Sander Gillé

Tennista belga
Sander Gillé
Sander Gillé (cropped).jpg
Gillé nel 2019
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Specialità Doppio
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0–0 ( – )
Titoli vinti 0
Miglior ranking 574º (24 dicembre 2018)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 52–42 (55.32%)
Titoli vinti 5
Miglior ranking 40º (9 novembre 2020)
Ranking attuale 40º (16 novembre 2020)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2020)
Francia Roland Garros 1T (2020)
Regno Unito Wimbledon 2T (2019)
Stati Uniti US Open QF (2020)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 2 maggio 2021

Sander Gillé (Hasselt, 15 gennaio 1991) è un tennista belga.

CarrieraModifica

2017-2018 - IniziModifica

Specialista del doppio, gioca in coppia con Joran Vliegen. Dopo aver militato nei circuiti più bassi, fa il suo esordio fra i professionisti nel 2017 ad Anversa, perdendo al primo turno. Nel 2018 vince la sua prima partita a Sofia in coppia con James Cerretani, perdendo poi nei quarti. Viene convocato in Coppa Davis, nei quarti di finale contro gli Stati Uniti. Partecipa poi al torneo di Monaco di Baviera, fallisce le qualificazioni a Wimbledon e grazie ad una wildcard, partecipa al torneo di Anversa. Chiudendo l'anno con un passivo di 5 sconfitte, a fronte di una sola vittoria. Chiude la stagione al numero 82.

2019 - Tre titoliModifica

Raggiunge per la prima volta in carriera le semifinali a Cordoba, raggiunge poi i quarti di finale a San Paolo e Marrakech. Entra per la prima volta in un tabellone di uno Slam a Wimbledon, in coppia con Vliegen e raggiunge il secondo turno, dove viene sconfitto da Marcelo Demoliner e Divij Sharan. Partecipa poi al torneo di Båstad, sempre in coppia con Vliegen e conquista il suo primo titolo, superando in finale Federico Delbonis e Horacio Zeballos col punteggio di 65-7, 7-5, [10-5]. La settimana seguente conquista il secondo titolo a Gstaad, battendo in finale Philipp Oswald e Filip Polášek col punteggio di 6-4, 6-3. La striscia di vittorie consecutive si conclude a undici, la settimana seguente a Kitzbühel, dove giunto alla terza finale consecutiva viene sconfitto da Oswald e Polášek con un doppio 6-4. Prima degli US Open, prende parte al torneo di Winston-Salem, dove viene sconfitto in semifinale dalla coppia americana Monroe-Sandgren. A Flushing Meadows, perde in due set al primo turno contro Marcel Granollers e Horacio Zeballos. Sempre in coppia col connazionale, raggiunge la finale nel Challenger di New Haven e la semifinale a San Pietroburgo. Vince poi il terzo titolo della stagione alla prima edizione del Zhuhai Championships, superando in finale Marcelo Demoliner e Matwé Middelkoop col punteggio di 7-62, 7-64. Dopo essere stato sconfitto al primo turno al Challenger di Mouilleron-le-Captif, raggiunge la semifinale ad Anversa, sconfitto da Rajeev Ram e Joe Salisbury in tre set. Subisce poi due sconfitte al primo turno a Vienna e Parigi.

2020 - Quarti a New York e quarto titoloModifica

Inizia la stagione partecipando all'ATP Cup, vincendo contro la Moldavia e Bulgaria e subendo due sconfitte contro Gran Bretagna e Spagna. La settimana successiva partecipa al torneo di Auckland, dove raggiunge le semifinali fermato da Luke Bambridge e Ben McLachlan che vinceranno poi il torneo. Alla sua prima partecipazione agli Australian Open raggiunge il secondo turno. Raggiunge poi la semifinale a Buenos Aires ed i quarti ad Acapulco. Viene poi convocato nella partita di Coppa Davis contro l'Ungheria, vincendo il suo incontro di doppio. Torna in campo a Cincinnati, dopo il lungo stop dovuto alla pandemia, perdendo al primo turno. La settimana seguente prende parte agli US Open, dove raggiunge i quarti di finale per la prima volta in carriera. Sulla terra rossa di Roma non riesce ad andare oltre il secondo turno. Perde poi al primo turno al Roland Garros, alla sua prima partecipazione. Perde poi al primo turno anche a San Pietroburgo per mando di Marcelo Demoliner e Matwé Middelkoop, la settimana seguente raggiune invece la semifinale ad Anversa dove viene fermato ancora da Middelkoop questa volta in coppia con Rohan Bopanna. Il 1º novembre vince il suo quarto titolo a Nur-Sultan, superando Max Purcell e Luke Saville col punteggio di 7-5, 6-3. La settimana successiva viene eliminato al secondo turno a Parigi da Mate Pavić e Bruno Soares, mentre a Sofia, viene sconfitto al primo turno da Marcelo Arévalo e Matwé Middelkoop. Chiude la stagione alla posizione numero 40, suo attuale best ranking.

StatisticheModifica

DoppioModifica

Vittorie (5)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Tour Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (5)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 21 luglio 2019   Swedish Open, Båstad Terra rossa   Joran Vliegen   Federico Delbonis
  Horacio Zeballos
6(5)–7, 7–5, [10–5]
2. 28 luglio 2019   J. Safra Sarasin Swiss Open Gstaad, Gstaad Terra rossa   Joran Vliegen   Philipp Oswald
  Filip Polášek
6–4, 6–3
3. 29 settembre 2019   Zhuhai Championships, Zhuhai Cemento (i)   Joran Vliegen   Marcelo Demoliner
  Matwé Middelkoop
7–6(2), 7–6(4)
4. 1º novembre 2020   Astana Open, Nur-Sultan Cemento (i)   Joran Vliegen   Max Purcell
  Luke Saville
7–5, 6–3
5. 28 febbraio 2021   Singapore Tennis Open, Singapore Cemento (i)   Joran Vliegen   Matthew Ebden
  John-Patrick Smith
6–2, 6–3

Finali perse (2)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Tour Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (2)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 3 agosto 2019   Generali Open, Kitzbühel Terra rossa   Joran Vliegen   Philipp Oswald
  Filip Polášek
4–6, 4–6
2. 2 maggio 2021   BMW Open, Monaco di Baviera Terra rossa   Joran Vliegen   Wesley Koolhof
  Kevin Krawietz
6–4, 4–6, [5–10]

Risultati in progressioneModifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

SingolareModifica

Nessuna partecipazione

DoppioModifica

Torneo 2018 2019 2020 V–S
Tornei Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A 2T 1–1
  Open di Francia, Parigi A A 1T 0–1
  Wimbledon, Londra Q2 2T ND 1–1
  US Open, New York A 1T QF 2–2
Vittorie–Sconfitte 0–0 1–2 3–3 4–5
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati 0–0
Vittorie–Sconfitte Non disputati 0–0

Doppio mistoModifica

Nessuna partecipazione

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica