Apri il menu principale

NOFV-Oberliga 1990-1991

NOFV-Oberliga 1990-1991
Competizione NOFV-Oberliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 44ª
Organizzatore DFV
Date dall'11 agosto 1990
al 25 maggio 1991
Luogo Germania Est Germania Est
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana, con play-off per decretare la ripartizione delle squadre partecipanti nei campionati tedeschi occidentali.
Risultati
Vincitore Hansa Rostock
(1º titolo)
Statistiche
Miglior marcatore Germania Est Torsten Gütschow (20)
Incontri disputati 182
Gol segnati 459 (2,52 per incontro)
Pubblico 869 798
(4 779 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1989-1990

La stagione 1990-1991 è stata la quarantaquattresima ed ultima edizione del massimo campionato di calcio tedesco orientale, denominato NOFV-Oberliga in seguito alla fusione della federazione calcistica tedesca orientale con la DFB.

AvvenimentiModifica

AntefattiModifica

 
Henri Fuchs, attaccante dell'Hansa Rostock, segna a Andreas Nofz durante l'incontro con il FC Berlino valevole per la quarta giornata.

In previsione della riunificazione della Germania e della confluenza nella federazione calcistica occidentale (avvenuta ufficialmente il 20 novembre 1990[1]), la federazione calcistica tedesca orientale organizzò il massimo livello del campionato rinominandolo in NOFV-Oberliga in maniera tale che assumesse, ad unificazione avvenuta e al termine della stagione, il ruolo di ultimo campionato di massima serie della Germania Est.

Il torneo, disputato a regime professionistico[1], confermava lo stesso formato della stagione precedente (quattordici squadre che si affrontano in un girone all'italiana andata e ritorno), con in più un sistema di promozioni e retrocessioni che avrebbe ripartito le squadre nel nuovo sistema calcistico tedesco unificato[2].

  • Le prime due classificate avrebbero ottenuto l'ammissione diretta in Fußball-Bundesliga, con la prima che avrebbe ottenuto l'ultimo titolo di Campione della Germania Est.
  • Le squadre occupanti le posizioni comprese tra la terza e la sesta incluse, si sarebbero qualificate direttamente in 2. Fußball-Bundesliga.
  • Il gruppo di squadre occupanti i posti compresi tra il settimo e il dodicesimo inclusi, sarebbe stato ripartito in due gironi di play-off includenti anche la prima e la seconda classificata della seconda divisione. Le prime classificate di ciascun gruppo avrebbero ottenuto la qualificazione in seconda divisione, mentre le altre in Oberliga Nordost.
  • Le ultime due squadre sarebbero state ammesse automaticamente in Oberliga Nordost.

La situazione politica del momento influì anche sui club, le cui rose videro l'abbandono di numerosi giocatori chiave, ceduti a squadre iscritte a campionati più quotati (il FC Berlin perse Rainer Ernst e Thomas Doll[3], mentre la Dinamo Dresda vide la dipartita di Matthias Sammer e Ulf Kirsten[4]). Nel tentativo di ovviare all'impoverimento tecnico del proprio comparto giocatori, la Dinamo Dresda acquistò Uwe Rösler e Heiko Scholz[4] mentre molte squadre, tra cui il FC Berlin (che acquistò l'ex nazionale cecoslovacco Pavel Chaloupka[3]), il Rot-Weiß Erfurt (che si assicurò il portiere della nazionale ungherese Péter Disztl[5]) e l'Hansa Rostock (che portò in squadra lo statunitense Paul Caligiuri[6]) puntarono sugli stranieri. Ci furono numerosi cambi anche sul fronte allenatori: i più importanti videro Siegmund Mewes sostituire Joachim Streich alla guida del Magdeburgo[7] e l'Hansa Rostock affidare la guida tecnica della squadra all'ex nazionale tedesco occidentale Uwe Reinders[6].

Il campionatoModifica

 
Il capocannoniere del torneo Torsten Gütschow, durante il match contro il Chemnitz, valido per la quinta giornata del campionato.

La prima giornata del campionato fu giocata l'11 agosto 1990: dopo un breve predominio del Rot-Weiß Erfurt, unica squadra rimasta a punteggio pieno dopo due turni[8], a partire dal quarto turno l'Hansa Rostock assunse definitivamente il comando solitario della graduatoria[9]. Nelle giornate successive, i cui risultati di alcune gare furono modificati in seguito ad episodi di teppismo sugli spalti[2], gli anseatici presero infatti il largo distanziando un gruppo di numerose squadre che, vicendevolmente, si alternavano al secondo posto. Concluso il girone di andata con quattro punti di vantaggio su Hallescher, Stahl Brandeburgo e Dinamo Dresda[10], l'Hansa Rostock gestì il distacco anche dopo il giro di boa sino ad arrivare, alla vigilia dello scontro diretto con la Dinamo Dresda programmato per il 4 maggio, a +5 dagli avversari[11]. Vincendo per 3-1, gli anseatici si assicurarono con tre giornate di anticipo il titolo e la qualificazione diretta in Bundesliga[12]. La seconda posizione, ultima valida per l'accesso automatico alla massima competizione calcistica tedesca, fu occupata dalla Dinamo Dresda che nelle ultime giornate dovette fronteggiare la concorrenza del Rot-Weiß Erfurt cui rimase la consolazione di qualificarsi in Coppa UEFA.

Per quanto riguarda le posizioni valide per l'accesso diretto in Zweite Bundesliga, il Carl Zeiss Jena evitò i playoff promozione/retrocessione grazie alla miglior differenza reti rispetto al Lokomotive Lipsia. La stessa discriminante era risultata, peraltro, decisiva per stabilire l'ultimo posto in zona UEFA con l'Hallescher che poté usufruire di una posizione lasciata vacante a causa della squalifica della Dinamo Dresda. Con una giornata di anticipo furono inoltre decisi i verdetti a fondo classifica, con Viktoria Francoforte sull'Oder ed Energie Cottbus (quest'ultimo calato alla distanza dopo un buon avvio) che ottennero l'accesso automatico nella Oberliga Nordost[13].

Squadre partecipantiModifica

ProfiliModifica

Club partecipanti Città Stadio Stagione 1989-1990
Carl Zeiss Jena dettagli Jena Ernst-Abbe-Sportfeld 5º in DDR-Oberliga
Chemnitz dettagli Chemnitz Stadion an der Gellertstraße 2º in DDR-Oberliga (come Karl-Marx-Stadt)
Dinamo Dresda dettagli Dresda Rudolf-Harbig-Stadion Campione della Germania Est
Eisenhüttenstädter Stahl dettagli Eisenhüttenstadt Sportanlage Waldstraße 12º in DDR-Oberliga
Energie Cottbus dettagli Cottbus Stadion der Freundschaft 7º in DDR-Oberliga
FC Berlino dettagli Berlino Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark 4º in DDR-Oberliga
Hallescher dettagli Halle Kurt-Wabbel Stadion 9º in DDR-Oberliga
Hansa Rostock dettagli Rostock Ostseestadion 6º in DDR-Oberliga
Lokomotive Lipsia dettagli Lipsia Zentralstadion 8º in DDR-Oberliga
Magdeburgo dettagli Magdeburgo Ernst-Grube-Stadion 3º in DDR-Oberliga
Rot-Weiß Erfurt dettagli Erfurt Steigerwaldstadion 11º in DDR-Oberliga
Sachsen Lipsia dettagli Lipsia Georg-Schwarz-Sportpark 1º in DDR-Liga (gir. B), promosso
Stahl Brandeburgo dettagli Brandeburgo sull'Havel Stadion am Quenz 10º in DDR-Oberliga
Viktoria Francoforte[14] dettagli Francoforte sull'Oder Stadion der Freundschaft 1º in DDR-Liga (gir. A), promosso

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Fußballclub Hansa Rostock 1990-1991.

AllenatoriModifica

 
Jimmy Hartwig, allenatore del Sachsen Lipsia fino alla sesta giornata[15][16].
Club Allenatore
Carl Zeiss Jena   Bernd Stange
Chemnitz   Hans Meyer
Dinamo Dresda   Reinhard Häfner
Eisenhüttenstädter Stahl[17]   Günter Reinke (1ª-22ª)
  Karl Trautmann (23ª-26ª)
Energie Cottbus[18]   Fritz Bohla (1ª-11ª)
  Timo Zahnleiter (12ª-20ª)
  Hans-Jürgen Stenzel (21ª-26ª)
FC Berlino[3]   Peter Rohde (1ª-5ª)
  Jürgen Bogs (6ª-26ª)
Hallescher   Bernd Donau
Hansa Rostock   Uwe Reinders
Lokomotive Lipsia   Gunter Böhme
Magdeburgo   Siegmund Mewes
Rot-Weiß Erfurt   Lothar Kurbjuweit
Sachsen Lipsia[15][16]   Jimmy Hartwig (1ª-6ª)
  Achim Steffens (7ª-11ª)
  Frank Engel (12ª-26ª)
Stahl Brandeburgo   Eckhard Düwiger
Viktoria Francoforte[19]   Frieder Andrich (1ª-14ª)
  Harald Irmscher (15ª-26ª)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS MR
    1. Hansa Rostock 35 26 13 9 4 44 25 +19
2. Dinamo Dresda 32 26 12 8 6 48 28 +20
  3. Rot-Weiß Erfurt 31 26 11 9 6 30 26 +4
  4. Hallescher 29 26 10 9 7 40 31 +9
5. Chemnitz 29 26 9 11 6 24 23 +1
6. Carl Zeiss Jena 28 26 12 4 10 41 36 +5
  7. Lokomotive Lipsia 28 26 10 8 8 37 33 +5
  8. Stahl Brandeburgo 27 26 9 9 8 34 31 +3
   9. Eisenhüttenstädter Stahl 26 26 7 12 7 29 25 +4
  10. Magdeburgo 26 26 9 8 9 34 32 +2
  11. FC Berlino 22 26 7 8 11 25 39 -14
  12. Sachsen Lipsia 22 26 6 10 10 23 38 -15
13. Energie Cottbus 16 26 3 10 13 21 38 -17
14. Viktoria Francoforte 13 26 4 5 17 29 54 -25

Legenda:

         Campione della Germania Est e qualificata in Coppa dei Campioni 1991-92 e ammesse in Fußball-Bundesliga 1991-92
         Qualificata in Coppa delle Coppe 1991-92 come finalista della FDGB Pokal, vinta dall'Hansa Rostock campione nazionale.
         Ammessa in Fußball-Bundesliga 1991-92
         Qualificate in Coppa UEFA 1991-92 e ammesse in 2. Fußball-Bundesliga 1991-92
         Ammesse in 2. Fußball-Bundesliga 1991-92
         Ammesse ai playoff promozione/retrocessione.
         Ammesse in Oberliga Nordost 1991-92.

Note:[2]

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

[2]

CalendarioModifica

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
11 ago. 3-3 Viktoria Francoforte-Hallescher 1-1 23 feb.
4-0 Rot-Weiß Erfurt-FC Berlino 0-0 19 mar.
1-1 Energie Cottbus-Stahl Brandeburgo 1-2 23 feb.
2-0 Dinamo Dresda-Carl Zeiss Jena 2-3
1-1 Hansa Rostock-E'hüttenstadter Stahl 0-0 30 mar.
1-1 Magdeburgo-Lokomotive Lipsia 0-2 23 feb.
0-0 Sachsen Lipsia-Chemnitz 0-0 28 mar.
Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
31 ago. 0-0 Lokomotive Lipsia-E'hüttenstadter Stahl 0-3 9 mar.
2-0 Hansa Rostock-Stahl Brandeburgo 2-3
1º set. 1-3 Viktoria Francoforte-Sachsen Lipsia 0-3
0-0 Rot-Weiß Erfurt-Chemnitz 0-2
1-0 Energie Cottbus-Hallescher 1-1
4-1 Dinamo Dresda-FC Berlino 4-1 10 mar.
4-3 Magdeburgo-Carl Zeiss Jena 0-2 8 mar.
Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
14 set. 0-1 Rot-Weiß Erfurt-Sachsen Lipsia 1-0 10 feb.
1-1 Hansa Rostock-Hallescher 0-1
15 set. 3-2 E'hüttenstadter Stahl-Carl Zeiss Jena 0-1 22 mar.
0-1 Energie Cottbus-Viktoria Francoforte 2-1 10 feb.
1-1 Dinamo Dresda-Chemnitz 4-3
3-3 Magdeburgo-FC Berlino 3-1 22 mar.
2-0 Lokomotive Lipsia-Stahl Brandeburgo 0-1 10 feb.
Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
5 ott. 4-1 Energie Cottbus-Sachsen Lipsia 0-1 13 apr.
1-1 Carl Zeiss Jena-Stahl Brandeburgo 3-2
1-0 Hansa Rostock-Viktoria Francoforte 1-3
6 ott. 0-3 Lokomotive Lipsia-Hallescher 2-2 12 apr.
0-0 E'hüttenstadter Stahl-FC Berlino 1-1 13 apr.
4-0 Magdeburgo-Chemnitz 2-0
3-0 Dinamo Dresda-Rot-Weiß Erfurt 0-0
Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
26 ott. 0-2 Carl Zeiss Jena-Hallescher 1-3 26 apr.
2-0 Hansa Rostock-Energie Cottbus 1-1 27 apr.
27 ott. 1-2 Magdeburgo-Rot-Weiß Erfurt 0-1
4-3 Lokomotive Lipsia-Viktoria Francoforte 0-2
2-1 E'hüttenstadter Stahl-Chemnitz 0-3
1-0 Stahl Brandeburgo-FC Berlino 0-1
7-0 Dinamo Dresda-Sachsen Lipsia 0-1
Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
9 nov. 4-1 Carl Zeiss Jena-Viktoria Francoforte 2-1 11 mag.
2-1 Hansa Rostock-Sachsen Lipsia 1-1
10 nov. 3-1 Magdeburgo-Dinamo Dresda 0-1
3-1 Lokomotive Lipsia-Energie Cottbus 1-1
0-0 E'hüttenstadter Stahl-Rot-Weiß Erfurt 0-2
1-1 Stahl Brandeburgo-Chemnitz 0-1
0-0 FC Berlin-Hallescher 0-1
Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
30 nov. 2-0 Carl Zeiss Jena-Energie Cottbus 2-0 25 mag.
1º dic. 0-0 Hallescher-Chemnitz 1-1
0-0 Magdeburgo-Sachsen Lipsia 1-1
3-2 Lokomotive Lipsia-Hansa Rostock 4-1
0-0 E'hüttenstadter Stahl-Dinamo Dresda 3-3
2-1 Stahl Brandeburgo-Rot-Weiß Erfurt 1-2
2-1 FC Berlino-Viktoria Francoforte 2-1
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
17 ago. 1-2 Hallescher-Rot-Weiß Erfurt 2-3 2 mar.
0-3 Carl Zeiss Jena-Hansa Rostock 1-3 1º mar.
18 ago. 1-2 FC Berlin-Energie Cottbus 1-0 2 mar.
4-1 Stahl Brandeburgo-Dinamo Dresda 0-1 1º mar.
0-0 E'hüttenstadter Stahl-Magdeburgo 4-0 2 mar.
1-0 Lokomotive Lipsia-Sachsen Lipsia 0-0
2-0 Chemnitz-Viktoria Francoforte 1-0
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
5 set. 1-0 Sachsen Lipsia-E'hüttenstadter Stahl 0-0 16 mar.
3-1 Hallescher-Dinamo Dresda 0-2 15 feb.
4-1 Viktoria Francoforte-Rot-Weiß Erfurt 0-0 16 mar.
1-1 Chemnitz-Energie Cottbus 1-2
3-1 Carl Zeiss Jena-Lokomotive Lipsia 0-0
0-3 FC Berlino-Hansa Rostock 1-5
2-2 Stahl Brandeburgo-Magdeburgo 0-1 15 feb.
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
28 set. 0-2 Chemnitz-Hansa Rostock 1-1 5 apr.
2-0 Hallescher-Magdeburgo 0-2 6 apr.
1-0 FC Berlino-Lokomotive Lipsia 2-2
29 set. 3-1 Rot-Weiß Erfurt-Energie Cottbus 1-0
1-2 Viktoria Francoforte-Dinamo Dresda 0-5
0-2[20] Sachsen Lipsia-Carl Zeiss Jena 0-1 5 apr.
2-1 Stahl Brandeburgo-E'hüttenstadter Stahl 0-0 6 apr.
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
10 ott. 1-1 Energie Cottbus-Dinamo Dresda 1-1 20 apr.
1-1 Rot-Weiß Erfurt-Hansa Rostock 1-0 19 apr.
3-2 Viktoria Francoforte-Magdeburgo 0-1
2-1 Chemnitz-Lokomotive Lipsia 0-3 20 apr.
2-0 Hallescher-E'hüttenstadter Stahl 4-2
13 ott. 3-3 Sachsen Lipsia-Stahl Brandeburgo 0-0
0-1 FC Berlino-Carl Zeiss Jena 0-4 17 apr.
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
2 nov. 1-1 Rot-Weiß Erfurt-Lokomotive Lipsia 0-2 4 mag.
0-0 Viktoria Francoforte-E'hüttenstadter Stahl 0-3
3 nov. 1-1 Chemnitz-Carl Zeiss Jena 2-1
0-2 Hallescher-Stahl Brandeburgo 1-2
0-0 Energie Cottbus-Magdeburgo 1-5
1-4 Sachsen Lipsia-FC Berlino 1-1
0-0 Dinamo Dresda-Hansa Rostock 1-3
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
23 nov. 2-0 Dinamo Dresda-Lokomotive Lipsia 2-1 17 mag.
24 nov. 0-0 Energie Cottbus-E'hüttenstadter Stahl 1-2
1-0 Chemnitz-FC Berlino 1-2
1-1 Rot-Weiß Erfurt-Carl Zeiss Jena 0-0
0-0 Viktoria Francoforte-Stahl Brandeburgo 2-4
25 nov. 2-0 Hansa Rostock-Magdeburgo 1-2
28 nov. 1-3 Sachsen Lipsia-Hallescher 1-2

Play-off promozione/retrocessioneModifica

Gruppo 1Modifica

Squadra Pt G V N P GF GS DR
Stahl Brandeburgo 9 6 4 1 1 9 6 +3
FC Berlino 8 6 3 2 1 10 5 +5
Union Berlino 4 6 2 1 3 5 7 -2
Magdeburgo 2 6 0 2 4 6 12 -6
FCB MAG SBR UNB
FC Berlino 0 - 0 3 - 1 2 - 0
Magdeburgo 3 - 5 2 - 3 1 - 1
Stahl Brandeburgo 0 - 0 1 - 0 2 - 1
Union Berlino 1 - 0 2 - 1 0 - 2

Legenda:

         Ammessa in 2. Fußball-Bundesliga 1991-92
         Ammesse in Oberliga Nordost 1991-92.

Note:[2]

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Gruppo 2Modifica

Squadra Pt G V N P GF GS DR
Lokomotive Lipsia 10 6 4 2 0 11 0 +11
Eisenhüttenstädter Stahl 8 6 3 2 1 8 6 +2
Zwickau 4 6 1 2 3 5 9 -4
Sachsen Lipsia 2 6 1 0 5 4 13 -9
EIS LOK SAC ZWI
E'hüttenstädt 0 - 0 3 - 0 2 - 2
Lokomotive Lipsia 3 - 0 4 - 0 0 - 0
Sachsen Lipsia 1 - 2 0 - 1 1 - 2
Zwickau 1 - 2 0 - 1 1 - 2

Legenda:

         Ammessa in 2. Fußball-Bundesliga 1991-92
         Ammesse in Oberliga Nordost 1991-92.

Note:[2]

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

StatisticheModifica

Classifica in divenireModifica

[21][22]  
10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª
Carl Zeiss Jena 0 0 0 2 2 4 5 7 7 8 10 11 13 15 15 17 17 19 21 21 23 23 23 25 26 28
Chemnitz 1 3 4 5 6 8 8 10 10 11 12 14 15 16 16 18 20 22 23 24 24 24 26 28 28 29
Dinamo Dresda 2 2 4 4 5 7 9 10 12 13 13 15 16 16 18 20 22 23 25 26 27 27 27 29 31 32
E'hüttenstädter Stahl 1 2 3 3 5 5 6 6 8 9 10 11 12 14 16 18 18 19 20 21 21 21 23 23 25 26
Energie Cottbus 1 3 5 6 6 6 8 9 9 10 10 11 11 11 11 12 12 13 13 13 14 15 15 16 16 16
FC Berlino 0 0 0 0 1 3 4 4 4 6 7 7 9 11 11 11 12 13 14 15 15 17 18 18 20 22
Hallescher 1 1 1 3 4 6 8 10 12 12 13 15 16 17 17 18 18 19 19 20 22 24 24 26 28 29
Hansa Rostock 1 3 5 7 8 10 12 13 15 16 18 20 20 22 24 26 27 28 29 31 31 32 34 35 35 35
Lokomotive Lipsia 1 3 4 4 6 6 6 6 8 9 11 11 13 14 14 16 17 19 20 21 23 23 25 26 26 28
Magdeburgo 1 2 4 5 6 6 8 8 8 9 11 11 12 12 12 14 15 15 17 19 21 21 23 23 25 26
Rot-Weiß Erfurt 2 4 5 5 5 7 7 8 10 11 12 13 13 15 15 17 18 19 21 22 24 26 26 28 29 31
Sachsen Lipsia 1 1 3 5 7 7 7 8 8 8 8 8 9 10 11 13 13 14 14 16 17 19 20 21 21 22
Stahl Brandeburgo 1 3 3 4 4 6 7 8 10 12 13 14 16 18 18 18 18 19 20 22 23 23 25 25 27 27
Viktoria Francoforte 1 1 1 3 5 5 5 7 7 8 8 9 9 10 10 10 10 11 11 11 11 13 13 13 13 13

Classifiche di rendimentoModifica

[23]

Rendimento andata-ritornoModifica

Andata Ritorno
Hansa Rostock 20 Rot-Weiß Erfurt 18
Dinamo Dresda 16 Dinamo Dresda 16
Hallescher 16 Chemnitz 16
Stahl Brandeburgo 16 Lokomotive Lipsia 15
Carl Zeiss Jena 13 Carl Zeiss Jena 15
Rot-Weiß Erfurt 13 Hansa Rostock 15
Lokomotiva Lipsia 13 E'hüttenstädter Stahl 14
Chemnitz 13 Magdeburgo 14
Magdeburgo 12 Hallescher 13
E'hüttenstädter Stahl 12 Sachsen Lipsia 13
Energie Cottbus 11 FC Berlino 13
Viktoria Francoforte 9 Stahl Brandeburgo 11
FC Berlino 9 Energie Cottbus 5
Sachsen Lipsia 9 Viktoria Francoforte 4

Rendimento casa-trasfertaModifica

Casa Trasferta
Dinamo Dresda 22 Hansa Rostock 16
Lokomotive Lipsia 20 Hallescher 12
Stahl Brandeburgo 20 Chemnitz 12
Magdeburgo 19 Rot-Weiß Erfurt 12
Rot-Weiß Erfurt 19 Carl Zeiss Jena 10
Hansa Rostock 19 Dinamo Dresda 10
Carl Zeiss Jena 18 FC Berlino 9
E'hüttenstädter Stahl 18 E'hüttenstädter Stahl 8
Hallescher 17 Lokomotive Lipsia 8
Chemnitz 17 Sachsen Lipsia 8
Sachsen Lipsia 14 Stahl Brandeburgo 7
FC Berlino 13 Magdeburgo 7
Viktoria Francoforte 10 Energie Cottbus 6
Energie Cottbus 10 Viktoria Francoforte 3

Primati stagionaliModifica

Record

  • Maggior numero di vittorie: Hansa Rostock (13)
  • Minor numero di sconfitte: Hansa Rostock (4)
  • Miglior attacco: Dinamo Dresda (48)
  • Miglior difesa: Chemnitz (23)
  • Miglior differenza reti: Dinamo Dresda (+20)
  • Maggior numero di pareggi: E'hüttenstädter Stahl (12)
  • Minor numero di vittorie: Energie Cottbus (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Viktoria Francoforte (17)
  • Peggiore attacco: Energie Cottbus (21)
  • Peggior difesa: Viktoria Francoforte (54)
  • Peggior differenza reti: Viktoria Francoforte (-25)
  • Partita con più reti[24][25]: Magdeburgo-Carl Zeiss Jena 6-2 (3ª giornata), Dinamo Dresda-Sachsen Lipsia 7-0, Lokomotive Lipsia-Viktoria Francoforte 4-3 (9ª giornata)

Capoliste solitarie

  • 2ª giornata: Rot-Weiß Erfurt
  • dalla 4ª alla 26ª giornata: Hansa Rostock

Classifica marcatoriModifica

[2][26]

NoteModifica

  1. ^ a b Aus der Chronik des Deutschen Fußballverbandes der DDR (DFV) Archiviato il 10 giugno 2013 in Internet Archive.
  2. ^ a b c d e f g East Germany (Germany - RL Nordost) 1990/91
  3. ^ a b c Berliner FC Dynamo 1990/91 Archiviato il 18 ottobre 2012 in Internet Archive.
  4. ^ a b c Dynamo Dresden 1990/91 Archiviato il 7 aprile 2014 in Internet Archive.
  5. ^ FC Rot-Weiß Erfurt 1990/91 Archiviato il 18 ottobre 2012 in Internet Archive.
  6. ^ a b Hansa Rostock 1990/91 Archiviato il 24 agosto 2012 in Internet Archive.
  7. ^ 1.FC Magdeburg 1990/1991
  8. ^ Oberliga 1990/1991 - 2. fase
  9. ^ Oberliga 1990/1991 - 4. fase
  10. ^ Oberliga 1990/1991 - 13. fase
  11. ^ Oberliga 1990/1991 - 22. fase
  12. ^ Oberliga 1990/1991 - 23. fase
  13. ^ Oberliga 1990/1991 - 25. fase
  14. ^ Iscritta come Vorwärts Francoforte fino al 14 febbraio 1991 (fonti: Historie des FFC Viktoria´91 Archiviato il 26 settembre 2009 in Internet Archive. e Geschichte des Vereins Archiviato il 13 febbraio 2008 in Internet Archive.)
  15. ^ a b Sachsen Leipzig - NOFV-Oberliga 1990/91
  16. ^ a b FC Sachsen Leipzig 1990/91
  17. ^ Eisenhüttenstädter FC Stahl 1990/91
  18. ^ FC Energie Cottbus 1990/91
  19. ^ Frankfurter FC Viktoria 1990/91 Archiviato il 18 ottobre 2012 in Internet Archive.
  20. ^ L'incontro fu sospeso dopo 83 minuti di gioco a causa di intemperanze sugli spalti. Il Carl Zeiss Jena, che prima dell'interruzione della gara conduceva per 1-0, ottenne la vittoria a tavolino per 2-0.
  21. ^ DDR-Oberliga 1990/1991 Spiele & Tabellen su fussballdaten
  22. ^ Oberliga 1989/1990 su Worldfootball/Weltfussball
  23. ^ Die Abschlusstabelle der DDR-Oberliga 1990/1991
  24. ^ Kreuztabelle der DDR-Oberliga 1990/1991
  25. ^ East Germany (Germany - RL Nordost) 1990/91
  26. ^ Spielerstatistik der DDR-Oberliga 1990/1991
  27. ^ 1. FC Magdeburg 1990/91

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio