El Qūwāt El Gawīyä El Maṣrīya

aeronautica militare egiziana
(Reindirizzamento da Al-Quwwat al-Jawwiya al-Misriyya)
القوات الجوية المصرية
El Qūwāt El Gawīyä El Maṣrīya
Egyptian Air Force
Forza aerea egiziana
Egyptian Air Force emblem.svg
Insegna dell'Aeronautica Egiziana
Descrizione generale
Attiva2 novembre 1952 – oggi
NazioneEgitto Egitto
Servizioaeronautica militare
Dimensione30 000 effettivi (2017)[1]
1083 aeromobili, dei quali 471 caccia e 239 elicotteri
Quartier generaleOruba street, Nasr City, Il Cairo
Battaglie/guerreCrisi di Suez
Guerra civile dello Yemen del Nord
Guerra dei sei giorni
Guerra d'attrito
Guerra del Kippur
Guerra libico-egiziana
Anniversari14 ottobre, anniversario della battaglia aerea di Mansura
Parte di
Comandanti
Tenente generaleMohammed Abbas Helmy Hashem
(22 luglio 2018 - )[2]
Simboli
CoccardaRoundel of Egypt.svg
Distintivo di codaFlag of Egypt.svg
BandieraAir Force Ensign of Egypt.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La El Qūwāt El Gawīyä El Maṣrīya, (in arabo: القوات الجوية المصرية‎), conosciuta internazionalmente con la designazione in lingua inglese Egyptian Air Force e con la sigla EAF, è l'aeronautica militare egiziana e parte integrante delle forze armate egiziane.

Istituita dopo la Rivoluzione egiziana del 1952 segue la precedente Royal Egyptian Air Force di impostazione britannica.

Aeromobili in usoModifica

Tabella aggiornata annualmente in base al World Air Force di Flightglobal del corrente anno. Tale annuario non contempla aerei da trasporto VIP ed eventuali incidenti accorsi durante l'anno della sua pubblicazione. Modifiche giornaliere o mensili che potrebbero portare a discordanze nel tipo di modelli in servizio e nel loro numero rispetto a WAF, vengono apportate in base a siti specializzati, periodici mensili e bimestrali. Tali modifiche vengono apportate onde rendere quanto più aggiornata la voce.

L'organico, secondo il sito avionslegendaires.net, comprendeva al luglio 2019, i DHC-5D Buffalo, gli Alpha Jet MS.2, le versioni degli addestratori di origine ceca L-39, i Mirage 5SDE, i Mirage 5SDR, un Boeing 707-366C ed anche una dozzina di J-7 di origine cinese. Al contrario, Aeronautica & Difesa, all'agosto dello stesso anno, ritiene tutti questi velivoli non più in servizio, fatta eccezione per i soli Mirage 5SDD da conversione operativa.

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2020)[3][4][5]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Dassault Rafale   Francia caccia multiruolo biposto
caccia multiruolo monoposto
Rafale DM
Rafale EM
16[6][7][3][4][5][8][9][10]
8[6][7]
24 ordinati, 16 Rafale DM biposto e 8 Rafale EM monoposto.[3][9][10][11][12][13][14][6][7] Al giugno 2019 risultano consegnati 18 aerei.[5][3][8] Ulteriori 30 aerei sono stati ordinati il 4 maggio 2021.[7][6]
Mikoyan MiG-29 Fulcrum   Russia superiorità aerea MiG-29M
MiG-29M2
13[15][4][3][5][16]
4[3][5][16]
46 ordinati.[4][3][17] Ad aprile 2017 il ministero della difesa egiziana ha comunicato che il primo lotto di 50 MiG-29M/M2 è stato consegnato, non comunicando il numero preciso degli aerei presi in carico.[18][19][20] 2 MiG-29M persi rispettivamente il 3 novembre 2018 e il 5 dicembre del 2019.[15]
Lockheed F-16 Fighting Falcon   Stati Uniti caccia multiruolo
conversione operativa
caccia multiruolo
conversione operativa
F-16A
F-16B
F-16C
F-16D
30[4][3][21]
8[4][3][21]
101[4][3][21]
25[4][3][21]
42 F-16 del block 15 (34 F-16A monoposto e 8 F-16B biposto) ordinati con il programma "Peace Vector I" il 25 giugno 1980, con consegne a partire dal 1982.[22] 40 F-16 del block 32 (34 F-16C monoposto e 8 F-16D biposto) ordinati con il programma "Peace Vector II" nel 1981, con consegne a partire dal 1986.[22] 47 F-16 del block 40 (35 F-16C monoposto e 12 F-16D biposto) ordinati con il programma "Peace Vector III" nel giugno 1990, con consegne a partire dall'ottobre 1991.[22] 46 F-16 del block 40 costruiti dalla turca TAI (34 F-16C monoposto e 12 F-16D biposto) ordinati con il programma "Peace Vector IV" nel 1994, con consegne a partire dallo stesso anno e proseguite per tutto il 1995.[22] 21 F-16C del block 40 ordinati con il programma "Peace Vector V" nel 1996, con consegne a partire dal 1999.[22] 24 F-16 del block 40 (12 F-16C monoposto e 12 F-16D biposto) ordinati con il programma "Peace Vector VI" nel marzo del 1999, con consegne a partire dal 2001.[22] 20 F-16 del block 52 (16 F-16C monoposto e 4 F-16D biposto) ordinati con il programma "Peace Vector VII" il 24 dicembre 2009, con consegne a partire dal 2012, che hanno portato il numero finale di velivoli consegnati a 240.[22][5] Nel 1997, tutti gli aerei del Block 15 e del Block 32 furono modificati al Block 42.[22] Secondo un rapporto dell'International Institute for Strategic Studies (IISS), al novembre 2016 risultano in servizio 209 esemplari.[3][21]
Dassault Mirage 2000   Francia caccia multiruolo
conversione operativa
Mirage 2000EM
Mirage 2000BM
11[4][3][21][23]
3[4][3][21][5][23]
16 Mirage 2000EM e 4 Mirage 2000BM consegnati.[4]
Sukhoi Su-35 Flanker   Russia cacciabombardiere Su-35S 5[3] A marzo 2019, secondo fonti russe l'Egitto avrebbe acquistato tra 12 e 24 Su-35.[24] La produzione dei velivoli sarebbe iniziata a maggio 2020 e dovrebbe essere di 26 aerei.[25][23]
Air Tractor AT-802   Stati Uniti COIN AT-802U 12[4][5][26] 12 consegnati.[4] Si tratta di AT-802 ex Al-Quwwāt al-Jawiyya al-Imārātiyya acquistati nel 2015.[26]
Impieghi speciali
Beechcraft 1900   Stati Uniti guerra elettronica Beechcraft 1900C 4[3][4][5][21] 4 B1900C Elint consegnati.[4] su jetphotos.net[collegamento interrotto]
Northrop Grumman E-2 Hawkeye   Stati Uniti AWACS E-2C 7[3][4][5][21] 8 E-2C consegnati.[4] su jetphotos.net
Lockheed EC-130 Hercules   Stati Uniti ELINT EC-130H 2[3][4] 2 EC-130H consegnati.[4]
Aerei da addestramento
Embraer EMB 312 Tucano   Brasile Aereo da addestramento EMB-312A 54[3][4][5][21] 54 consegnati.[4]
Grob G 115   Germania Aereo da addestramento G 115EG 74[3][4][5][21] 74 G.115 consegnati.[4] su airliners.net
Hongdu K-8 Karakorum   Cina
  Pakistan
Aereo da addestramento K-8E 118[5][4][3][21] 120 esemplari consegnati.[4][27] Due sono andati persi per incidenti.
Dassault Mirage 5   Francia conversione operativa Mirage 5SDD 5[4][3][21][5] 6 Mirage 5SDD da addestramento consegnati.[4]
Aerei da trasporto
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti Aereo da trasporto C-130H
VC-130H-30
19[3][4][5][28]
1[4]
21 C-130H e 2 VC-130H consegnati, 19 del primo modello ed 1 del secondo in servizio.[4]
CASA C-295   Spagna Aereo da trasporto
aereo da trasporto VIP
C-295M 23[29][30][3][4][5][21]
1[29][30][3][4][5][21]
24 C-295M consegnati a partire dal 2011.[30][4][29] su jetphotos.net
Antonov An-74 Coaler   Ucraina Aereo da trasporto An-74TK-200A 3[3][4][5][21] 13 An-74T-200 consegnati.[4]
Ilyushin Il-76 Candid   Russia Aereo da trasporto Il-76MF 2[3][31] 2 Il-76MF ex Royal Jordanian Air Force consegnati ad agosto 2019.[31]
Beechcraft 1900   Stati Uniti Aereo da trasporto Beechcraft 1900C 2[4][5][3][21] 4 B1900C da trasporto consegnati.[4]
Beechcraft King Air 200   Stati Uniti Aereo da trasporto King Air 200 3[5][21]
Airbus A340   Unione europea aereo da trasporto VIP A340-211 1[4][5] 1 A340-211 consegnato.[4]
Gulfstream Aerospace Gulfstream III   Stati Uniti aereo da trasporto VIP G.1159A 3[4][5][21] 3 G.1159A Gulfstream III consegnati.[4]
Gulfstream IV   Stati Uniti aereo da trasporto VIP G.1159B 1[4][5][21] 1 G.1159B Gulfstream IV consegnato.[4]
Cessna 680 Citation Sovereign   Stati Uniti aereo da trasporto VIP C 680A 1[5]
Dassault Falcon 7X   Francia aereo da trasporto VIP Falcon 7X 1[4][5] 1 Falcon 7X consegnato.[4]
Dassault Falcon 20   Francia aereo da trasporto VIP Falcon 20E 1[5][21]
Elicotteri
Boeing AH-64 Apache   Stati Uniti elicottero d'attacco AH-64D
AH-64E
36[4][5][3][32]
0
34 ex AH-64A acquistati nella seconda metà degli anni 90 e portati allo standard AH-64D nei primi anni 2000, più 12 AH-64D Block II dotati di radar LONGBOW acquisiti nel 2009.[32] Il 27 novembre la Defense Security Cooperation Agency statunitense ha approvato la vendita di ulteriori 10 elicotteri d’attacco AH-64E APACHE all’Egitto.[32] La vendita, del valore di circa un miliardo di dollari e che verrebbe effettuata tramite programma FMS, deve ancora ottenere la piena ufficialità che verrà ottenuta una volta approvata dal Congresso.[32]
AgustaWestland AW109   Italia elicottero multiruolo AW109 3[3][4] 3 AW109 consegnati.[4]
AgustaWestland AW139   Italia SAR AW139E 2[3][4][5] 2 AW139 consegnati.[4] su helis.com
AgustaWestland AW149   Italia elicottero da trasporto medio AW149 0 24 AW149 ordinati nel 2019.[33][4][34][3][35]
AgustaWestland AW189   Italia elicottero da trasporto medio AW189 0 8 AW189 ordinati nel 2019.[33][4][34][3][35]
Boeing CH-47 Chinook   Stati Uniti elicottero da trasporto pesante CH-47C
CH-47D
3[3][4][5]
16[3][4][5]
14 CH-47C consegnati e 3 in servizio, 17 CH-47D consegnati e tutti in servizio.[4]
Mil Mi-8 Hip   Russia elicottero multiruolo Mi-8T
Mi-17
35[3][36][4][5]
26[36][3][4][5]
40 Mi-8T Hip-C e 27 Mi-17 Hip-H consegnati, 35 dei primi e 27 dei secondi in servizio.[4] Uno dei 27 Mi-17 si è schiantato al confine con la Libia a maggio 2020.[36]
Mil Mi-24 Hind   Russia elicottero d'attacco Mi-24V 12[37][38] Si ritiene che almeno uno squadrone di Mi-24V sia in servizio dal 2017, con 12 aeromobili acquisiti.[37][38]
Kamov Ka-52 Alligator   Russia elicottero d'attacco Ka-52E 39[3][4][5][32][39][40] 46 Ka-52E ordinati.[4][3][32][40][41] Al dicembre 2018 risultano consegnati 34 esemplari.[32][39]
Sikorsky UH-60 Black Hawk   Stati Uniti Elicottero utility S-70A
UH-60M
2[4][5][3]
2[4][5][3]
2 S-70A-21 e 2 UH-60M consegnati.[4]
Aérospatiale SA 341 Gazelle   Francia Elicottero d'attacco SA 342K 89[3][4][5] 108 SA 342K consegnati.[4] su helis.com
Aérospatiale AS 350 Écureuil   Francia elicottero utility AS 350 3[3]
Westland Commando   Regno Unito elicottero da trasporto tattico Commando Mk. 2 23[3][5]
Kaman SH-2 Seasprite   Stati Uniti ASW SH-2G 2[3][5] 14 SH-2G consegnati dal 1997.[42] su helis.com

Squadra acrobatica Silver StarsModifica

 
Un K-8 egiziano utilizzato dalle Silver Star durante una manifestazione nel 2015.

La squadra acrobatica dell'aeronautica egiziana si chiama Silver Stars, formata da 10 aerei da addestramento K-8E Karakorum dipinti nei colori bianco, rosso e nero. Tutti gli aerei sono dotati di generatori di fumo rosso, bianco e nero. Durante gli spettacoli, le Silver Stars eseguono otto diverse formazioni insieme a diversi passaggi di singoli aerei. L'aereo # 6325 (Stella 1) porta il nome "Sharaf" dal capo della squadra. Gli aerei di un'altra squadra portavano anche i nomi dei piloti dipinti sul muso del K-8. Tutti i piloti sono istruttori di volo presso l'Accademia aeronautica egiziana con sede nella base aerea di Belbeis. La squadra di dimostrazione dell'aeronautica militare egiziana "The Silver Stars" è stata costituita a metà del 1974 per partecipare all'anniversario della "Guerra di ottobre". I piloti della squadra erano istruttori di volo all'Air Force College e pilotavano quattro aerei L-29 dipinti in verde scuro, marrone e giallo (schema di colori standard). Nel 1984, la squadra acrobatica Sliver Stars passò a sei aeroplani da addestramento Alpha Jet. L'anno successivo gli aerei della squadra divennero nove. Nel 2003, la squadra è passata all'aereo addestratore K-8E Karakorum e dal 2005 è stata guidata dal Capitano del Gruppo Mostafa Fathi. Dal 2010, il team sta pilotando dieci aerei, nove più uno da solista.

Aeromobili ritiratiModifica

Basi aeree e GradiModifica

Basi aereeModifica

Lista delle Basi aeree.

Fonte:[44]

GradiModifica

Gradi degli ufficialiModifica

Ufficiali
1º Maresciallo dell'aria Maresciallo dell'aria Vice maresciallo dell'aria Commodoro dell'aria Colonnello Tenente colonnello Maggiore Capitano Primo tenente Tenente
in arabo:
فريق أول طيار

(Farīq 'awwāl tyar)
in arabo:
فريق طيار

(Fārīq tyar)
in arabo:
لواء طيار

(Līwa'ā tyar)
in arabo:
عميد طيار

(Amīd tyar)
in arabo:
عقيد طيار

(Aqīd tyar)
in arabo:
مقدم طيار

(Muqāddām tyar)
in arabo:
رائد طيار

(Rāyīd tyar)
in arabo:
نقيب طيار

(Nāqīb tyar)
in arabo:
ملازم أول طيار

(Mulāzīm 'awwāl t.)
in arabo:
ملازم طيار

(Mulāzīm tyar)

Gradi di sottufficiali graduati e comuniModifica

Sottufficiali e graduati Truppa
Primo sergente Sergente Caporale Aviere
in arabo: رقيب أول
(Rāqīb 'awwāl)
in arabo: رقيب
(Rāqīb)
in arabo: عريف
(Arīf)
in arabo: جندى
(Jundī)
nessin distintivo

Insegne degli aeromobiliModifica

La coccarda dell'EAF è composto da tre cerchi, di cui quello esterno è rosso, quello centrale bianco e quello interno è nero, corrispondente alla bandiera egiziana. Gli ex tondi dell'EAF includevano una variante simile con due stelle verdi usate dal 1961 al 1973, e una con la vecchia mezzaluna egiziana e tre stelle su uno sfondo verde. I cambiamenti nei contrassegni riflettono i cambiamenti politici.

CoccardeModifica

         
1932–1932 1932–1945 1945–1958 1958–1972 1972–present

Distintivo di CodaModifica

         
1932–1945 1945–1958 1958–1972 1972–1984 1984–present

NoteModifica

  1. ^ "TOP 12 MOST INTERESTING AIR FORCES AROUND THE WORLD" Archiviato il 20 marzo 2017 in Internet Archive., su defenceaviation.com, 21 febbraio 2017, URL consultato il 19 marzo 2017.
  2. ^ "AIR FORCE COMMANDER", su mod.gov.eg, URL consultato il 28 dicembre 2018.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as (EN) World Air Force 2021 (PDF), su Flightglobal.com, p. 17. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba bb bc bd be bf bg bh bi bj bk bl bm "Le forze aeree del mondo. Egitto" - "Aeronautica & Difesa" N. 394 - 08/2019 pag. 70
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al "L’INVENTAIRE DE L’AL-QŪWĀT AL-GAWWIYÄ AL-MIṢRIYA EN 2019 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 16 giugno 2019, URL consultato il 17 giugno 2019.
  6. ^ a b c d "ADDITIONAL RAFALES FOR EGYPT", su scramble.nl, 4 maggio 2021, URL consultato il 5 maggio 2021
  7. ^ a b c d "EGYPT TO BECOME BIGGEST INTERNATIONAL CUSTOMER OF RAFALE JETS", su defenseworld.net, 4 maggio 2021, URL consultato il 5 maggio 2021.
  8. ^ a b "EGYPT RECEIVES ITS LAST RAFALE EM FIGHTER JETS", su defence-blog.com, 1 dicembre 2017, URL consultato il 22 dicembre 2017.
  9. ^ a b "Dassault fa il punto sul Rafale" - "Aeronautica & Difesa" 09/2015 pag.67.
  10. ^ a b "EGYPT RECEIVES FIRST SINGLE-SEAT RAFALES" Archiviato il 28 luglio 2017 in Internet Archive., su janes.com, 26 luglio 2017, URL consultato il 27 luglio 2017.
  11. ^ ansamed.info.
  12. ^ startribune.com Archiviato il 13 febbraio 2015 in Internet Archive..
  13. ^ "Consegnati a tempo di record i primi tre caccia polivalenti Dassault Rafale biposto all'Egitto" - "Aeronautica & Difesa" 09/2015 pag.67.
  14. ^ "La parabola dei caccia francesi" - "Aeronautica & Difesa" N.359 - 09/2016 pag. 63
  15. ^ a b "EGYPT AIR FORCE MIG-29 CRASHES DURING TRAINING FLIGHT", su topwar.ru, 5 dicembre 2019, URL consultato il 12 dicembre 2019.
  16. ^ a b "Le consegne di aeromobili militari russi nel 2017" - "Aeronautica & Difesa" N. 379 - 05/2018 pag. 78
  17. ^ "DOPO I RAFALE L'EGITTO ORDINA ANCHE I MIG-35" Archiviato il 5 settembre 2016 in Internet Archive., su aerostoria.it, 6 luglio 2015, URL consultato il 7 luglio 2015.
  18. ^ "EGYPT TAKES DELIVERY OF FIRST MiG-29 FIGHTERS JET", su defence-blog.com, 28 maggio 2017, URL consultato il 29 maggio 2017.
  19. ^ "L'EGITTO RICEVE I PRIMI CACCIA MiG-29M2", su analisidifesa.it, 27 aprile 2017, URL consultato il 29 maggio 2017.
  20. ^ "L'Arab Republic of Egypt's Air Force sta ricevendo i MiG-29M2 (in pratica si tratta di MiG-35)" - "Aeronautica & Difesa" N. 368 - 06/2017 pag. 71
  21. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u "EGYPT REBUILD ITS AIR FORCE" Archiviato il 17 novembre 2016 in Internet Archive., su defense-aerospace.com, 11 novembre 2016, URL consultato il 22 novembre 2016.
  22. ^ a b c d e f g h "EGYPTIAN AIR FORCE F-16", su f-16.net, URL consultato il 17 giugno 2019.
  23. ^ a b c "Egitto. La scelta dei Su-35" - "Aeronautica & Difesa" N. 405 - 07/2020 pag. 69
  24. ^ "RUSSIA TO SUPPLY 12 SU-35 FIGHTER JETS TO EGYPT FOR $2 BILLION", su defenseworld.net, 18 marzo 2019, URL consultato il 21 marzo 2019.
  25. ^ "SUKHOI SU-35 PER L’EGITTO IN ARRIVO", su aresdifesa.it, 16 maggio 2020, URL consultato il 19 maggio 2020.
  26. ^ a b "AEREI ANTIGUERRIGLIA AT-802 EGIZIANI CONTRO L’IS IN SINAI", su analisidifesa.it, 28 gennaio 2018, URL consultato il 28 gennaio 2018.
  27. ^ "La Cina sul mercato globale della difesa" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2017 pp. 44-53
  28. ^ "US DoD CONTRACTS C-130 ELINT UPGRADE FOR EGYPT" Archiviato il 7 agosto 2017 in Internet Archive., su janes.com, 17 gennaio 2017, URL consultato il 7 agosto 2017.
  29. ^ a b c "EGYPT SIGNS C295 SUPPORT CONTRACT WITH AIRBUS", su scramble.nl, 17 aprile 2021, URL consultato il 17 aprile 2021.
  30. ^ a b c "AD AIRBUS CONTRATTO DI MANUTENZIONE DEI C295 EGIZIANI", su aresdifesa.it, 16 aprile 2021, URL consultato il 16 aprile 2021.
  31. ^ a b "RUSSIA ALLOWS JORDAN TO HAND OVER TWO IL-76MF TO EGYPT", su airrecognition.com, 1 agosto 2019, URL consultato il 7 agosto 2019.
  32. ^ a b c d e f g "EGITTO VICINO ALL'ACQUISTO DI ALTRI APACHE", su portaledifesa.it, 4 dicembre 2018, URL consultato il 4 dicembre 2018.
  33. ^ a b "ITALY REVEALS LEONARDO HELO SALES TO EGYPT", su janes.com, 21 maggio 2020, URL consultato il 25 maggio 2020.
  34. ^ a b "Sono in collaudo i primi elicotteri AW189 per l'Egyptian Air Force" - "Aeronautica & Difesa" N. 408 - 10/2020 pag. 16
  35. ^ a b "Gli AW149 per l'Egitto, in attesa degli AW189" - "Aeronautica & Difesa" N. 413 - 03/2021 pag. 14
  36. ^ a b c "CUATRO MILITARES MUERTOS AL ESTRELLARSE UN MI-17 DELL'EJÉRCITO EGIPCIO EN LA FRONTERA CON LIBIA", su defensa.com, 1 maggio 2020, URL consultato il 3 maggio 2020.
  37. ^ a b "OPERATIVI GLI ELICOTTERI DA ATTACCO MI-24V EGIZIANI", su analisidifesa.it, 17 gennaio 2020, URL consultato il 19 febbraio 2020.
  38. ^ a b (EN) Egypt confirms it is operating Mi-24 attack helicopters, su defenceweb.co.za. URL consultato il 16 gennaio 2020.
  39. ^ a b "EGYPT TO BUY MORE APACHES AFTER FACED DIFFICULTIES OF RUSSIAN-MADE KA-52 HELICOPTERS", su defence-blog.com, 28 novembre 2018, URL consultato il 28 novembre 2018.
  40. ^ a b "L'EGITTO HA GIÀ RICEVUTO ALMENO 12 ELICOTTERI DA ATTACCO KA-52", su analisidifesa.it, 12 agosto 2018, URL consultato il 13 agosto 2018.
  41. ^ "Kamov Ka-52, lo Šturmovik redivivo" - "Rivista italiana difesa" N. 10 - 10/2018 pp. 54-65
  42. ^ "KAMAN SEASPRITE IN EGYPTIAN NAVY", su helis.com, URL consultato il 12 ottobre 2019.
  43. ^ "Il lungo tramonto dell'Alpha Jet" - "Aeronautica & Difesa" N. 414 - 04/2021 pp. 60-63
  44. ^ www.scramble.nl. Retrieved 2 April 2018., su scramble.nl.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica