Apri il menu principale

Luna park itinerante

Una giostra tipica dei Luna Park itineranti
Un'immagine notturna di un Luna Park.

Il luna park itinerante (o più comunemente le giostre o la fiera) è un luna park composto esclusivamente da attrazioni smontabili e trasportabili.[1] É una manifestazione itinerante, che rispetta un calendario annuale che segue quello delle popolari feste civili e religiose. Feste patronali, Carnevale e tanti momenti dell’anno sono caratterizzati dai luna park. Dai più grandi, a Genova e Torino, con oltre 150 attrazioni, a quelli presenti durante gli eventi più importanti in Puglia, Sicilia e Calabria il luna park raggiunge le località, grandi o piccole, dall’Alto Adige alla Sicilia, per portare questa forma di popolare divertimento in ogni località.[2]

CaratteristicheModifica

 
Il viale principale della Fiera di Sant'Anselmo a Mantova nel 2013.
 
Un gazebo per la "pesca dei cigni" a premi alla Fiera di Sant'Anselmo a Mantova nel 2013.
 
Preparazione dello zucchero filato in una bancarella di un luna park itinerante.

Le caratteristiche di un luna park itinerante, sono derivate tutte dalla mobilità, che ne determina il carattere temporaneo, variabile e locale.

TemporaneitàModifica

Il luna park itinerante è temporaneo in quanto la durata dell'acquartieramento coincide con la durata dell'evento di cui il parco stesso sarà l'attrazione, tipicamente la festa patronale.

I luna park itineranti stabiliscono la loro attività soprattutto in caso di eventi festivi pubblici oppure fiere ed esibizioni di altro tipo. A volte non è necessaria un'occasione particolare, ma il parco viene stabilito per la particolare attrattiva del luogo in un dato periodo. È tipico l'esempio dei luna park nelle località balneari in estate.

Il periodo di attività del parco è deciso dalle autorità locali che invitano i giostrai in occasione di eventi locali. Accade anche che le carovane si muovono autonomamente richiedendo le dovute autorizzazioni nei luoghi e nei periodi ritenuti più opportuni per le loro attività.

La temporaneità del parco è quasi sempre ciclica, in quanto gli eventi che danno luogo all'allestimento del parco si ripetono ogni anno (festa patronale, stagione estiva) o periodicamente (ricorrenze temporali o stagionali).

VariabilitàModifica

La composizione delle giostre e delle attrazioni cambia di volta in volta a seconda dei giostrai che partecipano all'evento. Inoltre il luna park itinerante non è composto solamente da attrazioni e giostre, ma per buona parte anche da bancarelle e chioschi che vendono soprattutto cibi facilmente consumabili in piedi (cibo da strada). La composizione della carovana quindi non è rigida ma dipende dai giostrai e dagli ambulanti che si aggregano di volta in volta. A seconda della località spesso si aggregano al parco altri ambulanti che partecipano solo nella data occasione; ad esempio i venditori di arancini a Palermo o i venditori di cotechino alla festa delle Grazie in provincia di Mantova.

LocalismoModifica

La fisionomia del parco dipende strettamente anche dalla località in cui viene allestito. Infatti gli imprenditori che partecipano al luna park variano da zona a zona con aggregazioni o defezioni a seconda del caso. Un esempio sono le attrazioni di dimensioni maggiori che non possono essere allestite ovunque oppure le aggregazioni di particolari espositori legati alle delizie gastronomiche tipiche del luogo. Indicativo è il fatto che spesso il nome del Luna Park itinerante indica il legame con la festa patronale come ad esempio la "Fiera di S. Anselmo" a Mantova, o il legame geografico come per la "Festa di Palazzolo" a Palazzolo Milanese.

AttrazioniModifica

La classica immagine di un luna park itinerante è dato dall'insieme di bancarelle, giostre, chioschi e padiglioni assiepate apparentemente in maniera disordinata in vasto spazio aperto generalmente destinato ad altro (parcheggio o piazza).

GiostreModifica

All'interno di questi luna park, vengono montate giostre di qualunque genere, dalle più piccole per bambini a quelle di grandi dimensioni per gli adulti. Ad esempio, nei luna park italiani, possiamo trovare le seguenti attrazioni:

Oltre a quanto sopra vi sono presenti mini banchi per giochi d'abilità che simulano la pesca, il braccio di ferro, il tiro a segno, mettendo in palio premi come peluches o oggetti di modesto valore, come radioline o portachiavi.

CiboModifica

La maggior parte delle bancarelle presenti in un luna park itinerante vendono cibo, soprattutto dolci. Il cibo venduto è o preparato al momento con attrezzature mobili (ad esempio lo zucchero filato) oppure si tratta di prodotti confezionati a lunga scadenza (ad esempio i croccanti). Ad ogni modo, il "cibo da luna park" è caratteristico proprio per le sue peculiarità: si tratta di cibi molto dolci e colorati che attirano l'attenzione soprattutto dei bambini. Un breve e non esaustivo elenco, oltre ai già citati zucchero filato e croccanti, include:

A seconda della località dove si è acquartierato il parco, ci saranno altri cibi di strada. Ad esempio, le arancine in Sicilia o le pizzette fritte in Campania.

Principali luna park itineranti in ItaliaModifica

Città principaliModifica

Un elenco, non esaustivo, dei luna park delle maggior città italiane comprende[3]:

Piccole cittàModifica

Alcuni luna park itineranti nei centri minori italiani:

Madonna del Rimedio.

  • Luna Park Città di Vigevano (Provincia di Pavia PV)dal 15 settembre al 15 ottobre per la Festa patronale del Beato San Matteo.

Principali luna park all'esteroModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85020382