Apri il menu principale
Freccia Vallone
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite, UCI World Tour
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseBelgio Belgio
LuogoRegione Vallone
OrganizzatoreAmaury Sport Organisation
Cadenzaannuale
Aperturaaprile
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Sito Internethttp://www.letour.fr
Storia
Fondazione1936
Numero edizioni83 (al 2019)
DetentoreFrancia Julian Alaphilippe
Record vittorieSpagna Alejandro Valverde (5)
Ultima edizioneFreccia Vallone 2019
Prossima edizioneFreccia Vallone 2020

La Freccia Vallone (in francese la Flèche Wallonne) è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada, che si svolge annualmente in Belgio nella regione della Vallonia. Una delle tre classiche delle Ardenne, fa parte del calendario mondiale UCI e in passato, tra il 2005 e il 2007, fu parte del circuito UCI ProTour.

Dal 1998 se ne corre anche un'edizione femminile, che si svolge sullo stesso percorso degli uomini con un chilometraggio inferiore ma identico percorso finale. La corsa femminile fa parte della coppa del mondo élite UCI.

StoriaModifica

Nel 2009 la gara è stata vinta da Davide Rebellin, il quale ha replicato i successi del 2007 e 2004, ottenendo così la diciannovesima vittoria italiana in questa competizione. Con questo successo Rebellin eguagliò i tre centri ottenuti da Moreno Argentin, vittorioso nel 1990, 1991 e 1994. L'Italia è la seconda nazione per numero di vittorie dopo i padroni di casa del Belgio, che hanno vinto la corsa ben 38 volte.

Il record di vittorie è attualmente detenuto dallo spagnolo Alejandro Valverde, con 5 successi di cui 4 consecutivi (nel 2006 e in seguito dal 2014 al 2017).

PercorsoModifica

Questa corsa viene da molti considerata la "piccola Liegi-Bastogne-Liegi": il percorso ha infatti caratteristiche molto simili, si svolge in zone limitrofe e la gara viene disputata solitamente 3-4 giorni prima della Liegi, da cui differisce principalmente nel chilometraggio inferiore (200 km circa contro i 260 della Doyenne).

Dopo molti anni in cui la partenza era posta a Charleroi, a partire dal 2013 il via è stato dato da diverse località (a Binche nel 2013, a Bastogne nel 2014, a Waremme nel 2015 e a Marche-en-Famenne nel 2016).

Il percorso della Freccia è lungo circa 200 km, il punto più delicato è il muro di Huy, una salita di un chilometro e trecento metri con una pendenza media del 9,6% e massima del 26% da ripetere tre volte, l'ultima delle quali a poche decine di metri dal traguardo.

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2019.[1]

Anno Vincitore Secondo Terzo
1936   Philémon De Meersman   Alphonse Verniers   Camiel Michielsens
1937   Adolph Braeckeveldt   Marcel Kint   Albert Perikel
1938   Émile Masson jr.   Sylvère Maes   Cyrille Dubois
1939   Edmund Delathouwer   Hubert Sijen   Albert Perikel
1940 non disputata a causa della seconda guerra mondiale
1941   Sylvain Grysolle   Gustave Van Overloop   Jacques Geus
1942   Karel Thijs   Frans Bonduel   Albert Perikel
1943   Marcel Kint   Georges Claes   Désiré Keteleer
1944   Marcel Kint   Brik Schotte   Marcel Quertinmont
1945   Marcel Kint   Lucien Vlaemynck   André Maelbrancke
1946   Désiré Keteleer   René Walschot   Edward van Dijck
1947   Ernest Sterckx   Maurice Desimpelaere   Gustave Van Overloop
1948   Fermo Camellini   Brik Schotte   Camille Beeckman
1949   Rik Van Steenbergen   Edward Peeters   Fausto Coppi
1950   Fausto Coppi   Raymond Impanis   Jan Storms
1951   Ferdi Kübler   Gino Bartali   Jean Robic
1952   Ferdi Kübler   Stan Ockers   Raymond Impanis
1953   Stan Ockers   Ferdi Kübler   Loretto Petrucci
1954[2]   Germain Derycke   Ferdi Kübler   Jan De Valck
1955   Stan Ockers   Alphonse Vandenbrande   Stanislas Bober
1956   Richard Van Genechten   Sante Ranucci   André Vlayen
1957   Raymond Impanis   René Privat   Victor Wartel
1958   Rik Van Steenbergen   Joseph Planckaert   Pierre Everaert
1959   Jos Hoevenaers   Marcel Janssens   Frans Schoubben
1960   Pino Cerami   Pierre Beuffeuil   Constant Goossens
1961   Willy Vannitsen   Jean Graczyk   Frans Aerenhouts
1962   Henri De Wolf   Pino Cerami   Hans Junkermann
1963   Raymond Poulidor   Jan Janssen   Peter Post
1964   Gilbert Desmet   Jan Janssen   Peter Post
1965   Roberto Poggiali   Felice Gimondi   Tom Simpson
1966   Michele Dancelli   Lucien Aimar   Rudi Altig
1967   Eddy Merckx   Peter Post   Willy Bocklant
1968   Rik Van Looy   José Samyn   Jan Janssen
1969   Jos Huysmans   Eric De Vlaeminck   Eric Leman
1970   Eddy Merckx   Georges Pintens   Eric De Vlaeminck
1971   Roger De Vlaeminck   Frans Verbeeck   Joseph Deschoenmaecker
1972   Eddy Merckx   Raymond Poulidor   Willy Van Neste
1973   André Dierickx   Eddy Merckx   Frans Verbeeck
1974[3]   Frans Verbeeck   Roger De Vlaeminck   non assegnato
1975   André Dierickx   Frans Verbeeck   Eddy Merckx
1976   Joop Zoetemelk   Frans Verbeeck   Freddy Maertens
1977[4]   Francesco Moser   Giuseppe Saronni   non assegnato
1978   Michel Laurent   Gianbattista Baronchelli   Dietrich Thurau
1979   Bernard Hinault   Giuseppe Saronni   Bernt Johansson
1980   Giuseppe Saronni   Sven-Åke Nilsson   Bernard Hinault
1981   Daniel Willems   Adrie van der Poel   Guido Van Calster
1982   Mario Beccia   Jostein Wilmann   Paul Haghedooren
1983   Bernard Hinault   René Bittinger   Hubert Seiz
1984   Kim Andersen   William Tackaert   Heddie Nieuwdorp
1985   Claude Criquielion   Moreno Argentin   Laurent Fignon
1986   Laurent Fignon   Jean-Claude Leclercq   Claude Criquielion
1987   Jean-Claude Leclercq   Claude Criquielion   Rolf Gölz
1988   Rolf Gölz   Moreno Argentin   Steven Rooks
1989   Claude Criquielion   Steven Rooks   Wim Van Eynde
1990[5]   Moreno Argentin   Jean-Claude Leclercq   non assegnato
1991   Moreno Argentin   Claude Criquielion   Claudio Chiappucci
1992   Giorgio Furlan   Gérard Rué   Davide Cassani
1993   Maurizio Fondriest   Gérard Rué   Claudio Chiappucci
1994   Moreno Argentin   Giorgio Furlan   Evgenij Berzin
1995   Laurent Jalabert   Maurizio Fondriest   Evgenij Berzin
1996   Lance Armstrong   Didier Rous   Maurizio Fondriest
1997   Laurent Jalabert   Luc Leblanc   Alex Zülle
1998   Bo Hamburger   Frank Vandenbroucke   Alberto Elli
1999   Michele Bartoli   Maarten den Bakker   Mario Aerts
2000   Francesco Casagrande   Rik Verbrugghe   Laurent Jalabert
2001   Rik Verbrugghe   Ivan Basso   Jörg Jaksche
2002   Mario Aerts   Unai Etxebarria   Michele Bartoli
2003   Igor Astarloa   Aitor Osa   Aleksandr Šefer
2004   Davide Rebellin   Danilo Di Luca   Matthias Kessler
2005   Danilo Di Luca   Kim Kirchen   Davide Rebellin
2006   Alejandro Valverde   Samuel Sánchez   Karsten Kroon
2007   Davide Rebellin   Alejandro Valverde   Danilo Di Luca
2008   Kim Kirchen   Cadel Evans   Damiano Cunego
2009   Davide Rebellin   Andy Schleck   Damiano Cunego
2010   Cadel Evans   Joaquim Rodríguez   Alberto Contador
2011   Philippe Gilbert   Joaquim Rodríguez   Samuel Sánchez
2012   Joaquim Rodríguez   Michael Albasini   Philippe Gilbert
2013   Daniel Moreno   Sergio Henao   Carlos Alberto Betancur
2014   Alejandro Valverde   Daniel Martin   Michał Kwiatkowski
2015   Alejandro Valverde   Julian Alaphilippe   Michael Albasini
2016   Alejandro Valverde   Julian Alaphilippe   Daniel Martin
2017   Alejandro Valverde   Daniel Martin   Dylan Teuns
2018   Julian Alaphilippe   Alejandro Valverde   Jelle Vanendert
2019   Julian Alaphilippe   Jakob Fuglsang   Diego Ulissi

StatisticheModifica

Vittorie per nazioneModifica

Aggiornato al 2019

Pos. Nazione Vittorie
1   Belgio 38
2   Italia 18
3   Francia 10
4   Spagna 8
5   Danimarca 2
  Svizzera 2
7   Australia 1
  Germania 1
  Lussemburgo 1
  Paesi Bassi 1
  Stati Uniti 1

PlurivincitoriModifica

Un solo corridore ha ottenuto cinque vittorie:

Quattro corridori hanno ottenuto tre vittorie:

MusicaModifica

Nel 1995 gli Yo Yo Mundi nell'album Bande rumorose dedicano un brano a questa corsa, intitolato Freccia Vallona.

NoteModifica

  1. ^ (FR) Flèche Wallonne (Bel) - Cat. P.T, su memoire-du-cyclisme.eu.
  2. ^ Ferdi Kübler, arrivato primo, venne declassato.[senza fonte]
  3. ^ Walter Godefroot, arrivato terzo, venne declassato.
  4. ^ Freddy Maertens, arrivato primo, venne declassato.
  5. ^ Gert-Jan Theunisse, arrivato terzo, venne declassato.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (FR) Sito ufficiale, su letour.fr. URL consultato il 21 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2011).
  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo