senza ottenere punti.

Nel 2003 a 16 anni diventa pilota titolare con il team Scot, con compagno di squadra Andrea Dovizioso, ottenendo come miglior risultato due noni posti (Germania e Portogallo) e piazzandosi 19º in classifica generale con 32 punti. In questa stagione è costretto a saltare i GP di Malesia e Australia per infortunio. Nel 2004 riesce a conquistare un 3º posto sulla pista di Motegi in Giappone ed a terminare la stagione al 13º posto con 61 punti. Nel 2005 passa alla classe 250 con l'Aprilia RSV 250 del team MS Aprilia Italia Corse, con compagno di squadra Alex De Angelis, ottenendo come miglior risultato un quinto posto in Catalogna e terminando la stagione 14º con 59 punti.

L'anno successivo torna alla classe di minore cilindrata, guidando per la Squadra Corse Metis Gilera, ottenendo come miglior risultato due quarti posti (Turchia e Olanda) e terminando la stagione 12º con 79 punti. In questa stagione è costretto a saltare i GP di Australia e Giappone per infortunio. Nel 2007 passa al team Skilled Racing, con compagno di squadra Federico Sandi, ottenendo la sua prima vittoria in Turchia, oltre a un terzo posto in Italia; termina la stagione al 6º posto con 168 punti. Nel 2008 porta in pista l'Aprilia RS 125 R del team Jack & Jones WRB; il compagno di squadra è Nicolás Terol. Ottiene quattro vittorie (Spagna, Portogallo, Italia e Comunità Valenciana), tre terzi posti (Olanda, San Marino e Malesia), tre pole position (Portogallo, Gran Bretagna e Olanda) e si piazza al secondo posto finale nella classifica iridata con 225 punti alle spalle del campione francese Mike Di Meglio.

Nel 2009, dopo una serie di risultati poco brillanti, lascia il team Jack & Jones a metà stagione circa, e si sposta al team Fontana Racing, con compagno di squadra Lorenzo Savadori.[1] I risultati migliorano con il cambio di squadra, ed arrivano i podi a Donington (secondo) e ad Indianapolis (terzo). Tuttavia, la negativa prima metà di campionato non gli consente di andare oltre l'undicesimo posto in classifica generale a quota 81 punti.[2]

Nel 2010 passa alla classe Moto2 con una TSR 6 (marchiata ai fini del campionato costruttori come MotoBi) del team JiR Moto2, il compagno di squadra è Mattia Pasini.[3] Ottiene due terzi posti (Francia e Italia) e termina la stagione al 5º posto con 138 punti. Nel 2011 rimane in Moto2, questa volta con una FTR M211 del team Ioda Racing Project, ancora con Mattia Pasini come compagno di squadra. Ottiene due terzi posti (Spagna e Aragona) e termina la stagione al 6º posto con 127 punti. Nel 2012 viene confermato dal team Came IodaRacing Project, ed ottiene una pole position in Aragona e tre quinti posti (Catalogna, Gran Bretagna e Repubblica Ceca) come miglior risultato in gara; conclude la stagione all'11º posto con 88 punti. Nel 2013 passa al team NGM Mobile Racing alla guida di una Speed Up SF13. Ottiene un secondo posto in Germania e termina la stagione all'11º posto con 108 punti.

Nel 2014 corre ancora per il team Forward, alla guida nelle prime quattro gare stagionali di una Forward KLX per poi passare ad una Kalex Moto2, il compagno di squadra è Mattia Pasini. Ottiene un secondo posto in Francia e un terzo posto in Germania e termina la stagione al 7º posto con 100 punti. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di San Marino, Aragona, Giappone, Australia, Malesia e Comunità Valenciana a causa della frattura scomposta dell'ulna sinistra rimediata nel precedente GP di Gran Bretagna. Nel 2015 rimane nello stesso team, con compagno di squadra Lorenzo Baldassarri. Chiude la stagione al dodicesimo posto con 86 punti. Nel 2016 passa al team Speed Up Racing. Ottiene un secondo posto in Francia e un terzo posto in Qatar e termina la stagione al 10º posto con 103 punti.[4] Nel 2017 rimane nello stesso team. Ottiene come miglior risultato un quarto posto in Germania e termina la stagione al 9º posto con 117 punti.

Nel 2018 passa al team Tasca Racing, che gli affida una Kalex; il compagno di squadra è Federico Fuligni. Ottiene come miglior risultato un ottavo posto in Germania e termina la stagione al 14º posto con 53 punti. Nel 2019 rimane nello stesso team, questa volta senza un compagno di squadra, dopo il Gran Premio di Germania a luglio, il rapporto con il Team Tasca Racing viene interrotto ed il pilota viene sostituito da Mattia Pasini.[5] Rientra, per i Gran Premi di Misano e Aragona, con la NTS H7 del Team RW Racing GP.[6] Totalizza 10 punti chiudendo 24° tra i piloti.

Risultati nel motomondialeModifica

2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Honda 22 0
2003 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Honda 12 14 21 14 12 15 12 Rit 9 Rit 9 22 15 NP NP Rit 32 19º
2004 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Honda 14 12 15 11 Rit 18 13 12 5 9 Rit 3 Rit Rit 16 8 61 13º
2005 Classe Moto                                   Punti Pos.
250 Aprilia 9 17 8 11 9 5 10 NE 6 Rit Rit 11 Rit 17 16 Rit Rit 59 14º
2006 Classe Moto                                   Punti Pos.
125 Gilera 11 9 4 10 10 10 Rit 4 13 5 NE 15 15 NP NQ 9 19 79 12º
2007 Classe Moto                                     Punti Pos.
125 Aprilia 5 Rit 1 5 8 3 7 10 5 4 NE 7 Rit 4 6 4 7 12 168
2008 Classe Moto                                     Punti Pos.
125 Aprilia 7 1 1 Rit 13 1 5 5 3 5 NE 10 3 7 7 8 3 1 225
2009 Classe Moto                                   Punti Pos.
125 Aprilia 14 15 14 Rit 18 16 8 NE Rit 2 Rit 3 7 Rit 5 Rit 4 81[7] 11º
2010 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 MotoBi 8 5 3 3 Rit 12 6 Rit NE 8 5 4 5 11 10 8 14 7 138
2011 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 FTR 6 3 5 7 4 10 14 7 8 NE 9 14 10 3 5 15 Rit Rit 127
2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 FTR 8 17 Rit Rit 5 5 Rit 6 18 NE 8 5 Rit 7 6 22 6 17 88 11º
2013 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Speed Up 7 15 13 11 7 10 Rit 2 NE 6 9 9 Rit Rit 11 4 Rit 4 108 11º
2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Forward KLX e Kalex 5 5 5 Rit 2 4 Rit 13 3 5 12 Rit Inf Inf Inf Inf Inf Inf 100
2015 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Kalex Rit 11 Rit 8 18 Rit 13 10 4 [8] 11 Rit 4 9 7 13 9 9 86 12º
2016 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Speed Up 3 20 6 Rit 2 12 Rit 7 Rit Rit 19 8 Rit 9 6 7 11 11 103 10º
2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Speed Up 17 6 7 Rit 8 8 11 Rit 4 6 11 6 7 7 21 7 11 9 117
2018 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto2 Kalex 14 23 12 12 14 10 12 15 8 15 Rit AN 11 12 10 Rit 19 16 10 53 14º
2019 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto2 Kalex e NTS 19 Rit 8 Rit Rit Rit 14 Rit 21 19 21 10 24º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

  1. ^ Redazione Corsedimoto, 125cc: Simone Corsi torna da Fontana, Luis Salom con Pons, su corsedimoto.com, 17 giugno 2009.
  2. ^ Redazione Corsedimoto, 125cc: il ritorno sul secondo gradino del podio di Simone Corsi, su corsedimoto.com, 28 luglio 2009.
  3. ^ (EN) Redazione MotoGP, Moto2 Qatar 2020 - Entry List, su motogp.com, 9 aprile 2010.
  4. ^ Redazione Sportmediaset, Moto2, Le Mans: secondo podio per Corsi, su sportmediasset.mediaset.it, 8 maggio 2016.
  5. ^ Roberta Bogi Pagnini, Tasca Racing saluta Corsi e ingaggia Mattia Pasini, su motosprint.corrieredellosport.it, 10 luglio 2019.
  6. ^ Redazione Sito, Moto2, Corsi rientra nel Mondiale a Misano sulla NTS, su gpone.com, 3 settembre 2019.
  7. ^ Non essendo stati percorsi i due terzi dei giri previsti, per il Gran Premio del Qatar è stata assegnata ai piloti la metà dei punti in palio.
  8. ^ In questo evento l'intero team non prende parte.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica