Apri il menu principale
Bill Camp

Bill Camp (13 ottobre 1961) è un attore statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Principalmente attivo in ambito teatrale[1][2] ha tuttavia alternato ruoli da caratterista sia al cinema che in televisione. Tra i suoi lavori a Broadway[3] si ricordano Il gabbiano (1992) nel ruolo di Konstantin Trepliov e Morte di un commesso viaggiatore dove interpreta Charley. Nel 2002 abbandonò momentaneamente la professione e cambiò vita (fece il cuoco e il meccanico[4]), per rientrare due anni dopo in Homebody/Kabul e vincere un Obie Award (Off-Broadway Theater Awards). Breve ma incisiva la partecipazione ad un episodio di Boardwalk Empire - L'impero del crimine dell'HBO, nel ruolo del cacciatore Glenmore. Sempre all'HBO, Camp partecipa alla seconda stagione di The Leftovers - Svaniti nel nulla (2015) ed è nel cast principale della miniserie The Night Of - Cos'è successo quella notte? (2016).

Vita privataModifica

È sposato dal 2004 con l'attrice Elizabeth Marvel da cui ha avuto un figlio, Silas.

Teatro (Broadway)Modifica

  • Il gabbiano (Чайка), novembre 1992-gennaio 1993
  • Saint Joan, gennaio-marzo 1993
  • Jackie, novembre 1997-marzo 1998
  • Heartbreak House, ottobre-dicembre 2006
  • Coram Boy, maggio 2007
  • Morte di un commesso viaggiatore (Death of a Salesman) marzo-giugno 2012

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, è stato doppiato da:

NoteModifica

  1. ^ R. Simonson, One Man's Method for Better Acting: Just Stop Doing It - 16 dicembre 2007 - Consultato il 12 febbraio 2012
  2. ^ K. Walat, He'll See You in Hell Archiviato il 28 marzo 2015 in Internet Archive., intervista a Bill Camp - American Theatre - marzo 2009 - Consultato il 12 febbraio 2012
  3. ^ Scheda IBDb - Consultato il 12 febbraio 2012
  4. ^ A. Soloski, Bill Camp and Dostoyevsky Go Underground in The Village Voice - 3 novembre 2010 - - Consultato il 12 febbraio 2012

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN171458653 · LCCN (ENno2006043815 · WorldCat Identities (ENno2006-043815