Campionato europeo di automobilismo 1932

Il Campionato europeo di automobilismo 1932 è stata la II edizione del Campionato europeo di automobilismo, ad aggiudicarselo fu Tazio Nuvolari che vinse due delle tre gare in calendario.[1]

Campionato europeo di automobilismo 1932
Edizione n. 2 del Campionato europeo di automobilismo
Dati generali
Inizio5 giugno
Termine17 luglio
Prove3
Titoli in palio
Titolo pilotiItalia Tazio Nuvolari
su Alfa Romeo Tipo B
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Tazio Nuvolari vince il suo unico titolo piloti.

Le prove in calendario inizialmente previste furono 5, ma due di esse (Belgio e Spagna) non furono disputate, così rimasero 3 le corse valide per il Campionato: il Gran Premio d'Italia, il Gran Premio di Francia e il Gran Premio di Germania. La modifica più importante del regolamento fu quella del termine di durata delle singole gare, col passaggio da un minimo di dieci a un nuovo minimo di cinque ore, consentendo in tal modo la partecipazione anche ai singoli piloti. Tuttavia, il Gran Premio di Germania fu infine organizzato sulla distanza di 25 giri: nelle intenzioni degli organizzatori c'era la volontà di legare la gara a una distanza e non a una durata (cercando di sforare comunque le cinque ore - cosa che non si verificò) evitando però il caos verificatosi nel precedente Gran Premio di Francia[2].

Calendario gran premiModifica

Pos. Nazione Circuito Data Vincitore Scuderia Resoconto
1   Gran Premio d'Italia Monza 5 giugno   Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
2   Gran Premio di Francia Reims-Gueux 3 luglio   Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
3   Gran Premio di Germania Nürburgring 17 luglio   Rudolf Caracciola Alfa Romeo Resoconto

Gran premi fuori campionatoModifica

Le Grandes Épreuves sono evidenziate in giallo.

Nome Circuito Data Vincitore Costruttore
  Gran Premio invernale di Svezia Rämen 29 febbraio   Olle Bennström Ford
  Gran Premio d'Australia Phillip Island 14 marzo   Bill Thompson Bugatti
  Gran Premio de Pasqua Sitges-Terramar 27 marzo   Andrés de Vizcaya Bugatti
A   Gran Premio di Tunisi Cartagine 3 aprile   Achille Varzi Bugatti
B   Gran Premio di Monaco Monaco 17 aprile   Tazio Nuvolari Alfa Romeo
C   Gran Premio di Roma Littorio 24 aprile   Luigi Fagioli Maserati
  Oran Grand Prix Arcone 24 aprile   Jean-Pierre Wimille Bugatti
  Coppa dell'Impero Britannico Brooklands 30 aprile   John Rhodes Cobb Delage
D   Targa Florio Madonie 8 maggio   Tazio Nuvolari Alfa Romeo
  Gran Premio di Finlandia Eläintarharata 8 maggio   Per-Viktor Widengren Mercedes-Benz
  Gran Premio delle Frontiere Chimay 15 maggio   Arthur Legat Bugatti
  Provence Trophy Nîmes 16 maggio   Stanislas Czaykowski Bugatti
  Nîmes Grand Prix Nîmes 16 maggio   Benoît Falchetto Bugatti
E   Avusrennen AVUS 22 maggio   Manfred von Brauchitsch Mercedes-Benz
F   Casablanca Grand Prix Casablanca 22 maggio   Marcel Lehoux Bugatti
G   Eifelrennen Nürburgring 29 maggio   Rudolf Caracciola Alfa Romeo
  Torvilliers Circuit Troyes 29 maggio   Robert Gauthier Bugatti
  Picardy Grand Prix Péronne 5 giugno   Philippe Étancelin Alfa Romeo
  Gran Premio di Leopoli Leopoli 19 giugno   Rudolf Caracciola Alfa Romeo
  Lorraine Grand Prix Nancy 26 giugno   Jean-Pierre Wimille Alfa Romeo
  Dieppe Grand Prix Dieppe 24 giugno   Louis Chiron Bugatti
  Nice Circuit Race Nizza 31 luglio   Louis Chiron Bugatti
H   Coppa Ciano Montenero 31 luglio   Tazio Nuvolari Alfa Romeo
J   Coppa Acerbo Pescara 14 agosto   Tazio Nuvolari Alfa Romeo
  Grand Prix du Comminges Saint-Gaudens 14 agosto   Goffredo Zehender Alfa Romeo
  La Baule Grand Prix La Baule 17 agosto   William Grover-Williams Bugatti
K   Masaryk Grand Prix Brno 4 settembre   Louis Chiron Bugatti
  Mountain Championship Brooklands 10 settembre   Malcolm Campbell Sunbeam
L   Monza Grand Prix Monza 11 settembre   Rudolf Caracciola Alfa Romeo
  Antibes Grand Prix Garoupe 11 settembre   Benoît Falchetto Bugatti
M   Marseille Grand Prix Miramas 25 settembre   Raymond Sommer Alfa Romeo
  Munkkiniemenajo Helsinki 25 settembre   Per-Viktor Widengren Alfa Romeo
  Grand Prix de l’UMF Montlhéry 9 ottobre   Dr Pierre Félix Alfa Romeo

Scuderie e pilotiModifica

Tabella riassuntivaModifica

Queste tabelle intendono solo coprire le voci nelle gare principali, utilizzando la chiave sopra. Include tutti i partenti nelle gare di Campionato.

Scuderia Costruttore Vettura Motore Pilota Gare
  Automobiles Ettore Bugatti Bugatti Tipo 51
Tipo 54
Bugatti   Achille Varzi 1, 2, [3]; A♠, B, C♠, D, [E], [F], H♠, J, K, L, M♠
  Louis Chiron 1, 2, 3; A♠, B♠, D, [E], [F], G, J, K, L, M♠
  Albert Divo 1, 2, [3]; B, E, K
  Guy Bouriat 1*, [3]; B, E, K, [L♠], [M♠]
  Alfa Corse Alfa Romeo Tipo B
8C-2300
Alfa Romeo   Tazio Nuvolari 1, 2, 3; B, [E], H, L, M
  Baconino "Baconin" Borzacchini 1, 2, 3; B, H, J, L
  Rudolf Caracciola 1, 2, 3; B♠, E♠, G♠, J, L
  Giuseppe Campari 1, 2*, [3]; B, H, [J], L
  Attilio Marinoni 1*
  Officine Alfieri Maserati SpA Maserati Tipo V5
8C-3000
8C-2800
Tipo 26M
Tipo 4CM
Maserati   Ernesto Maserati 1*, 3v; [D], [E], J*, Kv, L*
  Luigi Fagioli 1; A, B, C, D, E, J, K, L, M
  Amedeo Ruggeri 1, 3; 3v*; B, [C], D, J, L, M, †
  René Dreyfus A, B, C, E, G♠, [K]
  Giovanni Minozzi C♠, L
  Scuderia Ferrari Alfa Romeo 8C-2300
6C-1750 GS
Alfa Romeo   Eugenio Siena 1; A, [K]
  Pietro Ghersi 1; D, H, J
  Marchese Antonio Brivio 1*; D, H, J, K, L
  Piero Taruffi C, H, J, L
  Franco Comotti C
  Tazio Nuvolari D, J, K
  Baconino "Baconin" Borzacchini D, K
  Marquis Guido D'Ippolito D, H
  Deutsches Bugatti Team Bugatti Tipo 54
Tipo 51
Tipo 35C
Tipo 51A
Bugatti   Heinrich-Joachim von Morgen A, C, E, G†
  Hermann Maximilian, Prinz zu Leiningen E, G
  Ernst-Günther Burggaller 3v; [G], Kv♠
  Pilesi Racing Team Bugatti
DKW
Tipo 35B
Tipo 51
Tipo 37A
520
Bugatti
DKW
  Paul Pietsch 3
  Hans Lewy 3; E, [G]
  Hans Simons 3v; Ev♠, Gv, Kv
  Marcel Lehoux Bugatti Tipo 54
Tipo 51
Bugatti   Marcel Lehoux 1, 2, 3; A, B, F, K, L, M
  René Dreyfus Bugatti Tipo 51 Bugatti   René Dreyfus 1, 2, 3; G, M
  Jean-Pierre Wimille Bugatti
Alfa Romeo
Tipo 54
Tipo 51
Tipo 37
8C-2300
Bugatti
Alfa Romeo
  Jean-Pierre Wimille [1], 2; A, F, [M]
  Luigi Castelbarco Maserati
Bugatti
Tipo 26M
Tipo 39A
Maserati
Bugatti
  Conte Luigi Castelbarco 1; A, C, H
  Clemente Biondetti Bugatti MB Spéciale[3] Maserati   Clemente Biondetti [1]; A, C, D, H, J, L
  Luigi Premoli Maserati
Bugatti
Tipo 26M
BMP Speziale[4]
Maserati   Conte Luigi Premoli 1; H
  Hans Stuck Mercedes-Benz SSKL Mercedes-Benz   Hans Stuck [1], [3]; E, G
  Earl Howe Bugatti
Delage
Tipo 54
Tipo 51
15 S8
Bugatti
Delage
  Francis Curzon Earl Howe 2, 3v; B, Ev, J, L
  Hugh Hamilton Bugatti
MG
Tipo 54
Midget Type C
Bugatti
MG
  Hugh Hamilton 2*, 3v
  Philippe Étancelin Alfa Romeo 8C 2300 Alfa Romeo   Philippe Étancelin 2; A, B, F
  Jean Gaupillat Bugatti Tipo 51 Bugatti   Jean Gaupillat 2; [A], F, M
  Goffredo Zehender Alfa Romeo 8C 2300 Alfa Romeo   Conte Goffredo Zehender 2; B, [C], F, M
  William Grover-Williams Bugatti Tipo 51 Bugatti   William Grover-Williams 2; B, E
  Pierre Félix Alfa Romeo
FG Lombard
8C 2300
Spéciale
Alfa Romeo
Lombard
  Dr Pierre Félix 2, 3v; F, L, M
  Jean Pesato   Jean Pesato 2*
  Benoît Falchetto Bugatti Tipo 51
Tipo 35B
Bugatti   Benoît Falchetto [2]; F, M
  Max Fourny Bugatti Tipo 35C
Tipo 51
Bugatti   Max Fourny 2; [M]
  Raymond Sommer Alfa Romeo 8C 2300 Alfa Romeo   Raymond Sommer [2]; M
  Anne-Cécile Rose-Itier Bugatti Tipo 37A Bugatti   Anne-Cécile Rose-Itier 3v; A, C, F, J, Kv
  José Scaron Amilcar MCO Amilcar   José Scaron 3v; A, [C], F
  László Hartmann Bugatti Tipo 37A
Tipo 35B
Bugatti   László Hartmann 3v; E, G, Kv
  Gerhard Macher DKW Stromlinienwagon DKW   Gerhard Macher 3v; Ev, Gv, Kv
  Henri Täumer Alfa Romeo 6C 1500 Alfa Romeo   Henri Täumer 3v; Ev, G
  Stanislas Czaykowski Bugatti Tipo 51 Bugatti   Count Stanislas Czaykowski A, B, C, F
  Jean de Maleplane Maserati Tipo 26 Maserati   Jean de Maleplane A, F, L, M
  Pierre Veyron Maserati Tipo 26 Maserati   Pierre Veyron A, F, Kv
  Manfred von Brauchitsch Mercedes-Benz SSKL Mercedes-Benz   Manfred von Brauchitsch E, G, J, [K], [L]
  Guy Moll Bugatti Tipo 35C Bugatti   Guillaume "Guy" Moll F, M

Nota: * indica che ha corso solo nell'evento come pilota di riserva,
"♠" Il pilota ufficiale ha corso da pilota privato in quella gara,
"V" indica che il pilota ha corso nella classe Voiturette,
"†" Pilota ucciso durante questa stagione di corse,
Quelle tra parentesi mostrano che, pur essendo iscritto, il pilota non ha corso.

Classifica campionato pilotiModifica

Il metodo di conteggio dei punti era analogo a quello delle stagioni precedenti.

Posizione Pilota Team ITA   FRA   GER   Punti
1   Tazio Nuvolari Alfa Corse 1 1 2 4
2   Baconin Borzacchini Alfa Corse 3 2 3 8
3   Rudolf Caracciola Alfa Corse 11/3 3 1 9
4   René Dreyfus René Dreyfus 5 5 4 12
5   Louis Chiron Automobiles Ettore Bugatti Rit 4 Rit 17
=   Albert Divo Automobiles Ettore Bugatti 6 Rit 17
7   Luigi Fagioli Officine Alfieri Maserati 2 18
8   Amedeo Ruggeri Officine Alfieri Maserati 8 Rit 19
9   Giuseppe Campari Alfa Corse 4 20
=   Pietro Ghersi Scuderia Ferrari 7 20
=   Eugenio Siena Scuderia Ferrari 9 20
=   William Grover-Williams William Grover-Williams 6 20
=   Goffredo Zehender Goffredo Zehender 7 20
=   Pierre Félix Pierre Félix 8 20
=   Earl Howe Earl Howe 9 20
16   Marcel Lehoux Marcel Lehoux Rit Rit Rit 21
=   Achille Varzi Automobiles Ettore Bugatti Rit Rit 21
=   Luigi Premoli Luigi Premoli 10 21
=   Philippe Étancelin Philippe Étancelin Rit 21
=   Max Fourny Max Fourny Rit 21
=   Jean-Pierre Wimille Jean-Pierre Wimille Rit 21
22   Luigi Castelbarco Luigi Castelbarco Rit 23
=   Jean Gaupillat Jean Gaupillat Rit 23
=   Hans Lewy Pilesi Racing Team Rit 23
=   Paul Pietsch Pilesi Racing Team Rit 23
LEGENDA
Colore Risultato Punti
Oro Vincitore 1
Argento 2
Bronzo 3º posto 3
Verde Completato più del 75% 4
Blu Completato tra il 50% e il 75% 5
Porpora Completato tra il 25% e il 50% 6
Rosso Completato meno del 25% 7
Nero Squalificato 8
Trasparente Non ha partecipato 8

Classifica campionato costruttoriModifica

Il metodo di conteggio dei punti era analogo a quello delle stagioni precedenti.

Posizione Costruttore ITA   FRA   GER   Punti
1   Alfa Romeo 1 1 1 3
2   Bugatti 5 4 4 12
3   Maserati 2 Rit 17
LEGENDA
Colore Risultato Punti
Oro Vincitore 1
Argento 2
Bronzo 3º posto 3
Verde Completato più del 75% 4
Blu Completato tra il 50% e il 75% 5
Porpora Completato tra il 25% e il 50% 6
Rosso Completato meno del 25% 7
Nero Squalificato 8
Trasparente Non ha partecipato 8

Classifica campionato piloti gare extra campionatoModifica

Il metodo di conteggio dei punti era analogo a quello delle stagioni precedenti.

Posizione Pilota Team TUN
 
MON
 
ROM
 
TGF   AVS   CAS
 
EIF
 
CCN
 
CAC
 
MSK
 
MNZ
 
MRS   Punti
  Tazio Nuvolari Alfa Corse
Scuderia Ferrari
1 1 1 1 3 3 2
  Rudolf Caracciola Rudolf Caracciola
Alfa Corse
2 2 1 2 1
  Luigi Fagioli Officine Alfieri Maserati Rit 3 1 Rit Rit 5 2 2 6
  Marcel Lehoux Marcel Lehoux 2 6 1 Rit Rit Rit
  Louis Chiron Automobiles Ettore Bugatti 6 Rit 3 5 3 1 6 Rit
  Manfred von Brauchitsch Manfred von Brauchitsch 1 3 Rit NP
  Achille Varzi Automobiles Ettore Bugatti 1 Rit 4 Rit 4 Rit Rit 5 Rit
  Raymond Sommer Raymond Sommer 1
  Baconino "Baconin" Borzacchini Alfa Corse
Scuderia Ferrari
Rit 2 2 6 Rit 4
  Philippe Étancelin Philippe Étancelin 3 Rit 2
  Piero Taruffi Scuderia Ferrari 2 5 Rit 8
  René Dreyfus Officine Alfieri Maserati 7 Rit 9 Rit 2 Rit
  Stanislas Czaykowski Stanislas Czaykowski 5 Rit 5 3
  Giuseppe Campari Alfa Corse 10 3
  Heinrich-Joachim von Morgen Deutsches Bugatti Team Rit 3 Rit NP†
  Hans Stuber Hans Stuber 3
  Guillaume "Guy" Moll Guy Moll Rit 3
  Antonio Brivio Scuderia Ferrari Rit 7 4 4 7
  Hans Stuck Hans Stuck 4 4
  Goffredo Zehender Goffredo Zehender 5 Rit 4
  Pietro Ghersi Scuderia Ferrari 4 6 Rit
  Earl Howe Earl Howe 4 7
  Eugenio Siena Scuderia Ferrari 4 NP
  Benoît Falchetto Benoît Falchetto 4 Rit
  Frédéric Toselli Frédéric Toselli 4
  Jean de Maleplane Jean de Maleplane 8 5 Rit Rit
  Amedeo Ruggeri Officine Alfieri Maserati Rit 5 Rit 9 Rit†
  Amedeo Ruggeri Officine Alfieri Maserati Rit NP 5 Rit 9 Rit†
  Ernst Kotte Ernst Kotte 5
  Jean Gaupillat Jean Gaupillat Rit 5
  Giovanni Minozzi Giovanni Minozzi
Officine Alfieri Maserati
6 10
  Pierre Veyron Pierre Veyron 10 6
  Silvio Rondina Silvio Rondina 6 11 Rit
LEGENDA
Colore Risultato Punti
Oro Vincitore 1
Argento 2
Bronzo 3º posto 3
Verde Completato più del 75% 4
Blu Completato tra il 50% e il 75% 5
Porpora Completato tra il 25% e il 50% 6
Rosso Completato meno del 25% 7
Nero Squalificato 8
Trasparente Non ha partecipato 8

Deceduto.
Vengono mostrati solo i piloti con un miglior piazzamento di 6° o migliore, o un giro più veloce.

NoteModifica

  1. ^ Campionato Automobilistico Internazionale 1931-1932, su f1nostalgia.altervista.org, f1nostalgia. URL consultato il 29 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  2. ^ http://www.kolumbus.fi/leif.snellman/gp3211.htm#44
  3. ^ MB Speciale, su kolumbus.fi. URL consultato il 16 gennaio 2021.
  4. ^ PBM Speziale, su kolumbus.fi. URL consultato il 16 gennaio 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo