Galeazzo Benti

attore italiano
(Reindirizzamento da Galeazzo Bentivoglio)

Galeazzo Benti, nome d'arte di Galeazzo Bentivoglio (Firenze, 6 agosto 1923Bracciano, 20 aprile 1993), è stato un attore e sceneggiatore italiano.

Galeazzo Benti ne La terrazza

BiografiaModifica

Quando il conte Bentivoglio (discendente della famosa signoria bolognese) si accorse che il nipote Galeazzo stava trascinando "nel fango del cinematografo" il buon nome del casato, gli impose, per vie legali, di cambiare il cognome. Nacque così, dall'ira del nonno, un elegante nome d'arte: Galeazzo Benti. Impareggiabile viveur sul palcoscenico e sullo schermo, non fu la spalla più assidua di Totò (sette film, lontanissimo da Mario Castellani e Aroldo Tieri), ma al suo fianco creò personaggi indimenticabili: uno per tutti, il gagà Dodo della Baggina de L'imperatore di Capri (1949). Per lui quel ruolo era, però, una condanna; tanto che, nel 1955, a trentun anni, arrivato in Venezuela per una manifestazione, vi si fermò a lavorare nel cinema e in tv per un quarto di secolo. In Italia tornò "vendicativo come il conte di Montecristo", come raccontava spiritosamente, affermando che "quando un produttore mi proponeva di fare il gagà, gli dicevo di andare a...". La sua vicenda in Venezuela è raccontata non troppo ironicamente ne La terrazza di Ettore Scola (1980)[1].

Fu anche vignettista e scrittore umoristico per la rivista Marc'Aurelio e conduttore televisivo ("Ottovolante" con Flora Lillo, diretto da Antonello Falqui).

Morì nella sua villa di Bracciano a causa di un infarto[2].

FilmografiaModifica

 
Benti in La donna è mobile (1942)
 
Benti in Il dio serpente (1970)

AttoreModifica

SceneggiatoreModifica

Aiuto regiaModifica

Varietà televisivi RaiModifica

NoteModifica

  1. ^ La Repubblica "Addio Galeazzo Benti"
  2. ^ Monica Luongo, Galeazzo Benti, ultimo gagà del cinema italiano (PDF), in La Repubblica, 21 aprile 1993. URL consultato il 4 gennaio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN221474377 · ISNI (EN0000 0003 5985 4687 · SBN IT\ICCU\MILV\203519 · BNF (FRcb16562178s (data) · WorldCat Identities (ENviaf-221474377