Manuela (telenovela)

telenovela italo-argentina
Manuela
Manuela.png
Sigla di testa della telenovela
PaeseArgentina, Italia
Anno1991-1992
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate193 (Italia)

228 (argentina)

Durata42 circa (puntata)
Lingua originalespagnolo, italiano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaCarlos Escalada
Rodolfo Hoppe
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzioneCrustel S.A. (Argentina)
Deltavision (Italia)
Reteitalia (Italia)
Prima visione
Prima TV originale
Dal1991
Al1992
Rete televisivaCanal 13
Prima TV in italiano
Dal29 aprile 1991
Al6 dicembre 1992
Rete televisivaRete 4

Manuela è stata una telenovela italo-argentina, andata in onda per la prima volta tra il 1991 ed il 1992 su Rete 4 in prima serata con protagonista Grecia Colmenares (alle prese con un doppio ruolo), affiancata da Jorge Martínez.

DescrizioneModifica

Co-prodotta nel 1991 dalla Crustel S.A. e da Reteitalia, nel formato originario la telenovela è composta da 228 puntate. Gli attori protagonisti sono Grecia Colmenares e Jorge Martínez.

In Argentina, il Paese con produzione maggioritaria, il serial venne trasmesso in prima visione da Canal 13 nel day-time dal lunedì al venerdì alle 15.00. In Italia invece la prima puntata andò in onda in prima serata su Rete 4 dal 29 aprile 1991 alle 21.30, fino al 6 dicembre 1992 in un formato ridotto di 193 puntate.

Manuela, vagamente ispirata ai romanzi L'intrusa di Carolina Nabuco e Rebecca, la prima moglie di Daphne du Maurier, è stata una delle prime telenovelas sudamericane ad essere state trasmesse anche in Russia, dopo il crollo dell'Unione Sovietica, con grande successo tanto che la Colmenares divenne molto popolare in quella nazione. L'attrice venezuelana amò molto questa telenovela, in quanto le diede per la prima volta la possibilità di interpretare anche un ruolo da antagonista.

In seguito, la telenovela è stata replicata sia da alcune emittenti televisive locali e poi da Lady Channel, il canale della piattaforma Sky Italia dedicato alle telenovelas, nel 2008. Nel 2012 è stata ritrasmessa da Vero Capri.

Le musiche originali del serial sono di Angel Mahler; quelle italiane di Stelvio Cipriani: la sigla italiana e quella originale sono entrambe cantate da Pablo Olvidas il quale non faceva altro che reinterpretare con delle lievi modifiche alle parole, una cover del celebre brano Manuela, lanciato da Julio Iglesias.

Manuela ha vinto il Telegatto nella categoria Miglior telenovela nel 1992.

In seguito all'ottimo riscontro di pubblico ottenuto, Fininvest e Crustel co-produrranno l'anno seguente un'altra telenovela, Micaela, che però non riuscì ad ottenere lo stesso successo.

TramaModifica

Conclusi gli studi in un prestigioso college di Los Angeles, Isabel Guerrero, un'affascinante e ricca ragazza argentina, torna a Buenos Aires dalla madre, Madame Guerrero, anziana e malata. La donna ha avuto in realtà un malore in seguito a una discussione con la governante di casa, Miranda. Quest'ultima, infatti, pretende che la signora riveli a Isabel le sue vere origini: la ragazza è in realtà la figlia di Miranda, emigrata molti anni prima dalla Sicilia in Argentina, dopo essere stata cacciata dalla famiglia e abbandonata dal padre della sua creatura, proprio a causa della sua gravidanza. Dopo mesi di stenti, una sera, vagando senza meta per Buenos Aires sotto un violento acquazzone, la giovane migrante giunge casualmente a villa Guerrero. Stanca e sfinita, sdraiatasi sulla soglia del portone d'ingresso della villa per riposarsi, viene dunque accolta da Madame la quale, sposata ma senza figli, si offre di adottare la bambina facendola passare per sua figlia naturale. Miranda, pur di offrire alla bambina un futuro migliore e una posizione sociale ed economica agiata, accettò, a patto di poter stare sempre vicino a Isabel, di fare la governante a casa Guerrero e di poterle rivelare la verità al compimento dei suoi studi. Miranda pretende ora che M.me Guerrero rispetti il patto, ma la nobildonna vorrebbe tacere poiché teme di perdere l'affetto di Isabel. Nel frattempo quest'ultima, in aereo, conosce casualmente il facoltoso uomo d'affari Francesco Salinas il quale, colpito dalla bellezza della giovane, inizia a farle una corte serrata ma Isabel, preoccupata per sua madre, scoraggia ogni suo tentativo. Giunta a casa, Isabel riabbraccia M.me Guerrero, che infine cede alle pressioni di Miranda: le due donne rivelano alla ragazza la verità sulle sue origini. Isabel rimane profondamente sconvolta e fugge da casa per restare sola e riflettere su quanto ha scoperto.

Frattanto, il vero padre di Isabel, Corrado Verezza, si è trasferito molti anni prima dalla Sicilia in Argentina per scappare dai fratelli di Miranda che lo volevano uccidere. Ora, l'uomo è un fiorente allevatore di cavalli ed è sposato con Marcella, da cui ha avuto un'unica figlia: Manuela.

Quando Isabel rientra a casa, Miranda tenta di avvicinarla, ma viene rifiutata con disprezzo e rinnegata: Isabel annuncia infatti che per il mondo intero continuerà ad essere una Guerrero e Miranda una semplice governante. Nonostante le apparenze Isabel non riesce a convivere in cuor suo con la verità, sentendosi tradita dalle due donne che l'hanno cresciuta, e umiliata dal fatto di essere la figlia di una povera migrante; in breve tempo la ragazza si riempie di odio e rancore. Durante una discussione con Madame Guerrero, Isabel la accusa di averla usata per soddisfare il suo capriccio di maternità e dichiara di odiarla. Per il dolore, l'anziana donna si aggrava e viene ricoverata in ospedale. Durante il ricovero di M.me, Isabel scopre che la fortuna dei Guerrero è in rovina, al punto tale da non poter saldare il conto della clinica presso cui la madre adottiva è ricoverata. Francesco Salinas, che non è riuscito a dimenticare Isabel e intende conquistarla, cerca di starle vicino e, nonostante i continui rifiuti della ragazza, paga il conto della clinica. Per questa ragione Francesco si scontra con Emilio Acosta, da tempo innamorato di Isabel, ma attira anche l'attenzione di Miranda che, senza alcuno scrupolo, vede in lui la soluzione ai problemi economici della figlia. Dopo alcuni giorni di ricovero, M.me Guerrero muore. In punto di morte la donna supplica Miranda di proteggere Isabel e di starle sempre accanto e le chiede inoltre di distruggere il vero certificato di nascita della figlia, affinché questo non cada nelle mani dell'avvocato Pintos. Quest'ultimo, amministratore e avvocato dei Guerrero, conosce infatti la vera identità di Isabel e, dopo essere stato la causa principale della rovina della famiglia, ricatta lei e Miranda per continuare ad avere denaro per i suoi affari criminali.

Intanto Corrado, il padre naturale di Isabel, accoglie in casa Rudy e Mariàna, figli di suo fratello, rimasti improvvisamente orfani: l'uomo infatti si sente in debito con il fratello che lo aveva aiutato a scappare dalla Sicilia, così racconta la sua storia a Marcella e le confessa di avere un figlio che non ha mai conosciuto.

Oltre ad affrontare il lutto, Isabel si trova ormai in bancarotta senza sapere come gestire la situazione. Nel frattempo Francesco Salinas continua a corteggiarla e le chiede di sposarlo. La ragazza, spinta dalle pressioni di Miranda e dal terrore di perdere la sua vita agiata, accetta, pur non essendo innamorata di lui. Durante il periodo di fidanzamento, Isabel incontra casualmente suo padre a un circolo ippico: i due ignorano il loro legame ma provano un'immediata simpatia reciproca, al punto che Isabel invita Corrado al matrimonio che si terrà di lì a pochi giorni. L'uomo accetta, ma non potrà presenziare alla cerimonia dovendo correre a casa per un improvviso malessere della figlia Manuela. Mentre la figlia è in luna di miele, Miranda che intende vivere accanto a lei continuando a guidarla, prende posto in casa Salinas come nuova governante e, dopo l'ennesimo ricatto dell'avvocato Pintos, promette a quest'ultimo di inserirlo negli affari di Francesco.

Passano dieci anni. Manuela è cresciuta: somiglia come una goccia d'acqua a Isabel, ma è di indole buona e semplice e ha un carattere dolce e spensierato. La ragazza ha da tempo una vaga simpatia per suo cugino Rudy il quale invece è realmente innamorato di lei e, conclusi gli studi, vorrebbe sposarla, ma Corrado non è d'accordo. Per una casualità l'uomo ricorda improvvisamente di aver conosciuto, anni addietro, a Buenos Aires una ragazza identica a Manuela e, sospettando che si tratti della figlia che non ha mai conosciuto, si mette sulle sue tracce.

Nel frattempo Isabel scopre di essere sterile e, addolorata, non sa come rivelarlo a Francesco, che da tempo desidera molto dei figli per proseguire il nome e il patrimonio dei Salinas. Miranda intima alla figlia di non rivelare la propria sterilità al marito dicendole che, una volta scoperta la verità, verrebbe abbandonata e ripudiata. La donna architetta dunque un piano: far credere a Francesco di essere sterile. In un primo momento Isabel, stanca di menzogne, si rifiuta, ma cede ancora una volta all'ascendente che nonostante tutto la madre ha su di lei e si convince della validità del piano, nonostante i sensi di colpa verso il marito. Con l'aiuto dell'avvocato Pintos, Miranda ricatta così il medico di Francesco e lo costringe a rilasciare delle analisi false che ne confermino la sterilità. Più volte Isabel vorrebbe rivelargli la verità, ma viene puntualmente convinta da Miranda a tacere, nonostante il suo matrimonio stia comunque andando in crisi. Inoltre, Isabel scopre di essere affetta da una malattia dermatologica degenerativa che a poco a poco deturpa il suo bellissimo corpo e ciò la rende ancor più rancorosa e isterica. Presentatosi a casa Salinas, Corrado si trova faccia a faccia con Miranda e fugato ogni dubbio, vuole conoscere sua figlia; quando però si trova di fronte a lei non ha il coraggio di dirle nulla anche per la ferma opposizione di Miranda. Tornato a casa, l'uomo vorrebbe rivelare a Manuela l'esistenza di Isabel, ma non fa in tempo, poiché viene colto da un infarto e muore.

Per riprendersi dalla morte del padre, Manuela raggiunge suo cugino Rudy a Roma; a bordo dell'aereo incontra Francesco, anche lui diretto nella capitale italiana per affari. Tra i due è amore a prima vista: Manuela è affascinata dal carisma e dalle attenzioni di Francesco mentre quest'ultimo è rapito dalla ragazza, identica a sua moglie, ma dal carattere dolce e amabile. Giunti a Roma, i due trascorrono del tempo insieme e finiscono per intrecciare una relazione. Francesco però non rivela a Manuela di essere sposato.

Nel frattempo, Isabel, messa al corrente da Emilio della tresca di Francesco, si precipita a Roma e, giunta nella camera d'albergo del marito, vi trova Manuela, cacciandola a male parole. Quando Francesco rientra, Isabel lo accoglie come se niente fosse e, finto un malore improvviso, lo costringe a rientrare a Buenos Aires. Manuela, disperata per l'inganno di Francesco, ha un incidente in motorino; ricoverata in ospedale, scopre di essere stata incinta ma di aver ormai perduto il bambino.

Tornati in Argentina, Isabel e Francesco decidono di dare una seconda possibilità al loro matrimonio e partono per una gita sul fiume come seconda luna di miele. Durante il viaggio, però, la loro imbarcazione ha un guasto e viene travolta da un battello. Francesco viene salvato mentre Isabel cade in acqua e se ne perde ogni traccia. Pochi giorni dopo, i coniugi Manolo e Juanita ritrovano Isabel lungo la riva del fiume, in fin di vita e con il viso orribilmente sfigurato dalle eliche della barca. I due approfittano del suo stato di incoscienza per derubarla dei gioielli che indossa, ma nel contenderseli finiscono per litigare violentemente. Durante la colluttazione, Manolo uccide Juanita e il cadavere della donna cade nel fiume con la collana e la fede di Isabel ancora addosso. Ritrovato pochi giorni dopo, il cadavere, ormai irriconoscibile, viene identificato con quello di Isabel, che viene dichiarata morta ufficialmente.

Sepolta quella che si crede essere Isabel, Francesco decide di rintracciare Manuela per chiederle di sposarlo. La ragazza nel frattempo ha deciso di accettare la proposta di matrimonio di Rudy, ma il giorno della cerimonia, Francesco irrompe in chiesa e dichiara a Manuela il suo amore. Rudy tenta di cacciare Francesco e tra i due scoppia una rissa, fermata dalla stessa Manuela. La ragazza, che non ha mai dimenticato Francesco, decide di seguirlo e di diventare sua moglie; i due si sposano lungo il tragitto verso villa Salinas. Per Manuela però l'ingresso in casa e nella vita di Francesco risulta tutt'altro che facile: inizialmente tutti credono di trovarsi di fronte al fantasma di Isabel e la stessa Manuela è sconvolta nello scoprire di essere fisicamente identica alla defunta prima moglie di suo marito. Nei giorni successivi la ragazza si sente messa continuamente a confronto con Isabel dai parenti e dagli amici di Francesco, ma grazie alla sua bontà e alla sua dolcezza finisce per conquistare tutti. L'unica a detestarla è invece Miranda che vede in lei un'usurpatrice indegna e che, proprio da una conversazione con Manuela, capisce di trovarsi di fronte alla sorellastra di sua figlia.

Isabel, che nel frattempo si è ristabilita grazie alle cure di Zaira, una vecchia guaritrice, è disperata a causa del suo volto deturpato. Appresa dai giornali la notizia della sua morte, la donna è impaziente di tornare a casa e riprendere la sua vita. Tornata nottetempo a villa Salinas, Isabel si palesa solo a Miranda, che inizialmente stenta a riconoscerla. Per Isabel è un ulteriore duro colpo apprendere che Manuela occupa il suo posto accanto a Francesco. Quando scopre che la ragazza è la sua sorellastra finisce per odiarla ancor più ferocemente: ai suoi occhi Manuela ha infatti tutto ciò che lei non ha mai avuto (un padre) e che non ha più (l'amore di suo marito e la bellezza). Isabel decide quindi di restare nascosta e, con la complicità di Miranda, di vendicarsi di Manuela. Le due tentano di portare la donna alla pazzia con telefonate minacciose a nome Isabel Salinas, rumori strani, ombre e oggetti scomparsi. In breve Manuela viene creduta pazza e ossessionata da Isabel. Quando quest'ultima la avvelena con una forte dose di tranquillanti, Francesco crede che Manuela abbia tentato il suicidio e decide di ricoverarla in una clinica psichiatrica. Manuela riesce però a scappare prima dell'arrivo degli infermieri e si nasconde in un convento di suore. Dopo giorni di ricerche Francesco riesce a rintracciare Manuela, ma lei non intende tornare finché il ricordo di Isabel permeerà villa Salinas e finché tutti continueranno a confrontarla con lei. Pur di riaverla con sé, Francesco accetta le condizioni di Manuela (eliminare ogni traccia di Isabel dalla casa e licenziare Miranda). I due si ricongiungono e decidono di tornare in Italia per un viaggio.

Intanto Isabel si sottopone a un delicato intervento di plastica facciale, ricoverandosi sotto il falso nome di Anais. L'operazione, a causa della malattia degenerativa di cui Isabel già soffriva, fallisce. Senza più alcuna speranza di tornare a essere quella di un tempo, Isabel perde completamente la ragione e, non avendo più nulla da perdere, scappa dalla clinica prima che qualcun altro possa vedere l'esito dell'intervento. Decisa comunque ad annientare Manuela e a vendicarsi di Francesco, Isabel avvicina una pregiudicata uxoricida conosciuta in clinica a cui chiede di perpetrare la vendetta al suo posto presentandosi a Miranda ed Emilio come Isabel. La donna, aiutata da una voce simile a quella di Isabel, non trova difficoltà a convincere i due. Con un pretesto riesce a farsi ospitare a villa Salinas come scrittrice amica di Emilio.

Nel frattempo Manuela e Francesco sono rientrati dal loro viaggio in Italia e si apprestano a ricominciare una vita insieme. Tuttavia, durante una festa, Manuela, di fronte a tutta la famiglia Salinas e ai loro amici, annuncia di essere incinta. Francesco, convinto della sua sterilità, pensa di essere stato tradito nel periodo in cui i due si erano lasciati, e la caccia da casa. Nel frattempo Anais comincia a drogare Francesco con un veleno sottratto alla guaritrice Zaira; quest'ultima inizia a ricattare Miranda e Anais chiedendo soldi in cambio del suo silenzio, ma viene uccisa da Anais. Prima di morire, però, la vecchia guaritrice riesce a parlare con Manuela e a darle alcuni indizi che iniziano a farle sospettare che Isabel sia viva. Emilio, stanco di mentire e di rincorrere inutilmente l'amore di Isabel, minaccia di raccontare tutto a Francesco, ma anch'egli viene ucciso da Isabel e Anais.

Nel frattempo, i Salinas scoprono che Isabel era figlia di Miranda. Manuela continua a seguire gli indizi lasciati da Zaira in punto di morte: si reca in carcere dal pescatore che aveva ritrovato Isabel e va alla clinica dove quest'ultima è stata operata: qui scopre che Isabel, sotto il nome di Anais, ha subito l'operazione. Convinta che Anais sia Isabel, rivela a tutta la famiglia Salinas quello che sa ed Anais viene arrestata per l'omicidio di Emilio. Nonostante tutto, Francesco non riesce ancora a credere a Manuela che, delusa per l'ennesima volta da suo marito, abbandona la sua lotta e parte per Genova. Isabel intanto decide di uscire allo scoperto: si presenta a casa di Francesco per ucciderlo ma Miranda, anch'essa ormai in preda alla follia, spara a sua figlia uccidendola. In base al patto di sangue fatto con Isabel, Anais si toglie la vita in prigione; Miranda viene ricoverata in una casa per malati di mente. Francesco raggiunge Manuela a Portofino e i due si riappacificano.

CuriositàModifica

I nomi di alcuni personaggi sono stati modificati nel doppiaggio italiano; il protagonista maschile Fernando nella versione italiana si chiama Francesco, mentre l'antagonista Bernarda diventa Miranda.

NoteModifica

  1. ^ solo alcuni episodi, nei restanti Mastrota recita con la propria voce

Collegamenti esterniModifica