BAE Hawk

attacco al suolo Hawker Siddeley British Aerospace BAE Systems MAS
(Reindirizzamento da Hawker Siddeley Hawk)

Il BAE Hawk, precedentemente Hawker Siddeley Hawk poi BAe Hawk, è un monomotore a reazione da addestramento intermedio-avanzato di costruzione britannica realizzato dagli anni settanta ed attualmente ancora in produzione nelle sue versioni aggiornate.

BAE Hawk
Un BAE Hawk T1 della RAF
Descrizione
Tipoattacco al suolo
addestratore avanzato
Equipaggio1 pilota
1 istruttore
CostruttoreBandiera del Regno Unito Hawker Siddeley
Bandiera del Regno Unito British Aerospace
Bandiera del Regno Unito BAE Systems MAS
Data primo volo21 agosto 1974
Data entrata in servizio1976
Utilizzatore principaleBandiera del Regno Unito RAF
Altri utilizzatoriBandiera dell'Australia RAAF
Bandiera del Canada AIRCOM
Bandiera della Finlandia FiAF
Bandiera dell'India IAF
altri
Esemplarioltre 900
Costo unitario£ 18 milioni (2003)
Altre variantiT-45 Goshawk
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza12,43 m (40 ft 9 in)
Apertura alare9,94 m (32 ft 7 in)
Altezza3,98 m (13 ft 1 in)
Superficie alare16,70 (179,64 ft²)
Peso a vuoto4 480 kg (9 880 lb)
Peso max al decollo9 100 kg (20 000 lb)
Propulsione
Motore1 turboventola
Rolls-Royce
Adour Mk 951
Spinta29 kN
Prestazioni
Velocità max0,84 Mach (1 028 km/h in quota)
Velocità di salita47 m/s
Autonomia2 520 km
Tangenza13 565 m
Armamento
Cannoni1 ADEN da 30 mm
Bombefino a 1 500 lb
Missiliaria aria:
4 AIM-9 Sidewinder
4 AIM-132 ASRAAM
Piloni4 sub-alari
2 estremità alari
Notedati relativi alla versione:
Hawk 128

i dati sono tratti da:
Royal Air Force[1]
BAE Systems[2]
Air Vectors[3]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Hawk progettato e sviluppato dalla Hawker Siddeley, venne prodotto da questa azienda fino al suo assorbimento nella British Aerospace, che a sua volta è stata assorbita dalla BAE Systems.

Dal 1980 è l'aereo impiegato dalla pattuglia acrobatica della Royal Air Force, i Red Arrows.

Dall'Hawk venne sviluppato l'addestratore avanzato per l'US Navy T-45 Goshawk, grazie alla collaborazione tra la British Aerospace e la statunitense McDonnell Douglas.

Utilizzatori modifica

 
Gli attuali operatori dell'Hawk sono indicati in blu scuro, quelli passati in rosso e gli operatori del T-45 Goshawk in azzurro.
 
Un CT-155 Hawk in servizio in Canada, durante la manutenzione presso la CFB Moose Jaw, 3 novembre 2005
 
Un BAE Hawk Mk. 132 dell'indiana Bhāratīya Vāyu Senā all'Aero India 2009.
  Arabia Saudita
45 Mk. 65 in servizio a settembre 2015.[4] 44 Mk. 165 ordinati.[5]
  Australia
33 Hawk Mk.127 ricevuti a partire dal 1997 (sottoposti ad upgrade tra il 2014 ed il 2019), tutti in servizio al giugno 2020.[6][7][8][9]
  Bahrein
6 Hawk Mk. 129 ordinati nel luglio del 2002 e tutti in servizio al settembre 2021.[10][11]
  Canada
22 Hawk Mk. 115, ridesignati CT-115, consegnati tra il luglio 2000 e l'agosto 2004, 18 dei quali in servizio al novembre 2017.[13] L'Air Command, al 2018, sta eseguendo una serie di modifiche alla sua flotta di Hawk, che potrebbero prolungare la vita degli aerei del 35%, con il programma Hawk Fatigue Life Improvement (FLIP) che prevede modifiche sulla coda e dove le ali incontrano la fusoliera.[13][14]
  Emirati Arabi Uniti
18 Hawk Mk. 102 consegnati, 12 in servizio all'ottobre 2019.[15]
  Finlandia
50 Mk.51 e 7 Mk.51 acquistati agli inizi degli anni novanta.[16] 18 Mk.66 acquistati dall'aviazione svizzera nel 2007 e 8 Mk.51A sono stati sottoposti ad un programma di aggiornamento.[17] Due dei 18 Hawk Mk.66 ex svizzeri sono stati persi in un incidente il 13 novembre 2013.[16][18] 16 Mk.66, 7 Mk.51A e 8 Mk.51 in servizio al marzo 2020.[16]
  Giordania
13 Mk. 63 ricevuti di seconda mano dagli Emirati Arabi.[19] Ulteriori 6 esemplari ex Emirati Arabi sono in attesa di essere consegnati al 17 Squadron.[20] Uno dei 13 esemplari consegnati è andato perso il 31 marzo 2016.[21] I 12 esemplari superstiti sono stati messi in vendita a gennaio 2019.[22]
  India
106 Hawk Mk.132 consegnati.[23][24]
17 Hawk Mk. 132 ordinati nel 2010, i primi due dei quali sono stati consegnati a settembre 2013.[25][23]
  Indonesia
20 Hawk Mk. 53 ordinati nel 1978, consegnati nel periodo 1980-1984 ed utilizzati fino al 2015.[26]
8 Hawk Mk. 109 ordinati nel 1993 e consegnati tra il 1996 ed il 1998.[26][27][28]
16 Hawk Mk. 209 monoposto da attacco al suolo ordinati nel 1993 e consegnati, più ulteriori 16 consegnati nel 1999-2000.[26] 8 Hawk Mk. 109 ordinati nel 1993 e consegnati tra il 1996 ed il 1998.[27] Gli esemplari ancora in organico al luglio 2019, a partire dal 2016, sono stati sottoposti ad un programma di aggiornamento comprendente un nuovo RWR (Radar Warning Receiver) e migliorie alle capacità di attacco al suolo.[26][28]
  Kuwait
12 Hawk Mk. 64 conseganti, 6 ancora in organico al giugno 2022, ma messi a terra già da tempo.[29][30][31]
  Malaysia
10 Mk. 108 esemplari consegnati tra il 1994 e il 1995, cinque dei quali persi in incidenti.[32][33][34]
18 Mk. 208 ricevuti tra il 1994 e il 1995.[33][34]
  Oman
  Qatar
9 Hawk Mk. 167 ordinati a giugno 2018 con consegne a partire dal 2021.[35][36][37] I primi due esemplari sono stati consegnati sulla RAF Leeming il 1 settembre 2021, dove saranno utilizzati per sostenere il joint Qatari-United Kingdom Hawk training squadron.[38]
  Regno Unito
76 T1 e 28 T2 consegnati.[39] Gli esemplari della versione T1A (tranne gli esemplari in carico alla pattuglia Red Arrows), sono stati ritirati a marzo 2022.[40]
13 T1 in servizio al 2016.[39]
  Stati Uniti

vedi McDonnell Douglas-BAe T-45 Goshawk

  Sudafrica
24 Hawk Mk. 120 ordinati nel 2000, 23 dei quali costruiti localmente dalla Denel.[41] Due esemplari persi in incidenti.[41]
  Zimbabwe
12 Hawk T.60 ricevuti a partire dal 1982, 3 dei quali persi in incidenti.[42] Ritirati nel 2011 a causa di mancanza di parti di ricambio per l'embargo iniziato nel 2000.[42] A maggio 2022, quattro esemplari sono stati riportati in condizioni di volo aggirando l'embargo.[42]

Passati modifica

  Corea del Sud
operò con 20 esemplari dal 1992 al 2013.
  Kenya
operò con 8 esemplari a partire dal 1980.
  Svizzera
20 Hawk Mk. 66 acquistati nel 1987, in servizio dal 1989 al 2003.[43] 18 sono stati venduti all'Aeronautica militare finlandese nel 2007.[43][17]

Nella cultura di massa modifica

Modellismo modifica

Note modifica

  1. ^ Royal Air Force, Hawk 128, su Aircraft of the RAF, 29 aprile 2005. URL consultato il 12 aprile 2006 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2006).
  2. ^ BAE Systems, Hawk, su BAE Systems - Air Systems. URL consultato il 12 aprile 2006.
  3. ^ Goebel, Greg, The BAE Hawk, su Air Vectors, 1º marzo 2006. URL consultato il 12 aprile 2006.
  4. ^ "Le forze aeree del mondo, Arabia Saudita" - "Aeronautica & Difesa" N. 347 - 09/2015 pag. 68
  5. ^ "Altri Hawk per l'Arabia Saudita" - "Aeronautica & Difesa" N. 354 - 04/2016 pag. 74
  6. ^ "LA ROYAL AUSTRALIAN AIR FORCE CHERCHE UN SUCCESSEUR POUR SES HAWK MK-127", su avionslegendaires.net, 5 giugno 2020, URL consultato il 8 giugno 2020.
  7. ^ "Australia. Aggiornati tutti gli Hawk della RAAF" - "Aeronautica & Difesa" N. 391 - 05/2019 pag. 68
  8. ^ "Le forze aeree del mondo. Australia" - "Aeronautica & Difesa" N. 350 - 12/2015 pag. 70
  9. ^ "AUSTRALIA GETS THE MOST ADVANCED HAWK TRAINER JET EVER", su blogbeforeflight.net, 26 marzo 2019, URL consultato il 27 marzo 2019.
  10. ^ "La forze aerea del Bahrein" - "Aeronautica & Difesa" N. 419 - 09/2021 pp. 60-63
  11. ^ "Le forze aeree del mondo. Bahrein" - "Aeronautica & Difesa" N. 354 - 04/2016 pag. 68
  12. ^ Department of National Defence Public Affairs, CT-155 Hawk, su airforce.forces.gc.ca, marzo 2007. URL consultato il 25 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2007).
  13. ^ a b "ROYAL CANADIAN AIR FORCE PERFORMING HAWK TRAINER FATIGUE LIFE IMPROVEMENT PROGRAMME", su janes.com, 25 ottobre 2018, URL consultato il 25 ottobre 2018.
  14. ^ "Le forze aeree del mondo. Canada" - "Aeronautica & Difesa" N. 373 - 11/2017 pag. 70
  15. ^ "Le forze aeree del mondo. Emirati Arabi Uniti" - "Aeronautica & Difesa" N. 396 - 10/2019 pag. 70
  16. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Finlandia" - "Aeronautica & Difesa" N. 401 - 03/2020 pag. 68
  17. ^ a b "FINNISH AF TAKES DELIVERY OF FIRST HAWK MK66 TRAINER WITH CMC PANEL", su aero-news.net, 28 novembre 2011, URL consultato il 26 ottobre 2016.
  18. ^ "HAWK COLLISIONE PILOTS EXPERIENCED" Archiviato il 25 maggio 2017 in Internet Archive., su yle.fi, 14 novembre 2013, URL consultato il 26 ottobre 2016.
  19. ^ "L'addestramento dei piloti nella Royal Jordanian Air Force" - "Aeronautica & Difesa" N. 353 - 03/2016 pp. 56-59
  20. ^ JORDANIA HAS RECEIVED HAWK Mk63 ADVANCED JET TRAINER FROM UNITED ARAB EMIRATES Archiviato il 9 settembre 2016 in Internet Archive., su defence-blog.com, 25 Feb 2016, URL consultato il 13 marzo 2016.
  21. ^ "CADE AEREO CACCIA BAE MK-63 HAWK DELLA ROYAL JORDANIAN AIR FORCE", su avionews.com, 31 marzo 2016, URL consultato il 21 gennaio 2019.
  22. ^ "JORDANIA PONE EN VENTA SUS DOS CANÕNEROS AIRBUS AC235", su defensa.com, 10 gennaio 2019, URL consultato il 21 gennaio 2019.
  23. ^ a b "BAE SYSTEMS WORKING ON 'ADVANCED’ HAWK JET FOR INDIA", su ainonline.com, 10 giugno 2016, URL consultato il 19 settembre 2016.
  24. ^ "Le forze aeree del mondo. India" - "Aeronautica & Difesa" N. 420 - 10/2021 pag. 70
  25. ^ "INDIAN NAVY RECEIVES FIRST HAWK TRAINER JET", su baesystems.com, 23 settembre 2013, URL consultato il 6 luglio 2023.
  26. ^ a b c d "Il gigante insulare: l'Aeronautica indonesiana" - "Rivista italiana difesa" N. 7 - 07/2019 pp. 74-81
  27. ^ a b "Le forze aeree del mondo. Indonesia" - "Aeronautica & Difesa" N. 421 - 11/2021 pag. 70
  28. ^ a b "LE PARC AÉRIEN DE LA FORCE AÉRIENNE INDONÉSIENNE EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 30 dicembre 2018, URL consultato il 7 giugno 2019.
  29. ^ "Le forze aeree del mondo. Kuwait" - "Aeronautica & Difesa" N. 429 - 7/2022 pag. 70
  30. ^ "Il riequipaggiamento della Kuwait Air Force" - "Aeronautica & Difesa" N. 424 - 2/2022 pag. 74
  31. ^ "LES AÉRONEFS DE L’AL-QUWWAT AL-JAWWIYA AL-KUWAITIYA EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 18 dicembre 2018, URL consultato il 7 febbraio 2019
  32. ^ "RMAF HAWK CRASHED", su scramble.nl, 16 novembre 2021, URL consultato il 17 novembre 2021.
  33. ^ a b "Le ambizioni della Reale Aeronautica della Malesia" - "Rivista italiana difesa" N. 6 - 06/2016 pp. 48-55
  34. ^ a b "Le forze aeree del mondo. Malaysia" - "Aeronautica & Difesa" N. 440 - 6/2023 pag. 70
  35. ^ L'aeronautica del Qatar - Rivista italiana difesa n. 9 - settembre 2021, pp. 56-66
  36. ^ Qatar Emiri Air Force, su aresdifesa.it, 1º giugno 2019. URL consultato il 7 settembre 2021.
  37. ^ "QATAR SIGNS FOR HAWK JET TRAINERS" Archiviato il 5 luglio 2018 in Internet Archive., su janes.com, 3 luglio 2018, URL consultato il 5 luglio 2018.
  38. ^ "DELIVERY QEAF HAWKS", su scramble.nl, 1 settembre 2021, URL consultato il 2 settembre 2021.
  39. ^ a b "La manutenzione degli Hawk fino al 2020" - "Aeronautica & Difesa" n. 356 - giugno 2016, p. 78
  40. ^ "RED ARROWS HAWKS WILL STAY LONGER", su scramble.nl, 1 aprile 2022, URL consultato il 2 aprile 2022.
  41. ^ a b "THE AIR FORCE-AIFORCE-AIRCRAFT-HAWK MK.120", su saairforce.co.za, URL consultato il 21 marzo 2021.
  42. ^ a b c "ZIMBABWE FLIES BRITISH FIGHTER JETS AGAIN DESPITE SANCTIONS", su bulawayo24.com, 1 maggio 2022, URL consultato il 4 luglio 2022.
  43. ^ a b "Cieli neutrali: l'Aeronautica Svizzera" - "Rivista italiana difesa" N. 2 - 02/2022 pp. 76-81

Bibliografia modifica

  • (EN) Donald, D. and Lake, J., eds, "Encyclopedia of World Military Aircraft", Volume 1 (Aerospace Publishing, 1994) ISBN 978-1-874023-51-7".
  • (EN) Donald, David ed. "British Aerospace (HS) Hawk", The Complete Encyclopedia of World Aircraft. Barnes & Nobel Books, 1997. ISBN 0-7607-0592-5.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh89004552 · J9U (ENHE987007529910805171