Apri il menu principale

Francesco Ferdinando d'Avalos

nobiluomo italiano
(Reindirizzamento da Francesco Fernando d'Avalos)
Stemma della famiglia d'Avalos

Francesco Ferdinando d'Avalos d'Aquino d'Aragona (Ischia, 1530Palermo, 31 luglio 1571) della famiglia italo-spagnola d'Avalos fu governatore del Ducato di Milano e poi viceré di Sicilia (da non confondere con il quasi omonimo zio Fernando Francesco d'Avalos).

Indice

BiografiaModifica

Fu un confidente di Filippo II, re di Spagna, che lo proclamò suo rappresentante al Concilio di Trento.

A capo dell'esercito spagnolo in Lombardia e nel Piemonte dal dicembre 1555, concluse una tregua vantaggiosa con la Francia nel marzo 1556, portando a termine con successo la campagna iniziata da Fernando Álvarez de Toledo, terzo duca d'Alba.

Dal 1560 al 1563 fu successore di Gonzalo Fernandez de Cordoba, Duca di Sessa, come governatore del Ducato di Milano, una funzione che, a seconda dei poteri concessi dal re di Spagna, era l'equivalente di un capo di Stato. Suo padre aveva già tenuto dal 1536 al 1546 la stessa funzione. L'11 aprile 1568 Francesco Ferdinando d'Avalos successe a Carlo d'Aragona, duca di Terranova, come viceré di Sicilia e tenne questa posizione fino alla sua morte, nel 1571.

Famiglia e titoliModifica

Francesco Ferdinando era figlio di Alfonso III d'Avalos d'Aquino d'Aragona († 1546) e sua moglie Maria d'Aragona († 1568), figlia di Ferdinando d'Aragona, duca di Montalto.

Egli fu 2º Principe di Francavilla, 2º Principe di Montesarchio, 3º Marchese del Vasto, 7º Marchese di Pescara (quinto della famiglia d'Avalos), Conte di Monteodorisio, Grande di Spagna e Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro. All'età di sei anni, nel 1536, fu nominato Gran Camerlengo del Regno di Napoli.

Francesco Ferdinando sposò nel dicembre 1556 Isabella Gonzaga (nata dopo il 1531; morta a Vasto nel mese di ottobre 1579), figlia di Federico II Gonzaga, primo duca di Mantova e del Monferrato, († 1540) e sua moglie Margherita Paleologa (nata l'11 agosto 1510 - † 28 dicembre 1566), erede del Marchesato del Monferrato.

Con Isabella, ebbe due figli:

OnorificenzeModifica

Albero genealogicoModifica

Francesco Ferdinando d'Avalos Padre:
Alfonso III d'Avalos
Nonno paterno:
Innico II d'Avalos, I marchese del Vasto
Bisnonno paterno:
Innico I d'Avalos, conte di Monteodorisio
Trisnonno paterno:
Ruy López Dávalos, II conte di Ribadeo
Trisnonna paterna:
Costanza de Tovar
Bisnonna paterna:
Antonella d'Aquino, III marchesa di Pescara
Trisnonno paterno:
Berardo Gaspare d'Aquino, II marchese di Pescara
Trisnonna paterna:
Beatrice Caetani
Nonna paterna:
Laura Sanseverino
Bisnonno paterno:
Roberto Sanseverino, III principe di Salerno
Trisnonno paterno:
Antonello Sanseverino, II principe di Salerno
Trisnonna paterna:
Costanza da Montefeltro
Bisnonna paterna:
Maria d'Aragona
Trisnonno paterno:
Alfonso d'Aragona y Escobar, I duca di Vilahermosa
Trisnonna paterna:
Leonor de Sotomayor
Madre:
Maria d'Aragona
Nonno materno:
Ferdinando d'Aragona, duca di Montalto
Bisnonno materno:
Ferdinando I di Napoli
Trisnonno materno:
Alfonso V d'Aragona
Trisnonna materna:
Gueraldona Carlino
Bisnonna materna:
Diana Guardato
Trisnonno materno:
Zaccaria Guardato
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
Castellana de Cardona
Bisnonno materno:
Raimondo de Cardona, duca di Somma
Trisnonno materno:
Antonio de Cardona
Trisnonna materna:
Castellana de Requenses
Bisnonna materna:
Isabella de Requesens
Trisnonno materno:
Galcerán de Requesens, conte di Palamos
Trisnonna materna:
Béatrice Enriquez d'Ivrée

NoteModifica

  1. ^ (FR) Knights of the Golden Fleece, Books AtoZ, 1997. URL consultato il 14 gennaio 2013.

BibliografiaModifica

  • Canosa, Romano. La vita quotidiana a Milano in età spagnola, Longanesi, Milano 1996.
  • Canosa, Romano. Storia di Milano nell'età di Filippo II, Sapere 2000, Roma 1996.
  • Oman, Charles. Una storia della arte della guerra nel secolo XVI, Methuen & Co, London, 1937.
  • Gran Enciclopedia de España. (1991), Vol. 3, p 1,109 e segg ISBN 84-87544-01-0.
  • Manuale genealogico delle case principesche. Volume XV. S 538 f
  • Pedigree europei, New Series Volume II T. 185; A.Stargardt 1984 (Paleologo - Monferrato)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12176859 · ISNI (EN0000 0000 4805 1457 · LCCN (ENnr93008193 · GND (DE132282879 · BAV ADV10187230 · CERL cnp00864212 · WorldCat Identities (ENnr93-008193