Apri il menu principale

Provincia di Lodi (Lombardia austriaca)

provincia della Lombardia austriaca
Provincia di Lodi
Informazioni generali
Capoluogo Lodi
Dipendente da Flag of the Duchy of Milan (1765-1796).gif Lombardia austriaca
Flag of the Repubblica Transpadana.svg Repubblica Transpadana
Amministrazione
Forma amministrativa Provincia
Organi deliberativi Intendenza politica
Evoluzione storica
Inizio 1786
Causa Suddivisione della Lombardia austriaca in province
Fine 8 luglio 1797
Causa Suddivisione della Repubblica Cisalpina in dipartimenti
Preceduto da Succeduto da
Flag of Lodi.svg Contado di Lodi Dipartimento dell'Adda
Cartografia
Provincia di Lodi 1787.png

La provincia di Lodi era una provincia della Lombardia austriaca, esistita dal 1786 al 1797.

Capoluogo era la città di Lodi.

StoriaModifica

 
Il territorio provinciale nel 1786
 
Il territorio provinciale nel 1791

La provincia fu creata nel 1786 all'atto della suddivisione della Lombardia austriaca in 8 province[1], create nel clima delle riforme giuseppine.

La provincia comprendeva il territorio conosciuto dall'epoca medievale come "Contado di Lodi", a sua volta corrispondente al territorio diocesano. Ad esso era stata aggregata la Gera d'Adda, storicamente contesa fra Bergamo, Cremona e Milano.

Suddivisione amministrativa all'atto dell'istituzione (1786)Modifica

La provincia era suddivisa in 24 delegazioni, corrispondenti ai 4 vescovati[2] in cui era diviso il vecchio Contado, più 2 ulteriori delegazioni, in cui era divisa la Gera d'Adda.

La riforma di Leopoldo II del 1791Modifica

Nel 1791, con l'ascesa al trono di Leopoldo II, la suddivisione provinciale della Lombardia austriaca fu nuovamente modificata, annullando molte delle riforme di Giuseppe II. Pertanto, le due delegazioni di Gera d'Adda vennero nuovamente separate dal territorio di Lodi.

La provincia in età napoleonicaModifica

Con la battaglia di Lodi (10 maggio 1796) i francesi comandati da Napoleone Bonaparte scacciarono gli austriaci dalla Lombardia, proclamando la Repubblica Transpadana (15 ottobre 1796).

Dopo pochi mesi (27 giugno 1797) la repubblica si unì con la Repubblica Cispadana formando la Repubblica Cisalpina, suddivisa a partire dall'8 luglio in dipartimenti creati su modello di quelli francesi. La provincia di Lodi fu unita con il territorio cremasco, già appartenente alla Repubblica di Venezia, formando il dipartimento dell'Adda.

NoteModifica

  1. ^ Editto 26 settembre 1786
  2. ^ Il termine "vescovato" rimandava al carattere diocesano del vecchio contado.
  3. ^ Il capoluogo non faceva parte di nessuna delegazione, vedi Compartimento territoriale della Lombardia austriaca comandato da sua maestà imperiale, 1786
  4. ^ Delegazione I (1786-1791)
  5. ^ Delegazione II (1786-1791)
  6. ^ http://civita.lombardiastorica.it/index.php?s=contenuti&page=view_profilo&&id_toponimo=6000115&lettera=L&num_page=40&id_profili%5B%5D=6000796[collegamento interrotto]
  7. ^ http://civita.lombardiastorica.it/index.php?s=contenuti&page=view_profilo&&id_toponimo=6000115&lettera=L&num_page=40&id_profili%5B%5D=6000798[collegamento interrotto]
  8. ^ http://civita.lombardiastorica.it/index.php?s=contenuti&page=view_profilo&&id_toponimo=6000115&lettera=L&num_page=40&id_profili%5B%5D=6000802[collegamento interrotto]
  9. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6500025/?view=toponimi&hid=6000115
  10. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000804/?view=toponimi&hid=6000115
  11. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000806/?view=toponimi&hid=6000115
  12. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000800/?view=toponimi&hid=6000115
  13. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000808/?view=toponimi&hid=6000115
  14. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000810/?view=toponimi&hid=6000115
  15. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000812/?view=toponimi&hid=6000115
  16. ^ http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/schede/6000814/?view=toponimi&hid=6000115
  17. ^ Il decreto del 1786 staccò il quartiere di Gera da Pizzighettone in modo da rettificare il confine provinciale con Cremona rispetto al corso del fiume Adda. Il provvedimento fu cancellato, come ogni modifica dei confini provinciali, nel 1791, e non venne mai più riproposto data la stretta correlazione architettonica tra Gera e l'altra sponda del fiume, col quale formava un'integrata cittadella militare di guado.
  18. ^ Comune già cremonese, spostato sotto Lodi in seguito ad un antico mutamento del corso dell'Adda.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica