Campeonato Brasileiro Série C

Campeonato Brasileiro
Série C
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
FederazioneCBF
PaeseBrasile Brasile
OrganizzatoreConfederação Brasileira de Futebol
Cadenzaannuale
Aperturaaprile
Chiusuradicembre
Partecipanti20 squadre
FormulaGirone all'italiana A/R
Promozione inSérie B
Retrocessione inSérie D
Sito Internetcbf.com.br
Storia
Fondazione1981
DetentoreVila Nova
Record vittorieVila Nova (3)
Edizione in corsoCampeonato Brasileiro Série C 2021

Il Campeonato Brasileiro Série C è il terzo livello del campionato brasiliano di calcio.

Viene organizzato dal 1981 dalla Confederação Brasileira de Futebol e vi partecipano 20 squadre. Si gioca nell'anno solare, da aprile a dicembre.

StoriaModifica

Il Campeonato Brasileiro Série C nacque nel 1981, con il nome di Taça de Bronze (in italiano Coppa di Bronzo), senza alcuna promozione in Série B. Dopo una sola edizione non venne più disputato per 5 anni, fino al 1987.

Dal 1988 al 1993 si disputò un anno sì e l'altro no, siccome la CBF decise a volte di disputare un campionato di seconda divisione con molte squadre, in altre occasioni di disputarne uno di seconda e uno di terza divisione.

Dal 1994, dopo la riorganizzazione da parte della CBF dei campionati inferiori alla Série A, la Série C fu strutturata in gironi regionali e successivi play-off o gironi per la promozione in Série B.

FormulaModifica

Dopo che per anni le squadre partecipanti si sono affrontate in più turni composti da gironi stabiliti su basi geografiche, dal 2009 le 20 squadre partecipanti si affrontano a turno in un unico girone all'italiana con gare di andata e di ritorno da aprile a dicembre. Per ogni partita sono assegnati tre punti alla squadra vincitrice dell'incontro e zero a quella sconfitta. In caso di pareggio è assegnato un punto a entrambe.

Alla fine della stagione la squadra prima in classifica viene dichiarata vincitrice del campionato e promossa in Série B insieme alla seconda, alla terza e alla quarta classificata. Le ultime quattro classificate, invece, retrocedono in Série D.

Squadre 2021Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campeonato Brasileiro Série C 2021.

Albo d'oroModifica

Anno
Campione Vice 3º posto 4º posto
1981 Olaria (RJ) Santo Amaro (PE) (1) Dom Bosco (MT) Guarani-MG (MG)
1982-1987 Non disputato
1988 União São João (SP) Esportivo de Passos (MG) Botafogo-PB (PB) Marcílio Dias (SC)
1989 Non disputato
1990 Atl. Goianiense (GO) América-MG (MG) Paraná (PR) América de Natal (RN)
1991 Non disputato
1992 Tuna Luso (PA) Fluminense de Feira (BA) Nacional-AM (AM) Matsubara (PR)
1993 Non disputato
1994 Novorizontino (SP) Ferroviária (SP) Uberlândia (MG) Catuense (BA)
1995 XV de Piracicaba (SP) Volta Redonda (RJ) Gama (DF) Atl. Goianiense (GO)
1996 Vila Nova (GO) Botafogo-SP (SP) Figueirense (SC) Porto-PE (PE)
1997 Sampaio Corrêa (MA) Juventus-SP (SP) Francana (SP) Tupi (MG)
1998 Avaí (SC) São Caetano (SP) Anapolina (GO) Itabaiana (SE)
1999 Fluminense (RJ) São Raimundo-AM (AM) Serra (ES) Náutico (PE)
2000 Non disputato[1]
2001 Etti Jundiaí (SP) (2) Mogi Mirim (SP) Guarany de Sobral (CE) Atl. Goianiense (GO)
2002 Brasiliense (DF) Marília (SP) Ipatinga (MG) Nacional-AM (AM)
2003 Ituano (SP) Santo André (SP) Botafogo-PB (PB) Campinense (PB)
2004 União Barbarense (SP) Gama (DF) Americano (RJ) Limoeiro (CE)
2005 Remo (PA) América de Natal (RN) Ipatinga (MG) Novo Hamburgo (RS)
2006 Criciúma (SC) Vitória (BA) Ipatinga (MG) Grêmio Barueri (SP)
2007 Bragantino (SP) Bahia (BA) Vila Nova (GO) ABC (RN)
2008 Atl. Goianiense (GO) Guarani (SP) Campinense (PB) Duque de Caxias (RJ)
2009 América-MG (MG) ASA (AL) Icasa (CE) Guaratinguetá (SP)
2010 ABC (RN) Ituiutaba (MG) (3) Criciúma (SC) Salgueiro (PE)
2011 Joinville (SC) CRB (AL) Ipatinga (MG) América de Natal (RN)
2012 Oeste (SP) Icasa (CE) Chapecoense (SC) Paysandu (PA)
2013 Santa Cruz (PE) Sampaio Corrêa (MA) Luverdense (MT) Vila Nova (GO)
2014 Macaé (RJ) Paysandu (PA) Mogi Mirim (SP) CRB (AL)
2015 Vila Nova (GO) Londrina (PR) Tupi (MG) Brasil de Pelotas (RS)
2016 Boa Esporte (MG) Guarani (SP) Juventude (RS) ABC (RN)
2017 CSA (AL) Fortaleza (CE) São Bento (SP) Sampaio Corrêa (MA)
2018 Operário-PR (PR) Cuiabá (MT) Botafogo-SP (SP) Bragantino (SP)
2019 Náutico (PE) Sampaio Corrêa (MA) Juventude (RS) Confiança (SE)
2020 Vila Nova (GO) Remo (PA) Brusque (SC) Londrina (PR)
2021
1 Il Santo Amaro è l'attuale Manchete.
2 L'Etti Jundiaí è l'attuale Paulista.
3 L'Ituiutaba è l'attuale Boa Esporte.

Titoli per squadraModifica

Squadra Stato Titoli
Vila Nova   Goiás 3
Atl. Goianiense   Goiás 2
Náutico   Pernambuco 1
Macaé   Rio de Janeiro 1
Santa Cruz   Pernambuco 1
Oeste   San Paolo 1
Joinville   Santa Catarina 1
ABC   Rio Grande do Norte 1
América-MG   Minas Gerais 1
Bragantino   San Paolo 1
Boa Esporte   Minas Gerais 1
Criciúma   Santa Catarina 1
Remo   Pará 1
União Barbarense   San Paolo 1
Ituano   San Paolo 1
Brasiliense   Distretto Federale 1
Etti Jundiaí   San Paolo 1
Fluminense   Rio de Janeiro 1
Avaí   Santa Catarina 1
Operário-PR   Paraná 1
Sampaio Corrêa   Maranhão 1
XV de Piracicaba   San Paolo 1
Novorizontino   San Paolo 1
Tuna Luso   Pará 1
União São João   San Paolo 1
Olaria   Rio de Janeiro 1
CSA   Alagoas 1

Titoli per statoModifica

Stato Titoli
  San Paolo 8
  Goiás 5
  Rio de Janeiro 3
  Santa Catarina 3
  Minas Gerais 2
  Pará 2
  Pernambuco 2
  Distretto Federale 1
  Rio Grande do Norte 1
  Maranhão 1
  Alagoas 1
  Paraná 1

NoteModifica

  1. ^ Nel 2000 fu organizzato un unico campionato nazionale, la Copa João Havelange, e non fu quindi assegnato nessun titolo ufficiale di Série C. A vincere i Moduli Verde e Bianco, cui parteciparono le squadre che avrebbero dovuto disputare la terza serie, fu il Malutrom (attuale J. Malucelli).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio