Stadio di Gerland

impianto sportivo francese di Lione
(Reindirizzamento da Stade de Gerland)
Stadio di Gerland
Matmut Stadium Gerland
Stade-Gerland-RWC2007.JPG
Lo stadio all'epoca della Coppa del Mondo di rugby 2007
Informazioni
StatoFrancia Francia
Ubicazione393 av. Jean-Jaurès, F-69007 Lyon
Inizio lavori1913
Inaugurazione1926
StrutturaRettangolare
CoperturaTotale
Ristrutturazione1992, 1998
ProprietarioCittà di Lione
ProgettoTony Garnier e René Gagès
Uso e beneficiari
CalcioOlympique Lione (1998-2015)
Rugby a 15Lione (2017-)
Capienza
Posti a sedere43 051
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°43′26″N 4°49′57″E / 45.723889°N 4.8325°E45.723889; 4.8325

Lo Stadio di Gerland (in francese: Stade de Gerland) è un impianto multifunzione francese di Lione; capace di più di 43000 è il più grande impianto sportivo della città e il secondo più capiente della metropoli dopo il Parco Olimpico di Décines-Charpieu.

Prende il nome dalla sua collocazione nel quartiere di Gerland e fu sede, fino al 2015, degli incontri interni dell'Olympique Lione, club calcistico della città. Dal 2017 è altresì l'impianto del Lyon Olympique Universitaire, il principale club cittadino di rugby a 15.

StoriaModifica

I lavori per la costruzione dello stadio cominciarono nel 1913 sotto la direzione dell'architetto Tony Garnier, ma si fermarono presto a causa della Prima guerra mondiale. Dopo la fine del conflitto i lavori ripresero nel 1919, grazie all'aiuto di numerosi prigionieri di guerra tedeschi. Nel 1920 lo stadio era già pronto.

Originariamente lo stadio era privo di posti a sedere coperti, perciò ha dovuto subire molte e profonde ricostruzioni durante la sua storia. La pista ciclabile che circondava il terreno di gioco fu sacrificata nel 1960 per aumentare la capacità dell'impianto a 50.000 posti. Nel 1984 la media degli spettatori raggiunse la cifra 51.680 per alcune partite di Coppa dei Campioni.

In vista del Mondiali di Francia 1998 si resero necessari ulteriori rinnovamenti dello stadio. Infatti una disposizione della FIFA prevedeva che tutti gli stadi impiegati per partite internazionali avrebbero dovuto avere soli posti a sedere. Le tribune nord e sud furono completamente abbattute e ricostruite e fu rimossa anche la pista di atletica, che era sopravvissuta dopo la scomparsa della pista ciclabile. Il nuovo Gerland ha una capienza di 42.000 spettatori.

Attualmente lo stadio è formato da quattro tribune: nord, sud e due laterali (la tribuna Jean Jaurès e la tribuna Jean Bouin).

Dal 1950 al 2015 lo stadio ha ospitato le partite dell'Olympique Lione, che allora aveva bisogno di un nuovo stadio dopo la separazione dal club sportivo Lyon Olympique, che giocava nello Stadio degli Iris. L'ultima partita al Gerland è stata giocata il 5 dicembre 2015 contro l'Angers, dal girone di ritorno della Ligue 1 2015-2016 la squadra gioca nel nuovissimo Parc OL.

Dal 1967 lo stadio è classificato come monumento storico, in special modo i suoi archi situati all'ingresso.

Nel 1999 lo stadio è stata la sede della finale della'European Challenge Cup, vinta da Montferrand contro Bourgoin-Jallieu.

Il record di spettatori per una partita di Ligue 1 è 48.552, in occasione di un derby con il Saint-Étienne nel 1982.

Inutilizzato dal 2015, diventa il nuovo impianto del Lyon OU squadra di rugby a partire dal girone di ritorno del Top 14 2016-2017.

Incontri internazionaliModifica

Finale Coppa delle CoppeModifica

Mondiali 1998Modifica

Durante la semifinale della Confederations Cup 2003 tra Camerun e Colombia, giocata al Gerland, il centrocampista del Camerun Marc-Vivien Foé crollò improvvisamente a terra colpito da infarto e morì poco dopo il trasporto in ospedale.

Coppa del mondo di rugby 2007Modifica

Finale della Challenge Cup di rugbyModifica

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica