Shuren
Shuren.png
UniversoKen il guerriero
Nome orig.シュレン (Shuren)
Lingua orig.Giapponese
EpitetoShuren delle Fiamme
1ª app. in
  • Manga: Capitolo 111
  • Anime: Episodio 86
Voci orig.
Voci italiane
SpecieUmano
SessoMaschio
Poteri

Shuren (シュレン Shuren?) è un personaggio del manga e anime Ken il guerriero di Buronson e Tetsuo Hara.

Il personaggioModifica

Egli è uno dei Cinque Astri in cerchio di Nanto, che hanno il compito di proteggere l'ultimo dei sei Sacri Guerrieri di Nanto. Per via della sua tecnica legata al fuoco, è noto come Shuren delle Fiamme (炎 の シュレン Honō no Shuren?), adattato nella versione italiana dell'anime come Shuren figlio del fuoco.

È il secondo a manifestarsi dei cinque Astri: affranto ed in collera per la morte di Hyui del Vento (nell'anime suo fratello gemello), si pone alla testa della sua Armata delle fiamme rosse e si scontra con Raoul ed il suo esercito, senza tuttavia riuscire a sconfiggerlo. Si dimostra un combattente estremamente valoroso, impedendo ai suoi soldati di combattere contro Raoul per evitarne l'inutile sacrificio ed arrivando ad auto-immolarsi in un disperato tentativo di uccidere il Re di Hokuto.

StoriaModifica

PassatoModifica

Poco prima dello scontro tra Kenshiro e Shin, Shuren tiene d'occhio l'avanzata dell'esercito di Raoul verso la Croce del Sud ed insieme a Hyui del Vento si reca in città per comunicarne la posizione a Rihaku del Mare ed incitarlo a portar via Julia, ritenendo che Raoul aspetterà lo scontro tra i due maestri di Hokuto e Nanto per poi prendersi Julia, che il vincitore non sarà in grado di difendere.

Prima serieModifica

Dopo la morte di Hyui del Vento, Shuren è il secondo dei Cinque Astri in Cerchio di Nanto ad essere contattato da Rihaku per affrontare l'esercito di Raoul e successivamente anche lo stesso Re di Hokuto. Affranto per la morte di Hyui al punto da piangerne la scomparsa, decide di appiccare un incendio al proprio castello in suo onore e raduna l'Esercito delle Fiamme Rosse per muovere la propria avanzata verso il Re di Hokuto. Pieno di rabbia nei confronti dell'assassino di Hyui, comunica ai suoi soldati che ha dato la loro dimora alle fiamme poiché non c'è più bisogno che abbiano una casa, dato che la loro è una missione senza ritorno. Il suo esercito attacca un avamposto del Re di Hokuto, spaventandone i soldati, che vedono i loro avversari come se fossero delle fiamme umane. Egli stesso attacca i soldati con il Colpo delle Cinque Forze del Fuoco che taglia i propri avversari a pezzi, sprigionando fiamme dalle ferite che provoca.

Dopo che il gruppo di Shuren assalta la prima postazione, si ritrovano l'esercito di Raoul che avanza verso di loro e gli tendono un'imboscata. Una pioggia di frecce infuocate, infatti, cade sui soldati del Re di Hokuto, uccidendone in gran numero fino a quando l'aura di Raoul non impedisce alle frecce di raggiungere i loro obiettivi. Alla richiesta di farsi vedere, Shuren si mostra al nemico ancora in lacrime per la morte di Hyui ed intenzionato a vendicarlo. Egli informa Raoul che anche la montagna si è mossa, ma non per affrontare Kenshiro come egli crede, bensì per proteggerlo. Quando i suoi soldati puntano le loro frecce pronti a scoccarle, Shuren li ferma ritenendo inutile sprecare colpi: siccome gli uomini di Raoul sono da lui terrorizzati, nel caso in cui il loro terribile leader non sarà più in vita, si disperderanno inesorabilmente. Raoul dunque manda contro Shuren due dei suoi sfidandolo a batterli, in modo da dimostrargli quanto forti possano essere due uomini dominati dal terrore; impone infatti a questi di non abbandonare lo scontro, altrimenti li ucciderebbe lui stesso. I due soldati lo attaccano contemporaneamente da due lati differenti, ma Shuren evita entrambi i loro colpi afferrando le loro teste con le mani e sprigionando una fiamma che incendia loro il volto, dopodiché li finisce con il Colpo della Fiamma dei Cinque Astri in Cerchio. Shuren si scaglia poi su Raoul dall'alto intenzionato a vendicare Hyui e dichiarando che nessuno è mai sopravvissuto ad un combattimento contro di lui. Sprigiona nuovamente fuoco dalle mani ma Raoul si difende dalle fiamme con la sua aura. Shuren però, vola oltre il Re di Hokuto e tenta di colpirlo alle spalle pensando che l'espediente abbia effetto. Raoul, però, para il colpo di Shuren afferrandogli la mano e spappolandola nella sua morsa. Nonostante questo, la determinazione di Shuren lo spinge, con la mano ancora bloccata da Raoul, a provare un calcio in volo verso il suo avversario, ma Raoul, con l'altro braccio libero, para il colpo spezzandogli la gamba. Shuren, ormai a terra, viene soccorso dai propri soldati che vorrebbero dare battaglia per difendere il loro leader, ma quest'ultimo, impressionato dalla tecnica del Re di Hokuto, glielo impedisce, dichiarando che neanche mille uomini riuscirebbero a batterlo e decide di sacrificare la propria vita nel tentativo di fermare Raoul. Con una mano ed una gamba fratturate, Shuren finisce per auto-immolarsi dando fuoco al proprio corpo, diventando così una vera e propria gigantesca pira e saltando sul cavallo di Raoul, avvolge il suo avversario tra le fiamme, al fine di carbonizzarlo. Persino Raoul resta stupito da tanta tenacia al punto da chiedersene il motivo e Shuren gli spiega che è pronto ad offrire la sua vita per la luce del suo condottiero che brillerà intensamente grazie a Kenshiro, mentre sarebbe destinata a spegnersi fra le lacrime se fosse Raul a stargli di fronte. Nonostante tutto, però, la fiamma di Shuren non è sufficiente a fermare la potenza di Raoul, che gli afferra la testa, torcendogliela a 360 gradi, prima di schiacciarla con le sue possenti mani e gettare il corpo privo di vita e avvolto dalle fiamme di Shuren ai piedi dei suoi soldati; questi disperati per la morte del loro comandante, si gettano agguerriti contro l'esercito del Re di Hokuto, ma vengono sconfitti dopo una cruenta battaglia.

Altre opereModifica

Nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Julia, Shuren insieme a Julia e alle altre Forze di Nanto si imbatte in Rei che sta utilizzando l'espediente di apparire come una donna per attirare i malintenzionati ed ucciderli per depredarli. Shuren commenta il sistema ritenendolo vergognoso e affermando che Rei si stia disonorando a giocare così con della simile feccia. Julia incarica quindi i Cinque Astri di catturarlo per cui Shuren si mostra a Rei, di nuovo travestito, lanciandogli contro una fiamma. Dopo essersi scansato, Rei cerca riparo su di un edificio ma viene colto di sorpresa da Fudo della Montagna, che sfonda il tetto sopra cui poggiava e gli afferra le gambe, e viene infine tenuto in scacco da Hyui che gli piazza una mano sotto il collo. Rei viene così portato da Julia, che gli suggerisce di mettersi in cerca di Kenshiro.

Shuren appare anche nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Raoul. Qui viene ripreso abbastanza fedelmente il suo scontro con il Re di Hokuto, reso più breve ma più spettacolare rispetto a quello della serie.

Stile di combattimentoModifica

La sua tecnica di combattimento, nella serie anime chiamata Colpo del fuoco (火災の拳 Kasai no Ken?) mentre nel manga Pugno della Fiamma Passionale dei Cinque Astri (五車炎情拳 Gosha Enjō Ken?), è basata sul controllo del fuoco che avviene grazie alla possibilità di incendiare l'aria con la propria energia combattiva e viene effettuata ruotando le mani. Con questa tecnica, Shuren incendia il corpo del nemico e dopo lo taglia in tre parti uguali grazie al calore, con lo stile tipico della tecnica Nanto.

In casi estremi egli è anche in grado di sfoderare una potente tecnica suicida: dando fuoco al proprio corpo, come una vera e propria torcia umana, si scaglia contro il proprio avversario per averne il sopravvento, carbonizzandolo. Tuttavia, anche il suo stesso corpo risulta gravemente danneggiato da questo attacco, causandone la morte.

Collegamenti esterniModifica