Apri il menu principale

Il Signore degli Anelli: La conquista

videogioco del 2009
Il Signore degli Anelli: La conquista
videogioco
ISDA La Conquista.png
Boromir nella mappa DLC di Amon Hen.
Titolo originaleThe Lord of the Rings: Conquest
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Nintendo DS
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 13 gennaio 2009
Zona PAL 9 gennaio 2009
GenereAzione
OrigineStati Uniti
SviluppoPandemic Studios, Behaviour Interactive
PubblicazioneElectronic Arts
Modalità di giocoGiocatore singolo, multiplayer
Periferiche di inputTastiera e Mouse, Sixaxis o DualShock 3, Controller Wireless Xbox 360
Motore graficoZero
SupportoBlu-ray, DVD, scheda di gioco
Fascia di etàESRBT · PEGI: 16

Il Signore degli Anelli: La conquista (The Lord of the Rings: Conquest) è un videogioco d'azione basato sugli avvenimenti principali della trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson, ispirato al famoso romanzo di Tolkien. L'intero sviluppo di questo capitolo è stato affidato alla Pandemic Studios, già autrice della serie Star Wars: Battlefront, della quale condivide alcune caratteristiche per quanto riguarda la modalità di gioco.

TramaModifica

Il videogioco offre la possibilità di rivivere le più importanti battaglie della Guerra dell'Anello, vestendo i panni dei più grandi eroi della Terra di Mezzo. In queste battaglie, il giocatore potrà scegliere lo schieramento con cui giocare, quindi eseguire gli obiettivi, o semplicemente uccidere i nemici. Ogni personaggio, alleato o nemico che sia, agirà in modo del tutto autonomo.

Completata la campagna principale a livello Eroico (Normale), la quale vede le forze del bene affrontare le battaglie dei film (dal Fosso di Helm all'assalto al Nero Cancello), si sbloccherà una campagna aggiuntiva che segue una timeline alternativa nella quale Frodo anziché gettare l'Anello fra le fiamme del Monte Fato lo ha indossato, concedendo all'armata di Sauron di riconquistare lentamente la Terra di Mezzo, dal Monte Fato alla Contea.

Modalità di giocoModifica

Azione istantaneaModifica

Nella modalità azione istantanea, si potrà giocare in una mappa a caso impersonando la fazione preferita e giocare in quattro modalità (Conquista, Deatmach a squadre, Deatmach a squadre Eroi, e Prendi l'anello).

ConquistaModifica

In questa modalità, il giocatore e la sua squadra devono conquistare tutti i punti della mappa, presidiando una determinata area ed evitando allo stesso tempo che il nemico faccia altrettanto. La vittoria viene assegnata in seguito al maggior numero di territori conquistati, più il numero di uccisioni causate dal giocatore (e non dalle unita controllate dalla CPU). Ogni zona di controllo offre al giocatore di cambiare la propria classe (Guerriero; Arciere; Esploratore; Stregone) ogni qual volta vuole, di usufuire di cavalcature come Cavalli e Warg, e di prendere il controllo di Grandi creature come Ent e Troll. La squadra che arriverà prima alla metà dei punti totali, potrà impersonare un eroe.

Deathmatch a squadreModifica

In questa modalità si devono uccidere, assieme agli alleati, i nemici della fazione opposta. La squadra che arriverà prima alla metà delle uccisioni totali prefissate, potrà impersonare un eroe.

Deathmatch a squadre EroiModifica

A differenza della modalità Deatmatch a squadre, al posto delle normali classi ci sono gli eroi. Nelle mappe in cui gli eroi combattono, non sono mai disponibili cavalcature o altre creature.

Deathmatch EroiModifica

Rispetto alle precedenti due, i combattimenti avvengono in squadre di uno o massimo due membri. I giocatori possono scegliere sia eroi buoni che malvagi, indipendentemente dalla squadra e dalla scelta dell'avversario.(Questa modalita aggiuntiva fa parte dei contenuti scaricabili gratuiti). La modalità è disponibile solo per il multigiocatore.

Prendi l'AnelloModifica

Il giocatore, o un suo alleato, deve prendere l'anello e portarlo nella base nemica prima che gli avversari facciano altrettanto. La vittoria viene assegnata in seguito al maggior numero conquiste, più il numero di uccisioni causate dal giocatore (e non dalle unita controllate dalla CPU). La squadra che arriverà prima alla metà dei punti totali, potrà impersonare un eroe.

Queste modalità sono le stesse anche per la modalità online.

ClassiModifica

In questo gioco sono presenti tutti i personaggi e tutte le creature viste nella trilogia cinematografica. Inoltre, ogni personaggio è suddiviso in quattro classi[1]:

GuerrieroModifica

La classe adatta agli spadaccini. È la classe più utile nei combattimenti ravvicinati, ma possiede anche un attacco a distanza, che consiste nel lanciare un'ascia, utile per infliggere gravi danni e atterrare i nemici per poi raggiungerli e finirli. Ha come abilità speciale il poter infuocare la propria spada ed eseguire tre attacchi speciali. In più l'attacco del massacratore, in grado di uccidere in un colpo solo, tutti i soldati semplici circostanti.

ArciereModifica

Questa classe è veloce e versatile e ha a disposizione tre attacchi speciali: può avvelenare, infiammare o triplicare le proprie frecce (può lanciarle a ripetizione o con più precisione, mirando). Nel caso che venga ingaggiato in un combattimento ravvicinato, può difendersi con un calcio, in grado di atterrare i nemici e uccidere i soldati semplici.

EsploratoreModifica

La classe per i giocatori stealth. Non è un gran combattente, ma quando utilizza la sua abilità bonus di potersi mimetizzare e colpire alle spalle i nemici, riesce ad uccidere con un colpo solo persino gli eroi. Utile per superare in fretta le linee nemiche, può rivelarsi efficace nell'eliminare bersagli resistenti o difficili da raggiungere per le altre classi (come stregoni potretti da barriere). Può anche atterrare i nemici lanciando in mezzo a loro cariche esplosive, e nel combattimento ravvicinato dispone di mosse speciali, come il massacratore, simile a quello del Guerriero.

StregoneModifica

È la classe magica per eccellenza. Ha a disposizione tre tipi diversi di attacchi più uno bonus: può guarire gli alleati e sé stesso, creare un muro di fiamme in un preciso punto oppure può creare un'onda d'urto attorno a sé. Il potere bonus, consiste nello scudo difensivo, o meglio nel creare una specie di "Bolla", che protegge se stesso e gli alleati, entro il raggio d'azione della bolla, da frecce ed incantesimi. L'attacco standard consiste nel lanciare fulmini, e può anche combattere con brevi combo.

Capitani ed eroiModifica

Oltre alle normali classi, in alcune missioni capiterà di poter vedere in uno dei due schieramenti, una particolare unità: i capitani. Rinforzano le unità circostanti e sono più forti dei soldati normali. Un'altra unità ancora più potente sono gli eroi. A seconda dello schieramento scelto, ad un certo punto della missione viene offerta la possibilità di impersonare un eroe; possono anche essere utilizzati nelle apposite modalità Deathmatch, dove squadre di eroi si fronteggiano. Appartengono tutti ad una determinata classe, ma gli attacchi speciali sono molto più potenti, così come altri attributi. Gli eroi sono:

BuoniModifica

MalvagiModifica

Strumenti d'assedio e creatureModifica

In alcuni particolari scenari, si avrà la possibilità di diventare un Ent, se si è buoni o un Troll se si è cattivi. Queste creature sono posizionate nel campo di battaglia e rimangono inattive finché un giocatore non le controlla. Inoltre si potrà impersonare un olifante, che anch'esso può essere sabotato tramite un Quick Time Event, cavalcare un cavallo o un warg, utili in battaglia e negli spostamenti e usare una catapulta o una balista. In alcuni scenari bisogna utilizzare un ariete.

DoppiaggioModifica

Questo capitolo, come molti altri precedenti della serie, propone nuovi voci mai sentite nella trilogia di Peter Jackson, fatta eccezione per Elrond nonché voce narrante.

Personaggio Doppiatore
Elrond/voce narrante Luca Biagini
Re Théoden Raffaele Fallica
Aragorn Gianluca Iacono
Legolas Renato Novara
Gandalf Antonio Paiola
Gimli Claudio Colombo
Balbalbero Raffaele Fallica
Faramir Massimo Di Benedetto
Éowyn Silvana Fantini
Frodo Baggins Davide Garbolino
Ufficiale di Gondor Claudio Moneta
Ufficiale Silvano Claudio Ridolfo
Voce soldato 1 Davide Garbolino
Voce soldato 2 Claudio Moneta
Voce soldato 3 Claudio Ridolfo
Sauron Claudio Moneta
Bocca di Sauron Marco Balzarotti
Saruman Gianni Gaude
Gríma Vermilinguo Luca Sandri
Ufficiale Orco 2 Luca Sandri

ScenariModifica

Il Signore degli Anelli: La conquista offre un ampio numero di scenari giocabili sia nella modalità storia, che nella modalità Azione istantanea:

Contenuti scaricabiliModifica

L'Electronic Arts ha distribuito due pack di contenuti scaricabili a partire da gennaio 2009. La prima pack gratuita, pubblicata il 29 gennaio, include due arene extra per il Deathmatch eroi: Miniere Moria e Osgiliath. La seconda pack invece, a pagamento, include due arene extra per il Deathmatch eroi; Colle Vento, Minas Tirith, due mappe inedite; L'ultima alleanza, Amon Hen e tre nuovi personaggi; Boromir, Gothmog e Arwen.

AccoglienzaModifica

Accoglienza
Recensione Giudizio
Play Generation 77/100 (PS3)[2][3]

La rivista Play Generation diede alla versione per PlayStation 3 un punteggio di 77/100, apprezzando le battaglie in multiplayer e la possibilità di schierarsi dalla parte degli eserciti di Sauron e come contro la modalità giocatore singolo che si faceva presto ripetitiva e la grafica non all'altezza della console, finendo per consigliarlo maggiormente agli appassionati dell'opera di Tolkien, i quali avrebbero sorvolato i difetti riuscendo a divertirsi con epiche battaglie di massa che il gioco sapeva offrire[2][3]. La stessa testata lo classificò come uno dei quattro migliori titoli basati su Il Signore degli Anelli[4].

NoteModifica

  1. ^ ISDA: La Conquista, in Play Generation (Edizioni Master), nº 38, marzo 2009, p. 80, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  2. ^ a b Il Signore degli Anelli La Conquista, in Play Generation (Edizioni Master), nº 38, marzo 2009, pp. 62-63, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  3. ^ a b Il Signore degli Anelli: La conquista, in Play Generation (Edizioni Master), nº 38, marzo 2009, p. 96, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  4. ^ La Conquista, in Play Generation (Edizioni Master), nº 38, marzo 2009, p. 96, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16639718t (data)