Gianluigi Galli

pilota di rally italiano
(Reindirizzamento da Gigi Galli)
Gianluigi Galli
GIGI Galli.jpg
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Squadra Ford
Carriera
Carriera nel mondiale Rally
Esordio 1998 Rally di Sanremo
Stagioni 1998 - 2008
Miglior risultato finale 9º (2008)
Rally disputati 66
Rally vinti 0
Speciali vinte 23
Podi 2
Punti ottenuti 56
aggiornato al Rally di Germania 2008
 

Gianluigi Galli, noto Gigi (Livigno, 13 gennaio 1973) è un pilota di rally italiano.

CarrieraModifica

Nell'ambiente dei rally è conosciuto come l'Italiano volante[1], per la sua guida spettacolare e soprattutto per aver realizzato al Rally di Finlandia del 2005 un salto di ben 54 metri con la sua Mitsubishi, record che divide con il quattro volte Campione del Mondo, il finlandese Tommi Mäkinen. Un'impresa capace di impressionare gli appassionati del nord Europa, che su un giornale locale con ammirazione lo appellarono Hullu, cioè "pazzo".[2]

Esordì nel 1995 aggiudicandosi il trofeo Fiat, nel 1998 divenne per la prima volta Campione Italiano Gr.N, titolo che porterà a casa anche nel 2000.

Dopo alcune buone prestazioni nel mondiale rally, nel 2002 fu protagonista nel Campionato Italiano Rally con la Fiat Punto della Trico Racing, mentre nel 2003 tornò a correre per il Team Ralliart Italy, partecipando sia al Campionato Italiano che a qualche appuntamento iridato.
Le buone prestazioni realizzate alla guida di vetture da rally, gli permisero di approdare nel 2004 in un team ufficiale nel mondiale, venendo scritturato da Mitsubishi Motorsport in qualità di pilota e tester.

Il 2005 lo si può considerare come l'anno della consacrazione. Partito con un programma che prevedeva l'alternanza con Gilles Panizzi sul secondo sedile della Mitsubishi, Galli, dal rally di Turchia in poi, partecipò a tutte le gare della serie iridata.

Nel 2006 la casa con cui è sotto contratto, la Mitsubishi Motors, decise improvvisamente di ritirarsi dalle competizioni a stagione iniziata e il pilota valtellinese si trovò senza un volante, ma grazie al Team Ralliart Italy, riuscì comunque a disputare i primi due appuntamenti del calendario, Monte Carlo e Svezia, dove in quest'ultimo ottenne il quarto posto finale. Dopo aver saltato i due rally successivi, tornò in Corsica al volante di una Peugeot 307 WRC fornita dal team Bozian e sponsorizzata da Pirelli Tyre e con essa disputò altri 4 rally stagionali. Ottenne il primo podio in carriera al rally d'Argentina, dove si piazzò al terzo posto, e concluse la stagione iridata in quindicesima posizione nella classifica piloti. Galli terminò poi l'annata 2006 a dicembre, dove conquistò il secondo successo consecutivo al Memorial Bettega, la gara del Motorshow di Bologna, davanti ad oltre 30.000 spettatori[senza fonte] presenti sulle tribune.

Nel 2008 firmò un contratto stagionale completo con il team M-Sport Stobart, che gli mise a disposizione una Ford Focus RS WRC semiufficiale. Ottenne come risultato migliore un terzo posto al rally di Svezia (il secondo podio in carriera) e un quarto nella gara di casa, il Rally di Sardegna, ma durante la quinta prova speciale del Rally di Germania, il valtellinese uscì rovinosamente di strada, finendo contro un albero. Nell'incidente si ruppe il femore sinistro, mentre il copilota Giovanni Bernacchini rimase illeso.[3] Dopo l'incidente, Galli abbandonò definitivamente il mondiale WRC, nonostante qualche test svolto nel 2009.

Stagioni in dettaglioModifica

Galli conquista la classifica C.I.R. al Tutto Terra Toscana e al Rally Costa Smeralda. Ottiene il 4º posto al Rally del Ciocco e all'Alpi Orientali, il 7º posto al Rally 1000 miglia e l'8º posto al Targa Florio. Si ritira al Rally San Marino, Rally del Salento e Rally San Martino di Castrozza.

Nel Mondiale rallyModifica

Lascia anche il segno nel Mondiale Rally Produzione partecipando a 2 appuntamenti: 2º di Gr.N al Rally di Svezia e 5º al Rally di Finlandia dove vince ben 18 su 23 prove speciali disputate.

2004Modifica

Insieme ai giovani emergenti Daniel Solà e Kristian Sohlberg, Galli viene chiamato ad alternarsi alla guida della nuova Mitsubishi Lancer WRC 2004.

Gigi Galli affronta la stagione alternando gare del Campionato del Mondo al volante della Lancer WRC (Rally di Monte Carlo, Rally del Messico, Rally di Turchia e Rally di Catalunya) e gare del Campionato Mondiale Produzione con la Mitsubishi Lancer Gr.N made in Ralliart Italy (Rally di Svezia, Rally della Nuova Zelanda, Rally di Argentina, Rally di Finlandia, Rally di Germania e Rally d'Italia, Rally di Corsica, Rally d'Australia)

2005Modifica

Galli viene confermato anche per la stagione 2005 come pilota ufficiale Mitsubishi nel World Rally Champioship, come seconda guida (prima guida Harri Rovanperä) del team a diversi appuntamenti del mondiale, alternandosi con il compagno di squadra Gilles Panizzi.

 
Gigi Galli al Rally di Sardegna 2006

7º assoluto al Rally di Svezia a causa di alcuni problemi che l'hanno fatto retrocedere dal 4º posto, dopo aver vinto anche una prova speciale. Ottima gara per Galli anche in Turchia, dove giunge ottavo a causa di un guasto al turbo dopo aver concluso la prima tappa al secondo posto e dopo aver vinto due speciali.

2006Modifica

In seguito all'annuncio del ritiro ufficiale della Mitsubishi dal mondiale, grazie a RalliArt Italy partecipa ai Rally di Monte Carlo e di Svezia, sempre con una Mitsubishi. A Monte Carlo però è costretto al ritiro prima per una toccata e poi per la rottura del cambio. In Svezia dopo una lunga lotta con il rivale Carlsson (Mitsubishi non ufficiale) termina 4º assoluto.

Dopo un accordo con il produttore di gomme italiano Pirelli, Galli si trova in mano un mini programma al volante di una Peugeot 307 Wrc del preparatore francese Bozian, consistente in: Tour de Corse-Rally de France (terminato 9º assoluto), Rally Argentina dove conquista il suo primo podio (3º assoluto) in un rally del mondiale e Rally d'Italia-Sardegna (terminato anzitempo per rottura del radiatore). All'inizio di agosto raggiunge un accordo di nuovo con Pirelli che gli permette di correre il Rally di Finlandia sempre con una Peugeot 307 WRC di un altro preparatore francese, la BSA. Alla fine terminerà 5º assoluto, nella sua ultima apparizione nel Campionato del mondo rally 2006.

2007Modifica

Grazie all'accordo con PH Sport e Aimont Racing, Galli imbastisce un programma di 8 gare iridate con la Citroën Xsara Wrc del team francese. Dopo sole tre gare però - Svezia (tredicesimo posto), Norvegia (sesto) e Portogallo (settimo) - Galli è costretto ad interrompere il programma per mancanza di finanziamenti da parte di alcuni sponsor.

2008Modifica

Galli corre nel Mondiale Rally con la Ford Focus WRC del team Stobart-Ford, insieme ai compagni di squadra Henning Solberg e Matthew Wilson, anch'essi impegnati in tutti e 15 gli appuntamenti del 2008. Galli sarà però nominato in ogni appuntamento per la conquista dei piloti nel Mondiale Costruttori, divenendo quindi team leader.

L'italiano comincia la stagione con un sesto posto ottenuto a Monte Carlo, mentre in Svezia ottiene un terzo posto che gli vale il secondo podio mondiale (dopo quello ottenuto al Rally d'Argentina 2006). In Messico parte con tempi interessanti, ma nella prova speciale 4 si ritira per aver colpito una roccia, con susseguente rottura della sospensione. Nelle successive tappe ottiene un settimo e un ottavo posto rispettivamente in Argentina e in Giordania, mentre giunge quarto al Rally Italia Sardegna. È invece costretto al ritiro nei quattro appuntamenti successivi: Grecia, Turchia, Finlandia e Germania, quest'ultimo dopo un brutto incidente che gli è costato la frattura del femore.

Nella sua carriera nel Mondiale WRC ha finora preso parte a 66 rally, totalizzando 58 punti, con due podi e 23 prove speciali vinte.

RisultatiModifica

WRCModifica

1998 Scuderia Vettura                           Punti Pos.
Ralliart Mitsubishi Carisma GT Evo V 19 0
1999 Scuderia Vettura                             Punti Pos.
Mitsubishi Carisma GT Evo IV[4]
Mitsubishi Carisma GT Evo V
Mitsubishi Carisma GT Evo VI[5]
23 Rit Rit Rit 25 22 0
2000 Scuderia Vettura                             Punti Pos.
Vieffe Corse Srl Mitsubishi Lancer Evo V
Mitsubishi Lancer Evo VI[6]
12 26 Rit 27 Rit 22 0
2001 Scuderia Vettura                             Punti Pos.
Mitsubishi Lancer Evo VI Rit Rit 0
2002 Scuderia Vettura                             Punti Pos.
Fiat Punto S1600 23 Rit Rit 19 0
2003 Scuderia Vettura                             Punti Pos.
Mitsubishi Lancer Evo VII 22 21 Rit 0
2004 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Mitsubishi Motors[7] Mitsubishi Lancer WRC 04[7]
Mitsubishi Lancer Evo VIIMitsubishi Lancer Evo VIII[8]
Rit 24 Rit Rit 10 Rit 14 Rit 6 Rit 7 Rit 5 15º
2005 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Mitsubishi Motors Mitsubishi Lancer WRC 05 7 8 Rit 8 7 Rit Rit 5 14 Rit 9 Rit 5 14 11º
2006 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Mitsubishi Lancer WRC 05
Peugeot 307 WRC[6]
Rit 4 9 3 Rit 5 15 11º
2007 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Citroën Xsara WRC 13 6 7 5 15º
2008 Scuderia Vettura                               Punti Pos.
Stobart VK M-Sport Ford World Rally Team Ford Focus RS WRC '07 6 3 Rit 7 8 4 Rit Rit Rit Rit 17
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato NP=Non partito
C=Gara cancellata
Apice=Power stage

NoteModifica

  1. ^ Gigi Galli: «Mi piace tantissimo essere ricordato per i miei super salti nel WRC», su automoto.it, 2 dicembre 2014. URL consultato il 3 marzo 2015.
  2. ^ (FI) "Hullu-Galli" kasaa budjettia MM-sarjaan, su mtv.fi, 18 agosto 2009. URL consultato il 3 marzo 2015.
  3. ^ Guido Rancati, Operazione ok per Galli, su gazzetta.it, 16 agosto 2008.
  4. ^ Per i Rally di Svezia e Portogallo.
  5. ^ Per il Tour de Corse.
  6. ^ a b Dal Tour de Corse.
  7. ^ a b Per i rally di Monte Carlo, Messico, Turchia, Spagna.
  8. ^ Per il Rally di Germania.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica