Apri il menu principale
Thomas Pichlmann
SC Wiener Neustadt vs. FC Wacker Innsbruck 2015-09-15 (056).jpg
Pichlmann nel 2015.
Nazionalità Austria Austria
Altezza 188 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Wacker Innsbruck
Carriera
Giovanili
Rapid Vienna
Squadre di club1
1999-2000 Rapid Vienna 2 (0)
2000-2001 First Vienna 19 (5)[1]
2001-2004 Bianco e Verde2.png Leoben 61 (22)
2004-2006 Pasching 76 (19)
2006-2008 Austria Vienna 24 (3)
2007 Austria Vienna II 4 (2)
2008-2010 Grosseto 81 (25)[2]
2010-2012 Verona 49 (12)[3]
2012-2013 Spezia 21 (1)
2013-2014 Wiener Neustadt 39 (10)
2014-2015 Grosseto 32 (10)
2015-2017 Wacker Innsbruck 49 (24)
2017- Schwaz 0 (0)
Nazionale
1999-2000 Austria Austria U-18 15 (0)
2002-2003 Austria Austria U-21 3 (0)
2005 Austria Austria 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Kicker
Squadra Tirol Raiders
Carriera
Squadre di club
dal 2017 Tirol Raiders
Nazionale
dal 2017 Austria Austria
Palmarès
Europei 1
AFL 2 vittorie
CEFL 2 vittorie
IFAF Europe Superfinal 1 vittoria
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2017

Thomas Pichlmann (Vienna, 24 aprile 1981) è un calciatore e giocatore di football americano austriaco, attaccante del Wacker Innsbruck e kicker dei Tirol Raiders.

È soprannominato l'Imperatore d'Austria.[4][5]

Caratteristiche tecnicheModifica

Attaccante di peso,[6] bravo di testa e dotato di una buona tecnica individuale,[7] che ricopre il ruolo di prima punta.[8][9] Capace di far salire la squadra e di dare profondità alla manovra,[10][11] è un abile rigorista.[12]

CarrieraModifica

CalcioModifica

ClubModifica

Gli inizi in AustriaModifica

Cresce calcisticamente nel Rapid Vienna.[13] Esordisce in Bundesliga il 6 ottobre 1999 nell'incontro perso 1-0 contro lo Sturm Graz, subentrando al 35' della ripresa a Penksa.[14]

La stagione seguente viene ceduto al First Vienna, in Erste Liga. Terminerà l'annata segnando 6 reti in 22 apparizioni.

In seguito passa prima al Leoben, e poi al Pasching. L'11 agosto 2005 debutta in Coppa UEFA nell'incontro disputato contro lo Zenit San Pietroburgo (2-2 il finale), valido per il secondo turno preliminare della competizione, giocando titolare.[15]

La stagione seguente passa all'Austria Vienna. L'8 agosto 2006 esordisce in Champions League in Austria Vienna-Benfica (1-1), valevole per l'andata del preliminare del terzo turno, entrando a pochi minuti dal termine al posto di Lasnik.[16] Chiude la stagione con 32 presenze e 5 reti complessive.

GrossetoModifica

Il 9 gennaio 2008 si trasferisce in Italia al Grosseto, in Serie B, firmando un contratto di sei mesi.[17][18] Esordisce in Serie B tre giorni dopo in Chievo-Grosseto (2-0), subentrando al 35' della ripresa al posto di Luigi Consonni.[19] Segna il suo primo goal in biancorosso il 9 febbraio contro l'Albinoleffe (2-2 il finale), andando a segno con un colpo di testa.[20] Chiude la stagione con 14 presenze e 3 reti. Il 12 giugno prolunga il suo contratto fino al 30 giugno 2010 con opzione per l'anno successivo.[21][22]

La stagione successiva va a segno alla prima giornata di campionato nel derby vinto contro il Pisa (1-2).[23] Si ripete la settimana seguente nel match interno vinto contro il Piacenza (3-0), rendendosi autore di una doppietta,[24] siglando la seconda rete con una semirovesciata.[25]

Conclude la stagione con 42 presenze e 12 reti, inclusa l'apparizione da titolare nella semifinale di andata vinta contro il Livorno (2-0), valevole per i play-off, uscendo al 35' della ripresa al posto di Alessandro Pellicori.[26]

VeronaModifica

Il 31 agosto 2010 firma un contratto triennale con il Verona, in Lega Pro Prima Divisione.[27] Va a segno il 4 settembre all'esordio nella trasferta vinta contro il Monza (1-5).[28] Conclude la stagione con 29 presenze e 7 reti, contribuendo alla promozione in Serie B degli scaligeri.[29]

Chiuso dagli altri attaccanti della rosa,[30] esordisce in campionato il 21 ottobre contro la Nocerina, subentrando nei minuti finali al posto di Russo.[31] Segna la sua prima rete in campionato il 1º novembre contro il Brescia, andando a segno con un sinistro a giro dal limite dell'area che si infila all'incrocio dei pali.[32][33] L'8 novembre prolunga il suo contratto fino al 30 giugno 2015.[34] Va poi a segno tre volte in quattro partite. Termina la stagione con 24 presenze e 5 reti.

SpeziaModifica

Il 15 luglio 2012 passa in prestito con diritto di riscatto allo Spezia, neopromosso in Serie B.[35][36] Debutta con i liguri il 12 agosto contro il Sorrento (vittoria per 4-1), nella partita valida per il secondo turno di Coppa Italia, giocando titolare e uscendo dal terreno di gioco al posto di Felice Evacuo al 24' della ripresa.[37][38] Esordisce in campionato il 25 agosto in Spezia-Vicenza (2-1), disputando tutta la partita.[39]

Messo ai margini della rosa durante la prima parte della stagione,[40][41] il 9 febbraio 2013 torna ad essere impiegato dal tecnico Atzori (l'ultima apparizione risaliva a Spezia-Padova giocata il 23 dicembre[42]), subentrando al 71' nel corso della gara interna vinta contro l'Ascoli (4-3 il finale),[43] con la squadra sotto di tre reti, siglando i due assist per le reti di Sansovini,[44] contribuendo alla vittoria in rimonta dello Spezia.[45] Viene quindi schierato titolare, anche a causa delle assenze per squalifica di Antenucci e Okaka,[40][46] in Sassuolo-Spezia (3-2) giocata il 16 febbraio, dove segna la sua prima rete in campionato con la maglia delle aquile.[47]

Termina la stagione con una rete in 23 presenze, se si include la Coppa Italia. Il 21 giugno viene riscattato dallo Spezia.[48][49]

Ritorno in AustriaModifica

Il 17 luglio 2013 passa a titolo definitivo al Wiener Neustadt, squadra austriaca, con cui firma un contratto valido fino al 2015.[50] Esordisce con la nuova maglia da titolare tre giorni dopo nella partita interna persa 1-5 contro il Salisburgo, valida per la prima giornata di campionato.[51]

Mette a segno la sua prima rete con la squadra biancoblu il 31 agosto contro il Grödig (vittoria per 3-6).[52] Il 21 settembre realizza una doppietta nella trasferta vinta 0-3 contro l'Admira Wacker.[53]

Il ritorno al GrossetoModifica

Il 28 agosto 2014 sottoscrive un contratto annuale con il Grosseto.[54] Esordisce in campionato il 7 settembre nella vittoria esterna contro il Teramo. Sua è la rete che sblocca l'incontro, terminato 3-1.[55] Il 27 settembre segna una doppietta ai danni del Forlì.[56]

Il 22 novembre aggancia - al quattordicesimo posto, con 31 centri - Giorgio Barbana, Franco Metrano e Renato Simoni nella classifica dei migliori marcatori di sempre della società toscana.[57] Il 30 novembre raggiunge le 100 presenze in maglia biancorossa.

Il secondo ritorno in AustriaModifica
 
Pichlmann nel corso della sfida disputata contro il Wiener Neustadt.

Il 12 giugno 2015 viene ufficializzato il suo secondo ritorno in patria, al Wacker Innsbruck, con il quale firma un contratto biennale.[58] In seguito al termine del suo contratto con il Wacker Innsbruck si trasferisce allo Schwaz[59].

NazionaleModifica

Il 21 agosto 2002 ha debuttato con l'Under-21 austriaca, subentrando al 56' al posto di Andreas Ivanschitz nell'amichevole persa contro i pari età della Svizzera (1-0 il finale).[60] Scende poi in campo in altre due occasioni contro Moldavia,[61] e Repubblica Ceca,[62] partite valide per gli incontri di qualificazione agli Europei U-21 2004. In precedenza aveva disputato 15 incontri con la selezione Under-18,[7] senza andare a segno.

Esordisce con la nazionale maggiore l'8 febbraio 2005, nell'amichevole persa contro il Cipro ai calci di rigore (5-4 per i padroni di casa), nella partita valida per le semifinali del Torneo di Cipro,[63] subentrando al 36' della ripresa al posto di Christian Mayrleb, segnando uno dei cinque rigori calciati dagli austriaci.[64] Ottiene un'altra presenza il giorno successivo nella finale valevole per il terzo posto[63] persa nuovamente ai rigori contro la Lettonia (1-1 dts, 5-3 dcr).[65]

Football americanoModifica

Dal 2017 gioca come kicker nei Tirol Raiders, coi quali ha vinto la AFL e la CEFL[66].

È stato convocato nella nazionale austriaca vicecampione dell'Europeo 2018.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 13 aprile 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Camp Pres Reti Camp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000   Rapid Vienna BL 2 0 CA 0 0 - - - - - - 2 0
2000-2001   First Vienna EL 19+2[67] 5+1[67] CA 1 0 - - - - - - 22 6
2001-2002   Leoben EL 21 2 CA 0 0 - - - - - - 21 2
2002-2003 EL 32 17 CA 1 1 - - - - - - 33 18
2003-gen. 2004 EL 8 3 CA 0 0 - - - - - - 8 3
Totale Leoben 61 22 1 1 - - - - 62 23
gen.-giu. 2004   Pasching BL 18 2 CA 1 0 - - - - - - 19 2
2004-2005 BL 27 7 CA 1 0 - - - - - - 28 7
2005-2006 BL 32 10 CA 3 0 CU 2[68] 0 - - - 37 10
Totale Pasching 77 19 5 0 2 0 - - 84 19
2006-2007   Austria Vienna BL 23 3 CA 3 2 UCL+CU 2[68]+4 0 - - - 32 5
2007-gen. 2008 BL 1 0 - - - CU 0 0 - - - 1 0
Totale Austria Vienna 24 3 3 2 6 0 - - 33 5
2007   Austria Vienna II EL 4 2 - - - - - - - - - 4 2
gen.-giu. 2008   Grosseto B 14 3 CI - - - - - - - - 14 3
2008-2009 B 39+1[69] 12 CI 2 0 - - - - - - 42 12
2009-2010 B 26 10 CI 2 1 - - - - - - 28 11
ago. 2010 B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
ago. 2010-2011   Verona 1D 29 7 CI+CI-LP 0 0 - - - - - - 29 7
2011-2012 B 20+2[69] 5 CI 2 0 - - - - - - 24 5
Totale Verona 49+2 12 2 0 - - - - 53 12
2012-2013   Spezia B 21 1 CI 2 0 - - - - - - 23 1
2013-2014   Wiener Neustadt BL 34 10 CA 1 0 - - - - - - 35 10
ago. 2014 BL 5 0 CA 1 2 - - - - - - 6 2
Totale Wiener Neustadt 39 10 2 2 - - - - 41 12
ago. 2014-2015   Grosseto LP 32 10 CI-LP - - - - - - - - 32 10
Totale Grosseto 113+1 35 4 1 - - - - 118 36
2015-2016   Wacker Innsbruck EL 32 20 CA 1 0 - - - - - - 33 20
2016-2017 EL 17 4 CA 1 0 - - - - - - 18 4
Totale Wacker Innsbruck 49 24 2 0 - - - - 51 24
2017-2018   Schwaz RL 21 11 CA 1 0 - - - - - - 22 11
Totale carriera 484 142 23 6 8 0 - - 515 148

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Austria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-2-2005 Limassol Cipro   1 – 1   Austria Amichevole -   81’
9-2-2005 Limassol Lettonia   1 – 1   Austria Amichevole -   79’
Totale Presenze 2 Reti 0

PalmarèsModifica

CalcioModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Austria Vienna: 2006-2007

IndividualeModifica

2015-2016 (20 gol)

Football americanoModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Tirol Raiders: 2017, 2018
Competizioni internazionaliModifica
Tirol Raiders: 2017, 2018
Tirol Raiders: 2018

NazionaleModifica

Secondo posto nel 2018

NoteModifica

  1. ^ 21 (6) se si comprende lo spareggio salvezza.
  2. ^ 82 (25) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 51 (12) se si comprendono i play-off.
  4. ^ Merita 9 la squadra delle meraviglie, ricerca.gelocal.it, 14 giugno 2009.
  5. ^ Esodo biancorosso per sognare la serie A, ricerca.gelocal.it, 11 giugno 2009.
  6. ^ Due rinforzi e ci siamo, ricerca.gelocal.it, 23 agosto 2010.
  7. ^ a b La Juve Stabia su Pichlmann: la scheda dell’attaccante[collegamento interrotto], juvestabia.vicicentro.it, 6 luglio 2012.
  8. ^ Non abbiamo ancora fatto nulla, ricerca.gelocal.it, 8 settembre 2008.
  9. ^ Pellicori a un passo dal Toro, ricerca.gelocal.it, 27 agosto 2010.
  10. ^ Il Gus vuole un centrocampo solido Obiettivo spezzare la manovra azzurra, su ricerca.gelocal.it.
  11. ^ Pinilla e Federici ancora non ce la fanno, su ricerca.gelocal.it.
  12. ^ Tutti promossi nella sfida di chiusura, su ricerca.gelocal.it.
  13. ^ La scheda di Thomas PICHLMANN, bondolasmarsa.blogspot.it, 31 agosto 2010.
  14. ^ Sturm Graz-Rapid Vienna 1-0, transfermarkt.it, 6 ottobre 1999.
  15. ^ Pachsing-Zenit 2-2, transfermarkt.it, 11 agosto 2005.
  16. ^ Austria Vienna Benfica 1-1, transfermarkt.it, 8 agosto 2006.
  17. ^ UFFICIALE: il Grosseto tessera Pichlmann, tuttomercatoweb.com, 9 gennaio 2008.
  18. ^ Grifone, finalmente Danilevicius, su ricerca.gelocal.it.
  19. ^ Chievo - Grosseto 2-0, corrieredellosport.it, 12 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2014).
  20. ^ Pichlmann non tradisce, su ricerca.gelocal.it.
  21. ^ UFFICIALE: Grosseto, arriva Porchia e rinnova Pichlmann, tuttomercatoweb.com, 12 giugno 2008.
  22. ^ Porchia e Pichlmann i primi tesserati, su ricerca.gelocal.it.
  23. ^ Pisa-Grosseto 1-2 (PDF), paninidigital.com, 30 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2014).
  24. ^ Grosseto-Piacenza 3-0 (PDF), paninidigital.com, 7 settembre 2008.
  25. ^ Travolgente Grosseto: stende il Piacenza e guadagna il primato, iltirreno.gelocal.it, 8 settembre 2008.
  26. ^ Grosseto non tradisce Livorno ko nell'andata, repubblica.it, 7 giugno 2009.
  27. ^ UFFICIALE: doppio colpo Hellas, ecco Pichlmann e Vergini, tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2010.
  28. ^ Verona-show a Monza è 5-1 per i gialloblù: Pichlmann subito in gol Tripletta di Le Noci, tggialloblu.it, 4 settembre 2010.
  29. ^ Verona ko a Salerno, ma promosso in Serie B, www.tuttosport.com, 19 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2011).
  30. ^ Juve Stabia e Verona riprendono il discorso Pichlmann[collegamento interrotto], www.resport.it, 5 luglio 2012.
  31. ^ Hellas Verona 1 - 1 Nocerina, legaserieb.it, 21 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2014).
  32. ^ Hellas Verona 1 - 0 Brescia, legaserieb.it, 1º novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2014).
  33. ^ Serie B: Pichlmann-gol, il Verona beffa il Brescia, datasport.it, 1º novembre 2011.
  34. ^ ESCLUSIVA TMW - Verona-Pichlmann, rinnovo fino al 2015, tuttomercatoweb.com, 8 novembre 2011.
  35. ^ Calciomercato, Thomas Pichlmann allo Spezia, hellasverona.it, 16 luglio 2012.
  36. ^ UFFICIALE: Spezia, in attacco arriva Pichlmann, tuttomercatoweb.com, 15 luglio 2012.
  37. ^ SPEZIA - SORRENTO 4 - 1: Un poker per iniziare[collegamento interrotto], www.cronaca4.it, 12 agosto 2012.
  38. ^ Tim Cup: Spezia-Sorrento 4-1, i liguri passano il turno, www.tuttocalciatori.net, 13 agosto 2012.
  39. ^ Spezia 2 - 1 Vicenza, legaserieb.it, 25 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2014).
  40. ^ a b Spezia, Pichlmann:"Vittoria di carattere", su tuttomercatoweb.com.
  41. ^ Spezia, Pichlmann: "Voglio giocarmi le mie carte", su tuttomercatoweb.com.
  42. ^ Spezia 2 - 3 Padova [collegamento interrotto], su legaserieb.it.
  43. ^ Spezia 4 - 3 Ascoli [collegamento interrotto], su legaserieb.it.
  44. ^ Pichlmann: "Il nuovo modulo si sposa con le mie qualità, pronto ad essere utile", su acspezia.com.
  45. ^ Ascoli, che spreco! Trafitti all'ultimo minuto dallo Spezia, su ilrestodelcarlino.it.
  46. ^ Spezia, scalpita Pichlmann, su tuttomercatoweb.com.
  47. ^ Lo Spezia cede a Modena, aquilotti battuti 3-2 dal Sassuolo, su lanazione.it.
  48. ^ Calciomercato/Iacobucci va, Pichlmann viene, su cittadellaspezia.com.
  49. ^ Thomas Pichlmann si allena già con il Wiener Neustadt, su cittadellaspezia.com.
  50. ^ Thomas Pichlmann passa al Wiener Neustadt, su cittadellaspezia.com.
  51. ^ Wiener Neustadt - RB Salisburgo 1 - 5, su transfermarkt.it.
  52. ^ Grödig - Wiener Neustadt 3 - 6, su transfermarkt.it.
  53. ^ Admira Wacker - Wiener Neustadt 0 - 3, su transfermarkt.it.
  54. ^ Grosseto, accordo per Pichlmann, su tuttolegapro.com.
  55. ^ Teramo-Grosseto 1-3: il tabellino, su usgrosseto1912.it.
  56. ^ Grosseto-Forlì 2-2: il tabellino, su usgrosseto1912.it.
  57. ^ Pichlmann a un passo dalla storia, su iltirreno.gelocal.it.
  58. ^ Pichlmann è già dell’Innsbruck: «Non vedo l’ora di iniziare», iltirreno.gelocal.it, 16 giugno 2015.
  59. ^ Neuer Klub für Thomas Pichlmann, su laola1.at.
  60. ^ Svizzera U21-Austria U21 1-0, su transfermarkt.it.
  61. ^ Austria U21-Moldavia U21 1-0, su transfermarkt.it.
  62. ^ Ceca U21-Austria U21 3-1, su transfermarkt.it.
  63. ^ a b Cyprus International Tournament 2005, su rsssf.com.
  64. ^ Cipro-Austria 5-4 (d.c.r), transfermarkt.it, 8 febbraio 2005.
  65. ^ Lettonia-Austria 5-3 (d.c.r), transfermarkt.it, 9 febbraio 2005.
  66. ^ Erfolgreiches Football-Debüt für Pichlmann, su laola1.at.
  67. ^ a b Spareggio salvezza.
  68. ^ a b Nei turni preliminari.
  69. ^ a b Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica